Vai al contenuto

Leaderboard

Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 12/06/2024 in tutte le aree

  1. Mi permetto di condividere la mia esperienza di viaggio: da zona Malpensa (MI) a Firenze e da lì Nordkapp in Norvegia, sola andata, 15giorni 5500km. (Ritorno in bisarca) Vespa Et3 del 1982 appena revisionata Fai Da Te senza esperienza, seguendo tutorial e tanti Vostri preziosissimi consigli. Di seguito i dettagli e qualche foto. -Gruppo termico nuovo 130 DR ghisa 5 travasi. -Albero anticipato Pinasco cono 19. -Campana frizione Polini denti elicoidali, stessi rapporti. -Carter leggermente raccordati. -Volano BGM alleggerito 1,5kg. -Frizione 3 dischi con 2 dischi condotti 1,5mm acciaio spazzolato. -Molla frizione originale (provato la wave Polini ma è troppo dura). -Crociera cambio Polini. -Carburatore originale SHBC19 con getto 88, minimo 45 e metà della paglietta del filtro. -Marmitta Siluro BGM Pro Touring. -Cuscinetti tutti nuovi. -Paraoli e guarnizioni nuove. -3 x limitatori tensione 6V sulle lampade -Gomme Michelin S85 nuove alla partenza. -Candela Champion LC78 Invonvenienti: -3 volte si sono lasciati andare i dadi che tengono il collettore di scarico sulla testata. Sistemato definitivamente (??) con doppio dado e rondella zigrinata. -Perso per strada il bullone che tiene il morsetto blocca marmitta con: 1: rovinato parzialmente il battistrada gomma posteriore 2: perso per strada anche il morsetto blocca marmitta riparazione provvisoria con fil di ferro e fascette di acciaio... 4000km OK - La molla che tiene il collettore e la siluro si è "lasciata andare" e non tiene più contro i due pezzi. Sistemato sacrificando un filo del cambio e un morsetto. Balla ma almeno non rischio di perdere la marmitta per strada, -Foratura gomma posteriore -Regolazione gioco fili cambio e frizione. -Cambiato per scrupolo candela a circa 3000km, ma non dava problemi. -Cambiato lampadina posizione anteriore. -Al termine: 1: gomma posteriore liscia, da cambiare. 2: frizione stacca tardi e pare slittare: forse solo da regolare. Statistiche -Durata del viaggio: 16 gg. -Distanza percorsa: 5540 km. -Media giornaliera: 346 km. -Record distanza giornaliera: 470 km -Tempo in sella: minimo 8 h. -Velocità media: 42 km/h. -Velocità massima: 76 km/h -Benzina consumata: 198,67 lt. -Olio per miscela: 4,4 lt. -Consumo medio 27,8 km/lt. -Miscela.. 2% a volte abbondante. PRIMA sempre l'olio e poi la benzina "a colpetti" per mischiare bene. Esperienza stancante ma affascinante. NON la rifarò, ma tra qualche mese magari cambio idea.
    10 punti
  2. Ciao Mi è stato chiesto di condividere l'esperienza Nordkapp in Et3. Ho impiegato un po' per mettere insieme i pezzi. In qualche parte sono stato un po' prolisso... non è il mio mestiere il videomaker, perdonatemi. il primo è un "film" con il viaggio e le esperienze Il secondo è un file con le sole fotografie ufficiali dell'organizzazione. Ne ho scartate qualche centinaia... Spezzo una lancia a favore dell'organizzazione: il percorso è stato UNA FAVOLA, già quello vale la spesa. Strade secondarie senza traffico e paesaggi fantastici.
    5 punti
  3. Grazie @MarcoBorga96, troppo gentile, già di consigli per migliorare ne abbiamo dati di come raggiungere gli obbiettivi sta a lui ora decidere, io inizierei a migliorare quello che ha e per farlo deve aprire ed iniziare a misurare un po’ di fasi, poi in base a quelle si può decidere i consigli giusti ad iniziare dalle aree della valvola ai gradi di aspirazione, a cosa conviene di travaso a secondo di come si trova il pistone al pmi, come dire fa un po’ di scuola ed impara toccando con mano. Se poi decide di dare tutto in mano al meccanico 🤷. Il tutto e subito col 2t non esiste, sono i dettagli a far la differenza è questo l’ho capito con 37anni di vespa
    4 punti
  4. Sia ben chiaro.....raccordare importantissimo, adeguare albero anticipandolo importantissimo, se usi 19 lascia stare la valvola che diventa rognoso se non lo hai mai fatto. Pulire e lucidare il condotto di scarico: non venirmi a raccontare che non sei in grado di passargli dentro una tela abrasiva per ottenere cio di cui parlo; non vuol dire rifasare eh....solo coccolare quel piccolo tratto, tirarlo lucido come uno specchio. Fai tu i lavori...fatti per se stessi pagano piu di altre lavorazioni che il meccanico fa per terzi.
    4 punti
  5. I polini sono precisi,su 20 ne ho trovato uno più stretto di un centesimo
    4 punti
  6. Mi ha portato a Caponord, carico come un mulo e con il collettore di scarico ballerino.., e chi lo molla più il "ghisone" ? hahahahaa
    4 punti
  7. svizzera dove ? Abitato in Ticino Locarno per 32 anni e il deposito sequestri della pula comunale la metà l' ho riempito io . Scusate ot
    4 punti
  8. Credo che questo gruppo termico vada valutato come alternativa ai vari 100 cc che sono fermi agli anni 80!!!
    4 punti
  9. Regolata la carburazione, e fatto un test su strada. Sono un po' grasso di passaggio, sto aspettando che arrivino getti e spilli per poterla regolare al meglio, ma condivido intanto con voi un lancio fatto ieri. Il risultato non è male, il motore ne aveva ancora, ma la strada era finita, aspetto di ricarburare e riprovo!
    4 punti
  10. Per darti un riferimento, questa è una valvola lavorata decisamente bene; per un 28 anche il lato inferiore va portato al limite della tenuta come gli altri 3 lati
    3 punti
  11. Il "grasso" di @claudio7099 intende di mettere un po' di grasso nella sede della chiavetta, così sta ferma.
    3 punti
  12. Ecco a voiil cuore pulsante di Frankenstein. Chiedo scusa, poiché ho acceso nuovamente senza ventola, ma non vedevo l'ora! Giusto qualche secondo per capire se aspirasse aria o meno, e se fosse più o meno ok. Da notare l'avviamento stile moto gp🤣🤣🤣 VID_20240709_111351.mp4
    3 punti
  13. calamita delle porte dei frigoriferi ,è lunga e si piega facilmente ,mi ha salvato più di una volta
    3 punti
  14. Non é male. Un pelo magra in alto é giusta di passaggio, e torna ad esser magra quando chiudi la ghigliottina( decelleri) i depositi sabbiosi sono appunto sintomo di cio che descrivo e l'elettrodo centrale e la scarsa untosita dei primi 2 giri di elicoidale confermano. Fai vedere bene per la lettura la superficie di contatto tra archetto ed elettrodo centrale, osserva bene non ci siano depositi carboniosi che tendono al cristallino. Un'eccessivo anticipo tende a rompere i depositi sull'elettrodo, cosa che non vedo quindi ok
    3 punti
  15. Piccolo off topic volevo condividere con voi la gioia della prima uscita dopo il restauro completo..! Giallona 2.0 😍
    3 punti
  16. Il collettore di mk3 va bene anche su Mhr Se si considera il resto é il minore degli errori. Intanto se in c53 b105 non é possibile montarlo solo raccordandolo. Faccio per ipotesi di un montaggio adeguando il meno possibile con spessore da 9.5mm...8mm per recuperare la maggior lunghezza biella e 1.5 mm per la corsa maggiore: ecco perché non allunga ed ha tanta coppia. Il travaso si é alzato di 10° ed é oltre i130° lo scarico si é alzato si e no di 2° arrivando poco oltre i 175°. E che motore fai con 132 175 e differenziale 43 😂 un trial, o un Landini🤷‍♂️. Sarebbe capace di tirare 29/68 altro che pignone da 25
    3 punti
  17. Ciao a tutti Riapro questo post perchè finalmente sono riuscito a risolvere la questione e magari è utile per qualcun'altro, risolto in questo modo: Controllo documenti in mio possesso da parte della motorizzazione e spiegazione del motivo per cui richiedevo l'accertamento e visura da parte della motorizzazione. Durante questo controllo hanno dedotto che è stato uno sbaglio loro al momento della re-immatricolazione. Avrebbero risolto con un accertamento e visura numero telaio da parte della motorizzazione (ovviamente sarebbe stato chiedere troppo fare tutto nello stesso gg😑) A visura ed accertamento del numero di telaio corretto mi hanno rilasciato un documento con il quale un qualsiasi ufficio ACI avrebbe potuto ristamparmi il libretto. Tutto questo a spese a carico della motorizzazione Al centro ACI ci son voluti 10-15 gg per stamparmi il libretto, alla domanda come mai così tanto mi è stato detto che gli avevano stampato il libretto in pochi gg ma che avevano sbagliato nuovamente il numero di telaio🤪🤪🤪🤪😂😂😂😂🤬🤬🤬🤬🤬...lo hanno fatto ristampare ed ora perfortuna tutto corretto. L'unica spesa che ho dovuto sostenere è stata la stampa del libretto. Grazie @GiPiRat
    3 punti
  18. Veramente una bella impresa, me la sono sognata stanotte questa immagine.🙂
    3 punti
  19. È’ normale si, quello è il motore che hai, i CV sono quelli, 7-9. carico come un mulo, sottocoppia, in salita, non c’è altro da fare che scalare. Hai anche montato un volano molto leggero, che non aiuta. Una 4a accorciata avrebbe migliorato le cose, ed un cornetto venturi sul carburatore recupererebbe un mezzo CV ai medi. Anche una marmitta più prestazionale chiaramente. Ma se vuoi fare la salite in 4a di potenza, devi avere cavalli e più ce n’è, meglio è 😄
    3 punti
  20. Bellissimo viaggio, vi ho seguito sul live map e su Instagram, che dire un po’ di invidia c’è l’ho perché anche se ho lavorato per 27 anni in quelle zone è un viaggio che mi piacerebbe fare, chi sa tra qualche anno col mio pk. complimenti per l’impresa 👍👍👍👍👍
    3 punti
  21. Ci arrivo con calma.... ho qualche gigabyte di immagini/filmati sulla gopro da sistemare
    3 punti
  22. Attendiamo di sentire il motore, perché non ho ancora capito se sono tagli di corrente o vuoti di carburazione, o peggio imbrodamento. Per l'anticipo...una strobo al giorno d'oggi costa poco più di 20€, non si può impostare l'anticipo "ad orecchio" soprattutto se non si ha l'esperienza per farlo. Poi si scalda, si grippa e si dà la colpa al gruppo termico.
    3 punti
  23. Un'altra termica che aggiungerei ai diti mancanti😅 e il Malossi mhr...é un'aspirazione diretta vero, ma al carter va benone, meglio di molte altre. Di qualita assoluta ha un diavolo dentro che non vede l'ora di uscire. Dove tocchi migliori anche se di primo approccio al mondo Vespa. Gestibile come nessuna, con un range di utilizzo dai limiti infiniti: la puoi fare turistica con doti di coppia che nulla hanno da invidiare a qualsivoglia d60, sportiva, estrema anche....ne ho visti bancati, anche mk di assoluto rilievo.
    3 punti
  24. Troppo generalizzata la domanda Ing. Facciamo c51 130/135cc proponobili al carter. La mia preferita é il Falc 57x51 57x53 della serie frontescarico Falc e non standardizzato attuale. Quindi parliamo di una serie che ha circa 20 anni. Luce singola, traversino fa istes, per me non ce n'è per nessuno e in qualità e in prestazioni e in moooolto altro. Mi ha dato enormi soddisfazioni.
    3 punti
  25. Scatola contatti simil originale Base.stl Coperchio.stl
    3 punti
  26. Il ragazzo che mi ha chiesto aiuto per migliorarlo descrive cio che pensate o avete rilevato montandolo. Ben lontano da un 135cc e da come da lui descritto non solo non riesce ad eguagliare un classico 57x51, ma pari e forse un pelo sotto ai c43 in asp diretta ( rva e zuerino) che sotto la cuffia ci stanno senza provvedere alla sostituzione dell'albero. Inoltre il mio visionato ha contorno di tutto rispetto....a questo punto inutile; mi vien da pensare. Ottieni ugual performance usando componenti di meno pregio e costo inferiore. Non mi sono permesso di toccare nulla al gt; che non conosco ancora. Pensando ad un'aspirazione ( valvola nel caso) con diagramma poco consono e mi son concentrato su quella cercando un pelo di incrocio sull'anticipo ed aumentandone il ritardo oltre il 55% sullo stesso. Risultato un pelo di forza in piu, ma comunque erogazione piatta...poca schiena come si dice. Dalle mie parti: poco emozionante. La termica precedente era proprio un Dr 57 e quella é il termine di paragone a mia disposizione. Ci tengo a sottolineare : la mia esperienza e cio che descrivo non vogliono per nessun motivo essere denigratorie ne avvilenti per chi lo sta per utilizzare.....un paio di limate agricole e secondo me qualcosa si riesce ad ottenere, devo/dobbiamo solo capire come agire.
    3 punti
  27. Buonasera a tutti, Sono all'opera con un nuovo motore per superare il caldo estivo col vento tra i capelli e i pensieri alle spalle. Come da titolo l'impiego della Vespa sarà Casa-Lavoro (Prato-Firenze) e ritorno, tutto in pianura, più qualche raduno di rito col mio Vespa Club. Se c'è una cosa che mi piace fare nella vita è ottimizzare, infatti questo motore lo voglio chiudere utilizzando parti di altri motori che mi sono rimaste negli anni, spendendo il meno possibile, ma avendo un motorino affidabile, silenzioso e che abbia una bella coppia quando facciamo gite e raduni con il club. Veniamo a noi, ecco i componenti: - Carter Piaggio - Gruppo termico Parmakit ECV 130 - Albero motore RMS cono 19 - Campana 27/69 - Collettore VMC lamellare 24mm - Carburatore PWK 24 - Siluro - Accensione a puntine della Special da 2.5kg - Frizione 4 dischi con disco bombato DRT e molla Polini L'idea delle lavorazioni da eseguire è la seguente: - Aprire i travasi di base e raccordare al carter - Non toccare assolutamente il cilindro in canna, lasciando aspirazione e scarico di scatola, giusto togliere qualche scalino - Asportare valvola e raccordare al collettore Qui invece vorrei invocare i vostri pareri, in merito alla campana: La 27/69 è sempre stata la mia preferita per vari motivi: intanto ne tengo sempre una a casa, che può sempre servire, la monti così com'è col 130 abbinato a proma/siluro e hai un motore da passeggio, togli due denti, alzi le fasi e metti un'espansioncina e ti diverti, oppure aggiungi un dentino e ti godi le strade a filo gas. Ma mi stavo chiedendo se non fosse il caso in una configurazione del genere mettere una 29/68, campana per me misteriosa, non ho mai conosciuto nessuno che la monta e non ho mai avuto pareri a riguardo, quindi mi rivolgo a voi popolo di Et3.it per avere pareri in merito a questa campana e se la vedete bene con questa configurazione, oppure rischio di avere dei rapporti troppo lunghi sulle strade di campagna!
    2 punti
  28. Ah scusate son rincoglionito 😂 comunque sono riuscito, ho richiuso tutto. Pomeriggio la vado a provare e parto con getto 106…sarà eccessivo forse ma meglio non rischiare
    2 punti
  29. Aggiungo alla conversazione un coperchio devioluci per special con chiave..! Se a qualcuno può essere utile! I fili passano direttamente dentro al devio così non ci sono fili esterni.. ! vi metto il file stl così siete liberi di modificarlo come volete..! BLOCCHETTO 2.stl
    2 punti
  30. per le candele ci vuole @filipporace,è lui il guru della candela ,ti dice vita,morte e miracoli
    2 punti
  31. Si ma sveglia ragazzo. Potrebbe essere uno squish troppo basso :misuralo no? Lo hai comprato da un amico e lo sapra ben codesto amico se é spianato o meno!! Le tacche delle idm sui carter Piaggio non hanno nessun valore...sarà la 300esima volta che lo diciamo, non offenderti , ma metti del Lasonil sulla caviglia se fa male o cambia gamba🤷‍♂️ Dai eh
    2 punti
  32. Prendi carta abrasiva, pollice della mano e…gratti quel piccolo condotto fino a che non è lucido…non credo serva più di questa spiegazione. si era a definire cosa puoi fare per migliorare le prestazioni e spendere il meno possibile. Lavorare la valvola per portarla alle misure che ti avevo scritto non è “necessario” come lavorarla quando si mette un 24 perché la valvola vespa special standard e’ già “calibrata” per un 19. Lo è però in maniera “sufficiente”; se si vuole spremere un pelo di prestazione in più, e’ un lavoro che si può fare e costa poco, giusto un paio di limette e pazienza.
    2 punti
  33. 29/68 con ecv direi ni....piuttosto pignone da 28 sulla tua amata 27/69 come gia hai intuito. Accensione a puntine da 2,5 kg special non é accensione special. Troppo peso anche per lungotutistico casalavoro.
    2 punti
  34. Se ingranaggi/crocera sono a posto si. Sarebbe buona norma cambiare i cuscinetti di banco (te la cavi con 10-15€) e chiaramente guarnizioni nuove e paraoli La valvola, anche col 19 la allunghi un pelo, +3mm a circa 25mm di lunghezza che così la adegui al diametro del collettore (20mm, cioè area 314mm2) piuttosto che al diametro del carburatore (19mm). La fai di misura 12.5X25 oppure 12X26. A più di quello che fai ora, albero fasato bene ed espansione danno un buon boost. Se ti avanzano 60-70€ ci aggiungi ingranaggio 4a da 48 denti che a blocco aperto si monta in 30 secondi.
    2 punti
  35. si lo so tutto nella norma di piaggio di 70 anni fa ,ma se ha sempre funzionato perchè cambiare ,se mi montavi il 150cc 5 travasi cinabond allora si dovevi aprire il motore anticipare l'albero ,la valvola ,il condotto di alimentazione e i travasi ,io ne ho fatti diversi per chi non vuole spendere cifre importanti solo al pensiero di avvicinare un dremer a motore chiuso mi vengono i brividi 😁
    2 punti
  36. le chiappe ringraziano 😁 la poltrona dell'aereo
    2 punti
  37. Ok ok, sto cercando di portare avanti questa passione insieme all agricoltura....
    2 punti
  38. Io per pianificare uso anche maps.me come app. Sulla quale puoi scaricare le mappe ed usarle in off line è lì puoi anche selezionare ciclo, un altra che fa davvero bei percorsi ed evita le tangenziali è ViaMichelin che settanta bene fa vedere percorsi alternativi certamente non puoi fare percorsi da 1000km , ma fino a 300/400km li pianifica bene. Occhio alle strade bianche non sempre sono facili da percorrere
    2 punti
  39. Ora mi ricordo...sei il ragazzo che ha fatto questo? Non ho commentato l'altra discussione se si,ti dico ora che lavorazione é eccellente. Molto bravo e difficolta tanta
    2 punti
  40. Ciao, io ce l ho su con la siluro sport, scarico a 180, di scatola a memoria sui 176. 28 68 con 17 19 47, quarta così per futuri step e perché mi ero prefissato una vel max di 115 circa. Tirerebbe tranquillamente il cambio originale, certo il quartino ci sta sempre bene. Con la siluro nelle prime marce supero i 9000, in quarta a 111 di GPS sono sui 9000. Potrebbe andare di più, molto di più con un espa, ma la siluro il suo lo fa. Ti allego un video appena lo ritrovo, anche se becco un seconda quarta si capisce gome eroga.
    2 punti
  41. Qui Claudio7099, Turbinavespa, il Race e molti altri potrebbero risponderti o se non lo hanno fatto sarà perchègli è sfuggito. Potrebbe essere proprio come è concepito il DiffusioneRicambi130, ma non avendone mai usati non saprei, perciò la mia rimane un' ipotesi. Concepito per l' affidabilità e non per la potenza in salita.
    2 punti
  42. Cumplimèèèènti per il viaggio e per il coraggio di andare con la Vespa, una buona ET3. Allora l' unico pezzo che non ha avuto problemi (seri) è il buon vecchio mulo ghisone 130dR. Questa cosa mi fa ben sperare dalla vostra esperienza. e Io l' anno scorso volevo fare Biella> Locarno (swiss) ma ho schiavellato e rimasto a piedi a Verbania, Si accendeva ma non faceva 1 cm, non avevo messo la mezzaluna da 18 euri dura....Che delusione.... Altro che originale piaggio che sa spaca mai. Grazie per la condivisione. e l' impresa, P.S la prossima volta mi accodo anche io😅🤣😂 con la mia PK 🛵 con questi dati ce la dovrei fare (Velocità media: 42 km/h.-Velocità massima: 76 km/h )
    2 punti
  43. O meglio: le vibrazioni da un monocilindro non si eliminano, punto. Si può decidere entro certi limiti, dove “spostarle”.
    2 punti
  44. All’epoca - si parla del 2001 - fu…una donna che mi convinse ad emigrare 😅. Si, tutto molto caro quassù…6000 franchi sembrano tanto se paragonati agli stipendi italiani ma a Zurigo città, con quella cifra, se si deve campare una famiglia, non rimane granché. Però, gli ingegneri/quadri/dirigenti vengono pagati bene nelle grandi aziende e non si deve necessariamente diventare vecchi o avere santi in paradiso per diventarlo.
    2 punti
  45. 🤣🤣🤣 Su a nord delle Alpi, Zurigo, dove si parla una lingua incomprensibile anche ai tedeschi 😅. 45min dalla foresta nera in Germania (ottimo misto veloce con poco traffico ed i tedeschi sono molto più lassisti con i limiti di velocità…nel senso che le multe sono “gestibili), ed 1 ora scarsa a passi alpini…strade tenute molto bene…un paradiso per motociclisti e vespisti
    2 punti
  46. Il problema è che non si sa dove metterlo. Nei 135 prende mazzate dai suoi fratellini in ghisa senza grossi problemi. Nei 102 non è esattamente corretto confrontarlo, anche se è proprio lì la leva principale di questo Gt. E li funziona bene,ma io direi anche grazie al ciondolo visti i oltre 30cc in più. Come travaseria è triste,non è né carne né pesce. Se poi iniziamo a girarlo,con espansioni etc perde totalmente il senso di antisgamo,a questo punto perché non puntare sul fratello et6 o et7? La realtà è che se ci si accontenta va fin troppo bene. Se poi lo chiedete a me nel mondo vespa dei oltre 30 gt proposti quelli che funzionano bene stanno sulle dita di 1 mano...
    2 punti
  47. Eh ma appunto, intervieni pesantemente su un DR, cambiandogli pure corsa…con tutti i prodotti che ci sono disponibili oggi, basta strisciare la carta, comprare e montare…mentre con i vecchi gruppi termici per farli andare forte, più che la carta di credito serviva la mano e perizia
    2 punti
  48. incomincia ad accenderlo il motore ,è tutto da vedere se quel cilindro è una bomba o no
    2 punti
  49. Fare tanta luce non è difficile, il problema è direzionarla nel posto giusto altrimenti diventa un faro da stadio e oltre a rendere poco abbaglia tutti, per questo conviene andare su prodotti pronti
    2 punti
×
×
  • Crea nuovo...