Vai al contenuto
vespamatteo

polini 177 ghisa da salita

Messaggi consigliati

Ora sono ancora indeciso se togliere i labbri alla base dei travasi posteriori e raccordare di conseguenza il carter.

Come si può vedere dalla foto, indicati dalle frecce blu, ci sono due labbri lateralmente ai condotti di travaso posteriori ,che ne restringono l'ampiezza solo alla base. Praticamente dei tre travasi posteriori solo il centrale è alimentato a pieno. 

Sono indeciso se aprire il tutto, principalmente perché dovrei poi allargare di conseguenza la finestra sulla camicia ed ho paura che diventi troppo fragile, avendo già tolto le "L" tipiche del Polini.

Cosa Faccio?

-Apro travaso e camicia

-Apro solo il travaso lasciando stare la camicia

-Lascio tutto come è

Esperienze in merito?

 

IMG_20200116_143827.jpg

IMG_20200116_143848.jpg


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

apri il travaso e raccorda solo la camicia vicino al travaso ,di conseguenza dovrai verificare la finestra sul pistone ,una cosa del genere 

IMG_20200116_143827.jpg.eb40729fd9ff960257309e06426128a0.jpg

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Serve a nulla su un motore come il suo. Aprire il frontescarico per perdere pressione sui travasi principali anche no. 

 

  • Like 1

pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma non è mica un lamellare al cilindro dove il frontescarico di solito è più alto ,dovrebbe essere un pelo più sotto i principali se non ricordo male quindi nessuna diminuzione di pressione .....

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
3 ore fa, claudio7099 ha scritto:

ma non è mica un lamellare al cilindro dove il frontescarico di solito è più alto ,dovrebbe essere un pelo più sotto i principali se non ricordo male quindi nessuna diminuzione di pressione .....

Ho controllato ora ed in effetti i tre frontescarico sono più bassi dei principali. La durata maggiore la hanno i travasi principali, poi i secondari, poi i due frontescarico laterali ed infine il frontescarico centrale.

IMG_20200117_101145.jpg

Modificato da vespamatteo

Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

no esiste un cilindro con i frontescarico più alti se non nato lamellare al cilindro ,questa è storia ,c'è solo un eccezzione che forse qualcuno ricorda ???

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

eccezzioni non mi viene in mente nulla,se non un motore Pavesi che poi si scoprí essere stato pacioccato.     Se fosse il frontescarico ad aprirsi per primo il flusso di miscela finisce inesorabilmente dentro lo scarico e i primari perderebbero comunque pressione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

vediamo se qualcuno lo riconosce ,misto piston port + lamellare al carter

100_1031.JPG

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 17/1/2020 in 09:58 , claudio7099 ha scritto:

ma non è mica un lamellare al cilindro dove il frontescarico di solito è più alto ,dovrebbe essere un pelo più sotto i principali se non ricordo male quindi nessuna diminuzione di pressione .....

Ah guarda, ognuno ha la sua scuola di pensiero. 😊

23 ore fa, claudio7099 ha scritto:

no esiste un cilindro con i frontescarico più alti se non nato lamellare al cilindro ,questa è storia ,c'è solo un eccezzione che forse qualcuno ricorda ???

Mi sbaglierò perchè io con le small son poco pratico, ma a memoria mi era capitato un DR 130 che le tre unghiate erano a pari con i travasi se non addirittura aprissero prima. 

Ma chiedo a te che che sulle piccole sei più in gamba.


pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

non è questione di small o large o old o ciao o moto o bici motorizzata ,è questione di logica applicata al motore a due tempi di cui mi occupo ,qualunque esso sia ..........il cilindro che ho postato sopra è del suzuki rg gamma 250 ,le prime ,una moto da 180 kmh alimentazione mista piston-port e lamellare al carter nello stesso condotto ,valvole di risonanza sullo scarico ed ha il secondario e il frontescarico più alto del primario uscito di fabbrica così dai jap

questa https://www.dueruote.it/news/moto-scooter/2015/07/15/suzuki-rg-250-gamma-dove-tutto-ebbe-inizio.html

è stata la mia prima vera moto a 18 anni..........ormai 31 anni fà

Modificato da claudio7099
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!