Vai al contenuto

Leaderboard


Contenuto popolare

Visualizzazione di contenuti con la più alta reputazione 12/01/2020 in messaggi

  1. 4 punti
    Allora.... un 210 alu Malossi, la versione priva di testa, in c 57...... vuoto sotto, differenziale poi stretto, provo il montaggio in C60 con sopra basettona in rame antidetonante e dissipatrice da 1,5 mm e sotto basetta base cilindro da 1,5 mm, come fasi sono sui 122° di travaso, e con scarico abbassato di 1mm nella parte inferiore sui 186°... a dire il vero tutte queste basette non mi piacciono affatto.... provo quindi il montaggio in c 57, avendo abbassato di 1mm il foro scarico devo per compensare adottare comunque una basetta da 0,8, il pistone prima a filo rimane ora un pelino sopra il bordo inferiore del foro di scarico, la cosa non guasta anzi... (pericoloso invece il contrario appena sotto il bordo), le fasi variano di pochissimo in quanto la diminuzione della corsa ha seguito una diminuzione quasi proporzionale della basetta ottengo un 120° di travaso e 184° di scarico, non comprendo perchè tutti dicono che questo cilindro non ha bassi, ok lo scarico è grandicello, ma in fin dei conti ha 62° DI DIFFERENZIALE, mi paion fasi comunissime.... notiamo il montaggio in C60, il pistone scende sotto i travasi di immissione e con foro scarico abbassato di 1mm il pistone rimane a filo del bordo inferiore, il condotto effettivamente molto generoso di scarico non l'ho stavolta allargato come di solito faccio.... non tanto perchè è già grande, ma perchè vista la fama di questo vecchio KIT di non avere tiro basso, non voglio esagerare senza prima averlo provato.... i travasi di base con basetta da 0,8mm per montaggio in c57, sono grandi direi come quelli del POLINI, ma nulla a che vedere i travasi dello SPORT Mk1 con un ben più performante MHR !!!! La qualità delle fusioni mi par buona, ance se a dire il vero la roba POLINI ha un pelino di raffinatezza in più, poca roba, ma la POLINI ha fusioni migliori, poi và a capire se l'alluminio è meglio uno o l'altro!? Come prestazioni dovremmo essere lì credo... completo il setting con primaria POLINI DD da 23/64, in abbinamento a quarta corta, FRIZIONE sette dischi con anello dado e seeger chiusura rinforzati e sette dischi Polini, albero Jasil anticipato rifasato ribilanciato e saldato in C57 (fasi 118-75), accensione e volano COSA 200, carburatore PINASCO ER con cono Venturi della POLINI raccordato a 26mm e coperchio TOMAS COMPOSITI, getti max 140/BE3/140, minimo 48/14, valvola e tutto strombato e raccordato (il 26 strombato di base a 28), ghigliottina non ricordo ma è una grassa mi pare la spaco da 8), candela BHP9S, TESTATA POLINI EVO.... ci ho messo la Kitronic su consiglio di TONDO, il "professore" mi ha spiù che solo seguito e consigliato in questo progetto dandomi indicazioni per farlo funzionare, dato che vista la fama di questa vecchia termica (versione MK1 questa mia ma praticamente come nuovo) ai bassi doveva essere morto e la KITRONIK mi avrebbe svegliato i bassi mantenendo un anticipo spinto.... al fine dal banco è passato sotto la mia vespa 200 Arco che fà da muletto.... dimenticavo marmitta una MEGADELLA V4 Cl2, non apertissima perchè sempre ai bassi non muoia, ma nemmeno la POLINI ORIGINAL che mi consigliava TONDO, l'avevo ma come detto altre volte la POLINI che adoro, non mi permette un alzo spinto al posteriore e la vespa a me dietro piace alta e morbida.... come và..... con Kitronik su curva n°8 consigliata è un bijoux, lineare e ben spinto, siccome dubito però raggiunga gli 8000 ma stimo giri sui 7800 max ho preferito una curva che non posticipasse di 12° ritenendoli eccessivi ed ho scelto una curva la n°6 che varia simile ma di soli 8° (a max 7500 g/min ), avendo fase anticipo iniziale da 23° mi posticipa quindi fino a 15° sui 7500 g/min...... Provata devo dire che è un bel missiletto, la Kitronic la rende lineare nella erogazionee non ha quindi sparate di coppia, o i tanto temuti vuoti ai bassi regimi, la stò rodando ma segna 105 GPS di terza con un rapporto in fin dei conti pure cortino, di prima la ruota galleggia un pochino sull'asfalto e pure in seconda, seconda capace di 83 GPS ( sembrasse poco, in pratica và di seconda come una buna px150 lanciata!!!), è incredibilmente fluida, la stimo capace di 125 GPS, ma fà certo meglio.... La proverò senza KITRONIC econ marma V6 apertissima, in vero provandola ho come l'impressione che settando lo statore a 18° perda poco in basso e possa esprimersi con marma degna a ben altri regimi di rotazione (ora 7800 spero in 8200).... in fin dei conti a me importa poco il turismo, mi serve per farci SURF, Vespasurf! Comunque gran motore... se ho tempo un video on bord.... per meglio capire il caratterino di questo motore che ha davvero tutto ciò che si possa cercare in un 210cc ,anz.... i direi pure qualcosina di troppo....
  2. 2 punti
    In effetti non sò come chiamarlo quel KIT.... è quello prima serie.... oggi ho tolto la KITRONIC e l'ho voluto provare senza., ho dunque posizionato lo statore tutto posticipato, la vespa sotto non è affatto morta ! Ora è certo meno lineare ed ha perso la tendenza a galleggiare di prima e seconda merito credo dell'anticipo KITRONIK, ma considerando che è a 18° fissa non è poi malaccio, anzi, a mio dire ha guadagnato in alto pure qualcosina senza la KITRONIC ! Ho anche preso una misura GPS.... solo in terza perchè non avevo strada.... SEGNATO 105 GPS in terza, ma più del quanto è il come che sorprende, l'ago sembra quello di un contagiri tanto sale rapido! .... ad andatura da passeggio è ora anche più regolare, sembra bruciare meglio, avere più scintilla se devo essere sincero.... sono convinto che con una marmitta più aperta faccia scintille.... Andrebbe provata con la SIMONINI.... come rapporto dovrebbe tenere,.... Non è L' MHR e nemmeno lo SPORT attuale.... ma cavolo se gira!
  3. 2 punti
    Per me alla fine vale sempre la regola che ognuno con i propri soldi fa quello che vuole. 😄
  4. 2 punti
    Se volevi una cosa soft e p&p è un altro discorso. Però a questo punto, invece di complicarmi la vita, ripara la valvola e via. E poi ci puoi mettere il tuo cilindro Ponsacco preferito. 😁
  5. 2 punti
    ......sono invece andato al LIDL a comprarmi la PARKSIDE a filo continuo!!!
  6. 2 punti
    Titolo fuorviante, nel senso che per Malossi Sport ci si intende quelli nuovi. Poi ho letto mk1 ed ho capito che è la vecchia serie. Bravo, se hai tirato fuori un pochina di coppia dall'mk1 buon per te, ma prestazionalmente non è paragolabile al nuovo. E te lo dico perchè passando dall' mk1 allo Sport sulla vespa di mio fratello, a parte raccordare di nuovo i travasi perchè sullo Sport son più grandi, ho dovuto necessariamente riaprire il motore per allungare i rapporti. I 23/64 eran diventati troppo corti. E non ti stupire se il ghisone Polini sembrerà andar di più dell'mk1, perchè in realtà è così.
  7. 2 punti
    Prove non ne ho trovate. Ma basta averli provati entrambi per sentire che son della stessa pasta. Un pelo più pieno l'alluminio che sembrerebbe più compresso. Anche in corsa 60 l'alluminio non è male. Sembrava di usare un 200 elaborato da turismo. Ma per un carattere un po' più racing esistono Quattrini, VMC , BGM. E anche gli ultimi Malossi. Per quello che ti dico, se vuoi passare ad un alluminio, passa a qualcosa di diverso.
  8. 2 punti
    si il sifone di collettore và rifatto ,il carburatore non deve per forza stare dritto con la carrozzeria o il pozzetto ,basta una mezza curva e un pezzo di tubo dritto e tri ritrovi il caburatore di traverso così ci stà anche il filtro perchè hai più spazio ,occhio solo all'asta del rubinetto che non capiti propio sopra il carburatore ,quindi gli dai due punti di saldatura ,lo provi lo rifinisci dopo così vedi se devi modificarlo
  9. 2 punti
    ecco il/la genio definitivo.....
  10. 2 punti
  11. 1 punto
    Senza quei moduli, in alto ha anche più forza. Non ti stupire. Tutto nella norma. Ed il kytronik è pure fatto bene. Pensa quelli più economici. E' un cilindro particolare. Sente molto la marmitta. Un ottimo risultato come prestazioni massime l'ho ottenuto con un espansione Scorpion. Sotto morta ma quando entrava in coppia si alzava di potenza con me sopra che non sono una più. Altrimenti per uso da turismo va molto bene la Polini original. P.S.: mi viene da ridere quando insistete con questa Simonini. La Simonini è una buona marmitta per chi non ha mai provato padelle fatte bene.
  12. 1 punto
    Spiega ...io penso che puo' funzionare ..pero' sono aperto a sentire tutte le campane : mi spiego meglio se un doppia alimentazione funziona con 2 carburatori ed una aspirazione a valvola e l'altra con il lamellare ..come mai non dovrebbe funzionare con due aspirazioni lamellari e 2 carburatori ? Probabilmente occorre un'albero fatto ad hoc e ci puo' stare .. altrimenti soluzione di " ripiego" un carburatore e doppio condotto di alimentazione !
  13. 1 punto
  14. 1 punto
    Certo che puoi mettere uno spessore da 0,5 in testa ; io farei uno intero piuttosto che 3 separati. Se riesci fallo in rame , magari alettato, ti aiuta un po’ con il calore. Io renderei liscia anche la cupola della testata eliminando i solchi di tornitura .
  15. 1 punto
  16. 1 punto
    ti conviene prendere il kit guarnizioni da 2 euro che ha anche OR motore e cvarburatore,quelli vanno bene
  17. 1 punto
    ho sentito 2 carburatori doppio doppia lamellare?😂😂
  18. 1 punto
    Ciao a tutti sono nuovo, vorrei dei consigli per l'elaborazione dell'ape euro 4, aprendo anche il carter.😁😁 Facendo una ricerca non ho trovato i pezzi e non so se quelli vecchi vanno bene per questa.
  19. 1 punto
    IN effetti è cosi' ..pero' essendo io bastian contrario ..confesso che il pallino da sempre è un doppia con doppio pacco lamellare " ora vedrai che qualcuno si irrita " 😋😋.. naturalmente con due carburatori uguali !
  20. 1 punto
    D'altro canto stai assemblando un gt Pinasco su carter Pinasco con albero Pinasco.....non credo ci dovrebbero essere lavorazioni eclatanti per riportare in quota qualcosa; almeno spero.
  21. 1 punto
    Sbagliato a scrivere, scusate. Era un 190. Son proprio curioso di tornar a casa per far le misurazioni con calma. io non monto basette sotto, è proprio questo il problema. Misurato senza guarnizione. 🤔
  22. 1 punto
    eheh . L'Ape pesa oltre 250kg, credo quella che elaborero,versione con cassone chiuso con copertura in telo arrivi oltre i 280kg. Lanciata a fuoco, come avrai già potuto notare, non supera i 40kmh.....37/38 per la precisione😅 anche se percepita sembra 140kmh. Quindi significa voler raddoppiare la velocità di punta. Punteró sicuramente su un corsa 51 o dr in Alu che non dovrebbe farmi tribulare più di tanto per la ghiera dell'accensione in quanto ha travasi non cosi esagerati da dover molare via alette o altro peggio o spostare la ghiera. O il classico Polinazzo in ghisa montato di scatola anch'esso. Ovvio andranno rivisti il finale che rimarra comunque corto, nel mio caso perché il possessore dell'Ape ci carica e le stade in piano dalle mie parti non esistono.
  23. 1 punto
    no. La testa e il gruppo termico vanno montati. pistone al pms e poi riempi d'olio con una siringa graduata fino alla filettatura candela. Con foro laterale devi tenere il motore inclinato in modo da riempire bene tutto il volume che andrai a misurare.
  24. 1 punto
    Ah va che se si spacca te lo tiro dietro🤣🤣🤣🤣
  25. 1 punto
    ihihihihiihih pensa al tuo parmacotto hahahahahah scherzi a parte .. il 9 travasi ..ho letto tra la tra qua' che in versione a valvola non ha avuto la medesima affidabilita' del noto 6 travasi ..= gran macinatore di km..tutto qui' chiaramente qui' si apre un'ulteriore discorso che mi garberebbe molto approfondire ossia sulle small è da sempre il contendendere se piuì performante in lamelllare al carter o al GT ..sulle large il discorso non è mai stato molto approfondito ..percui apriamo le danze !!
  26. 1 punto
    no non ti sbagli ,è una scelta di pinasco nei suoi cilindri zuera che credo nessuno condivide ,io è la prima cosa che ho limato ,lo scarico in basso
  27. 1 punto
    si si io li ho già pensato di rancare via tutto. Il catalizzatore glielo ho già tolto perché diventava rovente. Come giustamente hai detto é meccanico a nido d'ape, ci ho messo la Proma. Con grande stupore nessuna differenza di prestazioni se non qualche decina di giri in più, si vede che la sua espa é ben calcolata per il piccolo 50cc che risulta comunque vivace. Il gt é un classico 3 travasi con travaso frontescarico condotto aperto comunicante al carter. Abitacolo e cruscotto finalmente bellissimi, molto automobilistici
  28. 1 punto
    servono non tutti e due ,ma si monta quello piccolo se hai il mozzetto monomolla e il più grosso se hai il mozzetto 6 molle ,monti il più grosso e non ti sbagli in tutti e due i casi ,ricordati il frenafiletti sui 4 bulloni...
  29. 1 punto
    quindi si può togliere tutto e vaff.... euro 4 e si fà un bel euro 0 come piace a noi.................si io le chiamo finte espansioni perchè dall'euro 1 hanno dentro il catalizzatore tipo alveare che una volta pieno di morcia tappa l'intera marmitta ,credo ci sia anche in quella marmitta
  30. 1 punto
    c'è un anziano signore mio paesano che mi ha chiesto se gliela elaboravo ed ho dato un'occhio veloce. Giusto per capire di che morte morire. diciamo che il blocco in quanto a carter é simile se non identico agli altri modelli, monta accensione con statore 6poli simile alla pk 12v 80w, l'espansione non é finta, ma é una vera espansione che pesa un'accidente. I coperchi del volano sono differenti dall'ape classico e assiemato al carter c'è uno scambiatore e pompa elettrica per portare il riscardamento in cabina. Il sistema cut off( che non fa altro che togliere l'alimentazione in rilascio) é legato all'utilizzo di iniezione ed arricchitore a membrane. Possiamo quindi definire l'ape 50 come dotata di iniezione indiretta, seppur il sistema risulti obsoleto anche se di fattura recente.
  31. 1 punto
    Eh ma tu parli comunque di aprire travasi e alzare scarico... Ma tu montalo di scatola e paragonalo a cilindri Quattrini o VMC montati di scatola e vediamo. 😉
  32. 1 punto
  33. 1 punto
    allora lo squish di per se non dice nulla se non lo rapportiamo al rapporto di compressione rdc ,se hai già un rdc elevato dipo 13:1 non ti consiglio di scendere con lo squish perchè aumenterebbe ancora ,quindi secondo me converrebbe misurare con siringa o burretta graduata il volume che hai nella cupola e agisci di conseguenza ,in patica più lo comprimi e più sarà reattivo in basso ma non si distende di giri o fuorigiri come li vuoi chiamare...tutti parlano di squsch ,ma il dato vero e importante per un motore è l'rdc e la benzina che usiamo un esempio ,tanti produttori aftermarket trattano allo stesso modo le teste sia per raffreddamento ad aria e sia a liquido e non c'è nulla di più sbagliato
  34. 1 punto
    Mi riferisco a questo. https://www.officinatonazzo.it/cilindri-e-pistoni-26031903-cilindro-pinasco-215-9-travasi-957-vtr-slave-per-vespa-px-200.1.15.46.gp.8873.uw
  35. 1 punto
    Una volta misurate le fasi del tuo cilindro si potrà capire cosa eventualmente fare in base a cosa desideri . Intanto che diametro ha lo scarico esternamente ?
  36. 1 punto
    ho dato un inquadrata a scarico e raccordato travasi alla basetta, Alla fine ho chiuso con basetta in rame sottotesta da 1 mm e squish misurato a 1.0 mm. Fasi trovate travaso 128 scarico 188 Non mi piace per nulla il VSBH 34 su collettore originale, l'ho messo su alla vigliacca con un manicotto , ma chiaramente collo di bottiglia. Che ne pensate? Ideale sarebbe rifare collettore di sana pianta, altrimenti? Meglio passare a 30 VHSH ed utilizzare il suo manicotto OEM pinasco?
  37. 1 punto
    su tutte e tre le termiche che mi sono passate in mano, oltre al resto i soliti riscontri: travasi di base asimmetrici e scarico disassato, segno che lo stampo è nato proprio male
  38. 1 punto
    A parte ciò che ti hanno detto da motociclista e vespista ti voglio dire la mia. Anche io sono stato ore ed ore in garage a montare e smontare.. avrò fatto decine di km di spingere (anche in salita).. me l'hanno pagata anche più di 2000€ (invanamente, non è e non sarà mai in vendita).... Però il gusto che da guidare sto mostriciattolo di lamiera è qualcosa di unico ed impareggiabile. Non va "forte" in senso stretto.. qualsiasi 50-ino potrebbe darti paga e per raggiungere prestazioni ragguardevoli costerà quanto comprare una moto giapponese vera! Però farsi quel giretto a 60 all'ora al lungomare o quella sparata (l'unica prima di aver problemi) a 115... non c'è 1000 quattroinlinea che potrà lontanamente avvicinarsi. Se stai pensando di prenderla sei già uno di noi. Se stai pensando che non la elaborerai stai mentendo a te stesso. Il mio consiglio è PRENDILA ed ELABORALA, ma resta su cose ben collaudate (tipo il 102 polini corsa corta o 130 polini corsa lunga), una proma, un 19 e via.. Ti sembrerà di tornare bambino col suo giocattolo nuovo. Facci sapere. E benvenuto. 😉
  39. 1 punto
  40. 1 punto
    se posso, ti direi di toccarlo in maniera molto ponderata, perche è vero che lì con poco fai cavallucci (in alto), ma se guadagni 10 sopra perdi 20 sotto😉 poi, aspetta un attimo, ora che guardo bene, tu hai preso una ventola di fabbri per scendere di peso e non la mia!!!!!!!! bha peccato per te con la mia prendevi almeno 3cv in più su tutto l'arco😂 ovviamente si scherza😁 (non sul fatto dei 3cv😂)
  41. 1 punto
    salve a tutti utenti del forum et3, anno nuovo progetto nuovo 🤣 sto rifacendo la mia 50l del 67, ferma dal 83 in una cantina, la scocca ha richiesto tante ore di lavoro, dato che la pedana era completamente marcia (era stata ferma per una trentina d'anni con il tappetino) e lo scudo piegato, allego anche le foto del miscuglio di olio e terra da cui era ricoperto il motore unica cosa buona ha preservato l' alluminio dall'ossidazione. per la nuova vernice ho optato per un giallo arancio della 180 rally a mio parere molto più bello del giallo positano originale. visto che la scocca è solo da montare, volevo iniziare con il motore. quando ho venduto il falchetto mi è sempre dispiaciuto, ma adesso mi rimetto all' opera per rifarlo. la configurazione che ho intenzione di fare è la seguente: falc 58x56 booster 5 travasi montaggio dritto carter piaggio preparati con semicarter falc albero falc 56 b115 marmitta falc grande passaggio basso dell' orto phsb 38 frizione falc campana 27-69 con cestello falc asse ruota pk con crociera falc cambio originale con 17-20 e ingranaggio da 49 ho deciso di farlo su carter piaggio per una questione personale, trovo troppo semplice comprare i carter quattrini, c' è più gusto a farlo sui piaggio dato che li preparo io personalmente e il semi carter falc l' ho già trovato.
  42. 1 punto
    no no, questo è tranquillo faccio un booster e non lo tocco, gia il bfa è rabbiosissimo
  43. 1 punto
    ah ecco a cosa serve😂😂😂
  44. 1 punto
    Nah , sicuramente gli rms blu mi bastonano, su questo non c'è dubbio ... AAHH .. come non vedo l'ora di chiudere tutto e accenderlo ... 😒
  45. 1 punto
    auguri di buon anno ragaz
  46. 1 punto
  47. 1 punto
    prova se lo trovui il GARDEN 4T della castrol per motozappe, specifica SAE30.
  48. 1 punto
    🤦‍♂️ VID-20191209-WA0014.mp4
  49. 1 punto
    Tutti questi ragionamenti vanno fatti con l'albero montato nei carter e il cilindro in mano se no non ne esci sicuro
  50. 1 punto
    originalissimo e con questo......puntini puntini 😂😂😂 originale chesaspacamaiii originalissimo intero.mp4
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!