Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 12/10/2018 in all areas

  1. 4 points
    mi sa che ti serve un viaggetto a lourd ,portati una tanica per l'acqua ,la statuetta non basta
  2. 4 points
    Si, ma se ora la sua valvola funziona, e monta il lamellare, la miscela per arrivare nel carter pompa deve aprire 2 porte e non 1, quindi perde prestazione. Aggiungo che su quel tipo di motore se la valvola funziona bene e non perde, prendere un lamellare lo trovo un po' spendere soldi che potevano essere dedicati ad altro,
  3. 4 points
    Et voilà, prometto che mi impegnerò di più.
  4. 3 points
    Salve a tutti. apro una discussione dove mi piacerebbe spiegare, e poter disquisire, come procedere nella pratica di una delle discipline più complesse in assoluto su un motore. appunto la lettura degli elettrodi(candela). Vorrei iniziare innanzitutto da come si esegue tale prova, che ricordo essere utile ed esplicativa se interpretata nel modo corretto. Si possono correggere ed individuare una moltitudine di fattori quali, ad esempio: carburazione, temperatura, lubrificazione, saturazione miscela(quindi tipologia ed efficacia oli) banda errata, anticipi accensione e favorevolezza ciclo fluido. Fondamentalmente a Noi delle Vespe interessano carburazione e temperatura, ameno a chi non partecipa alle competizioni via😉 allora: la prova va effettuata nel modo seguente: dopo aver svuotato il motore, cioè aver percorso un tratto di strada con il motore allegro leggermente sopra coppia, si ferma il mezzo per alcuni minuti. lo si riavvia e, sempre in marcia ovvio, si tiene la Vespa in regime di power band poco prima del fuorigiri. questo vuole dire che il rapporto utilizzato per la verifica non deve necessariamente essere una ipotetica 4a marcia; perché il motore deve poter esprimersi appieno. si tiene appunto tale regime per qualche istante, pochi secondi (5/7ndr) si ferma il mezzo: senza tentare il suicidio: si porta al minimo e lo si spegne semplicemente. si procede immediatamente allo smontaggio della candela e alla lettura della stessa. la visione dell'oggetto va fatta immediatamente dopo lo smontaggio perché a contatto con l'aria avvengono dei processi che variano molto in fretta la colorazione o meglio variano i toni e la lucentezza che tende ad opacizzarsi. un'eventuale fotografia per un confronto sul forum o tra di voi va fatta rendendo visibile la superficie di contatto, soprattutto quella dell'elettrodo centrale. si deve vedere l'archetto ed un primo tratto di filettatura. faccio due esempi che verranno comodi nella discussione per confrontare alcune cose. naturalmente siete invitati a riportare le vostre esperienze; se la discussione avrà un seguito sarò ben contento di spiegare alcuni concetti e di fare tesoro di eventuali vostre esperienze.
  5. 3 points
    dc che disastro, fidati, oggi lascia tutto e molla tutto, vai su a casa ti fai una bella mangiata, una bella chiavata (o seghino se sei solo) dormi e domani ci pensi.
  6. 3 points
    Lop, la vuoi una mia frizione? Almeno non ti slitta più niente😂
  7. 3 points
    Giusto per essere " sufficientemente svalvolati" ..mi permetto solo di fare il punto le alimentazioni possono essere quelle piu' gradite MA se le vogliamo far convivere su un uico condotto avremmo piu' danni che benefici = meno velocita' di ingresso della miscel ameno superficie utile , perdte di carico ecc ecc ergo se i carter stanno bee = valvola sana a mio modesto parere è bene evitare le alimentaazioni lamellari al carter anche con collettori / pacchi lamellari piu' performanti del polini ,percui la strada che rimane è lamellare al cilindro dal malossi a salire , di corsa corta lamellari al cilindro al momento non mi vengono in mente salvo VMC altrimenti dobbiamo tornare indietro alle calende greche col DR GRINTA E MALOSSI entrambi piston ported, .Nel corsa corta è sempre da metter ein considerazionne il vecchio detto :" tutto poco fa' " ossia un'etto di volano in meno , una frizione meno pesante un cuscinett piu scorrevole ecc ecc ..alla fine recuperare potenza dissipata in attriti vari idem cambo ecc non puo' che fare bene alle performance del motore ..carburatore : che prestazioni migliori ti aspetti da un19 rispetto ad un 18/16 ...? secondo me nulla infatti guarda bene https://www.ebay.it/itm/CARBURATORE-DELLORTO-SHBC-18-16-P-PER-APE-50-CON-MISCELATORE-00958/391490359672?hash=item5b26a4d178:g:NIYAAOxy9ERSTZwL:rk:1:pf:0 e https://www.ebay.it/itm/00905-CARBURATORE-DELLORTO-0905-DELLORTO-APE-50-SHBC-19-19-CON-MIX-MISCELATORE-/362335613395 sono pressochè identitici basta pochissimo per allargarlo a 19 /19 " se non qualcosa in piu' Detto cio' personalmente sul carburatore avrei pensato almeno ad un 22 phbl se non 24 . considerando che siete in 2 per 110 kg ..se propio devi rimanere in corsa corta devi dargli si potenza ma anche schiena percui un corsa 45 ci starebbe tutto!
  8. 3 points
    ma cercate di capire il funzionamento delle 2 valvole no!! la valvola rotante si apre e chiude determinando la fase di aspirazione se ci si mette in aggiunta una valvola lamellare quest'ultima funzionerà solo quando la rotante é aperta. cosa che invece non succede se monti un lamellare in maniera corretta. quindi in primo luogo abbinando 2 valvole(se funzionanti) ci sarà sicuramente un calo di prestazioni ed un motore irregolare perché prima che la depressione nel condotto di aspirazione riesca a muovere le lamelle ci sarà un piccolo tempo morto. questo é quanto ragazzi, magari spiegato in modo un po' approssimativo, ma é regola fisica. NON OPINIONABILE.
  9. 3 points
    Montare un collettore lamellare, su valvola sana, è sbagliato! In pratica, comanda solo la valvola, essendo l’ultima. E quindi, il collettore lamellare fa solo da tappo, anzi!quel effetto botta,che darebbe Il valvola, viene vanificato
  10. 3 points
    Alla fine della storia il piccolo è a casa... Per i rapporti su consigli di Rob e Iena, e Fabio che hanno avuto questo GT, cado su una 26 64 o 27 64 con 18 20 sul cluster. Da speed Calc con il 27 a 10500 ho una seconda da oltre 90, velocità finale anche troppo elevata perfino con la 4 corta.
  11. 3 points
    Sai che per montare il collettore lamellare devi molare via tutta la valvola sui carter poi non puoi più tornare indietro?non so se vale la pena su quel motore toccare i carter..... la tua configurazione sarà ok col 102cc,con l'85 forse farai un pochino di fatica a tirare i rapporti.
  12. 2 points
  13. 2 points
    😂😂😂ma la miseria!!! non é che di notte te la usano per i demolition derby? ma nemmeno San Alogeno la può ezorcizzare😂😂😂
  14. 2 points
    Io consiglio senpre di no! C’è da valutare il gioco attuale delle sedi, e da mettere in preventivo, un ulteriore peggioramento delle sedi, con problemi più seri
  15. 2 points
    Hai letto la linea guida,fatta apposta per settare le frizioni? Il problema di tante frizioni, sono i piani d’appoggio, se non lavora piana non tiene. Se hai un tornio a tua disposizione puoi controllare benissimo, dai una pelatina al disco inferiore e quello superiore, e controlla che le molle siano tutte lunghe uguali, se invece hai la monomolla, devi controllare che scenda dritta.
  16. 2 points
    a me piace. ti rinvio il mess dell'agricolo con il tratur....caso mai aggiungilo che é meraviglioso
  17. 2 points
    ecco si vede bene nell'esempio di Fagio 72 come nella secondo foto siano totalmente assenti depositi carboniosi. la colorazione indica un'elevata temperatura(Non ancora critica perché se no si avrebbero depositi lucidi) bianco/grigiastro segno di un rapporto aria miscela poco corretto. nella prima foto invece il colore indica un buon compromesso di arricchimento miscela. grazie per l'esempio(rcamiseriachebottail pistone)😉
  18. 2 points
  19. 2 points
  20. 2 points
  21. 2 points
    A sbagliato il correttore e l'emulsionatore ahahahah🤣🤣
  22. 2 points
    Mi sembra di vivere un dejavu🙄
  23. 2 points
    con questa affermazione io non mi trovo d'accordo.e' risaputo che al tempo dei tempi il lamellare polini nasceva come rimedio plug n play x ripristinare il funzionamento di carter con valvola danneggiata,ed infatti montato su valvola scassata,lavora lui escludendo i malfunzionamenti
  24. 2 points
    Bellissimo! Quoto per mettere il rombo...
  25. 2 points
    Questa la nuova primaria che vi dicevo, Benelli denti grossi, modulo equivalente a z 68 z 69 z 72 e possibili pignoni. Doppia gabbia per migliore scorrevolezza, no bronzine.

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione