Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 08/10/2019 in tutte le aree

  1. 3 punti
    Per trovare il giusto getto max,si parte da un numero abbondante,che probabilmente in massima apertura del gas imbroda,ovvero troppa miscela e non brucia bene,senti come se il motore rallenta e borbotta,è eccessivo ma non crea danni.A quel punto scali 2-4 punti alla volta e riprovi ,fin quando non ti accorgi che puoi aprire tutto l'acceleratore e il motore non imbroda più, allora ci sei ,poi provi ancora cambiando massimo 2 punti per volta,e valuti,se li digerisce senza imbrodare,io mi fermo,ricorda che se sei un po' grasso fai solo un po' di fumo ,se sei troppo magro,ovvero poca miscela,quando tiri e ti diverti una volta,le temperature salgono e ti manca miscela fresca,e inchiodi il pistone.....per questo si parte dall'alto in sicurezza. Su un carb. da 19,non ho più tanta memoria,ma se parti da un max da 100 ne dovresti avere da vendere,penso anche da 90,il discorso è parti sempre in sicurezza ,a carburare c'è tempo,a grippare è un'attimo.
  2. 3 punti
    Ecco qua... Se fai il rodaggio seguendo queste istruzioni, non lo finisci mai, perchè ogni volta spacchi tutto e devi ricominciare da capo. Quando si interviene per dare consigli, forse sarebbe bene farlo con criterio, per evitare che si possa indurre le persone a fare i danni.....
  3. 2 punti
    Raccordi i carter al disegno del travaso del cilindro POLINI, bene.... operazione fondamentale per migliori prestazioni, e poi questo ti permetterà anche di alloggiare senza ulteriori modifiche praticamente il 90% dei cilindri in commercio! l'albero anticipato POLINI puoi valutare di prenderlo cono 20 se devi ancora comprare l'accensione, infatti il volano imbocca sui coni 19 e sui coni 20. come carburatore il 24 è anche eccessivo, ma funziona se si carbura bene, parti da un kit completo che abbia sigla AD o ti trovi le viti di regolazione aria e minimo sul lato sx sbagliato e quindi ingestibili il kit Pinasco ad esempio ha anche l'aria a filo.... per i RAPPORTI pur mantenendo un quartino sul CLUSTER CORTO da 21, per certo i 24/72 DD sono lunghi, e a poco serve anche cambiare pignone con quello da 23 di accorcio, io opterei per una rara 21/76 DD, che abbinata al quartino sarà perfetta: 18/67 elic = 3,7 21/67 DD = 3,6 24/72 DD = 3,0 23/72 DD = 3,1 L'alternativa sarebbe il CLUSTER con quarta da 20 e pignone 23 su corona 72DD (23/72 DD) ma dovresti spendere molto per cluster e pignone con il rischio di rimanere un pelo lungo. la VALVOLA o meglio la sua FINESTRA all'interno della camera di manovella, devi abbassarla di qualche millimetro così da dimensionarla al collettore, in vero abbassandola che sò di 3mm POSTICIPERAI in realtà di circa 10°, mentre sarà l'albero anticipato della POLINI ad aumentare l'ANTICIPO, significa che il tempo in cui rimarrà aperta la finestra comandata dal taglio sulla SPALLA DI AMMISSIONE DELL'ALBERO sarà maggiore e al cilindro arriverà più benzina per un intervallo appena precedente e posticipato rispetto alla apertura sulla spalla di un albero non anticipato e finestra non allungata in basso (si allunga infatti solo verso il basso in ritardo quindi). Un rapporto corto inoltre ti permette di montare marmitte tipo questa SIMONINI, serve a dente dritto per questioni di resa.... quindi evita la 18/67 che è elicoidale. Non parli di frizione, ma la molla dorata venduta oggi come sostitutiva della molla originale basterà, molle rinforzate tipo POLINI ecc... non servono e nemmeno i 7 dischi al posto dei 5 originali, solo sostituendo i sugheri con tre sufìgheri per frizione small 6 molle tipo HP avrai più presa e miglior resa della frizione.... olio minerale ovvio. CROCERA da 50,2 per modelli post 76... se apri o un'altra.....
  4. 2 punti
    Se possibile, io andrei di nitro, rispettando l'originalità e, come dice FREE TUNING, si trova. Ciao, Gino
  5. 2 punti
    Occhio al kit newfren 4 dischi cod.F1192S Viene fornito con una molla rinforzata ma purtroppo limita la corsa in aprtura. Quindi la molla in dotazione non è idonea x il ragnetto originale. Allego foto della molla tutta compressa
  6. 2 punti
    Buongiorno a tutti e scusate se ieri non ho partecipato molto ma (per fortuna) il lavoro mi ha preso tutta la giornata... @Whitesnake's Back 3.0 Tranquillo, avevo capito che era una battuta, anche se l'ho presa più come un consiglio di avvertimento... vediamo se stasera riesco a tornare a casa ad un'ora decente magari riesco a mettere mani. Anche perché sono curioso di vedere cosa succede cambiando il getto minimo. Per sicurezza anche io starei più alto del dovuto, non si sa mai... poi più e più fuma un po' al minimo ma difficilmente avrai problemi. Sono riuscito a recuperare un getto max 118 e 120.... intanto li tengo sul banco dell'officina, faccio le prove che abbiamo detto finora e poi vediamo... Vi aggiorno il prima possibile... grazie
  7. 2 punti
    ..SALVE non è propiamente " corretto " dire che la nitro è illegale ..ossia " tecnicamente" è utilizzabile solo per " ritocchi o ripristini parziali come da normativa in allegato :http://www.parlamento.it/parlam/leggi/deleghe/06161dl.htm ..tantè che le quantita' che possono vendere a persona del singolo colore sono esigue ossia in funzione di un rifacimento parziale ecc ! ..considerate anche che la quantita' di vernice alla nitro " classica" su un medesimo pezzo rispetto ad una a lucido diretto ..è almeno 3 volte !
  8. 2 punti
    questo mi piace ( restauro è un parolone però) Fatemi giocare con questa Vespa,la voglio rispettare e farla andare,certametne,ma a me serve un mezzo per perdere la verginità,da scuola guida prima di tutto.Poi se son rose fioriranno,e alla prossima Vespa le ambizioni cresceranno. L'ho rimessa in pista con quello che avevo sottomano spendendo relativamente poco.Le quote dal canotto alla sella sono giusti,non si è "chiusa" la scocca.Ha subito danneggiamenti nel retro (dove ho tentanto invano di rifargli il nervo) e nella fiancata sinistra dove a forza di stuccare ha perso il disegno.Della pedana non ne parliamo neanche....prima era tipo "la Vespa dei Flinstone" con i piedi che sbucavano da sotto.Tanto per essere chiari Accetto critiche e giudizi comunque...non risparmiatemi che solo dalle critiche si impara. Il telaio ha tutti i rinforzi dalla parte destra,sia verso la coda che sulla pancia verso la pedana. Sulla parte sinistra le ho messo io perimetralmente...quanti altri rinforzi avrei dovuto saldare? peserà 2 Kg di più tra ferro,lamiere,barrette e stucco hahaha Viva
  9. 2 punti
    Certo che nascono anche con minimi del genere, ma non adattabili su una vespa, sempre in sicurezza e secondo me, l aspirazione è totalmente diversa, non c entrano i cavalli. Poi ognuno è libero di provare ovviamente.
  10. 2 punti
    😂🔝 Scherzi a parte, il 45 sembra piccolo davvero, sotto ai 50 son sceso solo sui vhsb oppure I 19 o 16 shb/c Sul phbl sempre usato dal 50 in su. Occhio al minimo, in rilascio fa più danni della grandine.
  11. 1 punto
    tra l'altro ho fatto anche una modifica allo statore vmc che poi può essere fatto su tutte le accensioni idm ,è molto semplice e ti permette di fare ordine con i cavi in questo caso specifico non ho la scatolina per la giunzione dei fili con quelli del telaio causa marmitta ma si può mettere tranquillamente
  12. 1 punto
    buongiorno a tutti. Sono passati un paio di mesi da quando vi ho chiesto una mano su un'idea di configurazione di un m1d60 ed effettivamente fino a ieri ero convinto di portarlo avanti. Oggi però mi si è presentata un'occasione che non potevo perdere.. un m1d56 NUOVO a veramente due soldi e non ho resistito. Oramai però ho praticamente tutti i pezzi in casa quindi mi troverò a montare una 27/69 sul d56. Ora vi descrivo la configurazione finale: m1d56 pulito da bave, scarico lucidato e squish 1.1mm espansione di Duccio 30 phbe lamellare falc con filtro di fabbri poco denso (oppure tappezzo il fondo della vespa?) albero c51 vesparacing bilanciato 27/69 bilanciata con parastrappi, Pensavo di utilizzare un pignone da 26 per accorciare cluster con quarta da 20 accensione polini gomma 90/90 Che ne dite? ho tutti i pezzi a casa a parte il pignone da 26 consigli su una carburazione iniziale e un anticipo?
  13. 1 punto
    Misurale.. Cosa cerchi di più dal motore? Per L'albero potresti farlo bilanciare da vesparacing
  14. 1 punto
    il falc a 320 lo prendi completo di cuscinetti e paraoli, anche il malossi è un bell'albero oppure potresti pensare di fare bilanciare il tuo.
  15. 1 punto
    Allora con il passaggio al lamellare volevo risolvere anche il problema delle vibrazioni, credetemi vibra da paura, crepe sul telaio, perdita del faro posteriore, perdita quasi della targa ( e vi assicuro che era bullonata come si deve) ahahahaha, comunque si volevo sempre andare su un albero apposito tipo il falc per lamellare al carter, VLT0001, ma 400€ di solo albero non volevo spendere.... senza mettere in dubbio la magnificita' di codesto albero, ho la ventola falc e so che cosa è il marchio, ma dopo aver speso 4000€ per il restauro tra carrozzeria e motore non volevo perdermi di nuovo ahahah. attendo vostri consigli...
  16. 1 punto
  17. 1 punto
    Per dover di cronaca vi dico che anche a me è successo ed anche a me a bassa velocità, in realtà nei primissimi metri. Credo dipenda dal fatto che nell'accendere la vespa per quest'ultima volta si dia il colpo di grazia al tampone con l'ingaggio della messa in moto. E magari la bassa velocità degli ingranaggi favorisce "l'acchiappo" dei detriti. Mi è capitato di montare i famigerati tamponi più grossi su carter vecchi: non entrano bene in sede ed alla fine vengono schiacciati durante l'accoppiamento. Quindi come già detto tendono a far grattare l'ingranaggi dell'avviamento.
  18. 1 punto
    prima di cambiare il 115 alzati col minimo a 52 almeno con un giro e mezzo / 2 ( poi quelle sono finezze ) .il massimo lascia le prove a quando hai azzeccato il minimo perche se sei magro sotto ti pulisce anche su
  19. 1 punto
    Lascia stare Sistema a dovere una 6 molle piaggio e vai da re
  20. 1 punto
    @Albitomassini ciao.ti riporto la mia esperienza personale con la premessa che le prove son state fatte su carter lamellari e senza spianare il basamento (scelta personale x non dovere basettare) con termica polini 57,travasi carter raccordati agli originali del cilndro,polini a banana da pk125,rapporti 27/69 e carburatore phbg21. Esperimento 1 travaso aperto sul basamento cilindro,camicia completamente rimossa lungo la verticale del 3t,pistone di serie:il motore aveva un pelo di spunto in piu sotto,ai medi regimi pero' esitava x poi riprendersi (la finestra sul pistone entra in conflitto col terzo travaso ai carter);velocita' di punta inalterata. col tempo,la camicia "tutta aperta" col tempo stringeva,ed infatti la rimozione del cilindro e il rimontaggio erano difficoltosi e pericolosi x le fascie. Esperimento 2:finestra creata sulla camica senza rimuoverla.lasciando 2/3 mm di tenuta sotto;pistone e testa DR,sul pistone e' stata creata una finestra in coincidenza di quella in camicia.paragonato a un miscuglio fatto in precedenza con cilindro polini e pistone testa DR il guadagno su tutti i regimi e' stato decisamente apprezzabile nonostante lo squish di serie della testa DR,velocita' di punta leggermente piu alta paragonata allo stesso mix ma senza terzo travaso. Esperimento 3 (quello definitivo): stessa modifica al cilindro del punto 2,pistone del polini doppia aspirazione (chiuso, con asola sottofascia) finestra creata in corrispondenza di quella in camicia.il motore si e' decisamente trasformato con un gran bell sottocoppia e un'erogazione decisamente molto piu nervosa,velocita' di punta aumentata dai 5 agli 8kmh misurata con gps
  21. 1 punto
    hai controllato che la vite sia ben centrata nel foro del castelletto e che quando la avviti il disco portamolla scenda dritto in tutti i punti?se scende storto crea il problema che dici tu. poi magari controlla anche lo spesso dei dischi in sughero, magari (anche se non credo)potrebbero averti messo i sugheri della tre dischi e con 4 dischi dello spessore dei 3 non si riuscira' mai al mondo a chiudere il pacco
  22. 1 punto
    Ciao, cerca di togliere tutti gli spigoletti vivi o gobbette che si vedono, anche sulla curva dei travasi alla base dei Carter cerca di essere il più uniforme possibile. Aiutati con una guarnizione, segnando sul Carter e poi lavorando il tutto.
  23. 1 punto
    La nitro volendo si trova è semplicemente illegale però con le giuste conoscenze si fa tutto se non ti beccano nel momento della verniciatura sei apposto e hai una vernice che sta su per decenni senza problemi
  24. 1 punto
    la maggior parte dei pistoni da me elencati ha spinotto 15, poi non mi serve un pistone con la finestra, se continuerò questo progetto aprirò il 3 travaso sul carter andando a chiudere le finestre, a parte che di pistoni fusi ce ne sono una valanga. le fasce per il ghisa d58 ci sono solo quelle del gran sport in giro?
  25. 1 punto
    cosa cambia rispetto a cosa? per me la 24/72 anche se con 4a cluster 21 sarebbe troppo lunga su un 75cc Figuriamoci poi con un'espa. Magari pesi 50kg e per te va benissimo.
  26. 1 punto
    la NITRO è mono-strato cioè lucido diretto ovvero è una vernice a cui non và sovrapposto il trasparente in seconda mano.... è NON LA TROVI la BI-COMPONENTE ACRILICA è una vernice sempre mono-strato ma che per indurirsi và CATALIZZATA è quindi bi-componente vernice+catalizzatore, copre meglio ed è molto resistente. la DOPPIO STRATO prevede una BASE A TINTA di solito opaca che dà il colore ed una mano finale di TRASPARENTE, ora esistono vernici moderne che hanno basi e trasparenti solubili in acqua e non con solventi tipo nitro o acrilico. Per il PIA 108 chiaro luna consiglio una mono-starto acrilica bi-componente, ma siccome non la si usa più tanto spesso e non si trova facile anzi per niente, o ti fai aggiustare un comune GRIGIO ALLUMINIO CERCHI aggiungendo BIANCO e NERO, o devi necessariamente e come per certo ti consiglierà il carrozziere optare per una DOPPIO STRATO con BASE OPACA a tinta e LUCIDO TRASPARENTE in seconda mano.... la mia raccomandazione è una sola, il "trasparente non farlo fare lucido che diventa troppo caramellata, ma digli di farlo semi-lucido, così da avere un riflesso non troppo brillante, ora purtroppo ti dirà che non si può fare per il semplice motivo che ha in bottega solo il trasparente standart molto brillante, ma esistono in commercio trasparenti LUCIDI e OPACHI tra loro diluibili per ottenere dei SEMI-OPACHI o che dir si voglia SEMI-LUCIDI, in caso li compri tu ma devi prenderne 1Kg+1Kg e sinceramente 2 KG di lucido uno opaco ed uno lucido non sono una spesa irrisoria... in caso 70% LUCIDO+30% OPACO= 100% SEMILUCIDO.
  27. 1 punto
    Ovviamente conosco i componenti montati, che non sono gli originali. Gli elenco: GT 102 Polini, montato di scatola Carburatore 19/19, non conosco i getti montati Frizione ferodo 3 dischi molla rinforzata Albero motore anticipato Polini corsa 43 Scarico Proma Campana Olimpia 22/63 Cambio 4 marce Ruote 10 pollici Carter con nessun raccordo Olio utilizzato Bardahl vls synt miscelato al 3.5% Per il momento ho percorso 50km, senza tirare per nulla nessuna marcia fino alla 4 con scalate frequenti e ripartite in prima. Per il discorso candela, ho chiamato il meccanico ed e venuto a casa mia a cambiarmi candela il giorno stesso del dubbio, ho percorso circa 20km con la passo corto, poi si è scusato e mi ha messo la lunga riportata dalla casa Polini Per quando riguarda la fumosita, non fuma per niente, neanche all avcensione da freddo
  28. 1 punto
    Io ho fatto così con la sella et3 e per quel poco che costano queste coperture fanno anche troppa figura....
  29. 1 punto
    piu o meno 35/38 min attorno ai 100 max. Non é la discussione giusta però
  30. 1 punto
    gli effetti sono quelli di un elettrodo che invece di esporsi in camera di combustione rimane costretto all'interno della filettatura della testa. Gli effetti negativi sono legati ad una poco corretta combustione. Sul 102 Polimi di sicuro non riscontri gravi situazioni.. Certo che il meccanico,tra rodaggi strani e candela......l'ha girato nel verso giusto il pistome?
  31. 1 punto
    ma perchè volete montare un d60 e non consumare benzina ,non è possibile ,se il motore và come deve andare consuma ,capisci da solo che è un controsenso portare a 144cc una vespa e consumare come un 75cc per non consumare ci devi montare un 16-10 e il padellino originale
  32. 1 punto
    LA SOLUZIONE DEFINITIVA ....
  33. 1 punto
    Ciao io ho fatto delle piccole prove con la proma e vi riporto i risultati. Premetto che il mio è un Quattrini M1 D60 con 27/69 PHBL24 a valvola con Vespatronik. con proma standard tira il cambio originale bene e ha un tiro in salita spettacolare. Montando anche solamente il collettore maggiorato perde in salita tanto e acquista giri in alto. Per me non ne vale la pena. io la stò utilizzando standard.
  34. 1 punto
    ho molti dubbi con due lamellari ,si aprirà sempre la lamella più tenera o se sono uguali quella più vicina alla camera di manovella ,non credo funzioni il lamellare deve funzionare come un over boost ed intervenire solo a valvola carter chiusa o fase pistone finita sul piston port ,io apro il gas in contemporanea tra i due carburatori ma finchè la lamella non ha il segnale non entra niente ,vibrano soltalto ma poca roba ,solo con l'aumentare dei giri e della pressione ottengo anche l'apertura delle lamelle e quindi l'ingresso di miscela in camera di manovella per questo motivo si usano i carburatori a depressione ,con due viti senza cambiare getti lo carburi come ti piace di più
  35. 1 punto
    Io sul 102 ho montato questa pancia per proma baccano pressoche identico fino a che non spari tutto il gas e ho solo guadagnato non ho perso nulla
  36. 1 punto
    Fai una visura al PRA per verificare lo stato amministrativo prima di iniziare i lavori. Ciao, Gino
  37. 1 punto
    perchè hai fatto di testa tua senza ascoltare quello che ti abbiamo suggerito
  38. 1 punto
    i travasi non sono enormi ,si monta tranquillamente senza spianare nulla ,il parapolvere basta limarlo inclinato se non vuoi toglierlo ,dovrebbe starci ,ha una bella testa e ha una guarnizione in testa da mettere in acciaio con riporto gommoso quindi non sfiata (io non l'ho usata),la qualità su questo cilindro è top performance ,neanche una bava da togliere ,consiglio di eliminare l'unione della camicia in basso in direzione travasi come ho fatto io ,l'unica cosa che devi pulire con il dremer è lo scarico ,a me non piace il cromo dentro il primo pezzo di condotto ,ho sempre paura che salti via una scaglia (come mi è successo sul parmakit) e quindi io lo pulisco ad alluminio il mio consiglio è di montarlo subito con una guarnizione in più sotto il cilindro ed eliminare la guarnizione testa (và messa solo pasta rossa)tanto ha fasi basse come da bugiardino ,almeno il mio
  39. 1 punto
    uso solo statore nudo e volano tornito sulla conicità ,avanza anche lo spazio per la chiavetta ..........ho provato a tornire la piastra originale minarelli ma zona paraolio rimane troppo poco e tende a crepare ,bisogna rifare il piatto porta statore in alluminio e le bobine in pratica sono attaccate al piatto o quasi ci passa qualche decimo ,uso ventola polini ci calza a pennello ,su questo volano ho ancora un anello di alluminio esterno applicato per interferenza ,se hai pazienza quando smonto ti faccio foto...........tra l'altro c'è un punto attorno ai 25° di anticipo in cui su 10 spedivellate 5 volte parte al contrario ,quindi occhio all'anticipo la bobina originale è già variabile di circa 4-5° ,le top performance 7-8° per le luci và bene il suo regolatore e anche il regolatore idm sempre 4 morsetti ,io ho montato il parmakit che avevo avanzato ,bisogna solo aggiungere un filo da statore a regolatore
  40. 1 punto
    stamattina giretto di una decina di km e devo dire che si sbrana la 24 61 ,ha un tiro già da bassi giri incredibile e un discreto allungo ,non ho insistito ,e aimè la frizione slitta all'entrata in coppia ,tanto è da smontare ma era solo per rendermi conto se devo fare qualche modifica ,di sicuro il pacco lamellare e isolare il pozzetto per il rumore di aspirazione (sono senza filtro),modificare la testa perchè ora sono a 1,6mm di squish e misurare per bene rdc perchè io non mi fido del bugiardino ,sono senza freni che arrivano lunedì e probabile modifica alla marmitta ......la fasatura 120-180 sembra azzeccata per uscire da tutte le situazioni ,magari aiutato dal volano leggero malaguti f10 ,i 22° di accensione sono perfetti per questo tipo di accensione con bobina-centralina originale ,con la top rossa ci si può spingere oltre ma la mia è fusa dovrò poi acquistarla nuova in un secondo momento ,le prime impressioni sono ottime per un cilindro in alluminio economico
  41. 1 punto
    pochi secondi...........è giunto il mument
  42. 1 punto
    Dai Alogeno che non si rompe nulla....il motore é completamente revisionato e anche se lo hai chiuso tu non é che necessariamente devi aver fatto ca***e. A parte quando hai/abbiamo scordato i cuscinetti nel congelatore😂😂 Dagli una possibilità a sto Polinazzo...fagli fare qualche metro e poi se qualquadra non cosa rimedi😉
  43. 1 punto
    Tornando " sul pezzo " io lo monto sulla GT del 1966 1° serie con rapporto 19/67 " si avete capito bene" è forse i rapporto piu 'corto proposto dalla piaggio " sino a circa meta' aprile 1967" albero cono 17 anticipato , flytech da 1600 grammi , sip road classica , carburatore SI 24/24 E " originale dell'orto" " altre soluzioni diciamo che perdonano di meno a livello di carburazione ed in particolare di "vapor lock " e svuotamento vaschetta e smagrimento ecc, mi trovo molto soddisfatto ,,ti consiglio un lungo e cauto rodaggio ossia fai riscladare sempre la termica in alluminio almeno una decina di km poi con calma apri l'accelleratore , miscela con olio buono " in sicurezza col motul 800 anche 1,5% " E POTREI SCENDERE " .. Dalle caratteristiche tecniche sotto allegate puoi vedere bene i rapporti al cambio ecc..se confronti i singoli rapporti capisci al volo che la 22/67 è sufficiente chiudo " se ti vuoi propio leccare i baffi " dovresti recuperare il multiplo della GL cosi' ti ritroveresti sulla 3 ° e 4° marcia un dente in piu'= 3° e 4° corta come da STO allegato !! ti assicuro che ti diverti parecchio ! Per quanto concerne l'ammortizzatore anteriore e la molla , ti posso dire che sulla SPRINNT VELOCE appena sistemata sto' usando questo :https://www.10pollici.com/it/homepage/vespa-classica/telaio/ammortizzatori/carbone/ammortizzatore-anteriore-carbone-hi-tech-vespa-sprint-gt-ts-gl-rally-super-gs-150-vbb-.1.1.56.gp.1354.uw e mi trovo molto bene ottimo handling ..! STO VESPA GT e GTR VNL2T (1).pdf STO Vespa 150GL VLA1T.pdf
  44. 1 punto
    salve se il motore è originale evita di aprire i 3° travaso " un motore = un carter originale va comunque sempre preservato se hai altro in testa come prestazioni recupera un motore px e vai coe vuoi ! il pinasco per 2 travasi in alluminio ti garntisco per esperienza diretta che ha una bella schiena senza necessita' di slimazzamenti vari ora una " raccordata " ci puo' stare ma altro non ha senso ossia andare a snaturare quel cilindro per cio' che è nato io ho la peima versione con testa classica a 4 bulloni ora è ad 8 bulloni a candela centrale .. inoltre l" albero " dovrebbe " essere cono piccolo percui non pensare di poterlo usare troppo allegramente ossia max attenzione al fuorigiri ..ecc ecc .. monta un carburatore 24 si " se lo hai anche un 26 " ed una sip road ...ORA il discorso del contendere è sempre lo stesso : l'albero se cono piccolo puoi supplire con il mazzucchelli corsa 57 cono 20 per vespe " old " che consente l'adozione del volano px .. P.S NON mettere rapporti allungati hai una primaria da 22/67 ..che potrebbe " forse " anche essere gia ' un pelo lunga !
  45. 1 punto
    se togli la camicia sotto il 3°travaso hai lo stesso effetto senza molare il carter ,su d55 c'è abbastanza camicia da non indebolire troppo o deformazioni come sui diametri più grossi
  46. 1 punto
    io vedo "solo" una sezione che riprende il suo corso, come dice RobertoRomano mai visto la saetta in questa tipologia di post. é divertente, spassosa e ho come l'impressione che molti l'abbiano letta e sorriso. mi piace molto e continuerò a "fomentarla"..... sesciapamaiiiiii????
  47. 1 punto
  48. 1 punto
    E bravo Biell....ehm....Alogeno..Gianni che sa anche farsi due risate sulle disavventure che passiamo coi motori elabburati ???? Davvero simpatico e divertente questo video "..saspacccamai!!!" ?
  49. 1 punto
  50. 1 punto

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!