Vai al contenuto

dany59

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    221
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

47 Excellent

Che riguarda dany59

  • Rango
    90cc

Contact Methods

  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    tecnica motoristica motori vespa

Profile Information

  • Regione?
    veneto

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Il doppio oring serve a ben poco se hai il foro sul carter che si è allargato e asolato per l'usura, ottima invece la soluzione per il bilancere.
  2. Anche quelli che ho preso io erano cosi ( mi era venuto quasi un colpo ) ma hanno funzionato benissimo, ti dirò di più , fatto la prova di aspirazione con la bocca sul pacco con le lamelle vecchie e teneva, fatto la stessa prova con le lamelle nuove e non teneva, ma montato sul motore le lamelle nuove ( Malossi ) tenuta perfetta e nessun rifiuto. Fai sapere come va alla fine.
  3. Fai attenzione alla curvatura del foglio, l'arco di curvatura al centro lamella deve essere rivolto verso l'esterno del pacco, ho avuto lo stesso problema e ho risolto sostituendo le lamelle ricavate da foglio malossi 0.35 ma la prossima volta vado di 0.40.
  4. OK, procedi con le 0.40, prima di provare a fare il monopetalo sistema l'attuale problema, quando rifai la lamelle attenzione al senso di curvatura del foglio..........consiglio sempre una modifica alla volta.
  5. Hai le lamelle che non tengono...........0.30 sono un pò troppo fine anche le 0.35 sarebbero ancora fine, quando le lamelle non tengono non riesci a carburare perchè come apri si riporta dentro il rifiuto.
  6. Io sto modificando l'impianto originale Cosa da idraulico a meccanico solo al posteriore, premetto che io devo montare il motore Cosa sul PX, sto costruendo un piatto porta ganasce ad hoc, domani comincio l'assemblaggio del piatto porta ganasce poi posterò le foto, spero di non aver fatto errori nel progetto in quanto non'è facile piazzare le ganasce dato gli ingombri del motore Cosa. Tornando alla sola esclusione del freno anteriore se tutto l'olio che viene pompato dalla pompa finisce solo su un cilindretto credo che la frenata al posteriore diventi ancora più critica, poi se cè un regolatore ripartitore può darsi che si riesca a regolare ma ho i miei dubbi.
  7. Supporto carter terminati...........da domani si comincia a far limatura d'alluminio.
  8. Salve ragazzi, riesumo il post in quanto martedi 07/01/20 riprendo il progetto con qualche modifica dal progetto originale, intanto i carter non saranno più quelli che avevo con la termica Polini, ma saranno carter intonsi della Cosa 125, ovviamente con tutti i lavori per adattarli alla scocca PX, l'albero ho preso un Tameni valvola standard corsa 60 biella 110, preso albero cambio per cambio Arcobaleno, gli ingranaggi li avevo già....................basetta presumo da 5 mm. poi vediamo come sarò messo di fase travasi e vediamo come agire, mi sto pure costruendo una dima supporto per barenare la sede valvola sul carter in quanto l'albero del 200 ha il bordino e lo voglio lasciare in quanto potrò allagare la luce della valvola.............vi terrò informati sul proseguimento dei lavori anche perchè voglio avere anche i vostri consigli, devo pure decidere sulla tipologia di carburatore se tengo il mix andrò ad installare il motore su un telaio con il mix, oppure se vado di carburatore senza mix andro a montare il motore su un'altro telaio sprovvisto di mix.
  9. Salve ragazzi, riesumo il post in quanto martedi 07/01/20 riprendo il progetto con qualche modifica dal progetto originale, intanto i carter non saranno più quelli che avevo con la termica Polini, ma saranno carter intonsi della Cosa 125, ovviamente con tutti i lavori per adattarli alla scocca PX, l'albero ho preso un Tameni valvola standard corsa 60 biella 110, preso albero cambio per cambio Arcobaleno, gli ingranaggi li avevo già....................basetta presumo da 5 mm. poi vediamo come sarò messo di fase travasi e vediamo come agire, mi sto pure costruendo una dima supporto per barenare la sede valvola sul carter in quanto l'albero del 200 ha il bordino e lo voglio lasciare in quanto potrò allagare la luce della valvola.............vi terrò informati sul proseguimento dei lavori anche perchè voglio avere anche i vostri consigli, devo pure decidere sulla tipologia di carburatore se tengo il mix andrò ad installare il motore su un telaio con il mix, oppure se vado di carburatore senza mix andro a montare il motore su un'altro telaio sprovvisto di mix.
  10. Metti da parte la frenesia ti porta solo fregature.............ti hanno consigliato ( e per bene ) i carter nuovi SIP, mettici un pò più di tempo accantona la cifra richiesta e prenditi i carter SIP e vedrai che fai un affare te accorgerai quando assemblerai il motore ....... fidati è un'ottimo consiglio, e io che non sono uno sprovveduto ho preso ad una mostra scambio un motore completo e mi pareva buono , ma una volta a casa e smontato mi sono trovato una "sola" carter non accoppiati e tutte le sedi dei cuscinetti andate in quanto il motore aveva girato senza olio nel cambio, per non parlare della sede valvola.........morale soldi buttati......... se avessi speso un pò di più mi sarei preso i carter nuovi..........vedi te.
  11. Hai mai sentito on'oste che dice che il suo vino non'è buono?
  12. Potrebbe andare, ma per fare un bel lavoro devi avere una dima banco dove poter fissare il telaio e allineare il telaio sulla mezzeria del banco e quindi bloccare il telaio dopo aver rimosso le pedane, poi il banco telaio dima dovrebbe avere una guida con l'inclinazione del tubo forcella dove far scorrere un tubo dima all'interno dell'alloggiamento del piantone del telaio e quindi facendo scorrere fino alla base del banco dima ( ovviamente il tubo deve essere rastremato a punta e la punta deve concidere con l'asse del banco che corrisponderà all'asse del telaio.........questo il principio in parole povere non'è sicuramente semplice da farsi ma se vuoi fare un bel lavoro credo che questa sia la strada migliore, poi tutto si può fare se uno si accontenta......invece per le pedane una volta rimosse buttale nel secchio e mettile nuove per quello che costano vale la pena sostituirle e sono belle diritte. Buon lavoro.
  13. Banco dima, spuntare le pedane , raddrizzatura del tunel, ripuntare sul banco dima pedane nuove...........vespino come uscito dalla piaggio.
  14. Occhio che con quell'attrezzo non bilanci nulla, anzi è più facile che sbilanci, il perno centrale deve essere rigido dritto e non flettere come in questo caso, ovviamente anche il perno i dadi e le rondelle devono essere già bilanciate.
  15. dany59

    La mia et3

    Azz.......manca tutto, ed è da prevedere la sostituzione delle pedane, fattibile è fattibile ma non viene a costare poco.
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!