Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 19/02/2021 in tutte le aree

  1. 8 punti
    Aggiornamenti climatici da Daniele!! Non pensavo tanto!!!!
  2. 6 punti
    Si é grassa come il frate della birra Franziskaner
  3. 6 punti
    "Perchè è fatto in Cina e la qualità fa skifo" Poi gli stessi che affermano ciò son quelli che girano con cilindri ugualmente fatti in Cina ma convinti che siano Made in Italy. E vanno pure meno...
  4. 6 punti
    La mia V è ritoccata 😅🛵💨
  5. 6 punti
    Ultimo aggiornamento e poi chiudo qui con il g56. Rimosso vmc e montato Malossi ghisa ultimo tipo, lavorarato alla base per raccordarlo ai carter. Montato pwk 24 al posto del phbl e banana Polini. La differenza è abissale, il g56 in questa configurazione non va proprio.
  6. 4 punti
    Aggiornamenti! In questo periodo ho fatto un migliaio di prove con sto motore, sembrava ci fosse tutto che non andava ma finalmente posso dire di esserne uscito fuori e sono veramente soddisfatto. Prima cosa fatta dall'ultima volta che vi scritto è stato il cambio frizione con la Fb24, risolto ogni problema di slittamento. Vado però per provarla per bene e.... Non sale di giri. Vado per smagrirla pensando fosse troppo grassa ma niente, oltre un certo numero di giri non voleva saperne di salire, scoppiettava e basta. Prendo in considerazione la strada del problema elettrico, cambio candela, poi bobina, niente da fare... Così prendo un'altra accensione piaggio 6 poli che avevo in casa, alleggerita pure quella, e finalmente inizia a prendere i giri... Però...ehehe volevi fosse così facile... Il motore risultava troppo fiacco in alto, i giri che prendeva erano senza forza, saliva troppo lentamente... cosà sarà mai stato? Vai te a capirlo! L'anticipo non era di sicuro visto che l'avevo controllato e stava a 20 gradi, anche meno di quanto lo imposto di solito, allora mi butto sulle lamelle, rimetti la vespa sul ponte, tira giù il pacco e, tac, mi trovo le lamelle che non chiudono bene all'estremità... compra un foglio Malossi, ritaglia, cambia lamelle, rimonta tutto... Sarà la volta buona? Ovviamente no, in mezzo ha guadagnato ma sopra il comportamento non è cambiato minimamente. Prova allora con la carburazione... smagrisci un po', riprova, niente da fare, migliorata un pelino ma neancora soddisfacente. (Nel frattempo mi è toccato rimettere la vespa sul ponte e rismontare tutto perché la vite interna al collettore di aspirazione aveva deciso di allentarsi!) Non rimaneva che una cosa da provare: il terzo travaso... Ormai mi ero rassegnato, se non fosse andata a quel punto avrei messo il motore sotto la pressa e gettato i resti nel fosso dietro casa. Rimetti la vespa sul ponte, smonta il cilindro, asportec, richiudi tutto e rimonta.... Aspetta quelle 6 ore interminabili affinché la pasta si secchi, porta in strada la vespa, segno della croce, accendi e via..... Morale: avevate ragione, aprire il terzo travaso sul carter è una cagata immensa. Il motore, dopo quest'ultima modifica, aveva cambiato voce, ora in alto urla, in prima non sta giù, la seconda la divora, la terza la mangia nonostante in cambiata avesse un leggero saltino, la quarta invece fa fatica a tirarla perché il salto è troppo ampio. Faccio due conti su Speed calc ed effettivamente con quel cambio, la 27/69, le gomme 90/90, in 3a marcia a 11mila giri sono ai 120km/h, mentre un 4a agli stessi giri sarei stato ai 147km/h!!! Quindi ci stava facesse tutta quella fatica. Ieri ho rimesso la vespa sul ponte per l'ennesima volta (a forza di smontare e rimontare ho cambiato il pignone da 27 con quello da 25 denti alla velocità di un pit stop da formula 1) e oggi ho avuto modo di provarla. Che dire.... Ora è PERFETTO, le cambiate 2a-3a-4a sono spaziate perfettamente, belle vigorose e senza cali, la 4a la tira fino all'ultimo giro senza esitazione... In prima è un toro infuriato, se spalanco nel punto esatto in cui entra in coppia si alza anche se sto tutto buttato in avanti, è davvero divertente! Per il resto l'erogazione è davvero bella, zero buchi di coppia, dai medio-bassi giri tira davvero ma davvero tanto, non me l'aspettavo, anche con la 27/69, appena apri in sottocoppia ti trascina via, ora che ho il pignone da 25 ancora meglio, pure in 4a è super reattivo. Domani faccio un video con la GoPro e vi faccio un po' sentire come suona, spero di portarla sui colli al più presto perché i salita deve essere davvero divertente!
  7. 4 punti
    Ah dimenticavo , Daniele mi chiedeva: “come si mette la seconda?”
  8. 4 punti
    Fagio dice benissimo e la serie H (HS HD) monta i K quindi vai di spilli K a manetta 💪
  9. 4 punti
    Sr. Differenziale DaSessanta.....dai l'impegno é sempre apprezzabile,come sopra sempre degli scritti e foto etc. sempre fonti di ispirazione .Quando poi mi ascolterai una volta😉😂😂 prova con quei Dr ad alzare il travaso e mantenere dai 53 ai 56° il differenziale es 120 175.....che oltre per me é poco corretto andare a cercare potenza a giri elevati perché quella termica non può fisicamente🤷‍♂️. Non so se mi spiego. Interpretandola in modo diverso( come tutte le elaborazioni bisogna capire il mestiere a cui sara votato il motore) secondo me riusciresti ad avere grosse soddisfazioni migliorando i punti di forza di quel gt....e di tutti gli altri( ho visto la discussione dell'Evo é un po sciteriata dai,sembra davvero un racconto di Poe) Ma tanto non ascolterai di sicuro uno che mette 2 carburatori nello stesso motore e che l'estetica per lui é slimazzare il telaio con la spazzola da ferro😉
  10. 4 punti
    Sul phbe di solito si usano spilli U o K la serie X sono per i phbh sono spillo più corti
  11. 4 punti
    Occhio che hai montato il paraolio lato frizione al contrario!
  12. 4 punti
    Io invece non capisco questo Come quasi tutte le regole sarà un eccezione? O il cilindro é fatto di gomma? Se rifasato fa 175 117 e metti una basetta sotto non si alza di piu lo scarico del travaso.
  13. 4 punti
    Non vi avevo ancora presentato la signorina
  14. 4 punti
    " ... eccomi dunque, alcuni milioni dopo le tante attese, le piccole sconfitte, le molte rinunce, eccomi finalmente pronto, stavolta davvero, aziono la pedivella ed in una nube azzurrina il desiderio prende vita! Esco per il primo vero giro 20 cm dal suolo con il jo sorriso migliore, anche se in vero fà un freddo cane e piove..... è questo comunque un giorno di sole!" PDD PURO VESPISMO.
  15. 4 punti
    i pezzi motore non vanno rapportati al valore della vespa! la vespa non ha logica.... i soldi spesi non sono un investimento, sono per puro piacere, e sono quelli spesi meglio sempre.
  16. 3 punti
    @albe dm stamattina ho completato l'opera, GETTI POLINI PER IL CP 😎
  17. 3 punti
    Su base carter Primavera stà allestendo un 130 DR, basico per certi aspetti ma rifasato ecc... Iniziamo dal SETTING: CILINDRO, 130 DR basettato 0,5, fase scarico 180°, fase travaso 120°, diametro in uscita orig. da 26mm a 28mm RAPPORTI, 24/61DE o 27/69DD da vedere ALBERO RMS anticipato fasi albero 120-58 CARBURATORE 19-19 SHBC air box Polini due fori specifico. ACCENSIONE Primavera Piaggio con VOLANO originale tornito alleggerito a 2,150 Kg (pesa oltre 2,5) MARMITTA Sip Road siluro rivisitata.
  18. 3 punti
    Oggi piccolo UPGRADE! Montata BOBINA DRT, con 20 di anticipo posticipa poco ma linearmente stimo posticipi 3° pieni perchè più gira alto più posticipa, e questa vespa mal che vada gira a 10.000, ma secondo me siamo pure sopra. Poi ho dovuto smontare la marmitta perchè la molla non teneva, cioè quando entrava in coppia il silenziatore veniva scostato dal collettore!!! Una cosa assurda e non ci credevo, un mio amico me lo ha fatto notare, credevo nella molla sfibrata o lunga, invece era tutto ok! E' proprio la pressione dei gas che la allontana, ho replicato con la mano un simile effetto, e mi ha fatto capire quanto forte soffi quel cilindro perchè la devi proprio tirare per farla distanziare anche un solo centimetro dal collettore! Il collettore VMC poi è fatto bene, ha imbocco a doppia flangia sia esterna che interna e calza stretto ed è ben lungo, anche la molla è giusta! Nastro in alluminio e nuova molla risolvono.... Montato pignone di accorcio VMC da 26, il 27 non era lungo, questa vespa è cortissima e con il 26 accorcio, ma con motivo valido, ho un piccolo salto tra seconda e terza che rimangono originali, le divorasia ben chiaro, ma uno che và su simili vespe certe cose le sente... le avverte e ne rimane disturbato! Ho quindi accorciato. Carburazione, con la nuova centralina, la marma ben messa ed un pignone cortino, bisogna dargi da bere, è una sanguisuga da meno di 10 al litro se la violenti per bene sia ben chiaro, ma il getto max da 130 al primo giro mi suonava di stitico, la vespa non ha quel bel suono rotondo e potente, è isterica ed ingestibile un pò anche ruvida, aumento quindi deciso di 10 punti e vado di max da 140 (sul PWK è tantissimo!), al minimo opto per un 42 via di mezzo tra il cinese montato di serie da 39 e il 45 come sul PWK Polini, lo spillo sottilissimo del PWK asiatico è sollevato alla tacca centrale di cinque, quindi sale di una tacca, insomma ingrasso deciso su tutta la linea tranne che al minimo. Ed esco per fare un giro.... prima seconda terza e quarta sono attaccatissime, in men di 400 mt scarico tutto, il busto proteso in avanti per evitare che sollevi di prima e seconda (bisogna prestare grande attenzione non solo in apertura di prima ma anche nella cambiata in seconda perchè se si è troppo bruschi di seconda ti scappa dalle mani, (se sei appena sbilanciato indietro o con il busto anche solo eretto si alza senza appello), i giri sono troppissimi, sibila più che urlare, o meglio prima urla e poi fischia, fà proprio un fischio a frequenza altina, sembra turbo, non ho ancora ben capito quale sia il suo limite, forse sbaglio anche le cambiate, ma è davvero difficilissimo gestirla con una certa lucidità mentale! La centralina DRT la distende meglio, posticipandola di 3° ha decisamente guadagnato giri, la cosa l'ho avvertita subito e questo è preoccupante, perchè già prima girava all'inverosimile! Quando ci attaccherò il contagiri leggerò cose a cui non crederete.... la marmitta ora in coppia non soffia e non cerca di scappare, ho come l'idea che questa VMC sia sufficente, ma non perfetta per questo motore, ma forse stò solo esagerando.... la carburazione è un pelino grassa o forse prima era troppo magra, non saprei, sono sensazioni, supposizioni, dato che secondo me se ci metto un 180 di getto se lo beve comunque, ha una aspirazione che se tappo il venturi con la mano mi fà lo scalpo! Comunque non ha la benchè minima esitazione, il getto minimo sceso da 45 a 42 ha migliorato qualcosina la partenza (sempre e solo a razzo), il minimo perfetto sul filo allegro che ho solo l'osso di ciò che un tempo fu un albero motore ed il volano da 1,4 tornito fino al midollo, la frizione M2 Polini si becca un 9+ subisce tanta irruenza ( sia del motore che mia ) senza colpo ferire, sfruttata in partenza per evitare il sollevamento (và fatta slittare volutamente appena appena con il dito indice e medio) non dà cenni di cedimento e non ditemi che regge 20 CV perchè questa vespetta 20 cv se li mangia a colazione date retta! Quanto fà? E chi lo sà?. Con il pignone corto non è cambiato nulla, era corta prima ed è corta adesso, il salto seconda terza è praticamente sparito, ma è il nuovo setting che l'ha proprio stravolta! E' un demonio da RODEO, si litiga continuamente con il gas per cercare di tenerla giù o anche solo per frenarne l'irruenza, se la si lascia fare brucia 4 marce con la sequenza di una COLT, limitata da una quarta degna di una 50 special dim 38, si lancia avanti di giri, stimo raggiunga comunque i 110 effettivi, non si creda siano pochi, perchè se la guidi di contro pensi che corra troppo! Sono in rodaggio, ma dato che il cilindro ha avuto un brutto VARO per colpa di acqua nel serbatoio dal benzivendolo bastardo, tanto vale divertirsi.... in caso ci sbatto su un M1 da 60 e spalle piene DRT. x lamellari al carter... o perchè no un nuovo GS56 VMC. Eccola la BELVA ancora fumante---- profuma di buono. POLINI EVO RACER
  19. 3 punti
    Sono Alberto, ho quasi 31 anni e vivo a Tortora (CS). Per me tornare qui è come tornare a casa, ho fatto parte di questo forum ad inizio anni 2000 (praticamente alla nascita) e l'ho abbandonato intorno al 2008. Non ho mai abbandonato la passione per il mio vespino e proprio in questo marzo 2021 inizio i lavori per il blocco motore nuovo. Sono felice che, tra tanti siti frequentati all'epoca, questo qui è ancora più vivo che mai! Grazie mille per aver permesso il mio ritorno dopo 13 anni! PS: NELLA FOTO SONO IO NEL 2020 (30 ANNI) VS 2004 (14 ANNI) La Vespa è sempre quella però!
  20. 3 punti
    Ciao, se sei in rodaggio e non la tiri, il max magari nemmeno lo usi. Per leggere il max devi mettere in power zone, magari in terza marcia e starci una decina di secondi a full, spegnere al volo e guardare. Se non arrivi, per ora a full gas e la senti comunque magra fino a dove apri con la manopola, puoi ingrassare il minimo o accoppiata spillo/polve sempre ce ne sia bisogno.
  21. 3 punti
    Perché a claudio piace sanificarsi le mani con la benz apposto dell amuchina😂 Comunque più è grande lo smusso piu aria entra nelle prime aperture quindi hai una pulizia maggiore.. Ti regoli coi getti poi
  22. 3 punti
    Mi chiedo se il blocco rimane attaccato al telaio...😅 Dalla sua pagina FB
  23. 3 punti
    roba grossa ,pistone da 90mm bastin che roba ,ma come si accende una roba del genere ,ci và la leva in acciaio tipo palanchino e tutto il tuo peso
  24. 3 punti
    Puoi ripararla, anche se non si dovrebbe, ma se fai un buon lavoro non se ne accorge nessuno. Lo puoi fare con colla bicomponente ed una leggera base in plastica. Ciao, Gino
  25. 3 punti
  26. 3 punti
    per ora la normativa che prevede la ristampa delle targhe riguarda soltanto in mezzi da reimmatricolare e/o da reiscrivere se mancanti della targa.. ho chiesto alla motorizzazione per una mia gtr demolita per cessata circolazione.. e mi hanno risposto che non nè erano a conoscienza e che avrei dovuto percorrere la strada della nuova targa europea... quindi aspetterò che la cosa si chiarisca... per il tuo caso se i pezzi ci sono tutti con mano ferma e loctite si riattacca alla perfezione , magari dietro un rinforzino con loctite e stoffa sottile bianca diventa meglio che nuova..in attesa che si chiarisca e venga recepita questa nuova possibilità per le targhe d'epoca consiglio personale non accettate risarcimenti da parte del danneggiante , prima o poi contesterà il danno e si rifiuterà in toto o in parte di risarcire,, fate lavorare le assicurazioni dato che le paghiamo.. però tengo a precisare che NON esiste Nessuna Targa Oro rilasciata da FMI ,la targa FMI è solo una targa che indica il n° reistro n° telaio anno e modello.. che non giudica il grado del restauro, basta che dalle foto sia conforme al modello..in molti casi viene rilasciata d'ufficio dopo un'analisi della documentazione inviatagli.. La targa oro è esclusiva di ASI con tanto di grado del livello del restauro e ottenerla non è cosi scontato sopratutto avere il 1° grado
  27. 3 punti
    Esatto ho rifasato..... Iniziamo dalle LAVORAZIONI AI CARTER e al CILINDRO il carter è stato pulito e spolpato di tutto poi portato a pallinare, si parte insomma da "zero", quindi verrà sostituito praticamente TUTTO! Iniziamo dal CILINDRO misurando le FASI che ha di scatola.... ed ottengo 162° di SCARICO e 117° di TRAVASO, da questo dato prendo spunto per lavorare lo scarico..... quindi mi segno la quota 175°° con la penna a ferro e misuro anche il diametro esterno dello scarico che segna un modesto 27 mm ma, il collettore dello scarico che andrò ad utilizzare misura ben 30 mm! non mi rimane che ALLARGARE LO SCARICO esternamente ad una misura che sia prox a 30mm che sò 28,5/29 mm, importante è che il foro sul cilindro non sia MAI PIU' GRANDE DI QUELLO del COLLETTORE, ma nemmeno deve essere TROPPO PICCOLO, inoltre devo RIFASARE dato che con 162° per certo non gira come vorrei (tutto tiro niente giri motore), quindi allargo dentro fuori ed in alto per avere 178°/180° di scarico che vadan bene con marmitte tipo PROMA o MDM PYPER, anche se ho intenzione di montare una SILURO bellina.... alla fine ottengo questo... si vede poco lo sò, ed in vero era ancora da rifinire e lucidare, ma le foto sono una perdita di tempo... in caso domani ne faccio di migliori.... non rimane che verificare lo squish... noto da subito che con la sola guarnizione originale il pistone al PMS rimane a filo rispetto al bordo del cilindro, mentre al PMI è un millimetro sopra il bordo inferiore del foro, deve essere così, perchè il bordo inferiore del foro non è mai rettilineo ma di solito essendo un foro ovaloide, in realtà la sola porzione centrale rimane a filo del celo del pistone, mentre i lati sono appena sopra e quindi si surriscaldano, abbassare appena il bordo inferiore evita surriscaldamenti del labbro del foro sul cilindro.... in questa foto si vede lo scarico originale, notiamo che i bordi sono soggetti al flusso dei gas roventi di scarico..... La fase di scarico dopo il trattamento è: FASE SCARICO RIFASATO = 175°/176°, il TRAVASO rimane ovviamente identico a 117° lo squish..... per ora tralascio, con una BASETTA DA 0,5mm otterrei ed ottengo dopo le misurazioni: 179°/180°di SCARICO e 119°/120° di TRAVASO, il celo del pistone al PMI si posiziona ora più in basso di 0,5mm, andava bene pure prima ma così mi dà più fiducia.... basterà abbassare la TESTATA per ottenere 1,4 di squish. Riassumendo le FASI DEL CILINDRO..... originale; 162 scarico - 117 travaso, rifasato; 175 scarico - 117 travaso, basettato; 180 scarico - 120 travaso. Passiamo ora alle FASI DI AMMISSIONE, come prima cosa sistemo il taglio sulla spalla dell'albero poi prendo le misure ed abbiamo ANTICIPO 120, RITARDO 56, TOTALE 176 non male per un RMS anticipato, davvero niente male! Porterò il ritardo a 60° abbassando domani un poco il bordo inferiore della FINESTRA VALVOLA. Ora tocca ai travasi, quelli sui carter PRIMAVERA sono più piccoli di quelli di un qualunque cilindro 125/130cc, persino del cilindro originale! Quindi adeguarli al cilindro è d'obbligo anche sui motori originalissimi in fase di rigenerazione.... lavorati carter e cilindcro, domani affino il tutto e misuro lo squish.....
  28. 3 punti
    Io sto riaprendo ora il blocco con 102 pinasco che ho usato negli ultimi 2 anni e montato su una vespa come la tua. Montero’ anche io una 24/72 al posto della 22/63 che ho su adesso, con pistone e fasce nuovi
  29. 3 punti
    Spalle piene anticipati non esiste. Ci sono i volani tondi anticipati che offrono una diversa pressione nel carter pompa oltre che offrire,in alcuni casi,superiore portanza data appunto dalla forma particolare dei volani. Esistono questi 2 tipi di alberi a volani tondi anticipati: tipo Drt con solo la spalla lato volano circolare e tipo Malossi dove le spalle circolari sono 2. Quando si definisce un albero spalle piene si utilizza solitamente per lamellari al gt o tangenziali al carter, ci sono versioni di questi " spalle piene" a cui vengono scaricati gli interno spalle per renderli adatti anche ai lamellare al carter.
  30. 3 punti
    ECCOMI! Allora oggi ho tirato giù il blocco e...... SORPRESA ! avevo la TESTATA BAGNATA internamente !? Ho subito sospettato del RADIATORE DELL'ACQUA, ma non trovandolo sulla mia vespa ho dovuto fare un resoconto dell'accaduto ..... dunque cosa ho mai fatto ieri? ieri non pioveva, prima accensione OK, carburata pure quasi bene diciamo al 75% come non mi è MAI accaduto, primo solito giro di riscaldamento per vedere se perdevo bulloni, se si smontava una ruota o se il gas si incantava a manetta con il cavo freno post sfilato per dimenticanza.... insomma le solite piccole cosette da primo giro..... dopo i primi 7 Km (forse 5 ma fai pure 3) allungatina in seconda, poi provo il cambio e la frizza, tutto molto più che solo bello, la crociera DRT addomesticata è ora utilizzabile, diventerà certo perfetta tra 8 anni e soli 10.000 Km (scherzo è precisa e decentemente morbida), presa dunque confidenza e ritenuto il motore buono, inizio a sbandierare di prima e seconda sul filo dei 9000 g/min, tanto per non strafare che sono in RODAGGIO, ma all'improvviso BOOOOOOOOOOoooooooooooooooo, la benza! Ok ci stà che al primo giro faccia 5 litro, quindi vado a rifornirmi al primo benza pakistano scalcagnato che mi capita dove la benzina costa pure troppo, vabbè sono secco... metto una cinque di sopravvivenza ed olio, qualcosa non mi convince da subito, ma ho fretta di ripartite e finire il mio rodaggio prima di tornare al box (distante circa 1 KM e tanto basta per FINIRE il rodaggio), riparto monoruota e fin qui tutto bene, poi all'improvviso, vuoti, strappa, barcolla e vibra bestia!!! CAVOLO HO GIRATO !? Sarebbe la prima volta, cavolo dico io un albero RMS di soli 11 anni e quattro motori, risaldato sole due volte e limato in specal lip possibile si sia girato??? Il dubbio mi assale ed imputo il danno riferibile all'albero, remi in barca mi trascino convinto di aver spaccato tutto fino al box....la sera cala piena di sconforto per l'accaduto.... OGGI APRO e trovo ACQUA NEL MOTORE!? Vuoto il serbatoio e ci trovo 3 litri di una specie di benzina annacquata, indescrivibile, la assagio con il dito ed è proprio H2O!!!! Ok tanto dovevo tirarlo giù per rimisurare ed eventualmente aggiustare le FASI che sennò Filippo non mi parla più (andava booomba! con 118 però), ho pure sfilettato una vite del pacco lamellare. Rimisuro le FASI come detto e mi ritrovo 190 scarico e 118 travaso, PER CERTO HO SPIANATO I CARTER 1,4mm e misurato con basetta da 1,0 mm questo ha causato un errore della stima del travaso da 122 a 118 probabilmente, quindi il travaso è come dite 122-178di scarico anche se ora avendolo lavorato non ho modo di verificare la precedente misura... Da questi DATI capisco che devo intervenire sulla FASE DI ASPIRAZIONE e con 190 di scarico mi prefisso di portare l'aspirazione a 130° per avere 130-190 tondi tondi..... quindi mano al fresino.... il PISTONE è immacolato, ma purtroppo l'acqua mista ad olio qualche graffio seppur leggero lo ha causato, una lappatina dall'amico della rettifica (roba di millesimi) e il cilindro resuscita..... Ho sistemato pure il COLLETTORE, che ora è solidamente ancorato ai carter, prolungando i fori che alloggiano i prigionieri in origine da pochi centimetri al doppio della loro profondità fino a bucare insomma e filettando il foro risultante per l'intera lunghezza, si può fare con una ammissione lamellare al carter avendo cura di molare all'interno della camera di manovella la parte sporgente della vite con testa a brucola solitamente utilizzata per fissare i collettori lamellari da 30mm. l'ho dunque acceso sul cavalletto, MINIMO perfetto, voce pulita e tonante.... domani cavi nuovi (li cambio ad ogni montaggio) modifica tirante aria sul telaio e nuovo giro.... pieno di PLUS 100 ottani ed olio SIP full sintet..... da tutto ciò ho imparato due cose: MAI FARE BENZINA PRESSO DISTRIBUTORI GESTITI DA PAKI ! MAI PROVARE COME PRIMO GIRO UNA VESPA IL GIORNO 17 DEL MESE ! Due regole importanti come l'olio mix nel serbatoio da oggi per quanto mi riguarda. L'ALBERO RMS in specil lip era dunque INNOCENTE, d'altronde si sà che il colpevole è sempre il MAGGIORDOMO. ELEMENTARE WATSON!
  31. 3 punti
    Scopri cosa tocca il carterino frizione....pignone? Campana? Tutti e 2? Con le viti cartetino allentate per far girare libero il motore dai uns spedivellata o fai girare il volano....qualche segno da qualche parte dovrebbe indicarti lo sfregamento.
  32. 3 punti
    Arrivato, ha tutte le alette del cestello alleggerite ugualmente, il tuo disegno era più sensato, ergo ne deduco che addio bilanciamento. Gia infilato su un pennarello si vede che scende nel solito punto come quello originale In buona sostanza ha lo stesso cestello della versione più costosa che però monta parastrappi bilanciato. A sto punto se ne prendevo una da 40 € non cambiava molto. Spero che denti e rivetti siano in linea coi quasi 80 € di spesa. Adesso mi manca da comprare un albero decente per il 57 ghisa polini in c19 csa 51...
  33. 3 punti
    guarda sul corpo del manubrio subito sotto al fanale,c'e una vitina con chiave da 7:la allenti e vedrai che questa vite scorre in un asola e da un minimo di rotazione al faro.appena hai trovato la regolazione giusta ,chiudi la vite,ma senza esagerare xche molto probabilmente si rompera' il supporto di plastica del fanale in cui e' avvitata.dico "motlo probabilmente" xche gia di suo e' fragile quella zona,e se il fanale e' ancora dell'epoca,la plastica sara' super cotta
  34. 2 punti
    Il Motore 130 Dr X PRIMAVERA STANCHI, nasce appunto per motorizzare una mia Primavera VMA2T prox futuro restauro , il carter VMA2M segue il VM1M motore della NUOVA 125 prima vespa smal da 125cc e ruota alta. il solito alle solite.... il carter era azzerato di ogni cosa finanche i PRIGIONIERI di ogni ordine e grado.... la VALVOLA mi puzza di rifatta, eppure ha una ottima tenuta (verificata).... si nota che è stata squadrata al fine di ottenere un altro piccolo grado di ritardo, l'albero di suo ha segnato un discreto 57/58°, con la squdratura siamo ai 59°... basetta 0,5 raccordata.... minuteria varia, paraolii corteco e selettore.... o.ring selettore e.... o-ring asse avviamento/pedivella... semicarter SX farcito con cuscinetti paraolii selettore tamponi ecc.... piatto ganasce revisionato con fermi maggiorati.... visione di insieme con spalla albero RMS anticipato (no racing) cambio primavera pre 1975 crociera da 51mm ingranaggi serie 3XXX..... carter farciti pronti alla chiusura.... carter chiusi con veduta campana frizione 27/69 DD marca CIF alleggerita e bilanciata... cilindro infilato, frizione montata.... Luce di scarico interna ed esterna.... Misurazione definitiva FASATURE.... Appunti..... TESTATA originale messa al confronto con la Testata utilizzata, che è stata abbassata di 0,7mm (alzo basetta 0,5), squish 1,5... Molatura aletta dietro la candela per permettere l'ingresso e quindi un facile smontaggio con chiave candela tipo vespa esagono 21mm.... (tocco di classe).... volano originale Primavera allegerito da 2,700 a 2,150 e dettaglio statore ricablato 100%.... Ordine in SCATOLA BT ---- dettaglio bullone LOBO (per soli psicovespotici)... dettagli.... anno 1968 (rivoluzione culturale) il sei politico è stato la rovina dell'Italia, tutto lo sfascio odierno lo dobbiamo a quella classe dirigente impreparata. FERODI con amianto.... ci siamo quasi---- pulizia da bave di saldatura del collettore della SILURO SIP.... Verifica coerenza misura scarico cilindro con collettore, (il cilindro deve essere uguale o qualcosa meno).... Guarnizione di tipo economico raccordata al foro maggiorato a quasi 28,5 (orig 26) lato interno con SILURO SIP e bobina originale prima serie VMA2M (funzionerà?)... Lato Volano, adesivo DR bruttino.... seting carburatore: min 45, ghigliottina Et3 (per tre travasi termina con il numero XXX3 ed è quella più magra disponibile) và provata, MAX 90 con air box POLINI 2 FORI..... attendo i silent block ..... manca sempre qualcosa!
  35. 2 punti
    tutti abbiamo esperienze negative quando si rompe un albero ,perfino l'olympia che produceva per piaggio ha fatto una brutta fine ,i pinasco crepati e chi più ne ha ne metta ,io sono convinto che con un buon assemblaggio e senza martello anche un rms possa dire la sua su un 130 da 10-13-15cv ,certo non lo montiamo su un quattrini d60 ma per me sono tutti validi dicevano la stessa cosa dei cilindri rms ,ma io ne ho montati tanti e non hanno grippato sul cavalletto alla prima accensione ,anzi siamo a quota 20.000 km su ape ,sostituisco il pistone ogni 5000km ,costa meno ....
  36. 2 punti
  37. 2 punti
    suoni mica sempre il clacson ,avrai un assorbimento maggiore solo quando suoni
  38. 2 punti
    Ciao. Questa è la mia configurazione, che sembra essere simile a cosa cerchi: 102 polini testata vecchia. Carburatore 24 phbl con min 60,max 94. Campana 24/72 è proma. Travasi cilindro allargati terzo travaso aperto sul gt,scarico allargato e lucidato. Carter raccordati al gt. Albero originale anticipato e ritardato 120 / 60. Valvola abbassata di 5mm. Scarico a 175°, travasi a 123. aspirazione raccordata con il collettore polline del 24. Volano da 1kg e statore hp con 17° di anticipo È il risultato è questo
  39. 2 punti
    Rimisurato stavolta usando lo SPESSIMETRO, così da non avere dubbi, per altro a motore finalmente chiuso. quindi in modo definitivo, ho messo anche la testata prima serrata e poi tolta per avere un riferimento il più giusto possibile, messi i cilindri a spingere il cilindro anche.... misurati 178-179° di scarico e 120° di travaso, in ammissione ho squadrato la valvola verso il basso ed ottenuto 120 di anticipo e 59 di ritardo , il foro di scarico è stato allargato il meno possibile ma la lavorazione in altezza gli ha portato via 1mm per parte comunque, il foro pasa da 26 a 28mm per raccordarsi con la SILURO SIP o con una eventuale PROMA.... Mancano solo i silent block, senza i quali non posso accendere il motore nemmeno sul cavalletto! Ho lavorato di fino... domani foto.
  40. 2 punti
    In effetti i miei piani carter sembrano molto bassi , posso mettere uno spessimetro da 0.8 nel punto travaso lato frizione , e poi dove c'è il numero di serie degrada quasi a filo
  41. 2 punti
    sul nuovo catalogo polini a pag 161 fà vedere la doppia foratura per i prigionieri di scarico ,ora non so se è presente su tutt i kit ,magari sui più vecchi non è presente
  42. 2 punti
    ciao se non erro la S automatica 125 dovrebbe montare un carb FHBB con valvola a farfalla tipo auto... ...comunque...secondo me può non arrivare benza al carburatore, controlla il tubo benzina che faccia il giro giusto e abbia la lunghezza adeguata senza strozzature...
  43. 2 punti
    Ecco due foto del lavoro.... @filipporace
  44. 2 punti
    carina ma bruttozzo come modello, è il plasticato che comunque ha il suo perchè....facci vedere come vien su il motore e come lo metti insieme che ti controlliamo eh, a ogni sbaglio siam pronti col frustino ahah
  45. 2 punti
    Stasera seconda accensione, ho notato che con l'aria chiusa muore mentre con l'aria aperta gira meglio. Sembra che il getto del max da 100 sia piccolo.. comunque, anche se c'è naturalmente da lavorarci di fino, sono soddisfatto di come gira e la mia prima impressione è positiva. Parliamo di un GT da 150€, per me non è male. VID_20210219_214225(0).mp4
  46. 2 punti
    Domani ci fai sapere 👍 Nel caso si trova una soluzione
  47. 2 punti
    Ragazzi dilemma campana 😅 quale prendo tra le due? E soprattutto sapete poi la frizione fabbri 36 monta su entrambi cestelli ??
  48. 2 punti
    e si,e' normale che diventi rumorosa (la trasmissione non la distribuzione :P ) con quel pignone,ma piano piano il rumore diminuira'.non pensare che questo rumore sia tipo un fabbro con incudine e martello,e' solo un fischio simile ai pignoni delle campane denti dritti
  49. 2 punti
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!