Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 18/02/2020 in tutte le aree

  1. 5 punti
    Beh un amico pur avendo dato in anticipo dei bei soldi per avere un gt Dea h2o.....dopo qualche mese li ha avuti indietro perché è rimasto tutto sulla carta......solita polemica inutile,il copiaincolla esiste ovunque,da sempre,è anche una funzione di windows 😅,si,come la concorrenza,purtroppo non è semplice per nessuno,in Italia poi.... Grazie per averci provato e complimenti per ciò che è stato realizzato .
  2. 5 punti
    Ciao Guarda non si dovrebbe usare il Elf HTX 909 perchè è di base ricinato e creato apposta per i motori da kart ma solo da 100cc che hanno ventimila giri...i motori kart 125cc a marce non usano il 909 perchè non va bene Quei segni in canna sono olio o ricino depositato perchè come è naturale sia, il tuo cilindro non riesce a bruciare bene il 909 perchè appunto è estremo e protegge quando ci sono condizioni criticissime come appunto hanno i 100cc da kart Secondo me inizia a non usare quell'oliaccio troppo estremo
  3. 5 punti
    Salve a tutti! Mi presento, sono Fabio, ho 25 anni e vengo dal sud Sardegna. La mia vespetta é una 50 special prima serie faro quadrato, restaurata circa 15 anni fa. Monto un semplice 102 dr p&p con shbc 19 (da poco un polini CP 21 ), campana 22/63 DE. L'elaborazione é base ma mi permette di fare qualche bel giretto in costa e pure qualche raduno non lontanissimo, le prestazioni sono quel che sono ma sono più che soddisfatto! Sono qui per i vostri preziosi consigli che prima ancora di iscrivermi mi hanno permesso di capire come muovermi data la vastità degli argomenti da voi trattati sul forum come carburazione/ utilizzo di filtri /gradazioni candele ecc/ problemi elettrici/ scelta campana ecc. Argomenti di base e non che grazie a voi sono più chiari, sempre in un clima divertente! Grazie! Un saluto a tutti!
  4. 4 punti
    Gli oli ricinati hanno si un grande fattore lubrificante e protettivo, ma molti continuano a usarli su motori che vengono adoperati nella maggior parte del tempo in un utilizzo quotidiano e comunque non raggiungendo gli rpm e l uso racing adatto a questi tipi di oli, che non bruciano, impastano e lasciano gli incombusti.
  5. 4 punti
  6. 3 punti
    Sinceramente non capisco questa volontà a mettere un freno a disco con cavo meccanico dopo tutto lo sbattone di contorno. Devi farti tagliare un disco CNC in acciaio, devi preparare un tamburo, togliendo tutti i prigionieri Piaggio, tornirlo tutto internamente per creare lo scasso della pinza, modificare il mozzo togliendo il parapolvere e filettare i 3 fori dei ribattini per il portapinza, crearti un portapinza per la pinza meccanica, recuperare una pinza di probabile derivazione MTB, ingegnarti qualcosa per renderla flottante, tutto questo per? un freno meccanico? E' un po' come scoreggiare con un dito nel c*lo. Ma se al posto della pinza ci metti una pinza idraulica (che ti costa uguale , se non meno di una meccanica)? Spese in più hai solo il tubo in treccia , e il costo della pompa GRIMECA del typhoon / NRG sotto al maunbrio. Qual' è il problema ? Invasività estetica limitatissima, è una soluzione 100% reversibile , non tagli / fori nulla , modularità frenata senza paragoni rispetto al meccanico. Te lo dico perché io me lo sono costruito e provato
  7. 3 punti
    novità fresca fresca. Albero VMC valvola e spalle pieneStudiato per il nuovo VMC GS56Corsa 51 cono 20 con biella cnc e gabbia rulli argentataPREZZO LANCIO 139 €
  8. 3 punti
    Penso che la tua ipotesi sia plausibile. Sono anche io convinto che era una saldatura fredda, come ne ho trovate in altri statori che vengono anche venduti come originali, addirittura scatolati PIAGGIO. Penso che siano made in india ed hanno tutti i fili sottodimensionati, saldature mediocri e faston di qualità infima. Addirittura, ce ne sono alcuni che vanno ripresi al tornio, perché una volta messo il volano le lamelle dello statore strusciano su di esso, non facendolo girare....
  9. 3 punti
    ..Non entro nel dettaglio dei costi , ognuno mette in vendita ai prezzi che ritiene opportuno ..ed ogni acquirente fara ' le sue giuste considerazioni ..detto cio' si puo' anche realizzarlo home made prendendo i pezzi che occorrono ed assemblandoli altresi' ad esempio qualcuno ha montato anche questi https://www.officinatonazzo.it/freni-a-disco-30005000-freno-a-disco-grimeca-anteriore-semidraulico-perno-16mm-con-mozzo-tipo-originale-per-vespa-px.1.15.11.gp.3758.uw esistono sia per perno da 16 che da 20 ..con un p'o di manualita' si adatta!
  10. 3 punti
    Concordo. quei programmi sono nati solo per avere un'idea di cosa potresti fare con cio che hai a disposizione. Non con cio che serve realmente affinché un'alimentazione funzioni correttamente. Se ci metti un kz sulla vespa lo triti in 10 secondi se vai dietro a cosa ti dice di fare.....e sottolineo SEMPRE con cio che hai a disposizione e non con cio che realmente serve; perché se metti la configurazione del motore esce una mano dal video del pc e ti " sciapa un brasc, na gamba e anche un pe" Sono programmi comodi per certe situazioni lo ripeto, ma i dati praticamente li devi scrivere tu......e poi ti dice quanto girare la vite di carburazione😂😂😂, ma ragazzi, una regolazione micrometrica a mezzi giri? 😂😂
  11. 3 punti
    Dalla loro pagina fb
  12. 3 punti
    Lo sapevo da un po’ , abito non lontano da DEA ed ho degli amici del vespaclub che ci avevano informato di questa decisione mesi fa , ma giustamente nessuno ha parlato per una volta . È un peccato , auguro ogni bene all’azienda.
  13. 3 punti
    er doctor, guardi che il gas rapido deve tornare con l'ausilio della sola forza della molla del carburatore, non é un ride by wire. Bisona passare la guaina con attenzione e tenerla con curve morbide e ampie, un bel cavo morbido (svedese? ) e vedi che non serve alcuna molla di ritorno sulla manopola per fargli fare -stac- il gas rapido sarebbe rapido per aprire carburatori che altrimenti toccherebbe fare 360° con la manetta del gas........rapido a tornare anche, ma non principalmente.
  14. 3 punti
    questo era il carburatore giusto ,non lo caga nessuno ,ma facilissimo da carburare ,funziona sempre https://www.ebay.it/itm/06808-CARBURATORE-DELLORTO-PHBE-30-HS-2T-ARIA-MANUALE-UNIVERSALE-KART-MOTOCICLO/232257672581?hash=item3613a2d585:g:ME0AAOSwrn9cmNDe
  15. 3 punti
    ecco il video con il setting tranquillo, volano pesantuccio e getto magro. si noti come sale e cosa segna la lancetta del contakm nelle fasi finali del video,
  16. 3 punti
    Sono con 136 di max, be3, freno aria 140, ghigliottina la 4 su 26 tipo G basso e filtro aria T5 originale piaggio raccordato a 26mm, il venturi parte superiore del 26 G SPACO che misura in vero soli 25,2mm è stato portato a 26 effettivi, alla base il foroscatola, carter, carburatore è stato strombato di brutto.... il minimo si attesta a 45-140 ed è autocostruito rendendo corto tipo getto T5 il getto del minimo classico di una PX125.... montato volano LML da 2,2 Kg al posto dell'originale da 2,6 (volano prima serie PE con gommino ispezione), già che smontavo il volano o dato un pelo di anticipo... E' un MISSILE, la quarta obiettivamente è un capello ahimè lunga e non la tira subito serve tanta strada...anche se in vero sono riuscito a tirarla nelle gallerie della tangenziale sballando il fondo scala!!! Da come si comporta non credo di avere la quarta da 36 ma bensì quella lunga, provvedo montando il pignone DRT 22 specifico per denti dritti POLINI 23/64 in abbinamento alla SIMONINI che continuo a preferire alle PADELLE simil originali, ora monto una V5 ad 8 coni del MEGA.... comunque prima seconda e terza ti lancia oltre i 100 ed è velocissima!!! Montate Ganasce posteriori MALOSSI GIALLE,i freni sono il problema, ti lancia a 80 di seconda che non la tieni, cavolacci!!! Ho un video che se lo pubblico mi arrestano... Ordinato pignone... accorcio tutto,... così spero di "divorare" anche la quarta! Bruciata un'altra frizione, le consuma proprio, monterò la sette dischi DR con molle rinforzate quando arriva il pignone da 22 DD... Guidandola senza misura i consumi sono da infarto... parliamo di litri/minuto più che di litro/chilometro, il volano leggero seppur non leggerissimo l'ha resa ancor più reattiva. UNICO DIFETTO un effettivo eccesso di ritardo nella fase di ammissione , l'albero MAZZUCCHELLI ne ha tanto di suo e la valvola allungata forse troppo per dimensionarla come superficie al foro inferiore della strombatura della parte bassa del carburatore mi hanno portato molto più che solo probabilmente verso gli 80° di ritardo!!!! A bassi regimi in sosta prolungata potrebbe imbrattarsi se di tanto in tanto non gli si dà un colpetto di gas... corro ai ripari cambiando albero con uno JASIL anticipato (che ha quei 3°-4°meno del MAZZUCCAin ritardo), o smagrendo ancora il getto del minimo.... però non teme fuorigiri, lo squish da 1,5 la rende molto elastica, potrei scendere a 1,2 togliendo lo spessore attuale e rimontando la guarnizione originae del KIt che è molto più sottile, ma con i ghisa meglio stare altini che bassi... perderà qualche Cv, ma ne ha una madria ancora, quindi giusto così.
  17. 3 punti
    Pian piano si va avanti... ammortizzatori sip montati min settimana porto dal gommista i cerchi e le gomme
  18. 3 punti
  19. 3 punti
    Piano piano si procede al restauro di sto ferraccio
  20. 3 punti
    Motoritica milanese se non ricordo male, 208cc travasinato ghisa
  21. 2 punti
    non mi piace eccessivamente il grigio (ora è di moda ,cucine,porte,pavimenti ,bagni),ma va a gusti ,bella però nell'insieme ,la marmitta è uno spettacolo ripristinata
  22. 2 punti
    Heila ma sarebbero meno di 10 km/h rispetto al precedente, non così tanto...secondo me c'è da fargli fare strada che si slega come han detto
  23. 2 punti
    finalmente sotto alla sua vespa dopo aver smadonnato con le saldature e le perdite averlo aperto e richiuso 5 volte per non cestinare i carter alla fine con il buon silicone da cessi e tenute meccaniche(paraoli) nuovi ho risolto tutte le perdite, quella del selettore ha voluto o-ring maggiorato ma ha smesso di perdere anche quella. alla base ho ricomprato la sua originale malossi e il motore è tornato a girare ancora piu incazzato di prima, dopo aver anche aumentato il passaggio della valvola verso il prigioniero superiore. la cosa che mi ha causato non poche rogne è stata la frizione che dopo aver sistemato tutto non voleva piu tenere come entrava in coppia slittava provato con new fren 4 dischi e molla originale nulla, newfren molla polini nulla, cif con molla ci nulla, cif con 1 infradisco piu spesso e molla polini nulla, col sangue agli occhi dalla rabbia avendo anche provato 3 cestelli diversi che su altre vespe tenevano un 130 polini ma su sto 102 niente, alla fine grazie anche a un socio e meccanico del vespa club ci siamo messi li a cercare nel cestone delle molle la piu dura possibile e avevamo trovato 2 molle. la prima una molla new fren modificata per far si che aprisse il pacco frizione e una mola non identificata un pelo piu morbida della newfren, alla fine con la molla ignota un infradisco piu spesso e i dischi cif siamo riuscitia far funzionare questa frizione che però secondo me avrà vita breve perche sto piccolo malossi va piu di quello che avevo pensato ed ha una erogazione soprattutto l'ingresso in coppia veramente marcata quasi da sembrare una valvola rotante piu che un lamellare. tant'è che anche il socio/meccanico del vespa club è rimasto sorpreso. tutto sommato bestemmie a parte con saldature e perdite varie è veramente divertente come motore ed è godibile anche in citta a bassi giri. sono veramente soddisfatto di come è venuto il risultato finale tranne che la vespa brutta verniciata dal carroziere il giorno dopo aver litigato con la moglie che salta la vernice a guardarla.
  24. 2 punti
    Per me il 75 è "la morte sua" Con 19 e ruote da 10", non necessariamente 90/90 Il 75 ha più giri degli 85/90 che invece sono fatti per l'ape ed hanno fasi + contenute a favore della coppia. Il terzo travaso ti hanno già spiegato come funziona sopratutto nel 75. Con proma o simili dovresti raggiungere l'obbiettivo senza problemi. Il 102 con quei rapporti "strilla e beve" 😂😂
  25. 2 punti
    Ciao , Provando ,( visto che son neofita in questo) ha fare dei pezzi cubicati ,per la star ho fatto anche il coprivolano per la rush.
  26. 2 punti
    no purtroppo troppi costruttori di getti spacciati per dell'orto e non lo sono ,dalle misurazioni fatte i polini sono i più precisi variando di 1 punto + o - ,il resto non si capisce una mazza la dell'orto ha sempre usato una sua stampigliatura per tutto e se trovate scritte piccole ,illeggibili non sono dell'orto ma cloni spacciati per original aggiungo che la differenza più abissale si ha con i getti per mikuni o pwk ,qui bisogna fare attenzione perchè i polini sono metrici e il numero corrisponde al diametro ,mentre mikuni ,keilin,ecc la scritta indica la portata del getto
  27. 2 punti
    10€ piu spedizione 🤣🤣🤣
  28. 2 punti
    ce lo vedo bene sulla tua ape ,con il polso che ti ritrovi secondo me si impenna a ogni partenza dal samaforo
  29. 2 punti
    ecco il ptogramma nel delirio totale😂
  30. 2 punti
    Ciao, supponendo di fare circa 10000 giri in quarta con la 27, si prende agevolmente i 150 kmh più o meno. Io mi cago addosso prima, ma riuscirebbe perfino a tirare un rapporto più lungo.
  31. 2 punti
    come dicevo. Ce ne fosse stata una di 11 configurazioni con k21 e Dp264........non é ancora in commercio un computer quantistico che fa le carburazioni ad un 2 tempi😂
  32. 2 punti
    Dp264 cd1 con min 42 k21 valvola benzina 300 ghigliottina 50 galleggiante 9gr
  33. 2 punti
    come titolo la dea ha deciso di abbandonare la produzione ,quindi se avete qualche cilindro tenetevelo stretto https://www.facebook.com/DeaEngineering/ Autore DEA Engineering Termino la produzione dei cilindri Vespa perchè per noi non è più un business, l'investimento per preparare tutte le tipologie dei cilindri è stato importante e deve dare un ritorno, la mentalità dell'ambiente vespa è molto diversa dalla nostra, qua si copia ogni cosa e si dichiara di averla inventata, alcuni dichiarano di avere fatto lo sviluppo dei prodotti DEA,persone che se dovessero progettare un cilindro non saprebbero nemmeno da che parte girare un travaso se non lo copiano, dopo aver copiato ti vendono il cilindro a 100 euro in meno e ti portano via una fetta di mercato necessaria a mantenere gli investimenti, lo possono fare perchè copiando non hanno investito nulla e perchè il mondo vespa non distingue la qualità, tra una Audi e una fiat è sempre un'auto , una costa però il doppio ma anche il prodotto è completamente diverso, la stessa cosa succede qua, cilindro DEA o cilindro copiato è sempre un cilindro, la gente non è in grado di valutarne la differenza e compra quello che costa meno pensando che siano uguali. E' stato progettato anche un carter con cambio sequenziale a 5 marce una figata per una vespa visto che non gireresti più la manopola del cambio ma la faresti semplicemente spostare di 10 gradi in avanti e dieci indietro , in oltre sarebbe impossibile sfollare ,rimarrà sulla carta se non sarà acquistato e prodotto da qualche azienda.
  34. 2 punti
    A quanto sembra Gano,cambi albero e gt,e ti fai l'upgrade,ma te non farlo,che poi devo venirti dietro 😅 Dovrebbero essere in arrivo le prime fusioni,in linea con le tempistiche dichiarate ,non hai più scuse 😂 😂
  35. 2 punti
  36. 2 punti
    anche sulle marmitte c'è il copia e incolla ,come sulle teste e qualsiasi pezzo che si vende ,facebuk racing è una rovina in doppio senso ,da un lato aiuta la condivisione di materiale ,dall'altro facilita il doppione racing
  37. 2 punti
    Tutto ciò è davvero molto bello. Siete troppi per menzionarvi tutti, e non voglio fare un torto a nessuno, ma grazie, grazie e ancora grazie. Da adesso credo sia tutto in discesa, fino alle bestemmie che mi aspettano per infilare le guaine nel telaio 😂
  38. 2 punti
    Ok capo messaggio ricevuto,infatti ho optato per il gas rapido perché ieri ho rischiato di slogarmi un polso😁 userò guaina SIP con rivestimento interno in teflon che per il cambio è già stata una manna dal cielo
  39. 2 punti
    ti rispondo per il terzo travaso. La camicia spessa di un 75cc tipo Polini crea già un condotto comunicante senza dover lavorare i carter sul frontescarico. Questo é 1 modo di far funzionare il terzo travaso e non può essere in alcun modo peggiorativo a meno di cambiare la portata dei primari. Un' altra filosofia costruttiva é quella di fare una sacca non direttamente comunicante con il carter pompa, la quale funziona per riempimento comandata dalla finestra del pistone e dal movimento del pistone stesso. Altro espediente per cercare di migliorare il lavaggio di ugual pregio e resa.
  40. 2 punti
    corretto, non vago. In pratica ti dice che non sa perché non ha verificato la compatibilita. Qualora la verifichi tu e nel caso secondo Tuo arbitrio possa montare, non si prende carico di eventuali problemi che potrebbero crearsi.
  41. 2 punti
    Il discorso principale è che il 21 CP monta sul collettore originale, bisogna forse e solo in alcuni casi aggiustate un pelo il bicchiere esterno del collettore, se monta troppo stretto, ma nulla di impossibile.... il 24 invece quale che sia richiede sostituzione drl collettore e per fare le cose fatte bene la raccordatura del foro sul carter e di abbassare la finestra dells valvola di 5 mm per avere aree compatibili al 24, infatti ha poco senso avere un 24 e una valvola originale troppo piccola come area. Con il 102 e valvola originale il 21 CP.
  42. 2 punti
    sulla vecchia raccolta "Vespa collection" ne parlavano,ovviamente solo foto del telaio
  43. 2 punti
    Il resto del motore? Se originale rimetti il suo, il Polini non è un filtro e se non cerchi prestazioni a mio avviso non serve e poi devi ricarburare
  44. 2 punti
    finalmente ho avuto un po di tempo e voglia,e il motore e' stato chiuso "senza sostituire nulla di nulla",esattamente come prima,tranne la valvola che ne ho messa un'altra.ci ho fatto 50 km e non si e'ì presentato nessun rumore,non ha nemmeno fatto la gocciolina dal selettore (di cui avevo parlato sopra).ora finisco il pieno giusto cosi' x sfizio,e poi riprovo a montare la valvola marcia proprio x poter dire al 100% che quel fungetto intasato mandava il tutto in pressione
  45. 2 punti
    se la pinasco ti piace x l'estetica e' un conto,ma se cerchi prestazioni resta sulla banana polini
  46. 2 punti
    ma sento distintamente commentare al passaggio della giovane pulzella: Belle chiappe😂😂😂, sei un fenomeno Poeta
  47. 2 punti
    il tratto prima della ghigliottina ha a che fare solo con aria, quindi rendere la superficie più liscia possibile evita attriti e turbolenze che si creano appunto in presenza di rugosità. l'esatto contrario avviene in presenza di miscela dopo la ghigliottina e nei condotti di aspirazione ,cioè la rugosità favorisce quello che viene chiamato strato limite. La superficie trattiene una piccola quantità di miscela che fá da " lubrificante" rendendo il flusso più scorrevole.
  48. 2 punti
    Ora l’ho verniciata trasparente alte temperature spero per un bel po di non diverci rimettere le mani
  49. 2 punti
    Ciao e benvenuto.. Io proverei un dq 266 ripristinando la posizione originale dello spillo che successivamente poi lo andrai ad adeguare al nuovo polverizzatore piu magro Sotto il getto del minimo che emulsionatore hai?

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!