Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione in 21/05/2019 in tutte le aree

  1. 3 punti
    Anni addietro per porre rimedio ad una difettositá che producevano i motori rotax che equipaggiavano tuareg rally e ktm. Si faceva proprio la copertura dei travasi e della spalla dell'albero. I carter erano in lega di magnesio e a contatto con l'acqua del liquido di raffreddamento si mangiavano fino a forarsi in modo irrimediabile sul travaso lato pompa ricircolo. Non si potevano saldare e lo stucco era una chimera. Prendevo un lamierino e lo piegavo riproducendo la forma del piano appoggio dei carter creando una vaschetta che veniva letteralmente incollata ai carter. 2 cose: 1 il motore era salvo e lo si poteva utilizzare come prima, non andava bene come prima però; sembrava limitato. Da questo il mio consiglio ad Enrico. Questo non implica aver ragione torto o essere custode o meno dei segreti di Fatima é semplicemente un pensiero che ho espresso e condiviso; il quale può tranquillamente essere dibattuto e fatto oggetto di pareri discordanti. Ove presenti. Certo ho usato un paragone ridicolo menzionando ombrelli e acquari, ma non importa. Quello che mi preme é che si parli di qualcosa con i giusti toni e termini senza dare del cazzaro, incapace o altro a NESSUNO proprio perché non vedo nulla di costruttivo in questo. Mi auguro e spero che ai buoni intenditori bastino queste poche parole, perché ê fastidioso leggere messaggi che nulla hanno a che fare con un motore o con una qualche teoria riguardante.
  2. 2 punti
    ok allora gli monto un 165 e provo, grazie faro la prova e vi aggiorno ...
  3. 2 punti
    Aspettiamo la tua scuola di pensiero comunque. Teoria , pratica e perchè. Peccato non l'hai ancora fatto,
  4. 2 punti
    1) non dovresti avere questo problema, ne su un 130, ne su un 102, ne su un 75, un 50... non dovresti averlo e basta! 2) la testa racing è meglio della testa "normale". 3)carburatore 24 ci sta, la campana forse volevi dire 24/72, e i dischi punterei a metterne 4
  5. 2 punti
    il motorsil ti salva la vita "il motore nel nostro caso" su alcune teste mi è capitato di dover fare un solco o più solchi se il piano lo permette con l'utensile sul tornio per dare spazio alla pasta rossa in modo da trattenerla in sede ,come se fossero degli or in miniatura e devo dire che ha funzionato (soprattutto su teste a 3 prigionieri come il ciao ,bravo ,si,ecc..)
  6. 2 punti
    se hai tutti questi problemi probabile che bisogna riprendere i piani sia della testa che del cilindro ,come ti hanno suggerito la carta non va bene in testa ,si può usare alluminio o rame (sempre se serve e hai la testa racing polini),in alternativa una spianata alla testa su un vetro o marmo che sappiamo essere in piano e poi del sigillante alta temperatura ,la semplicissima pasta rossa motorsil molto polivalente e di facile applicazione basta leggere le istruzioni (che nessuno fa mai ,la stende e chiude ,ma non è così che si fa) specialmente sulla testa e se i piani non sono precisi si aspetta almeno 6-10 ore per il rimontaggio ,nel senso che la sera la stendi sulla testa messa in morsa abbastanza in piano e il mattino seguente la monti ,vedrai che non sfiaterà più per anni
  7. 2 punti
    No ma volume più o meno nel carter non è una diatriba ,sono due scuole di pensiero che vanno bene entrambe, come il rapporto di compressione o la spaziatura del cambio ,è molto "soggettivo" ....un po come le donne
  8. 2 punti
    siccome non sono carrozziere ho seguito passo passo ciò che mi ha detto di fare un mio amico carrozziere. La tecnica bagnato su bagnato come tu ben saprai, non è facile e se uno è la prima volta, dopo 30 anni, che pittura una vespa e i prodotti tra l'altro non sono nemmeno li stessi, capirai che farebbe come ho fatto io. Le schede tecniche le ho rispettate, il panno grasso antipolvere e l'antisilicone l' ho usato. Questo è il risultato. Mica male per essere la mia prima vespa no? Mi sono anche fatto la zincatura dei pezzi da solo (e non con bomboletta spray ma con zinco puro e una vasca a e"lettro attrazione "(Il + e il - si attraggono) Chiudo OT. DopoPrima
  9. 2 punti
    Nell'utilizzare,montare, una semplice guarnizione si nascondono le insidie più disparate. Come avrete notato le loktiti anaerobiche, seccandosi, provocano un sigillo poco elastico. Se andiamo ad applicarla in una codizione particolare; questa per esempio, abbiamo cilindro in ghisa, guarnizione in rame e testa in allumio: 3 metalli con caratteristiche differenti. In questo caso le differenti dilatazioni termiche dei metalli rendono fuori luogo un sigillante poco elastico e inappropriato dove ci possono essere differenze di pressione esercitata( piani appoggio) Con guarnizione in rame sarebbe ottimo non avere perdite semplicemente con la deformazione e la capacità di adattamento di suddetto metallo, senza ulteriori sigillanti Quando non é possibile o quando il soggetto é agricolo( che ricordo non essere aggettivo dispregiativo) Acchiappi una guarnizione usata, nuova é un peccato, applichi un velo.....no scherzavo,,una sbardellata di pasta rossa e la appiccichi alla testa e non la guardi più per 20/30 minuti. Intanto l'ambiente sarà già appestato dal profumo della pasta rossa e in 20 minuti riesco a malapena pulire quello che ho imbrattato utilizzandola. Rimonti il tutto con le giuste coppie di serraggio e la Vespa la provi dopo qualche ORA no dopo 10 minuti nehh......che tanto devi fare una doccia con il Nelsen piatti per far andar via i segni dell'operazione.
  10. 1 punto
    Ah ok scusami, comunque si la valvola spillo è 300.
  11. 1 punto
    E' importante sapere la misura della valvola spillo (che non è quella del gas o ghigliottina) bensì, quella che sta dentro alla vaschetta e contiene lo spillo del galleggiante... E' molto importante la sua misura, perchè determina l'afflusso della benzina in vaschetta... Spero tu abbia almeno una 250/300.. Solitamente, un calcolo empirico per scegliere la dimensione della stessa, è la somma delle misure del getto del minimo e di quella del massimo, aumentata di un 15%.. nel tuo caso, 156+45= 201 + il 15 percento siamo circa a 230, quindi diciamo che dovresti avere minimo una 250.... Per la candela, secondo me, 100 km sono ancora pochi....
  12. 1 punto
    il blocco si riapre solo se succede qualcosa all'interno ,se quando si monta si usa del criterio e cuscinetti buoni non si apre per almeno 10000 km ,poi dipende sempre come maltratti la vespa ,se il meccanico ti ha consigliato un nuovo 102 e perchè non vuole aprire il motore anche perchè ha un costo poi cosa fai apri il motore e non sostituisci tutti i cuscinetti ,la campana e la crocera se sono alla frutta ,il prezzo sale.. il cilindro invece se si usano marmitte tipo padellino o siluro si smonta e si pulisce dalle incrostazioni come da manuale piaggio ,ogni 5000 km
  13. 1 punto
    Già fato, già chiesto, ma forse non hai capito o non vuoi capire ciò che ho scritto. TE LO RISCRIVO. Perchè quella flangia che ha messo Armageddon su consiglio di Fil non va bene? Perché la spiegazione che Filippo a descritto, per te non va bene? Cosa migliora o peggiora chiudendo o meno quella zona di travaso ? Si son d accordissimo con te Claudio ma però, perchè lanciare il sasso e nascondere la mano? Armageddon mi spiace aver inquinato il tuo post ma mi perdonerai se ti dico che hai fatto un bel lavoro e I particolari dove si può si possono vedere sono ottimi. Grande Armageddon anche perchè hai dato retta a Filippo 👍
  14. 1 punto
  15. 1 punto
    qui si entra in quel mondo misterioso che ogni preparatore si tiene per se ,i famosi "segreti" che ognuno può interpretare a suo modo ,anche se io non condivido e purtroppo è così soprattutto se c'è un businness dietro (non riferito a nessuno ovviamente) ,abbiamo tutti i nostri segretucci ...
  16. 1 punto
  17. 1 punto
    Sta di fatto che a mio parere sarebbe taaanto lunga... Poi bisogna vedere fasature, carburatore, scarico, ecc... Ma cosi, senza saper ne leggere ne scrivere, la sconsiglierei sia per un 100 che per un 130
  18. 1 punto
    Complimenti per il tuo operato. La mia non voleva certamente essere una critica ma piuttosto un opzione per carteggiare di meno. Ma come dici il mio metodo offre meno garanzie a chi non è del settore.
  19. 1 punto
    le basette e le bielle lunghe anche in ambito scooter sono nate per questi motivi ,e ragionandoci sopra è corretto ,se pensiamo che i progettisti hanno calcolato il dimensionamento della camera di manovella e il conseguente volume per un 50cc ,noi raddoppiamo e triplichiamo la cilindrata in molti casi ,ma la briga di andare a misurare il volume non la prende nessuno e da qui "il motore non allunga""il motore mura" ecc..ecc.. stesso identico discorso vale per lo squish e il rapporto di compressione
  20. 1 punto
    Anche a me è capita la stessa cosa con quella guarnizione in rame e anche quelle altre nere sempre di metallo ma rivestite di plastica. Ora a distanza di anni tu dai una conferma a me, cioè che sono proprio tutte cosè le polini, anche per il 115 stessa cosa.
  21. 1 punto
    La polini non concordancon te dato che il loro motto è “trasforma il meglio in massimo”
  22. 1 punto
    Motore chiuso e montato sul telaio, quindi abbiamo fasi 127 191, come carburo voglio riprovare il tms38, per ora ho rimontato la sua testa emisferica a 1.1mm di squish, così la provo nel mentre che modifico la bitroncoconica. Quindi appena fa un po' di sole la provo e la setto per bene. Vista la diatriba carter chiuso/carter aperto a questo punto creo una piattina che mi chiude la zona albero e vedremo in quale modo va meglio a culometro, poi al banco. Il banco qui in zona c'è, quindi io bancherei nello stato in cui si trova (carter aperto) e successivamente chiuderei la zona albero e va subito sul banco. I numeri non mentiranno😉
  23. 1 punto
    Piccolo video... location agricola! 20190405_165918.mp4
  24. 1 punto
    Ho fatto una modifica al faro anteriore per avere un illuminazione adeguata agli anni 2000, lampada a led 12v ac dimmerabile, così digerisce anche qualche sbalzo di tensione senza problemi. Ho mantenuto parabola e collegamenti originali, e direi che anche esteticamente non stona ma fa il suo lavoro. Appena posso farò foto in notturna.
  25. 1 punto
    non si tratta di limare o uno o l'altro. La crociera deve scorrere senza impedimenti. Cosa fai ti metti a molare le punte degli selettore che hanno subito un trattamento di cementificazione o altro? Ma anche no. Poi fai quello che ritieni più opportuno. Io sono del pensiero che se mi viene fornito un componente non rientrante negli standard di tolleranza lo restituisco; adattare é poi sempre mettere una pezza dove non ci dovrebbe essere.

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione