scr@mble

Moderatore
  • Numero messaggi

    182
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    15

scr@mble last won the day on June 25

scr@mble had the most liked content!

Reputazione comunità

94 Excellent

1 che ti segue

Che riguarda scr@mble

  • Rango
    BIG SBORE
  • Compleanno 15/03/1970

Contact Methods

  • Facebook
    https://www.facebook.com/adry.bonelli.9
  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    Figa e cavai, non bastano mai......

Profile Information

  • Regione?
    MAREMMA TOSCANA
  • Gender
    Male
  • Interests
    Fica, Vespa, motori e fotografia........
  • Occupation
    Tecnico informatico
  • Nome Reale
    Adriano Bonelli

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

397 lo hanno visualizzato
  1. Gino è un grandissimo giocoliere!!! Bisogna tenerlo sotto controllo, altrimenti non si sa mica cosa combina....
  2. Confermo... E questa cosa si sente di più sui "big block"....
  3. Purtroppo questa cosa l'ho riscontrata anche io, sia sul sip (prima versione) che sul bgm ed ora pure sul sip seconda versione.... In pratica, sul px, quando entra in riserva, ci sono ancora piu di 3 litri nel serbatoio...
  4. Il controdado ce lo metti, pero' poi il manubrio non monta, o meglio: monta, ma non si riesce ad inserire il dado per fissarlo. Evidentemente, c'e' da ritoccare con il dremel verso l'alto l'apposito scanso che c'e' nella forcella.... Questo, per intendersi...
  5. Ciao a tutti.... E' da un po' di tempo che avevo idea di sostituire i vecchi e malandati cuscinetti di sterzo del mio PX e volevo farlo una volta per tutte, ma con qualcosa di duraturo e magari migliore, per quanto riguarda la guidabilità e la stabilità del mezzo.... Avevo già da parte un kit similare, che però era composto dal solo cuscinetto inferiore, ma il solo pensiero di dover smontare la treccia del freno a disco per poter togliere la forcella (con tutte le conseguenze che comporta questa azione) mi aveva fatto desistere fino ad ora: ho grandissime difficoltà poi a spurgare l'impianto del disco e farlo andare nuovamente in pressione... Ultimamente, però, oltre ad aver preso gioco, i cuscinetti originali rendevano il manubrio molto "scattoso", per cui si rendeva necessaria la sostituzione... Come ben sapete, sono sempre alla ricerca di prodotti nuovi in ambito vespistico e mi piace molto testare e condividere quelli che reputo più utili ed interessanti, senza scopi pubblicitari, ma acquistandoli normalmente e testandoli sulla mia pelle. Questo mi permette di elencarne sia i pregi che i difetti, in maniera libera e disinteressata. Questo kit, che ho acquistato in Italia da www.gmsuspensions.it, è dichiarato dal produttore come plug and play e compatibile sia per Vespa large, che small frame; viene fornito di tutto (o quasi) il necessario per il montaggio. Non è accompagnato da istruzioni, ma è molto intuitivo e comunque il venditore si è rivelato disponibile immediatamente a chiarire eventuali dubbi durante la fase di montaggio. Questa la foto di quello che vi arriverà a casa, al costo di € 80,00 + Spedizione. Non mi soffermo sul prezzo, perché non sta a me giudicare se è poco o tanto: l'unico suggerimento che mi viene spontaneo è che per farlo essere competo al 100 per 100, sarebbe stato ottimo inserire anche la ghiera parapolvere da mettere nella forcella: sicuramente avrebbe accresciuto il pregio del prodotto, con una spesa irrisoria...... Per chi non avesse capito, parlo di questa: La recensione che segue, è da considerare pure un tutorial sul montaggio del kit..... Smontato il coprimanubrio, staccati i fili della chiave, tolte le lampade dalle spie e svitato il cavo del contakm, ho pure (ahimè) staccata la treccia dalla pompa del freno a disco e sfilato il manubrio, senza scollegare i cavi dei comandi marce, frizione ed acceleratore.... Fatto questo, inclinando la vespa e stando attento a non farla cadere, via la forcella..... Si procede ora a togliere le vecchie ghiere e le vecchie gabbie a sfere dalla forcella e dal telaio.... Ghiera inferiore della forcella, che tiene fermo anche il parapolvere, che non si vede in foto, ma si capisce cosa è. Forcella senza ghiera e parapolvere.... Ovviamente da pulire e sgrassare.... Rimozione ghiera superiore dal telaio.. Si fa battendo con un martello su un tondino di ferro infilato da sotto il cannotto di sterzo... Rimozione della ghiera inferiore.... Può sembrare più complicato, ma pure essa è montata ad interferenza e si toglie battendo con il martello su un tondino di ferro infilato da sopra il cannotto di sterzo... Et voilà.... Due o tre colpetti ben assestati e la ghiera (che in questo caso era li da ben 37 anni) se ne esce... Ecco come si presenta la sede, una volta tolta la ghiera.. Necessita di una bella pulita... Ora procedo a pulire il tutto e rimontare i nuovi pezzi..... Si parte dalla ghiera inferiore, che è fornita nel kit e va dentro (come la vecchia) per interferenza.... Si può usare anche una barra filettata con delle rondelle grandi, ma io l'ho inserita aiutandomi con un tampone di alluminio ed il martello, facendo attenzione a non segnarla.... Inserimento di una nuova ghiera parapolvere sulla forcella.... Inserimento del cuscinetto di sterzo inferiore sulla forcella... Il cuscinetto va spinto bene fino in fondo, naturalmente senza danneggiarlo... Io ho usato un tubo leggermente più largo della forcella e con qualche colpetto di martello sulla parte interna in acciaio dello stesso, l'ho spinto fino in fondo... Una bella spalmata di grasso impermeabile.... Una bella spalmata di grasso impermeabile pure nella ghiera inferiore.... Si rimette su la forcella.... Ho inclinato la vespa e rimessa dentro.... Mi sono dimenticato di fotografare il reinserimento della ghiera di sterzo superiore, ma si capisce lo stesso.... Il metodo utilizzato è sempre lo stesso: tampone di alluminio su cui ho dato dei colpetti di martello, fino a che non è andata a battuta, facendo la massima attenzione a non segnarla o sciuparla in nessun modo. Anche questa si potrebbe tirare dentro con una barra filettata e delle rondelle (oppure per i fortunati che lo possiedono) con l'utensile apposito che mamma piaggio vendeva a caro prezzo... Qui il primo piccolissimo appunto: la svasatura della ghiera, per poter accogliere il cuscinetto conico è un po' ampia, per cui fare attenzione quando si mette che non vada ad impattare sulle guaine del cambio e della frizione.... Io ho dato una passatina di dremel leggera, per far si che il bordo non ostacoli le guaine.... (Forse non ce nera bisogno, ma ho voluto essere sicuro...) Una volta fatto questo, sono andato ad inserire la ghiera cuscinettata di chiusura.... Altro piccolo appunto: probabilmente il tutto è qualche millimetro più alto, per cui non è possibile (come si vede dall'immagine) inserire la rondella con il dentino e la controghiera di bloccaggio, pena l'impossibilità di inserire il bullone del manubrio, che appunto risulta un po' più alto.... Probabilmente, basterebbe abbassare leggermente l'altezza della ghiera, ma è un lavorone, oppure magari alzare di qualche mm la svasatura nella forcella, dove va il bullone di fermo del manubrio.... Per il momento, io ho pulito bene la sede e messo del frenafiletti medio.... Vediamo in strada se si dovesse allentare... A quel punto, qualcosa mi invento. Ecco: diciamo che questo è l'unico difetto tangibile di questo kit, che per pochissimo non lo rende completamente plug and play, ma si può comunque risolvere. Il bloccasterzo funziona perfettamente e la vespa non ha una variazione dell'altezza apprezzabile... Messa sul cavalletto la ruota anteriore rimane come con i cuscinetti originali.... Lo sterzo, risulta molto morbido ed ha uno scorrimento liscio e silenzioso in entrambe le direzioni. Purtroppo, la prova in strada è rimandata, perchè (come temevo) non riesco a spurgare l'impianto del disco e ci sto bestemmiando sopra.... Spero che abbiate gradito questa mia lunga chiacchierata.....
  6. Bene... sono felice che hai risolto e che finalmente ti puoi godere il mostriciattolo! Purtroppo si conferma il difetto di quei carter nella sede del cuscinetto e questo, francamente mi dispiace... Per quanto riguarda il cuscinetto lato volano, permettetemi di insistere, ma quello che avevi messo in origine non e' il suo.. Li ci va l'nu205 e basta... Comunque, menomale che hai provveduto in tempo e non si sono verificati ulteriori danni, come capitato al sottoscritto. Condividere le prorie esperienze (anche quelle negative) creera' qualche malumore, ma aiuta anche ad evitare che certi inconvenienti capitino anche ad altri...
  7. Mah... guarda: in effetti hai grippato solo sulla "parte calda"... Non dico che ci scommetterei una mano, ma almeno un paio di falangi si: ti e' mancata benzina.... Controlla bene l'afflusso della miscela e (come ti hanno suggerito piu' sopra) che il carburatore si riempia a modino (galleggiante ben regolato e non bloccato, assenza di sporcizia) sia a rubinetto aperto, che in riserva.... p.s. darei uno sguardo anche al rubinetto stesso.....
  8. Direi che e' molto probabile....
  9. 5 anni con la stessa configurazione? Non hai variato nulla? Una cosa simile mi successe diversi anni fa con una small.. in rettifica mi dissero che secondo loro era dovuto alla marmitta che svuotava troppo....
  10. Azzo.... mi dispiace Da quello che credo di capire o eri magro o ti è mancata benzina,
  11. Da non dimenticare, però, che il cuscinetto lato volano che aveva prima, era assolutamente sbagliato e per questo lavorava pure a secco ......
  12. Forza, forza!! Le cose belle bisogna tribolarle... 😂😂 (Chi conosce le mie avventure, sa quante me ne siano capitate di sfighe)... Magari con il danno del cuscinetto lato volano, ha sofferto pure quello lato frizione ed ha preso gioco.. Anche se devi riaprire, sarebbe meglio meglio che fosse cosi.... In mezza giornata te la caveresti...
  13. Ahi ahi ahi... Speriamo non sia quello che penso io.... Il problema te lo fa anche a motore freddo? Apri il carterino frizione e togli tutto il pacco frizione. Aiutati con una luce e controlla il cuscinetto di banco se (come temo) ha i segni di aver girato nella sede... Lo puoi notare dal fatto che, girando, si sara' segnato il bordo dello stesso.... Se non vedi segni, controlla che quando hai tirato l'albero dentro, questo sia arrivato fino in fondo, anche se quando stringi il dado della frizione, se lo tira dentro da se... Se i segni ci sono, inutile dire che dovrai di nuovo aprire tutto e controllare la sede sul carter e risolvere il problema, altrimenti il difetto peggiorera' ulteriormente. Spero ovviamente che non sia cosi', ma su quei carter, solitamente, la sede del cuscinetto e' piu' profonda di tre/quattro decimi di mm e (se non viene adeguatamente spessorata) con la pressione della frizione e le sollecitazioni del motore, il cuscinetto stesso si sposta assialmente, devastando a lungo andare la sede nel carter. Da qui, ecco il perche' ci siamo tutti raccomandati di controllare le sedi, prima di tutto.. Se non e' cosi', potrebbe essere il cuscinetto stesso che ha preso gioco, anche se mi pare strano. Partiamo da qui.... Facci sapere.
  14. Bravi ragazzi! Lo spirito e' quello giusto! 😉😉
  15. Secondo me, si.....