poeta

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    502
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    9

poeta ha vinto l'ultimo giorno in 7 Dicembre 2018

poeta ha il contenuto che piace di più!

Reputazione comunità

172 Excellent

Che riguarda poeta

  • Rango
    90cc

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

2574 lo hanno visualizzato
  1. poeta

    P200E America

    Oggi provata.... sale di giri e.... slitta la frizione!!! Giorni socrsi mi sembrava che salisse di giri anomala, ma speravo fosse la lunga inattività, usandola però anzichè migliorare è peggiorata..... ok dischi olio molle e dado nuovi...
  2. poeta

    Cuscinetti skf tn9

    Sono poi a mio dire più silenziosi, o perlomeno..... io li ho tolti e sostituiti con quelli classici ed ho notato, o perlomeno mi è sembrato, che quelli classici facessero più rumore a parità di tolleranza. (C4)
  3. poeta

    P200E America

    CAVOLO! CAVOLO! CAVOLO! Gocce di olio in terra! Da dove cavolo perde? Non è il carburatore, forse la base CILINDRO? E poi anche la marmitta sfiata un pò e spruzza del NERO GRASSO sul seriale numero motore sul braccio carter.... ma Porcaputt! butto in terra ed esamino da dove proviene la perdita.... deve essere l'alberino della leva COMANDO FRIZIONE, ma guardando meglio perde anche dal bordo del COPERCHIO FRIZIONE.... Non mi rimane che fare pulizia e sostituire gli O_RING CARTERINO COPERCHIO FRIZIONE. OK rimonto il tutto ben pulito, con l'occasione smonto anche il TAMBURO POSTERIORE lo pulisco per bene e sostituisco le GANASCE., ma non ho foto, quindi vado a rimontare il cavo frizione e scopro che il REGISTRO di tiro è rotto... sistemo anche quello e vado a rimontare il tamburo... in foto il tutto assemblato... ma non basta , per scrupolo sfilo il CILINDRO per la seconda volta, provando la vespa in questi giorni mi rendo conto che è stretto, lo porto quindi in rettifica e lo faccio "lappare", volevo poi smontarlo per verificare la BASETTA di ALZO che credo possa sfiatare, rimonto tutto con pasta rossa, e sigillo il motore a prova di perdita!!! Procedo dunque a NUOVA CARBURAZIONE, il cilindro è ora molto bello e lucido, la LAPPATURA ha portato via i segni di un paio di scaldate successive le due rettifiche che ne hanno determinato l'aumento di alesaggio, scaldate che per posizione e disegno sono certo state causate da eccessivo serraggio (rigature in corrispondenza dei prigionieri), rimonto il 50/160 al minimo (originale 55/160) per tenerla pulitissima in città ein modo da renderla utilizzabile filo gas di terza sottocoppia, decido quindi di ingrassare in alto con FRENO ARIA da 150 al posto del 160 sulla TORRETTA GETTO MAX che ora ha la seguente configurazione 150/BE3/120 (originale 160/BE3/116) , il freno aria infatti è proporzionale ai giri e ai max regimi solo a quelli sarà più grassa... la provo ed ora carburata a misura per la MEGADELLA 1.9 devo dire và molto molto bene.... ma sono in rodaggio.... la tiro quindi "solo" fino ai 105 GPS!!!!!!!! Divorandoli per altro, poi tolgo gas e procedo passeggiando per una Roma Bellissima in quarta marcia quasi a passo di uomo, la vespa pulitissima procede fluida e perfetta. Mi rimane un pieno di rodaggio e poi, ahimè dovrò consegnarla al proprietario.... Ok tiro fuori la mia nuova €3.... sarà lei la mia consolazione.
  4. poeta

    Urgente: colore et3 1980

    la mia EX ET3 (venduta per raggiunti limiti di altezza), anno 1980 rosso 2/1 considera che in realtà è un ROSSO e non un ARANCIONE, solo che ha una componente di giallo in formula (credo) per cui in luce assume un leggero RIFLESSO ARANCIONE.... il colore è difficilissimo da fotografare perchè a seconda della luce cambia tonalità, ma ripeto è un ROSSO chesomiglia al CORSA solo con qualche grammo di giallo.
  5. i gas non devono vedere lo spigolo inferiore del foro scarico sul cilindro ma scivolare sulla testa del pistone verso a marmitta...onde evitare surriscaldamenti lato scarico che sono i più pericolosi...
  6. poeta

    Dilemma 102,Polini o Malossi?

    Perchè entrambe i cilindri sono di qualità ottima ed hanno teste dedicate molto ben studiate... con rapporto di compressione e squish ottimali. la testata si abbassa solo in caso tu voglia basettare sotto per RIFASARE.
  7. esatto.... è cioè meglio che il pistone al PMI non vada sotto il bordo inferiore del foro di scarico onde evitare che i gas roventi urtino il labbro sul cilindro, ma preferibilmente gli rimanga un pelino sopra (ovviamente non deve nemmeno stargli sopra di 1mm), limando 1mm il bordo superiore la FASE di scarico varia grossomodo di 3° ecco allora che un apio di millimetri saranno quei 6-7 gradi che mancano ai tuoi 173° di scatola per giungere ai fatidici 180° di scarico fase ottimale per una espansione ragionevole. Se così facendo il pistone non apre totalmente le finestre in canna dei travasi di ammissione, poco importa, infatti se la fase dei travasi perde 2°/3° a causa di una apertura non perfetta della finestra la cosa influenza poco il funzionamento... la differenza tra la fase misurata in gradi dello scarico e quella di ammissione viene chiamata differenziale, ora non stò a cavillare, ma è meglio non toccare i travasi di ammissione ed alzare un pochino il foro scarico nella sua parte superiore...
  8. Ovviamente sai benissimo che nel montaggio definitivo il pistone al PMI "non deve assolutamente rimanere sotto il bordo inferiore dello scarico!" limare sopra lo scarico è pericoloso sugli alluminio, ma io lo feci ed avevo mi pare 188° di scarico... spianai anche io, misi una basetta ricavata da un foglio da 1,5 in anima di alluminio con superfici gommate, serrata era 1,3 circa.
  9. poeta

    Dilemma 102,Polini o Malossi?

    Il cilindro devi sceglierlo tu... comunque non ha senso abbassare la testata. il resto della configurazione è standart e collaudatissimo...
  10. poeta

    Help vespa p200e accensione

    monta la torretta carburatore della SPACO quella per il 24-24, se parte male a freddo e tutto è montato bene e ben pulito in scatola carburatore. allora è la torretta.
  11. Ho avuto uno dei primissimi POLINI alu EVO, lo montai a valvola, con 30 PWK, accensione digitale POLINI (settabile senza luci) poi sostituita con una più ragionevole 6 poli, 26 poi 25/69 DRT molle verdi, frizza DRT poi sostituita con POLINI M2 dischi stretti tipo originali vespa FL2, marmitta THM poi sostituita con D&F simonini, albero RMS racing bilanciato anticipato e saldato... dopo 20.000 di strippate violentissime, mai aperto, mai un problema, bancato ormai vecchio ha segnato un pelo meno di 18cv alla ruota!!! Era ben veloce, ma ciò che mi ha veramente stupito era la sua solidità, io l'ho limato in ogni dove senza timori per la solida cromatura, era davvero ridotto all'osso eppure sempre affidabilissimo.
  12. poeta

    P200E America

    Condivido in pieno claudio 7099, la POLINI sarebbe perfetta per un 200 originale, ma ho questa padella del mega e vedo di carburare con questa, in fin dei conti non è malaccio, credo di riuscire a carburarla bene lo stesso, la cosa è resa però + difficile dalla RETTIFICA obiettivamente molto stretta del CILINDRO, sempre l'esperienza mi insegna che questa troppa compressione nonostante l'alto squish è dovuta a quello, se voglio affidabilità devo far lappare il cilindro in rettifica e carburare molto molto bene. Ma è certo questa megadella molto vuota di 4^ e smagrisce tanto.... si sente "tirandola" che la leggera rifasatina del cilindro l'ha svegliata ed ora gira qualcosina più alta di regimi, ma si sente anche che è ancora magra, l'esperienza mi dice che tanta reattività è in vero ingannevole, nonostante la candela abbia un bel colorito nocciola, in apertura strilla troppo è asciutta pulitissima e quindi magra! Il puntale MAX da 116 +4 = 120 non basta , da solo non basta, quindi decido di ingrassare ulteriormente in alto adottando un freno aria da 150 al posto del 160. Al minimo ho notato girando in città che sfumacchia parecchio in sosta ai semafori, (in vero fuma normale ma non mi piace vedere fumo nei fanali delle auto a sera) rimonto quindi al MINIMO il getto da 50-160.... INSOMMA,,,, serve una messa a punto finale degna di una AMERICA da 200cc.
  13. poeta

    P200E America

    Provandola in questi giorni.... Noto che al mattino accende male, nonostante lo spillo nuovo mi trovo costretto a sostituire la TORRETTA galleggiante con la SPACO, e risolvo... Provata in provinciale la vespa ha segnato onesti 103 GPS, ma la PADELLA MEGADELLA che monta e certo troppo aperta con il risultato che non riesco a tirargli via in quarta tutti i giri, la terza invece allunga di conseguenza troppo e segna strepitosi 92 gps Ho ricarburato con minimo orig, fori al filtro e 120 di puntale... Provo una SIP ROAD e una POLONI PRIGONAL e vi faccio sapere... Al solito la messa a punto richiede tempo e prove....
  14. poeta

    Problema accensione

    Scusa se non ho messo un commento all' immagine... ma avevo problemi con il collegamento. Verifics il fillo verde di spengimento , scollegalo sulla bobina (uno dei due verdi) e prova se difetta ancora, non e lui.... Ma prova, 1 minuto.
  15. poeta

    Problema accensione