Vai al contenuto

vespamatteo

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    928
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    3

vespamatteo ha vinto l'ultimo giorno in 25 Ottobre

vespamatteo ha il contenuto che piace di più!

Reputazione comunità

201 Excellent

9 che ti seguono

Che riguarda vespamatteo

  • Rango
    90cc
  • Compleanno 19 Giugno

Contact Methods

  • Scrivi una frase sensata sul mondo dei motori
    Buona Vespa a tutti !

Profile Information

  • Regione?
    Umbria
  • Gender
    Male
  • Interests
    Vespa
  • Nome Reale
    Matteo

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

10351 lo hanno visualizzato
  1. Il Malossi è notoriamente coppioso, per cui dovrebbe mettere in crisi la frizione più di un cilindro,magari più potente,che fa più giri,ma con meno coppia.
  2. Tiro su questa vecchia discussione per sapere se qualcuno nel frattempo ha avuto modo di provare questa frizione, così che possa mettere in evidenza i pregi ed eventuali limiti o problemi riscontrati. A me sembra interessante nella fascia di prezzo sotto i 200 euro e l'ho messa tra le possibili scelte per il mio motore con sp09 lamellare girato. Grazie a chi vorrà portare la propria esperienza.
  3. Gli tocca fare la tessera per l'autobus a vita 😁
  4. Grazie per la dritta.. Quella da 1,2 kg ha sempre volano ricavato dal pieno?
  5. Ho omesso un particolare importante: La Vespa è soltanto per uso pista, i fari non servono, cosi' come l'impianto di ricarica ed il raddrizzatore (per un eventuale contagiri low cost, una piccolissima batteria a tutta perdita basta ed avanza). Forse a questo punto mi conviene la VMC, anche se mi piacerebbe fosse più leggera.
  6. Come ti trovi con il peso del volano? Anche se poi sarebbe corretto parlare di momento di inerzia rispetto l'asse di rotazione. Io ho un pochino la fissazione dei volani leggeri, infatti vorrei prendere la malossi da 0,9 Kg, ma non vorrei ritrovarmi con un motore che non allunga e mura.
  7. Non lo so,se cambiando centralina si riesce a fare questo. Penso che comunque grossi problemi non ce ne siano, al massimo potrà essere un pochino più fiacca nel range che precede l'entrata in coppia. Quanto pesa la vmc? 1,4 kg mi sembra.
  8. Parliamo invece di accensione, che è l'altra cosa che mi manca oltre alla frizione. Inizialmente pensavo di montare una Vmc con volano dal pieno, per rimanere su costi contenuti, ma mi sembra di capire non sia troppo adatta ad un motore come questo che ha bisogno di una curva di anticipo diversa. Ora mi sono invaghito della Malossi vespower con volano dal pieno da 0.9 kg, magari trovandola usata per non spendere troppo. Cosa ne pensate? Avrà poco momento di inerzia oppure andrà bene? Ricordo che monto primaria 13/39 (equivalente alla 24/72) e cambio Benelli ravvicinato, ma con pneumatico 3.50
  9. Se può esserti utile, allego qualche simulazione che ho fatto con un foglio excel , mettendo dentro la primaria che vorresti usare. Impostando un regime massimo di cambiata a 10000 giri, ho simulato vari tipi di cluster. La cosa da tenere in considerazione è il calo di giri tra una marcia e l' altra. questo è il cluster originale 10-14-18-22 Questo invece il 10-14-18-20 Ecco il 10-14-17-20 Ed infine il 10-15-18-20 Come vedi, il 10-14-17-20 ha un calo di giri tra 3° e 4° che è inferiore al cluster originale, ma in alcuni motori con erogazione appuntita non riesce a colmare il "buco" tra terza e quarta come invece il 10-14-18-20 può fare. Non dimenticare che quando si tira la terza e si mette la quarta, si è già a velocità sostenuta, quindi la resistenza dell' aria fa si che il motore sia meno propenso a riprendere dal sottocoppia. Il 18-20 è vero che ha più "buco" tra secnda e terza, ma è anche vero che a velocità più bassa (e con la terza che è ovviamente più corta della quarta) il motore tira via meglio.
  10. Ti ringrazio veramente tanto di condividere queste tue esperienze, sono molto utili. Io pur giocando con le vespe da moltissimi anni,a livello di frizioni ho sempre usato soltanto materiale piaggio su cui poi ho lavorato in modo più o meno "agricolo" per farle andare bene. Nei primi anni 2000 saldavo il piattello alla frizione monomolla per mettere dentro una molla piccola coassiale a quella di serie, poi sono arrivate le torniture dei piatti così come indicato nelle guide del forum, gli esperimenti con le frizioni HP ed esperimenti vari non sempre andati a buon fine. Con tutte le cose belle che ci sono adesso, sono un pochino disorientato.
  11. Questa però sembrerebbe con dischi guarniti in sughero ed infradischi in acciaio, mentre quella della foto che ho postato io,con infradischi in alluminio e dischi guarniti scuri, probabilmente sintetizzati o tipo i Falc. Devo informarmi bene su questa cosa.
  12. Come sono i dischi frizione a margherita? Io conosco solo i dischi freno in quel modo.
  13. Grazie mille per il consiglio. Sembra molto ben fatta e mi sembra di capire abbia anche i dischi in materiale particolare. Se intendi questa Credo proprio che la prenderò.
  14. Per quanto riguarda la frizione, cosa mi consigliate di montare? Io ho una primaria Benelli con cestello con alette più alte e vorrei sfruttarlo. Tuttavia ho avuto modo di vedere e provare una Fabbri FB36 montata su wforce 58x51 e sono rimasto molto soddisfatto. Anche la parmakit challenger 10 molle mi piace molto, ma reggerà? Vorrei rimanere nella fascia di max 200 euro di spesa. I consigli sono molto ben accetti.
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!