Vai al contenuto

Whitesnake's Back 3.0

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    1255
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    11

Whitesnake's Back 3.0 ha vinto l'ultimo giorno in 18 Dicembre 2020

Whitesnake's Back 3.0 ha il contenuto che piace di più!

Reputazione comunità

531 Excellent

1 che ti segue

Che riguarda Whitesnake's Back 3.0

  • Rango
    125 originale

Contact Methods

  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    se non ti fa girare abbastanza i maroni,allora non e' una vespa

Profile Information

  • Regione?
    Emilia Romagna

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. occhio che la richiesta per albero originale c51 cono 20,va specificato che si tratta x ets/xl 125 o fl2.se chiede un albero originale pk125 (con e senza S) gli danno un albero cono 19
  2. È l'ingranaggio della messa in moto. Potresti avere chiuso i carter non perfettamente in asse, se così fosse appena scaldi il motore e ci fai un paio di giri va a posto da solo( e potresti sentire tipo un toc di assestamento) . Se non si sistema da solo bisogna spessorare ( purtroppo riaprendo) il mozzo pedalino dove entra nella sua sede nei carter. Prima di bestemmiare ti consiglio di fare una prova: a motore acceso provi, con un cacciavite piatto, ad allontanare il pedalino dai carter,potrebbe andare a posto anche così giochicchiandoci un po
  3. Dimmi dove che ho una cariola piena di cilindri da sistemare!!😅🤣
  4. Eh lo so, è volgarmente chiamato silenziatore ,ma non lo è. Se riempi di lana o lo elimini ,il rumore non cambia,anzi,peggiora il rendimento xche la mitraglia non lavora come dovrebbe
  5. Sulle polini moderne è così, sulle vecchie invece (quelle col silenziatore smontabile tramite le viti) c'è la mitraglia all'interno: su quella da 50 2 file di fori opposte, su quella 125 4 file disposte a croce. Quella da 50 spinge un pelo più sotto e rende come una proma ( col vantaggio di avere molti più bassi e medi) quella 125, perde un pelino sotto e ai medi rispetto a quella del 50, ma è pur sempre superiore alla proma, con in più il vantaggio di una rumorosità piacevole e ridotta. Poi c'è il primissimo modello, senza silenziatore, tutta bassi e medi ma che sopra va quanto (più o meno eh) una padella sito plus
  6. e si,e' normale che diventi rumorosa (la trasmissione non la distribuzione :P ) con quel pignone,ma piano piano il rumore diminuira'.non pensare che questo rumore sia tipo un fabbro con incudine e martello,e' solo un fischio simile ai pignoni delle campane denti dritti
  7. bel trucco!ultimamente ne ho riparati un paio che l'aletta non l'avevano piu,con una piastrina larga 1,5 cm e lunga 6 o 7,ho piegato da una parte con la stessa inclinazione della parabola,poi ho forato (la parabola) da mettere una vite passante che tiene piastina attaccata al fanale (con dado e controdado xche altrimenti stringendo si sbriciola la parabola,e una rondella di gomma),facendo in modo che la parte dritta della piastrina appoggi sul corpo manubrio,buco nella piastrina e filetto m5 ed esternamente sembra lo stesso meccanismo,anche se da vedere a fanale in mano fa cagare :D ma una volta montato si vede solo attreverso il vetro,la testa di una vite sembrano reggere entrambe.magari dalla spiegazione non si capisce bene che ho fatto,ma appena mi capita di smontarlo faccio na foto
  8. guarda sul corpo del manubrio subito sotto al fanale,c'e una vitina con chiave da 7:la allenti e vedrai che questa vite scorre in un asola e da un minimo di rotazione al faro.appena hai trovato la regolazione giusta ,chiudi la vite,ma senza esagerare xche molto probabilmente si rompera' il supporto di plastica del fanale in cui e' avvitata.dico "motlo probabilmente" xche gia di suo e' fragile quella zona,e se il fanale e' ancora dell'epoca,la plastica sara' super cotta
  9. partendo dal presupposto che siamo partiti parlando di sostituzione di 1 barra 2 guaine e siamo finiti a fare un restauro del mezzo....il che va ben oltre pignoleria e megalomania.... si e' vero,due guaine passate bene lavorano meglio,ma c'e' da dire,che visto lo spazio di passaggio "risicato",per far intrecciare/accavallare/annodare una o piu guaine,significa averci messo dell'impegno x far si che cio accada,e ti spiego il motivo applicato alla tecnica che uso (che non mi sembra chissache',ma mi rendo conto leggendo gli interventi che o a me va diculo,o forse e' un procedimento piu consono).A vespa montata (quindi non uno scheletro a cui dobbiamo passare tutto da zero) se trattasi di pre pk rimuovo fanale anteriore e tappo manubrio/contakm (nel pk o px ovviamente togliendo il cupolino si hanno vantaggi sulla manualita' maggiori), sfilo la guaina quel tanto da poterla manovrare,snervo la spirale con un paio di pinze x farne distanziare la maglia in cui andro' ad agganciare la guaina nuova alla quale ho fatto lo stesso procedimento di snervatura,avendo cura che il "nodo" occupi il meno spazio possibile ed evitare che si blocchi nei punti di passaggio stretti.se nella giunta eventualmente fuoriscono i codini spigolosi della spira,faccio un giro di nastro isolante cosi da favorirne la "fluidodinamica" del tunnel.Fatto questo innesto,inizio a sfilare la guaina vecchia,avendo l'accortezza di tenere "molle" la guaina nuova ed accompagnarla senza che gravi da nessuna parte,e tiro il tutto.cosi facendo la guaina nuova segue esattamente il percorso della vecchia,esce da dove deve uscire e magicamente la taglio a misura,inserisco il cavo d'acciaio bello ingrassato,e via a collegare morsetto/i.controllo giochi vari ,il cavo e' su funzionante.Questione gioco cavi del cambio:ho potuto appurare che ovviamente il gioco va eliminato il piu possibile ma allo stesso tempo ritengo che non debba andare portato a zero,in quanto avremmo perennemente 2 cavi in tiro permanente che mantengono il perno del cambio su cui e' montato il rocchetto fili,sempre sottoposto a una spinta laterale,che oltre a ridurre sensibilmente la durata dell'or ,facilita l'usura del foro dei carter che si ovalizzera' piu in fretta non avendo mai una posizione di riposo che tiene il perno del selettore fuori centro rispetto al buco. se invece guaine e impianto vengono montati a telaio nudo,come dice @PDD-Poeta vanno dentro da soli,complice la forza di gravita' e la mancanza del pedalino del freno (che nel 99% dei casi e' la zona in cui cavi e guaine tendono a impiantarsi.Se stiamo lavorando sempre su un telaio nudo ma che ha un impianto elettrico "importante" (frecce,batteria,elestart)ritengo che sia il primo da passare (viste le dimensioni, ed il fatto che la treccia elettrica e' ricoperta da una guaina molto gommosa, che creerebbe rogne da passare con gia le guaine fili in posizione)visto l'eccessivo grip gomma/gomma che si va a creare (so che c'e chi prima di fare sto lavoro ingrassa pure e rimpie dimerda il tunnel). Se invece,x qualche strano motivo devo passare una guaina da zero dove la sua originale e' stata rimossa ma sono presenti le altre e quindi il passaggio e' un po piu sacrificato,se vedo che si impunta (la nuova) troppo presto,la sfilo,passo dentro il cavo in acciaio e lo faccio uscire dal pozzetto,dopodiche il cavo che mi fa da anima,lo uso come guida x la guaina,cioe' metto il cavo dentro e indirizzo la guaina in un percorso contrario (da pozzetto a manubrio) e come arriva su al manubrio posso rimuovere il cavo,tagliare a misura,e reinfilare il cavo stesso bello ingrassato.e' poi lo stesso procedimento che adotto se devo sostituire (o aggiungerlo se manca) il cavo contakm:infilo dal foro forcella il cavo in acciaio fino a farlo uscire nel manubrio,da li ci faccio entrare la guaina che guidero' nella S della forcella e appena spunta davanti al buco (che di norma e' preciso al millesimo)indirizzo il cavo in acciaio in centro al foro,e tenendo solidale al manubrio il cavo con la guaina,tiro quel tanto da portarla fuori.da leggere e' lungo,da fare credo sia il modo piu veloce e comodo che ci sia,zero bestemmie,lavoro che impiega,ad esser di manica larga, 5 minuti a cavo "finito" e collegato.aggiungo che x frizione e cambio lascio la guaina 2 o 3 cm piu lunghe delle originali in quanto l'escursione dell'ammo posteriore (su in 2,strade dissestate,ammo alla frutta) rende il cablaggio originale un pelo corto con la conseguenza che i fili potrebbero andare in tiro creando una possibile fuoriuscita della marcia o far slittare la frizione,stessa cosa x il filo freno posteriore,che se troppo precisa nei dossi e buche, da dei colpetti di frenata.col cavo gas invece abbondo parecchio,rinunciando un po all'effetto di ritorno dell'acceleratore,lo faccio lungo che col cavo attaccato alla valvola gas,riesco a portarmi l carburatore fuori dal pozzetto ad altezza "pancia".
  10. no no,ce lho da qualche parte a prendere polvere,ma non fa x me.non sono contro,ma nemmeno pro,ti complica la vita,va benino x agganciare le guaine vecchie e poi riagganciare le nuove,ma oltre a richiedere un procedimento in piu ,non la trovo utile se poi smonti il manubrio x passare le guaine.
  11. immagino che sei andato bene,soprattutto se hai tirato dentro la molla usando la guaina vecchia,ma la molla non e' necessaria
  12. e pensare che la tanto bramata (dai piu) sonda da elettricista e' proprio lo strumento meno consono x passare le guaine in una vespa😱
  13. spiega questa fisicita' dell'accoppiamento,xche non riesco ad arrivarci nemmeno con la fantasia quindi il segreto dei "30 anni" e' l'accoppiamento?ti diro' che a tutte le vespe a cui ho volutamente cambiato le originali (vuoi xche brutte da vedere,xche mangiate dalla ruggine o anche solo x rimuovere appositamente il fermo d'accoppiamento)sono su da anni e anni,e ancora ci rimarranno altrettanto (salvo complicazioni da filo sfilacciato dentro alla guaina). quindi se tu x qualche motivo ti trovi a dover sostituire UNA guaina,x partito preso le cambi entrambe????a sto punto deduco che tu x cambiare le guaine smonti il manubrio e le infili a secco nella speranza di imbroccare al primissimo colpo la strada giusta
  14. xche non avevi la manopola bene in folle quando hai stretto i morsetti sotto al motore.allentali in modo che il filo sia libero,poi metti bene la manopola sul folle (se guardi sotto c'e una tacca che deve corrispondere a un'altra tacca fissa sul corpo del maubrio).allineate le tacche, tiri i fili uno x volta,devi sentire che va in tiro ma non deve spostarti le due tacche allineate e stringi un morsetto.di nuovo tiri l'altro filo e appena raggiunge la posizione esatta chiudi l'altro morsetto
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!