Vai al contenuto
vespamatteo

polini 177 ghisa da salita

Messaggi consigliati

Ciao a Tutti,

dopo anni di onorato servizio ho pensato di dare una rinfrescata al motore del mio PX 125 E che era cosi' configurato:

-177 polini 7 travasi,rettificato a 63,4 dalla persona che me lo ha regalato anni fa, totalmente standard per quanto riguarda fasature,travasi ed "L" alla base della camicia

-Carter originali PX125E, non raccordati,con il 177 montato plug&play

-SI24 del 200 con la seguente taratura: max 160/BE3/118  min 160/55

-Primaria 21/68 e cambio PX125E a denti grossi con quarta da 36

-filtro originale e padella originale Piaggio

La Vespa mi ha accompagnato per molti anni senza il minimo problema,il cilindro non ha rigature o scaldate,nonostante l' utilizzo non proprio tranquillo.

Ora, per avere un pò più di brio nei percorsi collinari che rappresentano il 90% di utilizzo della vespa sto facendo la seguente configurazione,con materiali già acquistati:

-Carter con riporti di saldatura per poter raccordare bene i travasi alla base del Polini

-Nuovo albero Polini corsa 57 con biella dal pieno

-SI28 Pinasco

-Airbox Pinasco

-Marmitta Polini Original

-Solito 177 Polini in ghisa 7travasi a cui ho tolto le L alla base della camicia,ma sempre originale per quanto riguarda le fasature. Un pistone nuovo e via.Al terzo travaso non sono stati tolti gli scalini alla base

-Testa Polini a candela centrale

-Accensione tipo LML con volano da 2.3 Kg

-Primaria 21/68 oppure 22/68 ?

Ovviamente il motore sta ricevendo tutte le cure del caso,ovvero parastrappi rinforzato,crociera rinforzata,cestello frizione con anello ecc.

Per montare il 28SI all' interno della scatola del 125,ho realizzato uno spessore di alluminio da 8 mm, perchè altrimenti toccava sulla parte curva della scatola e non c'era verso di metterlo. Questo spessore mi ha consentito anche di raccordare il condotto in modo meno brusco verso la direzione dell' ammortizzatore,in cui come ben sappiamo c'è un vero e proprio scalino. La valvola non è stata toccata nè allungata,per evitare quei profili del condotto conici ad aprire che a volte mi è capitato di vedere. Ho cercato di fare un condotto conico a stringere,pur a discapito della fasatura e della sezione di passaggio. I carter sono quelli con la valvola che da originale sembra passata con una punta di trapano. Non ho ancora misurato la fasatura di aspirazione risultante.

Sono indeciso se partire direttamente col pignone da 22 denti oppure provare prima il 21, dato che sono abbastanza leggero,peso 70 Kg tutto vestito.

Conviene togliere gli scalini alla base del terzo travaso?

Grazie

 

IMG_20200102_142329.jpg

IMG_20191228_142512.jpg

IMG_20190721_202951.jpg

IMG_20200103_152137.jpg


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

secondo me conveniva rimanere sul 24si ,vedrai che con la raccordatura sarà più reattivo e prestazionale ,io alzerei il cilindro di 1mm che non fà mai male sul polinazzo...con il padellone polini potresti tirare tranquillamente un 23-68 

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, claudio7099 ha scritto:

secondo me conveniva rimanere sul 24si ,vedrai che con la raccordatura sarà più reattivo e prestazionale ,io alzerei il cilindro di 1mm che non fà mai male sul polinazzo...con il padellone polini potresti tirare tranquillamente un 23-68 

Grazie per la risposta,

Dici che il 28 è esagerato per questo motore tutto sommato tranquillo?

Io ho deciso di montarlo per cercare di avere il condotto di forma un pochino più regolare,perche in tutte le valvole che ho fatto o che ho visto fare,vuoi perchè il condotto è decentrato rispetto al carburatore,vuoi perchè si allunga esageratamente la valvola,si viene a formare una sorta di plenum in cui sfocia il carburatore. Ho sempre pensato che questo non fosse tanto vantaggioso per la fluidodinamica,cosi' sul mio motore ho voluto fare questa prova,con la valvola originale ed un condotto conico che parte da un carburatore di diametro generoso.

Per quanto riguarda la basetta per alzare il cilindro,avevo pensato anche io di farla fino alla scorsa settimana. Poi ho richiuso il px di un amico,col 177 polini ed il nuovo albero Polini come il mio ma in corsa 60. Invece dei canonici 1,5 mm per recuperare la corsa lunga è stato alzato di 1,8 mm tornendo poi 2,5 decimi sopra. Testa a candela centrale ed Si 28 Pinasco anche lui. Carter saldati e raccordati ma con valvola al limite e scatola del 200 senza lo spessore che ho fatto io,classica marmitta Polini a serpentone tipo anni 90. La Vespa va molto bene e gradisce girare abbastanza in alto,ma ai bassi è abbastanza pigra ed in salita bisogna tirare le marce per andare su. Tutto questo con i 21/68 ! Allora ho provato la mia Polini Original e la musica è cambiata parecchio, la Vespa si è notevolmente accorciata ed ha guadagnato un bel tiro ai bassi,ma io vorrei qualcosa di più corposo ancora,perciò non sono sicuro di alzare tanto il cilindro.


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Io amo i  POLINI...

allora.per far davvero bene dato che sei ben capace....

 vedi come si posiziona il pistone al PMI, se hai spazio a salire metticela la BASETTA  come dice Claudio 7099, ma da max 0,8 e non da 1 nè da 1,5, questo ti alza la fase di scarico (+5° circa) senza esagerare e quindi non ti limita ai medio bassi, anzi per assurdo te li migliora, ma sopratutto è "necessaria" a compensare la riduzione di volume in camera di scoppio se,come credo di aver capito hai preso la bella TESTATA POLINI del 177 Alu, quella testata ha due fori opzionabili per candela centrale o laterale, la cosa potrebbe scandalizzare ma cavolo potre scegliere la posizione della candela e magari fare confronti è una gran figata a mio dire !!!

Trattandosi di una termica in ghisa che con i travasi aperti per come tu hai fatto ed una leggera rifasatina di cui sopra, dice davvero la sua anche oggi, dovrai dargli non solo una fase di scarico ampia (la fase espressa in gradi esprime in pratica l'ampiezza dell'apertura, più apre più sarà lungo il tempo di scarico) ma anche una certa ampiezza, quindi allarga il foro anche un paio di mm per lato, e lucidalo che deve svuotarsi dei gas caldi per bene, tutto ciò sembra andare a discapito del tiro basso, ma serve necessariamente per non averci un 177 troppo caldo... 

Sei rimasto in corsa 51 ed hai fatto bene, la corsa da 60 su diametri da 63 è eccessiva, aumenti un poco la cubatura ma perdi il carattere brillante del cilindro più usato, più grippato e mal montato di ogni tempo eppure....

eppure vedrai che il suo upgrade ti sorprenderà oltre le tue stesse aspettative!

Sistemata la termica passiamo alla scelta del rapporto, và in base alla marmitta scelta ovviamente e tu parli di POLINI ORIGINAL, spero tu non l'abbia già presa, è ottima ed io come detto in premessa amo la robba POLINI, ma quella scatola è molto aderente alla pedana e la tua PX oltre ad un upgrade al motore necessita di un setting ciclistico nuovo composto da piastra cavalletto da 1,5mm in acciaio e scarpe cavalletto in alluminio,  alzo da 42mm esagono ammo posteriore (se ne hai una, molla cilindrica dritta per modelli avviamento elettrico), ammo ant tamponi nuovi e tampone interno fine corsa aumentato che faccia affondare meno in frenata, se la hai una molla più dura non guasta anzi senti questa... "anche su anteriore monta la molla del posteriore dritta modelli avv elettrico e ti rende l'avantreno ben stabile... copertoni ovvio METZLER ME1 e cerchi NON TUBLESS in alluminio della FA Italia, rigorosamente neri con bordo lucido, tutto questo per dire che...

la POLINI ORIGINAL la metterei da parte, prendi invece una SIP ROAD monta meglio in ogni situazione, (ahimè doverlo dire io che amo la POLINI!), ma ne ho montate troppe di ORIGINAL e ci ho sempre dovuto combatter tanto per far l'assetto agli ammo sui PX, la SIP monta meglio innegabile, ha staffe più alte, un collettore più corto che non urta il cavalletto, seppur regala meno bassi e gira più alta, cavolo anche qui quindi lasciamo sul campo un'altra briciola di tiro basso a favore dei giri!!! lo sò... lo sò... 

e dunque alla fine che rapporto? il 22...con corona 67 della TS ma ti incasini e ti sbatti troppo.... ok.... però una 67 si trova facile, costa poco e monta bene e poi scusa revisionare il motore come prima regola impone la revisione del PARASTRAPPI con kit a doppia molla vespa p200E mi raccomando, almeno quello.... qualcosa meno della 68 dunque, aiuta i medi... e lo rende più corto di quel che serve per non diventare forse troppo lungo!

Carburatore,  il 28???? NO! No! No!, diciamo non condivido....dirò un'eresia, ma il 177 POLINI và meglio con il 20-20!!! Cosa?????????? POETA ma sei scemo?????? Eppure signori, provate, toglietequel 24 che avete al 90%sul 177 e sbatteteci il vecchio 20 di recupero senza filtro, getto 160 BE3 112 e provate per credere.... il 28 no, è enorme, sprecato, mettici i 20 o il 24, con i lavori tipo quelli consigliati dal "professor TONDO" sul video del canale W1R,  al posto del filtro CONO POLINI (del kit butti tutto tranne getto 130 e cono) abbinato al coperchio alzato PINASCO o al rialzo RISAVEL che altriment non si chiude e si tappa, eccolo sembra di averci il turbo! Magari aggiungi anche il venturi guida flusso sottosella (un accrocco che si monta dove c'è il foro presa aria sottosella cerniera della sella),  ti vendi il 28 SI a chi monta un 215 alu e non sà che andrebbe meglio con un 26 spaco e sei a cavallo! Il 24.... se proprio devi, la scatola raccordata al 24 torna utile al 20 20 strombato di base... 

Albero hai il bel polini.... misura le fasi, servono 110-70, se sfori 112-75, a 115-75 stai incorciando, ma ignoia tutto il polini, come faccia è un mistero, ma se c'è un cilindro che funziona sia da stitico che da ubriaco è quello.

Frizione anello per forza e subito, se non avevi l'anello e sei sopravvissuto, non è affatto un bene perchè vuol dire una ed una sola cosa, avevi un pessimo polini, il 177 giusto infatti ti affetta i carter tagliandoli in due come una motosega se non hai l'anello.

Ora ci sei, la crociera DRT in fin dei conti costa come la POLINI ma è meglio, le CRIMAZ e le FABBRI sono per chi se le può permettere, ed un POLINI GHISA rettificato due volte skifa simili sofisticherie, xchènon gli appartengono, gli appartiene invece quella vecchia SIMONINI a serpentone, non la POLINI a serpentone ma la SIMONINI, ecco dunquespiegata quella corona da 67 al primario,,, in fin dei conti un giro di quartiere si può pur fare con quella vecchia marma..... la vespa ben stabile su cavalletto rinforzato da piastra e scarpe metalliche nonostante la coda ora  ben alta, i cerchi in lega neri con le gomme METZ dal rotolamento esageratohanno un aspetto spartano e quasi brutto a vedersi, un miracolo non tocchino ne serpentone nè coperchio frizione, colpi di gas al mattino avvertono il vicinato che hai cambiato marmitta, un vecchio 177 in ghisa con marma anni 90...

sembra ieri cribbio....

venite con quel che vi pare....

sul misto con questo assetto e questo ghisa all'ultima rettifica sarà durissima per chiunque, perchè questo motore è cresciuto con me, step dopo step... 

con tanto di volano LML leggero da 2KG e bobina DRT variabile... alla fine li ho trovati lì i giri perduti in basso mettendo lo statore a 22° di anticipo grazie ad una centralina variabile e soli 6° di ritardo, ma basteranno.... bastavano d'altronde quando non lia vevo ed ero P&P, avevo inoltre scandalose gomme Pirelli su cerchi incollati dalla ruggine e la solita padella con buchi di cacciavite in paratia!

nulla a che vedere con questo nuovo setting, dai colpi di gas  e il piccolo cinesissimo contagiri segna 9000 g/min , impossibile, fregatura cinese d'altronde può esser mai vero?

Scommetto che per un attimo hai pensato al TSV o al POLINI in l'alluminio, ma era così troppo diverso da quel vecchio ghisa nevvero?

Quel dente di corona in meno ricorda è fondamentale... il secondo foro candela con strumento SIP è buono per il rilevatore temperatura, il tuo POLINi non temerà infatti le prestazioni degli alu più moderni, molti sono configurati male d'altronde ed il tuo setting invece perfetto, in prima apertura alcuni affogano, il tuo 20 non fà altro che chiederti gas, altri potentissimi cederanno nelle curve perchè la tua ciclistica, seppur modesta troppo spesso farà meglio di roba da 250 euro troppo rigida, l'inclinazione è giusta e il motore gira alto e pulito, elasticità serve e manico, velocità ne hai anche ma occhio alla  temperatura, il tuo tallone di achille ricorda... nonostante lo scarico ora generoso e la bella testata alettata.... aiutano ma non basta.... dagli respiro e ghigliottina molto grassa la 4se cono venturi getto 140 BE3 130, al minimo un 50/160, il 55 sporca consuma....

Vel max.... troppo per una vespa comunque.

Modificato da poeta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con i soldi di SI 28, airbox e testa candela centrale ti saltava fuori un bel cilindro in alluminio che anche se tenevi il SI24 col filtro avevi comunque prestazioni decisamente superiori ad un vecchio ghisone Polini col 28. Ma ahimè la spesa è fatta.

 

20 ore fa, poeta ha scritto:

 

Carburatore,  il 28???? NO! No! No!, diciamo non condivido....dirò un'eresia, ma il 177 POLINI và meglio con il 20-20!!! Cosa?????????? POETA ma sei scemo?????? Eppure signori, provate,

 

Ogni tanto ti do pure ragione. A volte il SI20 è sottovalutato, ma in montagna è eccezionale anche su motori più spinti.

 

Il SI 28... è una blasfemia chiamarlo carburatore. Semmai "dosatore casuale di miscela". Un po' come tutti i SI. 

O se uno vuole una bella coppia sotto e una bella linearità di funzionamento, esistono carburatori veri come i PHBH.

20 ore fa, poeta ha scritto:

la POLINI ORIGINAL la metterei da parte, prendi invece una SIP ROAD monta meglio in ogni situazione, (ahimè doverlo dire io che amo la POLINI!), ma ne ho montate troppe di ORIGINAL e ci ho sempre dovuto combatter tanto per far l'assetto agli ammo sui PX, la SIP monta meglio innegabile, ha staffe più alte, un collettore più corto che non urta il cavalletto, seppur regala meno bassi e gira più alta, cavolo anche qui quindi lasciamo sul campo un'altra briciola di tiro basso a favore dei giri!!! lo sò... lo sò... 

Se devi consigliare la  Sip Road 3, ti potrei dar ragione, visto che questa nuova versione raggiunge come cavalli e coppia le prestazioni delle Polini.

Ma la Sip Road 2... a parte un miglior allungo è inferiore sia in coppia che in potenza massima. 

 

  • Like 1

pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pure io in passato ho speso un sacco di tempo e soldi per migliorare il mio vecchio Polini in ghisa. Scarico portato a 175 gradi, pistone GrandSport, testa MMW a candela centrale, PHBH30 , espansione JL ecc...

 

Ma ora mi trovo con un VMC 177 montato di cassetta e con una padella FM che va decisamente più forte di quel vecchio Polini. Che comunque era un signor Polini , sia chiaro. 

 

Quindi con il tempo ho imparato una cosa: per avere un bel motore non serve spendere tanti soldi, ma spenderli bene. 

305336_2325682349627_580342_n.jpg

  • Like 2

pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Il 4/1/2020 in 20:27 , poeta ha scritto:

Io amo i  POLINI...

allora.per far davvero bene dato che sei ben capace....

 vedi come si posiziona il pistone al PMI, se hai spazio a salire metticela la BASETTA  come dice Claudio 7099, ma da max 0,8 e non da 1 nè da 1,5, questo ti alza la fase di scarico (+5° circa) senza esagerare e quindi non ti limita ai medio bassi, anzi per assurdo te li migliora, ma sopratutto è "necessaria" a compensare la riduzione di volume in camera di scoppio se,come credo di aver capito hai preso la bella TESTATA POLINI del 177 Alu, quella testata ha due fori opzionabili per candela centrale o laterale, la cosa potrebbe scandalizzare ma cavolo potre scegliere la posizione della candela e magari fare confronti è una gran figata a mio dire !!!

Trattandosi di una termica in ghisa che con i travasi aperti per come tu hai fatto ed una leggera rifasatina di cui sopra, dice davvero la sua anche oggi, dovrai dargli non solo una fase di scarico ampia (la fase espressa in gradi esprime in pratica l'ampiezza dell'apertura, più apre più sarà lungo il tempo di scarico) ma anche una certa ampiezza, quindi allarga il foro anche un paio di mm per lato, e lucidalo che deve svuotarsi dei gas caldi per bene, tutto ciò sembra andare a discapito del tiro basso, ma serve necessariamente per non averci un 177 troppo caldo... 

Sei rimasto in corsa 51 ed hai fatto bene, la corsa da 60 su diametri da 63 è eccessiva, aumenti un poco la cubatura ma perdi il carattere brillante del cilindro più usato, più grippato e mal montato di ogni tempo eppure....

eppure vedrai che il suo upgrade ti sorprenderà oltre le tue stesse aspettative!

Sistemata la termica passiamo alla scelta del rapporto, và in base alla marmitta scelta ovviamente e tu parli di POLINI ORIGINAL, spero tu non l'abbia già presa, è ottima ed io come detto in premessa amo la robba POLINI, ma quella scatola è molto aderente alla pedana e la tua PX oltre ad un upgrade al motore necessita di un setting ciclistico nuovo composto da piastra cavalletto da 1,5mm in acciaio e scarpe cavalletto in alluminio,  alzo da 42mm esagono ammo posteriore (se ne hai una, molla cilindrica dritta per modelli avviamento elettrico), ammo ant tamponi nuovi e tampone interno fine corsa aumentato che faccia affondare meno in frenata, se la hai una molla più dura non guasta anzi senti questa... "anche su anteriore monta la molla del posteriore dritta modelli avv elettrico e ti rende l'avantreno ben stabile... copertoni ovvio METZLER ME1 e cerchi NON TUBLESS in alluminio della FA Italia, rigorosamente neri con bordo lucido, tutto questo per dire che...

la POLINI ORIGINAL la metterei da parte, prendi invece una SIP ROAD monta meglio in ogni situazione, (ahimè doverlo dire io che amo la POLINI!), ma ne ho montate troppe di ORIGINAL e ci ho sempre dovuto combatter tanto per far l'assetto agli ammo sui PX, la SIP monta meglio innegabile, ha staffe più alte, un collettore più corto che non urta il cavalletto, seppur regala meno bassi e gira più alta, cavolo anche qui quindi lasciamo sul campo un'altra briciola di tiro basso a favore dei giri!!! lo sò... lo sò... 

e dunque alla fine che rapporto? il 22...con corona 67 della TS ma ti incasini e ti sbatti troppo.... ok.... però una 67 si trova facile, costa poco e monta bene e poi scusa revisionare il motore come prima regola impone la revisione del PARASTRAPPI con kit a doppia molla vespa p200E mi raccomando, almeno quello.... qualcosa meno della 68 dunque, aiuta i medi... e lo rende più corto di quel che serve per non diventare forse troppo lungo!

Carburatore,  il 28???? NO! No! No!, diciamo non condivido....dirò un'eresia, ma il 177 POLINI và meglio con il 20-20!!! Cosa?????????? POETA ma sei scemo?????? Eppure signori, provate, toglietequel 24 che avete al 90%sul 177 e sbatteteci il vecchio 20 di recupero senza filtro, getto 160 BE3 112 e provate per credere.... il 28 no, è enorme, sprecato, mettici i 20 o il 24, con i lavori tipo quelli consigliati dal "professor TONDO" sul video del canale W1R,  al posto del filtro CONO POLINI (del kit butti tutto tranne getto 130 e cono) abbinato al coperchio alzato PINASCO o al rialzo RISAVEL che altriment non si chiude e si tappa, eccolo sembra di averci il turbo! Magari aggiungi anche il venturi guida flusso sottosella (un accrocco che si monta dove c'è il foro presa aria sottosella cerniera della sella),  ti vendi il 28 SI a chi monta un 215 alu e non sà che andrebbe meglio con un 26 spaco e sei a cavallo! Il 24.... se proprio devi, la scatola raccordata al 24 torna utile al 20 20 strombato di base... 

Albero hai il bel polini.... misura le fasi, servono 110-70, se sfori 112-75, a 115-75 stai incorciando, ma ignoia tutto il polini, come faccia è un mistero, ma se c'è un cilindro che funziona sia da stitico che da ubriaco è quello.

Frizione anello per forza e subito, se non avevi l'anello e sei sopravvissuto, non è affatto un bene perchè vuol dire una ed una sola cosa, avevi un pessimo polini, il 177 giusto infatti ti affetta i carter tagliandoli in due come una motosega se non hai l'anello.

Ora ci sei, la crociera DRT in fin dei conti costa come la POLINI ma è meglio, le CRIMAZ e le FABBRI sono per chi se le può permettere, ed un POLINI GHISA rettificato due volte skifa simili sofisticherie, xchènon gli appartengono, gli appartiene invece quella vecchia SIMONINI a serpentone, non la POLINI a serpentone ma la SIMONINI, ecco dunquespiegata quella corona da 67 al primario,,, in fin dei conti un giro di quartiere si può pur fare con quella vecchia marma..... la vespa ben stabile su cavalletto rinforzato da piastra e scarpe metalliche nonostante la coda ora  ben alta, i cerchi in lega neri con le gomme METZ dal rotolamento esageratohanno un aspetto spartano e quasi brutto a vedersi, un miracolo non tocchino ne serpentone nè coperchio frizione, colpi di gas al mattino avvertono il vicinato che hai cambiato marmitta, un vecchio 177 in ghisa con marma anni 90...

sembra ieri cribbio....

venite con quel che vi pare....

sul misto con questo assetto e questo ghisa all'ultima rettifica sarà durissima per chiunque, perchè questo motore è cresciuto con me, step dopo step... 

con tanto di volano LML leggero da 2KG e bobina DRT variabile... alla fine li ho trovati lì i giri perduti in basso mettendo lo statore a 22° di anticipo grazie ad una centralina variabile e soli 6° di ritardo, ma basteranno.... bastavano d'altronde quando non lia vevo ed ero P&P, avevo inoltre scandalose gomme Pirelli su cerchi incollati dalla ruggine e la solita padella con buchi di cacciavite in paratia!

nulla a che vedere con questo nuovo setting, dai colpi di gas  e il piccolo cinesissimo contagiri segna 9000 g/min , impossibile, fregatura cinese d'altronde può esser mai vero?

Scommetto che per un attimo hai pensato al TSV o al POLINI in l'alluminio, ma era così troppo diverso da quel vecchio ghisa nevvero?

Quel dente di corona in meno ricorda è fondamentale... il secondo foro candela con strumento SIP è buono per il rilevatore temperatura, il tuo POLINi non temerà infatti le prestazioni degli alu più moderni, molti sono configurati male d'altronde ed il tuo setting invece perfetto, in prima apertura alcuni affogano, il tuo 20 non fà altro che chiederti gas, altri potentissimi cederanno nelle curve perchè la tua ciclistica, seppur modesta troppo spesso farà meglio di roba da 250 euro troppo rigida, l'inclinazione è giusta e il motore gira alto e pulito, elasticità serve e manico, velocità ne hai anche ma occhio alla  temperatura, il tuo tallone di achille ricorda... nonostante lo scarico ora generoso e la bella testata alettata.... aiutano ma non basta.... dagli respiro e ghigliottina molto grassa la 4se cono venturi getto 140 BE3 130, al minimo un 50/160, il 55 sporca consuma....

Vel max.... troppo per una vespa comunque.

Ciao Poeta,

è sempre un piacere leggere i tuoi scritti che mescolano la tecnica alle esperienze vespistiche che vanno dal passato al presente,proiettandosi nel futuro!

Si,la testa l'ho già presa da circa un anno ed è quella con i due fori candela ed il tappo per decidere quale posizione usare.

La avevo già montata sul 177 ghisa senza l' utilizzo della guarnizione Polini che invece adesso ho preso.

Si utilizzano solo i 4 prigionieri per montarla sul ghisa,mentre si lasciano inutilizzati i fori più piccoli che sul cilindro in alluminio hanno un corrispondente foro filettato. Io ho realizzato due boccole forate in cui passa il prigioniero,da inserire nelle corrispondenti sedi per centrarla. Per il discorso di alzare il cilindro vedrò come sono messo con i travasi al PMI ed eventualmente lo alzerò qualche decimo, tanto ho già pronto il tampone in teflon da infilare nella canna per prendere il cilindro sul tornio ed abbassare il piano sopra. Vediamo cosa viene fuori con lo squish e poi si decide.

Per il discorso assetto avevo già in parte seguito i tuoi consigli, ma in modo più mite,mettendo un piccolo distanziale da quasi 1 cm sopra l' ammortizzatore,infatti la Polini sta molto vicina alla pedana. Vorrei ora prendere un ammortizzatore anteriore simil-originale con tanto di involucro in plastica grigia,allungare la filettatura dello stelo ed accorciarlo cosi' di qualche mm,sperando di non caricare troppo la molla,perchè a me la Vespa piace morbida. Oltre non andrei,sono leggero e guido seduto veramente in punta sulla sella.

Per quanto riguarda il carburatore rimango a bocca aperta nel sentire di montare il 20... Non discuto sulla scelta tecnica,non ho mai fatto prove,la mia è una scelta emozionale, il buco grosso è il buco grosso,il 28 tanto desiderato e faticosamente comprato...Acc, salato! è finalmente mio e solo il fatto di averlo sotto la vespa con un condotto bello conico come piace a me mi fa quasi sognare!

Ho pensato ovviamente al Polini in alluminio,ma sono legato a questo ghisa regalatomi da un cliente con rettifica e pistone nuovo da rodare ormai tanti anni fa.Penso di tenerlo almeno una stagione,poi non credo ci siano problemi a sfilare questo ed infilare il Polini alluminio,dato che i travasi sul piano almeno in foto sembrano molto simili.

Vedremo cosa ci riserverà il futuro,intanto mi godo le mie Dunlop Scootsmart rinforzate,montate da pochissimo ed al primo cambio provo le Metzeler come mi hai suggerito!

Modificato da vespamatteo

Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 5/1/2020 in 17:03 , 500turbo ha scritto:

Con i soldi di SI 28, airbox e testa candela centrale ti saltava fuori un bel cilindro in alluminio che anche se tenevi il SI24 col filtro avevi comunque prestazioni decisamente superiori ad un vecchio ghisone Polini col 28. Ma ahimè la spesa è fatta.

Basta fare due conti ed effettivamente hai ragione,ci siamo molto vicino. Però la testa la avevo già da un annetto e comunque la voglia di sperimentare su questo ghisa che tirava tipo trattore sui salitoni era tanta.

Magari ci farò una stagione o due e poi passerò al Polini in alluminio sfilando via il ghisa e mettendo giù il cilindro nuovo. Come travaseria sul carter sembrano simili.


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/1/2020 in 20:27 , poeta ha scritto:

Frizione anello per forza e subito, se non avevi l'anello e sei sopravvissuto, non è affatto un bene perchè vuol dire una ed una sola cosa, avevi un pessimo polini, il 177 giusto infatti ti affetta i carter tagliandoli in due come una motosega se non hai l'anello.

Ho cestello frizione Pinasco 6 molle con anello,sono più di 5 anni che ce l'ho,mi ero dimenticato di scriverlo 😀


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 4/1/2020 in 20:27 , poeta ha scritto:

Frizione anello per forza e subito, se non avevi l'anello e sei sopravvissuto, non è affatto un bene perchè vuol dire una ed una sola cosa, avevi un pessimo polini, il 177 giusto infatti ti affetta i carter tagliandoli in due come una motosega se non hai l'anello.

Ho cestello frizione Pinasco 6 molle con anello,sono più di 5 anni che ce l'ho,mi ero dimenticato di scriverlo 😀


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Am'bhè! Mi pareva strano! 😂

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, vespamatteo ha scritto:

e poi passerò al Polini in alluminio sfilando via il ghisa e mettendo giù il cilindro nuovo. Come travaseria sul carter sembrano simili.

simili anche come prestazioni...


pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, 500turbo ha scritto:

simili anche come prestazioni...

Ci sono prove al banco Polini ghisa vs Polini alluminio a pari configurazione?


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/1/2020 in 13:26 , vespamatteo ha scritto:

Ci sono prove al banco Polini ghisa vs Polini alluminio a pari configurazione?

Prove non ne ho trovate.

Ma basta averli provati entrambi per sentire che son della stessa pasta. Un pelo più pieno l'alluminio che sembrerebbe più compresso. 

Anche in corsa 60 l'alluminio non è male. Sembrava di usare un 200 elaborato da turismo. 

Ma per un carattere un po' più racing esistono Quattrini, VMC , BGM. E anche gli ultimi Malossi.

Il 8/1/2020 in 21:43 , vespamatteo ha scritto:

Magari ci farò una stagione o due e poi passerò al Polini in alluminio sfilando via il ghisa e mettendo giù il cilindro nuovo. Come travaseria sul carter sembrano simili.

Per quello che ti dico, se vuoi passare ad un alluminio, passa a qualcosa di diverso. 

  • Like 2

pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il polini alluminio 57 non è affatto uguale o compatibile con il ghisa! Per montarlo bisogna spianare i carter montare un volano che non tocchi sui travasi, il cilindro è infatti molto più ingombrante ed ha travasi molto ma davvero molto grandi più simili a quelli del QUATTRINI  che del GHISA!!!

Io ci ho tirato fuori 18 cv.... lo scarico si allarga alza e abbassa quanto vuoi, è un alluminio robustissimo con pistone a due fasce,  consiglio di proporlo con 185° di fase scarico, travasi di base ben aperti (hanno infatti un labbro che li riduce parecchio per un improbabile quanto mai impossibile montaggio P&P su carter non spianati in appoggio) ... a valvola da il meglio a mio dire, con un bel PWK da 26 collettore PWK e valvola aperta al limite....

nulla a che spartire con il ghisa,,,,, per montaggio prestazioni e fasi.... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, poeta ha scritto:

nulla a che spartire con il ghisa,,,,, per montaggio prestazioni e fasi.... 

Eh ma tu parli comunque di aprire travasi e alzare scarico... 

Ma tu montalo di scatola e paragonalo a cilindri Quattrini o VMC montati di scatola e vediamo. 😉

  • Like 1

pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 13/1/2020 in 15:53 , 500turbo ha scritto:

Per quello che ti dico, se vuoi passare ad un alluminio, passa a qualcosa di diverso. 

Infatti credo che mi guarderò molto bene intorno quando sarà il momento di cambiare. Soprattutto il VMC mi stuzzica parecchio,visto che ne sento parlare bene. Intanto devo ancora richiudere questo motore col ghisa anni 90,l'albero Polini ed il pistone nuovo. Me lo godo un pò per vedere cosa esce fuori e poi prossimamente passerò a qualcosa in alluminio.


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, poeta ha scritto:

Il polini alluminio 57 non è affatto uguale o compatibile con il ghisa! Per montarlo bisogna spianare i carter montare un volano che non tocchi sui travasi, il cilindro è infatti molto più ingombrante ed ha travasi molto ma davvero molto grandi più simili a quelli del QUATTRINI  che del GHISA!!!

Io ci ho tirato fuori 18 cv.... lo scarico si allarga alza e abbassa quanto vuoi, è un alluminio robustissimo con pistone a due fasce,  consiglio di proporlo con 185° di fase scarico, travasi di base ben aperti (hanno infatti un labbro che li riduce parecchio per un improbabile quanto mai impossibile montaggio P&P su carter non spianati in appoggio) ... a valvola da il meglio a mio dire, con un bel PWK da 26 collettore PWK e valvola aperta al limite....

nulla a che spartire con il ghisa,,,,, per montaggio prestazioni e fasi.... 

Poeta non è che per caso fai confusione con il Polini D57x51 che avevi montato sulla small anni fa? Mi sembra fosse una PK.

Qui si parlava del Polini in alluminio 63x57 177 cc per Large.

Boh,forse mi sbaglio io basandomi solo sulle foto,ma non mi sembra cosi' estremo come travaseria.


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, vespamatteo ha scritto:

Boh,forse mi sbaglio io basandomi solo sulle foto,ma non mi sembra cosi' estremo come travaseria.

Alla base sono molto simili. Che poi internamente i lanci siano diversi, quello si. 

Se poi lo volete stravolgere limando e alzando fasi, quello è un altro discorso. 

Ma considerando che col VMC buttato su di cassetta senza nemmeno rifinirlo e un banale si24 col filtro mi son saltati fuori 19,98 cavalli... 


pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

scusa hai RAGIONE!

sono rimbambito, la sera sopratutto.... MI CORREGGO e me CULPA , ho fatto confusione, mi accade spesso....

 

seguo anzi con interesse....

 

e spero presto di cimentarmi sul POLINI GHISA 177.... riaprendo un mio vecchio POLINI.

 

X LARGE, X LARGER, X LARGE, X LARG...., X LAr........☺️

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, 500turbo ha scritto:

Ma considerando che col VMC buttato su di cassetta senza nemmeno rifinirlo e un banale si24 col filtro mi son saltati fuori 19,98 cavalli... 

Che è veramente un bel risultato!

Mi stai facendo venire una gran voglia di provarlo questo VMC,come erogazione com'è? E' pieno ai bassi?


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, poeta ha scritto:

scusa hai RAGIONE!

sono rimbambito, la sera sopratutto.... MI CORREGGO e me CULPA , ho fatto confusione, mi accade spesso....

Non ti preoccupare,la sera è dura pure per me, le giornate sono impegnative.

 

14 ore fa, poeta ha scritto:

e spero presto di cimentarmi sul POLINI GHISA 177.... riaprendo un mio vecchio POLINI.

Dai che il vecchio ghisone è sempre fonte di soddisfazione !


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, vespamatteo ha scritto:

Che è veramente un bel risultato!

come erogazione com'è? E' pieno ai bassi?

Un grafico spiega più di mille parole. E i 24,37 NM di coppia dicono tutto. Il tutto con una padella Polini che col VMC si sposa in maniera incredibile. Non ha un allungo eccezionale, ma già con un PHBH come carburatore e volano sui 2,4 kg, si potrebbe usare anche un 24/65 come primaria. 

IMG_20190528_114946.thumb.jpg.86c434fe5b9276c3781eb79573b2c8cc.jpg

 

 


pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/1/2020 in 13:29 , 500turbo ha scritto:

Un grafico spiega più di mille parole.

Veramente eccellente! E' proprio il tipo di erogazione che mi piace,abbinata ad una potenza di tutto rispetto.

Mi sa che ho trovato cosa regalarmi per il prossimo Natale. 😀


Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto vado un po' avanti sul ghisone 177,ho finito di raccordare i carter per i travasi principali

 

carter.jpg

  • Like 1

Credo che Internet dovrebbe favorire la libera circolazione del sapere e non la libera circolazione degli insulti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.




×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!