Vai al contenuto

AndreaZ

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    108
  • Registrato

  • Ultima Visita

Che riguarda AndreaZ
 
 
  • Compleanno 13/09/1985
 

Contact Methods

  • Website URL
    bit.ly/2HmZiNb
  • Facebook
    https://www.facebook.com/zoccarato.andrea
  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    La Vespa è uno stile di vita!

Profile Information

  • Regione?
    Veneto
  • Gender
    Male
Informazioni contatto
 
   
Ospiti che hanno visualizzato il profilo
 
 
702 lo hanno visualizzato
 

AndreaZ's Achievements

Contributor

Contributor (5/14)

  • Reacting Well Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Conversation Starter Rare
  • Dedicated Rare

Recent Badges

68

Reputazione comunità

  1. Chiaro, peró non vorrei che l’effetto “grasso” nascondesse qualcosa altro. Poi magari smagri e torniamo punto e a capo…
  2. Mmm, col 19? Io sono a 86 di massimo col 102, e sono lontano dall’essere grasso. Poi vero che ogni motore fa storia a sè 👍🏻
  3. Guarda, se sei incerto (è capitato anche a me col goniometro digitale) butta un occhio dentro il buco candela e illumina il pistone. Se lo vedi tutto su, sei a PMS. Altrimenti sei fuori di 180.
  4. Se è tutto in regola, a 2000 fai più che bene. A 2100 fai comunque bene 😀
  5. Assolutamente d'accordo. Il materiale è solo la punta di un iceberg che comprende lavorazioni, trattamenti termici e controllo qualità. A pari materiale, un pezzo lavorato male poi incorrerà in problemi, e se a valle (tanto la provenienza la sappiamo) non viene fatto un vero controllo qualità ma solo un prendo e imballo ecco che percentualmente aumenta il rischio di incappare nel pezzo problematico. Social e internet portano alla luce la situazione chiaramente: per lo stesso prodotto si trovano persone che non hanno avuto alcun problema e altri che ne hanno avuti diversi e pure ripetuti. Ultima esperienza di un amico professionista, su 4 alberi di un noto marchio italiano installati nel 2019 se ne sono tranciati 3. Con segni di fatica e cricche ossidate. Se guardi internet, quello stesso albero viene consigliato come non particolarmente problematico.
  6. Taglia la testa al toro e mostraci sto cilindro. Più si va avanti, più si fa solo casino 😄
  7. Concordo sul discorso rubinetto. E aggiungo che, a spanne, con la tua configurazione il getto max da 92 mi sembra grandicello. Peró ogni motore fa storia a sè.
  8. Non considerare mai la percentuale di miscela nel grasso/magro. Puoi farla anche al 12% ed essere magro di carburazione. Quindi guarda solo alla taratura del carburatore.
  9. Verifica i rapporti, non è cosa complicata. Poi ragioniamo.
  10. Ragionando sempre a distanza (quindi senza avere la situazione sottomano) partiamo dalle certezze: la marmitta era almeno uno dei problemi. Ora facciamo finta che il cilindro non sia grippato/spompo/montato male. Sintomi simili a quelli che descrivi li ho avuti con anticipo errato e con rubinetto vecchio/sporco. Queste, secondo me, sono le due prossime cose da controllare.
  11. Il tuo discorso ha un senso. Ovvero, capisco la 24/72, capisco il pistone che non scopre del tutto i travasi, ma 70 orari li fai con un 75... Detto questo, puo' fregarti l'orecchiometro, magari percepisci un fuorigiri che invece non c'è. Oppure hai la frizione che slitta. Mille cose, intanto comincia a vedere come si comporta con una marmitta nuova e parti da quello.
  12. Tutto si fa, io peró in pianura usavo sostanzialmente solo la quarta 😄
  13. Ciao. Non sono amante dei 115 su Vespa, anche se alcuni ci si sono trovati bene. Va detto che senza aprire avrai sempre il problema di una rapportatura troppo corta, si può attenuare con il solo pignone ma è un palliativo. Io c'ho provato e non lo consiglierei, meglio fare il lavoro una volta sola. Rimanendo sui 102, le opzioni sono quattro: Polini, Malossi, Pinasco, DR. Ognuna con pro e contro. Dalla mia minima esperienza: Polini: prestazioni buone, ghisa, se non raccordi è accettabile, se fai le cose a modo è un bel cilindro. Malossi: come sopra, se accompagnato da qualche lavoretto addirittura superiore al Polini. Pinasco: io mi ci sono trovato molto bene, ma raccordato e con 19. Il vero vantaggio è l'alluminio, che personalmente preferisco al ghisa. Fatti per ora 5000 km senza problemi o cali evidenti di prestazione. DR: economico, in ghisa, montato senza troppi fronzoli è un cilindro dignitoso. Provato col 16 era davvero morto, con 19 e Proma è diventato un buon motorello da passeggio. Dicono sia duraturo, io non posso smentire o confermare perchè avrà 500 km.
  14. Che molla hai messo? Se è una rinforzata normale, controlla che scenda in piano.
  15. Il 16.10 l'ho montato solo su un 102 DR, e non ne voleva sapere di andare. Praticamente era come avere un 75 pure spompo. Passa al più presto al 19, dopo potrai fare le vere considerazioni. Ai 90 la vedo dura, ma una punta sopra gli 80 che significa viaggiare tranquillo a 60-70 è estremamente probabile.
×
  • Crea nuovo...