Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 26/01/2020 in tutte le aree

  1. 8 punti
    Cambio nuovo. Terminale diametro maggiorato+2mm(ora a pari col fondello) Fascia nuova Rasamento cuscinetto albero. Polverizzatore +1 punto Nottolino frizione Sip +1,5 mm Blocco montato,ora si aspetta la bella stagione per testare 👍
  2. 8 punti
    Il motore è partito oggi alla volta di casa mia intanto il video de motore accesso. ps: quel cavalletto è stato fatto apposta per il trasporto che poi a botta di cul ci si possa anche mettere in moto il motore è una Cosa secondaria e brevettata come optional dal costruttore. per mantenere l’anonimato del ragazzo(50enne) ho tagliato il video perché all’inizio era troppo euforico quasi da farmi venire dubbi se avrei rivisto il mio motore IMG_9991.MP4
  3. 7 punti
    Complice il periodo invernale, l'amico Cateno ha realizzato in pochi giorni questo nuovo motore con gruppo termico Ottopuntouno 47x52 che vi mostro alla prima accensione quindi ancora da mettere a punto.... Il risultato sembra già buono!🙄 Ciao Roby12
  4. 6 punti
    inoltre dico anche un'altra cosa. Auguro sempre che chi ne risenta siano sempre i nostri portafogli, e non la pellaccia.
  5. 6 punti
    Raga ecco i calchi travasi
  6. 5 punti
    Ciao a tutti, scrivo sempre poco, ma quando faccio qualcosa che reputo interessante, mi piace documentarlo e condividerlo con gli amici del forum. Premetto che è una vita che dovevo fare questo passo e che non ne ho mai avuto voglia, ma dopo l'ultima sessione al banco, ci siamo accorti che (malgrado tutti gli accorgimenti che avevo adottato) il motore tendesse a svuotare la vaschetta, per cui il rischio di inchiodare anche la miseria era alquanto reale. Velocemente, riepilogo i lavori fatti fino ad oggi sul carburatore e sulla linea di alimentazione, convinto di poter evitare la pompa.. Come forse qualcuno saprà, monto il VHSH, che al contrario dei PHBx, ha la presa benzina a destra (guardando la vespa dal senso di marcia) e la cannetta rivolta in alto. Il primo passo, è stato quello di cambiare completamente la presa benzina (usando il foro sottostante, quello del filtrino) modificandolo e adattandoci un raccordo angolare con un portacanna, in modo da abbassare il battente ed addirittura poter orientare in basso l'ingresso, proprio come nei PHBx. Vi metto qualche foto per riepilogare e spiegare cosa ho fatto Questo è il carburatore, come mamma lo ha fatto. Questo il foro dove alloggia il filtrino, che comunica ovviamente con l'ingresso benzina E' stato rifilettato e ci ho inserito una curva da con portacanna, tappando la presa originaria. Qui invece un falso montaggio, che fa vedere come monta il carburatore una volta modificato Per il resto, ho utilizzato un tubo da 8 (ricambio costosissimo moto guzzi) più corto possibile, un rubinetto fast flow ed una valvola spillo da 350. Naturalmente, anche il foro aria del tappo serbatoio, è stato stuprato, per avere una migliore capacità di respirazione. Nel tempo, poi, ho spostato la presa benzina sul lato opposto del carburatore, utilizzando (una volta creati i fori) le predisposizioni che ci sono sul corpo stesso. Foto: Probabilmente vi ho annoiato, ma era per farvi vedere che tutti questi lavori li avrei potuti evitare, adottando semplicemente la pompa. Oltre al rischio di svuotamento, la miscela che arriva per caduta, man mano che si consuma, lo fa con un afflusso minore, per cui la carburazione varia e non è certo stabile tra serbatoio pieno o meno. Ovviamente, essendo io insicuro per natura (ed è pure la prima volta che faccio questa operazione) ho cercato tanto su internet, ma le notizie che si trovano sono spesso contrastanti ed incomplete, per cui ho cominciato a rompere le scatole agli amici, qualcuno utente di questo forum, qualcuno ex utente, con cui siamo ancora in contatto. Ovviamente ringrazio tutti, per la pazienza che mi hanno dimostrato. Bene: veniamo a noi. La pompa utilizzata è una classica dell'orto p34 pb2, che ha un ingresso ed una sola uscita; costa circa 40 euro ed eroga 55 litri/ora, che sono più che esagerati per un motore vespa, anche di alta potenza. Una cosa fondamentale, di cui ribadisco l'importanza, è la necessità di fare il ritorno al serbatoio, per evitare che la troppa pressione generata, vinca la resistenza dei galleggianti, facendo uscire la miscela dagli sfiati del troppo pieno e rendendo il motore incarburabile. Il suddetto ritorno, va (purtoppo) fatto nella parte alta del serbatoio, perchè è l'unico modo per far funzionare davvero bene il circuito. Si potrebbe fare anche sotto, ma occorre fare in modo che la ricaduta avvenga più in alto possibile e questo (a meno che non si usi un tubo rigido che va fino quasi alla sommità del serbatoio) non è facilmente realizzabile. Altra cosa importante, sempre per evitare quanto sopra, si consiglia di montare una valvola spillo più piccola (200/250) o perlomeno quella con cui esce di serie il carburatore, cosa che io ho fatto prima di rimontare il tutto e mettere in moto. Via alle foto: Mi sono procurato un po' di raccordi, sia a t che ad y ed alcuni "rapidi" per rilsan, un paio di metri di tubo siliconico morbido (per benzina) diametro interno 6 e del tubo rilsan diametro interno 3 da utilizzare per la presa di depressione dal collettore. Per fare il ritorno al serbatoio, mi sono procurato un raccordo da 1/8 e dei portacanna. Per realizzare la presa di depressione, è stato forato ed adeguatamente filettato il portapacco lamellare e ci ho avvitato un raccordo angolare ad aggancio rapido per tubo rilsan. Al posto del tubo originale, sono riuscito a passare il tubo rilsan e la mandata della pompa Ho fissato la pompa nella paratia in plastica sotto al serbatoio, utilizzando due silent block, per favorire l'elasticità ed evitare le vibrazioni, che per la pompa sono deleterie, in quanto fanno schiumare il carburante al suo interno. Magari è meno pratica da ispezionare, però lontana comunque dal motore e senza troppi tubi in giro... Per fissare i tubi, ho utilizzato delle fascette metalliche a molla, che ho trovato alla Piaggio di Grosseto.... Dovendo creare il ritorno al serbatoio, ho dovuto obbligatoriamente fare un foro nel telaio, per cui mi sono procurato dei gommini (mi pare siano quelli che si trovano nei px con il miscelatore nel tubo dell'olio) Ho provveduto a forare il telaio (con grande tristezza) ma se si vuole che il circuito funzioni bene si deve fare così: una y (o una t) e alle due estremità si mette l'arrivo dalla pompa ed il ritorno al serbatoio. Naturalmente, poi si va al carburatore. Qui, una volta posizionate le fascette stringitubo Qui il dettaglio del tubo rilsan che dal portapacco con un aggancio rapido va alla presa di depressione della pompa. Qui si vede l'estrema pulizia del lavoro, che non fa vedere nulla e se si smonta il motore basta sganciare il solito tubo al carburatore ed il raccordo rapido rilsan: tempo tre secondi netti! Qui, ahimè il raccordo che va inserito nel serbatoio, previa foratura. SCRIVO IN MAIUSCOLO, PERCHE' DEVO DIRE GRIDANDO CHE IL SERBATOIO NON VA FORATO A CUOR LEGGERO, PENA IL RISCHIO DELLA VITA. SE ANCHE E' VUOTO, CI SONO I VAPORI ED UNA SCINTILLA, PUO' PROVOCARE UN'ESPLOSIONE. Io avevo un serbatoio vecchio, che non conteneva più nulla da almeno 5 anni, per cui l'ho forato senza nessuna precauzione. Sarebbe bello metterlo qui il raccordo, ma ovviamente poi il serbatoio non si inserisce più, a meno di non fare uno scanso nella carrozzeria. Occorre considerare che poi ci va messo un dado dietro e sarebbe impossibile farlo, dato che non c'e' la possibilità di arrivarci con nessun utensile. Purtroppo l'unico modo è questo, con il raccordo a pochi centimetri dal tappo, sempre per avere la possibilità di avvitare un dado sotto e bloccarlo. Non è per niente bello e vi conviene procuravi un serbatoio magari usato, tenendo l'originale da parte. Detto questo, spero di essere stato utile ed esauriente e se avete domande non esitate a farle. Qualche pedalata ed il circuito si è pienato, facendo partire il mezzo. Il tubo di ritorno, ho visto che manda un flusso costante ma non copioso e... insomma: mi pare che tutto funzioni al meglio. Non ci sono perdite, ne' nel circuito, ne' tantomeno dagli sfiati del carburatore ed il motore funziona bene, senza ingolfarsi. Ho fatto un giretto e mi è sembrata più "liscia" e guidabile, senza aver perso di prestazioni. Nei prossimi giorni, spero di poterla provare ancora meglio. Grazie per la vostra attenzione!
  7. 5 punti
    Beh un amico pur avendo dato in anticipo dei bei soldi per avere un gt Dea h2o.....dopo qualche mese li ha avuti indietro perché è rimasto tutto sulla carta......solita polemica inutile,il copiaincolla esiste ovunque,da sempre,è anche una funzione di windows 😅,si,come la concorrenza,purtroppo non è semplice per nessuno,in Italia poi.... Grazie per averci provato e complimenti per ciò che è stato realizzato .
  8. 5 punti
    Ciao Guarda non si dovrebbe usare il Elf HTX 909 perchè è di base ricinato e creato apposta per i motori da kart ma solo da 100cc che hanno ventimila giri...i motori kart 125cc a marce non usano il 909 perchè non va bene Quei segni in canna sono olio o ricino depositato perchè come è naturale sia, il tuo cilindro non riesce a bruciare bene il 909 perchè appunto è estremo e protegge quando ci sono condizioni criticissime come appunto hanno i 100cc da kart Secondo me inizia a non usare quell'oliaccio troppo estremo
  9. 5 punti
    Salve a tutti! Mi presento, sono Fabio, ho 25 anni e vengo dal sud Sardegna. La mia vespetta é una 50 special prima serie faro quadrato, restaurata circa 15 anni fa. Monto un semplice 102 dr p&p con shbc 19 (da poco un polini CP 21 ), campana 22/63 DE. L'elaborazione é base ma mi permette di fare qualche bel giretto in costa e pure qualche raduno non lontanissimo, le prestazioni sono quel che sono ma sono più che soddisfatto! Sono qui per i vostri preziosi consigli che prima ancora di iscrivermi mi hanno permesso di capire come muovermi data la vastità degli argomenti da voi trattati sul forum come carburazione/ utilizzo di filtri /gradazioni candele ecc/ problemi elettrici/ scelta campana ecc. Argomenti di base e non che grazie a voi sono più chiari, sempre in un clima divertente! Grazie! Un saluto a tutti!
  10. 5 punti
    hai ancora un'asola. Usa il potere dell'agricolezza. Gli pianti dentro una punta di una pinza da seeger e la scavicchi in tempo zero....anche se la svergoli,la seeger, tanto é da buttare. A cuor leggero ste elaborazioni, che se no vengono male😉
  11. 5 punti
    Pronti alla chiusura, cilindro da riavere dalla cromatura. Rapportatura scelta 28z68 con ruote 3.00 sip performer indice 130 kmh. Sul vecchio avevo 27 z69 cambio originale e 90 90. Fasata leggermente più alto di questo, 2 gradi, non aveva nessun problema a tirare la 4. Rapporto finale pressoché identico, da decidere se usare il 18 20.
  12. 5 punti
    Adesso si che è proprio Race. Certo che a te le cose normali non ti garbano è ? Comunque metto la tua immagine ritagliata così, Per me parla da sola. 👍 con carbu e marma fuori dalla chiappe. Ma non c'è più un minimo di pudore 😂
  13. 5 punti
    Aggiornamento: Visto che ormai non è più questione di soldi, ma di nervi, insomma una cosa tra me e questo lavoro che ormai maledico: - ordinato carter fondo di magazzino - ordinato altri cuscinetti e guarnizioni - ordinerò un altro albero, stavolta di fascia medio/alta (mi piace il Top Performances), visto che il secondo l' ho sminchiato io per fretta ed impazienza - rismonto tutto - rimonto tutto nel carter nuovo, facendo tesoro di quanto imparato finora (ad esempi scaldare sedi cuscinetti, montare albero prima lato trasmissione e tute quelle piccole accortezze che a voi saranno abbondantemente note) ...e se non funziona spenderò gli ultimi soldi per 5 litri di benzina ed un accendino, e mi godrò lo spettacolo di tutto che brucia, ubriacandomi per dimenticare. PS: il carter presunto deformato lo manderò in MD racing per un controllo. Il responsabile è stato gentilissimo via mail e si è reso disponibile per una valutazione. Se poi è recuperabile, verrà lavorato ed usato per un motore un pochino più spinto che mi piacerebbe fare, un domani. A presto sugli schermi dei vostri computer.
  14. 5 punti
    Video bancata bancata dea 18.mp4
  15. 4 punti
    Gli oli ricinati hanno si un grande fattore lubrificante e protettivo, ma molti continuano a usarli su motori che vengono adoperati nella maggior parte del tempo in un utilizzo quotidiano e comunque non raggiungendo gli rpm e l uso racing adatto a questi tipi di oli, che non bruciano, impastano e lasciano gli incombusti.
  16. 4 punti
  17. 4 punti
    Motoritica milanese se non ricordo male, 208cc travasinato ghisa
  18. 4 punti
    piccola chicca per chi è come me ovvero "psicopatico" con i giochi del manubio, che li vuole a 0 senza il minimo gioco boccola in acciaio D 8.50 d 6.25 h 8, piccoli lavoretti ma che fanno la differenza 😁
  19. 4 punti
    Sotto imbroda abbastanza con spillo k21 seconda tacca dall’alto max 150 dellorto vite boh non l’ho toccata ancora, chi me lonha prestato mi ha detto che adesso era sotto un w-force 58x51 io ho solo fatto una prova col 140 ma era magra e col 150 e spillo alla seconda tacca sopra tira delle fiammate che non smette mai di spingere esagerato veramente, ho fiammato stamani 1 pieno in 50km ma va bene cosi partito da 0 mt slm finito a 1200 mt slm.
  20. 4 punti
    So che può suscitare molte polemiche, può non piacere, fu fatta negli anni 90 motore con kit zirri mr2000 alluminio rivisto in tutto, albero zirri dedicato, carburatore 36 con collettore cagiva, scarico kart pavesi,terza e quarta marcia corte, montava accensione motoplat distrutta col tempo, a breve installerò una pvl intanto l ho fatta rivivere Ps. Non è stata creata da me ne telaio ne motore (magari riuscissi a fare un motore così) specialmente nei te po' in cui solo se realmente sapevi lavorare un motore tiravi fuori dei cavalli, a voi le critiche
  21. 4 punti
    Grazie a tutti, la Bianchina e il sottoscritto ringraziano!!!!!
  22. 4 punti
    Alice la conoscete abbastanza credo; sapete bene il motore istrionico che l'ha resa tra molte virgolette """leggendaria""" o comunque riconoscibile a prima vista. Bene, la bella, concedetemelo perché per me é proprio bella nella sua bruttezza, aveva uno scarico un po' approssimativo la mitica Simonini per girato. Ho provato diversi scarichi ed avrei anche individuato quello ideale ma......punzecchiato da un moderatore (Fagio)che mi ha fatto notare una fotografia di un'altro preparatore che utilizzava uno scarico modellato come quello del mio proto, mi é scattata la molla o nel mio caso, mi é scattata l'agricolezza. E mi son fatto l'espa home made. Partendo da un calcolo di uno stimato preparatore, quindi non a caso, ho cercato di replicare quella che era oggetto di curiosità da parte di chi ha potuto vedere il proto( ce l'ho ancora ma ê tutto smontato da riverniciare) Saldata a filo continuo e dando fondo a tutto l'impegno possibile, nel mio sgabuzzino ho formato lo scarico partendo dal collettore della Simonini. Tutto il resto l"ho fatto io silenziatore completo. Viene ovvio chiedersi cosa centra...un'altro buco nel muro... a breve capirete. Intanto 2 immagini delle bozze di espa da cui sono partito. Non essendo del mestiere non vi dico le bestemmie e quante volte ho dovuto ritagliare tutto per poi risaldare, però sono molto soddisfatto di cio che ho creato, ovviamente adatto ed in tema con lo stile rat di Alice.
  23. 4 punti
    Salve a tutti, mi chiamo Matteo vivo e lavoro a Monaco di Baviera ho due vespe, una pk xl 1 che mi porta in sella da quando avevo 15 anni! e una special che ho aquistato un anno fa (Ripristino telaio special) tutte due restaurate da me. A breve un upgrade 125cc penso di comprare un ET3 o fare un altro motore per la special o pk. Ringrazio lo staff e i moderatori per il loro lavoro e tempo che impiegano in questo forum, grazie ET3.IT
  24. 4 punti
  25. 4 punti
    Beato te😅 a me cosi se solo mi avvicino alla cucina con una carter mi arrivano le mestolate nei denti
  26. 4 punti
    Il motore è su, manca solo da collegare cavi e accensione poi si dovrebbe tornare a godere
  27. 4 punti
    così si fa.............usa almeno 20 interno la mitraglia del silenziatore
  28. 4 punti
    Alllora ve la faccio vedere sulla Vespa, devo ancora fare un piccolo aggiustamento alla mitraglia e allo spillo del silenxiatore perché lo voglio in linea con il culetto. Ho lavorato in funzione di creare uno scarico che non murasse a 10000g/m come é solita fare la Simonini. Il volume é notevolmente aumentato, é stata aggiunta una sezione costante e uno spillo prima del silenziatore. Alla prima accensione ha smagrito di brutto e con una manata di gas mi sono ingriffato come un cinghiale. Saranno fatte prove e documentato l'effettivo up grade.....ma ci ho messo 3 giorni a farla ed ora me ne vanno altri due per carburarla a modo.
  29. 4 punti
    Piccolo aggiornamento, pvl polini completa settata come Indicazioni di polini, domani si controlla con la strobo poi la si prova, ho dovuto modificare la piastra di supporto poiché i travasi riportati sul Carter sono troppo grandi
  30. 4 punti
    Basta montare solo il cuscinetto lato frizione ,con l'albero non è a interferenza ,carter aperto e si monta pistone e cilindro Io ho molato dei cuscinetti vecchi e li uso come dima
  31. 4 punti
    Queste sono le lamelle in questione procurate dal buon frt conosciuto grazie ai vostri consigli👍👍
  32. 4 punti
    Ragazzaccio!! Mi preparo, mi preparo ahah I Carter per il 200 sono i suoi dedicati a prigionieri esterni, non monta sui normali e sui quattrini standard.
  33. 4 punti
    Ciao ragazzi ecco lo sviluppo di ieri.. Provate un po di robe.. Adesso è con spessore sul collettore da 6 mm lamelle da 0.36 e pignone da z26 Abbiamo lavorato anche sugli stopper che davano risultati diversi
  34. 3 punti
    er doctor, guardi che il gas rapido deve tornare con l'ausilio della sola forza della molla del carburatore, non é un ride by wire. Bisona passare la guaina con attenzione e tenerla con curve morbide e ampie, un bel cavo morbido (svedese? ) e vedi che non serve alcuna molla di ritorno sulla manopola per fargli fare -stac- il gas rapido sarebbe rapido per aprire carburatori che altrimenti toccherebbe fare 360° con la manetta del gas........rapido a tornare anche, ma non principalmente.
  35. 3 punti
    questo era il carburatore giusto ,non lo caga nessuno ,ma facilissimo da carburare ,funziona sempre https://www.ebay.it/itm/06808-CARBURATORE-DELLORTO-PHBE-30-HS-2T-ARIA-MANUALE-UNIVERSALE-KART-MOTOCICLO/232257672581?hash=item3613a2d585:g:ME0AAOSwrn9cmNDe
  36. 3 punti
    Pian piano si va avanti... ammortizzatori sip montati min settimana porto dal gommista i cerchi e le gomme
  37. 3 punti
    Si blaps, ma potrebbe ancessere lo spirito malefico che infesta il mio garage🤣 era una accensione molto arrangiata in virtu del fatto che devo ancora rimediare un carburatore da 24 2t
  38. 3 punti
    Stranamente ne ho fatta fuori solo 1 in 3k km Ora con la denso iridium come mi avevi detto 0 problemi
  39. 3 punti
    Ecco gli ultimi aggiornamenti ... 20200211_180807.mp4
  40. 3 punti
    Come ho già scritto altrove, è omologata come motociclo, infatti i posti sono 2, a prescindere dalla cilindrata, perché la velocità massima supera quella consentita per i ciclomotori. Piuttosto, verifica che sul telaio la punzonatura della sigla d'omologazione e sigla e numero di telaio siano in regola, quello sportellino laterale non dovrebbe esserci, come da scheda tecnica omologativa. Ciao, Gino
  41. 3 punti
    Anche con questo vai bene,vecchia e nuova confezione 👍
  42. 3 punti
    non ho capito nulla, ne perché dici che sul cavalletto gira male, ne perché dici essere ricca, tantomeno ho capito perché per una goccia d'olio dovrebbe sfilare la testa per guardare se é segnato sui prigionoeri......a questo punto facciamogli controllare anche la pressione degli pneumatici.
  43. 3 punti
    non é che centra qualcosa la marcia in una lettura della candela. Basta che sia un rapporto che ti permette di arrivare in fuorigiri o per lo meno che riesca a tirare tutti i giri in power band. Se hai una 4a lunga che prende 2000giri meno hai falsato la prova della candela......inoltre con alcune elaborazioni tenere l'ultima marcia full gas per alcuni istanti significa andare ai 140 e oltre kmh
  44. 3 punti
    Filippo star buono non ci riesci proprio,dai imbullonala bene poi facci sapere il risultato,quale obiettivo? ......ma cosa vedo la appeso sopra il seghetto?,uuuuuuhhh!!!!!!.....😁 😂 😂
  45. 3 punti
    Intanto che avevo in mano il carburatore ho brasato due rondelle nelle viti di regolazione così da agevolare la manovra visto che ho un carburatore "sinistro"
  46. 3 punti
    ciao benvenuto. Io monterei la Malossi, bellissima.
  47. 3 punti
    Dipende sempre cosa intende uno per sventrare un Carter... Alla fine sul mio ho tolto il parapolvere lato volano e ho riportato il piano lato frizione, se non si hanno pretese di sacche voluminose non si sfonda neanche sui travasi evitando riporti sostanziosi di saldature che poi prevedono diverse altre lavorazioni e controlli.
  48. 3 punti
    mmmmm....dicono che é fatto per vibrare poco, la spalla lato volano ha una forna particolare, se lo squilibri poi lo deve risistemare e, pur nutrendo grande fiducia in Lop la mia paura é che lo frullina tutto; sai com'è, ha tagliato il cilindro e ha centrato anche il piano d'appoggio, se taglia l'albero mi sa che parte anche la biella.
  49. 3 punti
    Scusatemi ma se dovete discutere fatelo in privato, a me servirebbe un consiglio su che marmitta prendere, abbiamo deciso che non lo rifaso il cilindro e sto aspettando risposta.
  50. 3 punti
    Riempita di asportec le rigate

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!