500turbo

♥ Supporter
  • Numero messaggi

    1870
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    11

500turbo last won the day on August 24 2017

500turbo had the most liked content!

Reputazione comunità

568 Excellent

9 che ti seguono

Che riguarda 500turbo

  • Rango
    125 originale
  • Compleanno 03/06/1983

Contact Methods

  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    Gas a martello!

Profile Information

  • Regione?
    Valpolicella, Verona
  • Gender
    Not Telling
  • Nome Reale
    Nicola

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Concordo assolutamente. Mai usato la grado 9 sul Malossone. O uso grado 8 NGK o grado 4 scala Bosch.
  2. Mi sembra strano tu sia grasso col 125. Di minimo cosa monti invece? Avevo fatto un 210 Sport l'anno scorso, ma in corsa 60. Ho trovato il setting ideale proprio col getto da 130 e il minimo da 55/160. Ovviamente cilindro montato con tutti i lavori del caso, quindi carter raccordati e albero anticipato. Se l'hai montato P&P potrebbe essere che voglia così poca benzina.
  3. Seguo il post. Voglio vedere prima o poi un Malossone bastonare qualche Quattrini. Dai che c'è ancora qualche cavallo nascosto in quel cilindro.
  4. Considerazione personale: avete mai provato ad appoggiare un cilindro Malossi MK3 su un semicarter con travasi originali? Se lo fate, noterete che i travasi del cilindro, anche grazie alla forma del pistone, rimarranno comunque molto aperti. Ergo, quel cilindro può funzionare bene anche P&P.
  5. Se tutto si basasse solo sulla cilindrata, allora il Quattrini 172 dovrebbe andar meno di Polini 177 o DR 177
  6. Montati sempre usando una banalissima barra filettata.
  7. Purtroppo i Mazzucchelli non hanno tutti lo stesso posticipo. Il mio primo Mazzuchelli comprato nel lontano 2005 aveva un posticipo di soli 14 mm rispetto un albero originale. A quei tempi non avevo misurato le fasi, ma sicuramente non superava i 70 gradi di chiusura. Se prendete ad esempio i Mazzucchelli per 200, hanno veramente un bel ritardo. Si arriva over 70, quasi 75 gradi di ritardo.
  8. Io sto usando un Si22 da poco su un 177 in alluminio prima serie, ma l'ho usato per un giorno anche su un 177 Magny Cours. Entrambi girano bene e puliti con minimo 48/160 e max da 114.
  9. Mi pare che ancora segui la regoletta classica dei preparatori da tastiera dove la fasatura ideale dovrebbe essere 120-60 quando in realtà regole fisse non esistono.
  10. Gira alto ma non ha la forza per tirare bene quel rapporto. E arrivi a quella velocità perchè a quel regime di 6800 il motore non ne ha più. La curva di potenza in quel punto sta già precipitando. Perchè semplicemente una chiusura a 60 gradi ti da si una buona erogazione in basso, ma in alto il motore gira, ma gira senza potenza. E questo non è per sentito dire, ma perchè ho potuto provare diverse fasature di ritardo, sia su 177 che su 221, e facendo il resoconto delle prove fatte, mi son resoconto non bisogna aver paura di dare un po' di ritardo in più e dare la possibilità al cilindro di poter respirare bene ad un certo numero di giri. Poi vero, Poeta dice che una fasatura 120/60 va bene con tutto. Concordo, per il turismo è ottima, va bene per chi non ha troppe pretese e piace girare a filo di gas. E ringraziano i consumi. Però non ci si deve lamentare se non si arrivano a certe prestazioni.
  11. Non sto parlando della quarta ma delle altre marce. Parlo di fuorigiri. Bene, il mio discorso è: se nelle marce corte il tuo cilindro con 173 gradi di scarico arriva a 7000 giri anche con un si24, allora per me c'è un problema. Seconda cosa, alzare scarico e alzare marmitta è una soluzione per evitare il problema che hai, ma non significa risolverlo.
  12. Ma su quello son d'accordo. Col cornetto meglio aumentare il getto minimo. Per forza. Con tutta la miscela che risputa fuori senza il filtro che la trattiene.
  13. Boh c'è qualcosa che non capisco. Si incolpa la Polini original dei pochi giri e si consiglia di alzar lo scarico che è già altino di suo. C'è che con lo stessa marmitta, l'attuale Magny Cours che sto usando (motore di riserva) con 170 gradi di scarico, arriva a circa 7500 giri usando un SI20 con filtro.
  14. La Polini Original l'ho acquistata e montata proprio ieri perchè mi mancava da testare. Diciamo che è una buona marmitta da coppia ma comunque dotata di buon allungo rispetto ad una padella originale. Testata sul mio motore laboratorio ( Magny Cours 177, albero "anticipato" e si20) , riesce ad allungare a circa 7600-7700 giri nelle prime tre marce. Stesso allungo dell'altra padella da me provata che è una BGM Touring. @anafestico, 6500 giri in quarta? E nelle altre marce? O non tira la quarta o mura. Ma se mura a 6500 giri anche negli altri rapporti, NON è un problema di marmitta.
  15. Sbagliato. So quando è grassa o magra al minimo. Effettivamente si ha un bel motore coppioso senza potenza in alto. Giusto per le scampagnate. Che regola sarebbe questa? Ogni motore vuole il suo minimo. Su TUTTI i motori 177 fatti da me , col SI20-20 sempre usato un 48-160. Quelle volte che ho provato col 50-160, si ingolfava la vespa lasciandola troppo tempo al minimo, o per riuscire a pulir bene la carburazione dovevo star magro di massimo. E con i SI24 l'ottimale lo trovo col 50-160. Quindi la regola che tu dici " con quel carburatore mai un getto più piccolo di..." è una tua regola soggettiva, ma che non ha senso. La valvola ho imparato a lavorarla in base al diametro carburatore, non in base all'albero che si ha. Almeno qui andiamo d'accordo.