Vai al contenuto

vespamatteo

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    867
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    1

vespamatteo ha vinto l'ultimo giorno in 9 Febbraio

vespamatteo ha il contenuto che piace di più!

Reputazione comunità

111 Excellent

8 che ti seguono

Che riguarda vespamatteo

  • Rango
    90cc
  • Compleanno 19 Giugno

Contact Methods

  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    Buona Vespa a tutti !

Profile Information

  • Regione?
    Umbria
  • Gender
    Male
  • Interests
    Vespa
  • Nome Reale
    Matteo

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

9879 lo hanno visualizzato
  1. Vorrei comprare due ammortizzatori per il PX,che non siano troppo costosi e soprattutto che non siano troppo duri, perchè sono leggero ed uso la vespa su percorsi sconnessi. Ho visto questi YSS modello base che si prendono a poco più di 100 euro la coppia ant. + post. Qualcuno li ha mai provati? Se li metto con il precarico al minimo ,sono morbidi oppure rimangono comunque più duri degli originali?
  2. Si, esattamente, quello che farò. Va riportato un pò di stucco nella parte in basso a destra perchè altrimenti non si riesce a spianare tutto fino a quel punto.
  3. Grazie mille. Pensavo di fare un portapacco a parte in un solo pezzo e poi fissarlo al motore con delle viti. Sopra ho il piastrone da 13 mm e farei li' le filettature per le viti superiori che sono quelle più sollecitate,mentre le viti inferiori del portapacco vorrei fissarle filettando il carter nella zona della camera di manovella,perchè ho visto che un pò di materiale per mettere due M5 dovrebbe esserci.
  4. Filippo che dire? Hai colto nel segno,sono le stesse perplessità che ho io: un volume del carter pompa elevato,un basso rapporto di precompressione ed una biella lunga su un cilindro che già di suo gradisce girare alto... Prima di tutto vorrei riuscire a realizzare il piastrone ed il portapacco in modo da farceli stare, poi misurerò tutto e valuterò anche insieme a Voi amici del forum,cosa sarà meglio fare.
  5. Grazie mille! Purtroppo non ho esperienza con questo tipo di cilindri e per la rapportatura mi sono basato sulle esperienze di altri utenti del forum, tenendo conto che l' SP09 gradisce girare alto, la biella 110 ed il volume del carter elevato che ne consegue, non mi aiuta certamente ad avere una buona spinta ai bassi, anzi, rende il motore ancora più propenso a girare agli alti, ed infine che la Vespa (ancora da sistemare anche nel telaio) la userò esclusivamente in un piccolo kartodromo qui in zona,quindi la rapportatura corta potrebbe aiutarmi. Non so bene cosa uscirà fuori, non so neppure se riuscirò a farlo questo motore, dopo tantissimi anni di giochi sui motori Vespa ho ancora tanto da imparare.
  6. Abbi pazienza Filippo, avevo ancora la testa infilata nel motore del PX, ho già corretto,grazie per avermi fatto notare l' errore. 😉
  7. Ciao a tutti Ho finalmente iniziato a mettere mano al progetto che avevo in mente da tempo, un Parmakit SP09 D57 traversinato,montato girato,modificando dei carter Piaggio per fare un lamellare tangenziale. Inizialmente pensavo di ricostruire in 3D il carter per capire bene come fare le modifiche, poi, visto che di tempo ne ho poco ho utilizzato il solito metodo agricolo,ragionando un po' e poi buttando tutto sotto il mio piccolo tornio fresa combinato "Chinatown", recuperato per pochi euro. L'idea è quella di spostare in alto il cilindro,con una basetta da 13 mm, recuperando poi con una biella da 110,in modo da ricavare il passaggio gas senza avere interferenze con le alette del cilindro. Altro obiettivo che mi sono posto è quello di evitare le saldature, per evitare distorsioni,cercando di scavare gran parte dei travasi sempre all' interno del piastrone da 13 mm ed imbullonando il portapacco sul carter. Ecco gli ingredienti della ricetta attuamente disponibili: -SP09 D57 traversinato -Albero Tameni volani pieni corsa 51, biella 110 -Primaria Benelli denti grossi 13/39 (z=3 come 24/72) -Cambio ravvicinato Benelli a denti grossi con la seguente rapportatura: Prima 12/58, Seconda 13/42, Terza 15/38, Quarta 17/37 -Carburatore Keihin PJ 38 (ex honda CR anni 90) -Pacco lamellare ex RD 350 Il resto dei componenti lo devo pian piano recuperare,con un occhio ai costi, magari guardando il mercato dell' usato,cosi' come ho già fatto per carburatore e pacco lamellare. Ieri ho iniziato con le prime lavorazioni su un semicarter: Qui metto una simulazione della rapportatura con un foglio excel da me creato, che calcola anche il calo di giri tra una marcia e l' altra: Spero di riuscire a realizzarlo questo motorello !
  8. vespamatteo

    Difettosità e garanzia

    Si è risolto tutto per il meglio, Officina Tonazzo mi ha spedito un carburatore nuovo imballato. Montato e provato funziona perfettamente. Ottimo comportamento sia da parte di Tonazzo che di Pinasco.
  9. Comunque dopo aver provato un PX arcobaleno con la camma flottante davanti sono rimasto stupito.. Praticamente inchioda! Infatti credo che troverò un piatto portaganasce da montare sulla mia forcella, che essendo pre-arcobaleno col perno da 20 mm, dovrebbe montare in pochi minuti senza nessun adattamento.
  10. Ecco, adesso mi fai venire i dubbi… Ho appena preso due kit di ganasce rosse Newfren ed un kit Giallo Malossi per il mio PX (non è che ho il PX a tre ruote tipo Ape, è che volevo fare delle prove.😀) Quindi vado direttamente di Malossi gialle all' anteriore e Newren rosse dietro?
  11. vespamatteo

    Difettosità e garanzia

    Io sono ancora in ballo con un carburatore Pinasco SI28ER, di cui ho comprato in blocco due esemplari da un noto negozio online. Uno è montato sotto la mia Vespa bianca e va perfettamente, l' altro ha manifestato fin da subito buchi di carburazione irrisolvibili e non sente per niente i getti (penso che arrivare a montare un 80 di minimo ed un 200 di massimo senza risolvere nulla faccia venire qualche lecito dubbio). Contattato il venditore e spedito il tutto indietro compilando l' apposito modulo di garanzia prima di metà marzo. Sto ancora aspettando...
  12. Hai perfettamente ragione. La grandezza fisica da considerare è il Momento di inerzia del volano rispetto l' asse di rotazione. Questa grandezza esprime l' attitudine di un corpo ad opporsi a variazioni di velocità angolare (velocità di rotazione) attorno al suo asse di rotazione. Per un sistema di masse puntiformi è definita come la sommatoria di ciascuna massa per la sua distanza al quadrato rispetto l' asse di rotazione. Per un sistema continuo, (cioè un pezzo intero come un volano) la sommatoria si trasforma in integrale e va tenuto conto anche di come la densità del materiale è distribuita all' interno del pezzo,(ad esempio nel caso del volano, i poli in ferro hanno densità diversa rispetto al corpo che è fatto in alluminio). Per fare un esempio, approssimando un volano ad un disco omogeneo (avente cioè densità costante) di raggio R e massa M, il suo momento di inerzia è pari ad 1/2 MR^2 Questo significa che se per esempio, faccio un volano avente stessa massa M ma di raggio doppio ( ad esempio costruendo un volano di spessore minore) il suo momento di inerzia sarà ben 4 volte maggiore rispetto al primo volano, anche se la massa è la stessa. Quindi giustamente come dici Tu, Free Tuning, bisognerebbe ragionare in termini di momento di inerzia e non di massa.
  13. Lo sai che mi è capitato di smontare un cestello frizione completamente deformato sulla battuta dei dischi? Era pure uno di quei cestelli con anello e con le battute indurite… La Vespa montava una di queste accensioni moderne con volano ultraleggero… Adesso capisco il perché dell' accaduto! Non ti preoccupare,non mi offendo 😀. La Vespa è come un vestito su misura ed ognuno cerca di farla secondo le sue esigenze. Non è un caso se anche noi un po' più grandicelli, siamo ancora qui a condividere la nostra passione e smanettare con cilindri e carburatori. La small per divertirmi su circuiti chiusi l' ho sempre avuta ed attualmente è in rifacimento totale. La large è un' altra cosa, ha un carattere ed un' erogazione che a me piace comunque tanto, infatti evito di fare motori con fasature tirate ed espansioni votate ai giri… però la rapportatura è una cosa personale, ho provato anche il pignone da 22 sulla 68 e le marce se le mangia comunque in pochi metri, ma alla fine ho rimontato il 21. Considera che peso 70 Kg scarsi con tutti i vestiti addosso 😁.
  14. Che problemi danno? Cuscinetto lato volano?
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!