poeta

+ Utente Attivo
  • Numero messaggi

    318
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    8

poeta last won the day on July 1

poeta had the most liked content!

Reputazione comunità

81 Excellent

1 che ti segue

Che riguarda poeta

  • Rango
    90cc

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

1844 lo hanno visualizzato
  1. HUD... però ci sono giorni che non ti regala davvero nulla, è su un errore del 2-3%, purtroppo spesso in difetto più che eccesso,ovvio ognuno ha la sua idea sull'applicazione usata.... io ne ho provate alcune ed ho scelto la più facile...
  2. ne ho altre 4 di primavera..... mica posso tenerle TUTTE!!! ho vendutro questo anno una Primavera, questa Et3 e la chetack 150..... per sostituirle ovviamnet con altre prox anno.... e poi non ci entravo sulla ET3.... che dovevo fare.... rottamarla??? Ho solo due box e sono pieni di vespe.... vendevo la Et3 o la P200E SF? Scelte imposte più che volute, ci ho guadagnato praticamente nulla a conti fatti. Usata x un paio di raduni due giretti e 4 avvelenate con amico vespista, ha dato tutto ciò che volevo da lei, è ora in buone mani la userà una signora per cui la PX è pesante per fare viaggi vespistici!!!! ET3 ottima "ne sono certo" per vespista di rango.... prezzo da special, sò bene quel che faccio---faccio vespe e vespismo.... abbandonarla in un garage con altre 20 per i prox 30 anni, non aveva senso riflettendo.
  3. Arrivò dunque la primavera.... e il sole illuminò giornate fantastiche.... e notti sciamanti.... comodissima dopo il settaggio "Poetico" degi ammortizzatori, affidabile ed anche direi ben veloce.... rimane però comunque una straniera in terra cristiana! non sono razzista, ma certo un pizzico integralista ed eternamente insoddisfatto, poi sono ancora addosso a quella large del 73 troppo bella,lontana ed impossibile.... quindi senza vera logica e senza motivo alcuno fisso l'appuntamento x martedì in MCTC per atto di vendita e storia finita! Fu vero amore? No, ma gli ho voluto un gran bene a questa Indiana, per attimi sembrava di guidare una Vespa... ma era solo una Bajaj. CHETAK 150 Classic, FIGLIADIUNDIOMINORE.
  4. Venduta per eccesso di Vespe..... Torno alle large.
  5. quella da 1mm di carta pressata edoliata scende a 0,7mm e andrà benone con pochissimi euro... quella di alluminio anche è più raffinata e trasmette meglio il calore ovviamente è più rigida, montala con un filo di pasta rossa termica... sotto e sopra.
  6. I SILENT et3 LI MONTI SENZA STACCARE I CAVI, solo via il carburo marma e ruota.... lo ruoti e dannantoti un pochino li fai.... diranno facile, o che gli originali sono meglio (ma montarli è un delirio), che i BGM sono più fighi ecc... tutto vero ma due tamponi ET3 sono la soluzione migliore e già loro ti faranno tribolare, ma perlomeno non smonti i cavi.... bellissima la PK130S in verde metz ... dammi codice colore se lo conosci .... ciao
  7. OK.. ok.... la Pk Sverde calabrone metallizzato..... non ci è mai paiciuta, una vespa VERDE??? Ma allora perchè OGGI dopo 35 quando ne vedo una LA VOGLIO???? Perchè è particolare e bella ecco perchè! e ci monterei di certo: l'AIR BOX POLINI, ma non quello specifico per il 19-19 piuttosto quello per il 24 con 5 fori aperti, monta identico e và meglio..... getto ovvio 84 e minmo da 45 abbinato alla ghigliottina n°3. Poi come MARMITTA una serpentone che è sempre l'unica e la miglior scelta su unaPK perchè mantiene la scorta e perchè và meglio di altro, la POLINI o la GIANNELLI più rumorosa e fragile ma casino=bello se siamo giovabi e vogliamo segnare sti benedetti 90 GPS! I RAPPORTI da 22_63 sono roba da 90cc spompo tutto tiro e niente giri, il DR li tira ovvio facili e segna 84 ben che vada, la solita mezza soddisfazione, vabbè se quelli ci sono... serve tirar fuori le palle al DR farlo fischiare sui 7500 g/min in modo che quel pignone da 22 giri talemnte veloce da regalarci qualche chilometro orario!!! Quindi smonterei il CILINDRO DR e metterei sotto al cilindro una bella basetta da 0,8mm, la TESTATA DR troppo alta ora però quindi la butto e cerco una POLINI usata da un 130 grippato o la nuova Racing per 130cc in corsa lunga che costa 50 e vale 100, son più basse e meglio profilate compensano il gap di compressione ed andranno booomba!, due gradi scarsi guadagnati di scarico, ma pur sempre 2° in più. Cos'altro? L'ammo post non montarci cavolate che ti diventa un palo rigido e le GOMME servono alte che sei corto di rapporto, montaci due sacrosante ME1 Metzler che sono la cosa migliore che ti posso consigliare.... Il tuo amico con ET3, ha la PRoma, io anche ho una ET3 con proma che fischia i 100 GPS con sopra un ORCO come me,,,, ma tu hai miglior telaio, ed ora 7500 g/min di motore e fischi sui 90 più rapido, saprai difenderti meglio di quanto immagini con questo setting fregatene del filtro libero e del pulviscolo, un motore vespa ingoia rospi ben peggiori, olio al 2,5% di qualità e giù gas a palate... Ho avuto di queste small in numero imprecisato.... non ci entro su una small, ma continuo a volerne una o meglio un'altra.
  8. I tre fori sotto sono per una plastica raccogligocce tramite un tubicino sputava fuori dal telaio il rifiuto di benzina che colava dal filtro, accessorio che spesso manca.... Il tappino N°17 strano non ci sia in originale, l'ho sempre veduto e trovato su ogni 125cc small che ho maneggiato...
  9. Strano non abbia il foro con il tappino tra i due dadini che fermano il filtro sui perni.... magari è un after market non saprei.... fà nulal comunque dato che il tappo non và tolto, non averlo equivale a non toglierlo... vai carbura e divertiti.
  10. poeta

    Una vecchia PX e la sua storia

    1982 due ragazzi e il loro primo viaggio, Roma Sardegna Corsica, una vespa da due "lire" un pò malconcia e seppur aveva soli 5 anni era già un catorcio a detta del proprietario! Sono passati da allora 36 anni, il muro di berlino, le torri gemelle l'euro e le frullovespe, tornata da luoghi pieni di sole anno dopo anno l'abbandono rese questa PX malconcia, grigia come il grigio di un abbandono, sempre più celata da vecchie assi e altre masserizie, il suo destino sembrava segnato.... Un figlio, un amico, sollevarono quel telo steso come un sudario su ciò che non vale mai la pena, che la ruggine ha violato che il tempo ha inchiodato non solo in quell'angolo, ma anche nei limiti della circolazione, quasi si direbbe nei meandri dell'illecito, eppure in qel bauletto, eccola una vecchia Polaroid di due ragazzi abbronzatissimi con il mare e una vecchia vespa di sfondo, la felicità non si offusca facilmente e seppur non sei in HD seppur non hai i mega pixel un sorriso lo vedi ed è tale anche in una Polaroid... allora, più forte ti stringe il ricordo di quella gioia di quella ragazza che fu poi moglie madre. Diceva un vespista migliore di me " era dunque lì, in un vecchio bauletto rugginoso la felicità!" Aveva maledettamente ragione.... Eccola per Voi in revisione, forse tornerà in Corsica il prox anno, e forse i due temerari mi invieranno una Polaroid... datosi che non sono accetti invii telematici, on line... datosi che non sono in linea con l'Euro zero, con il fanale da 6 volt che illumina meno di una torcetta della duracell, con lo stile, con il fascino di una vecchia PX prima serie senza frecce. Supererà la prova del tempo? La Revisione MCTC? La prima guida troppi anni dopo? Una vespa giunge dal passato e ci porta nel futuro.... candela permettendo! Aspetta.... come diceva sempre Pugno in conclusione? Ah! ora ricordo.... SIATE FELICI SULLA VOSTRA VESPA.
  11. ---lavoro talmente tanto che non ho mai nemmeno mezz'ora di tempo per fare il video!!! ma devo farlo, oggi sarebbe stato perfetto, sono scivolato giù nel muro Torto a missile umiliando qualsiasi cosa mi si parasse davanti, assetto da fiducia totale, mi butto in curva senza pensieri questa vespa è un violino! Oggi l'ho fatta provare ad un vespista, ha detto che sembra camminare su un cuscino di aria era sbalordito da come frena e da come affronta buche e pavè! Ma sopratutto.... mi dice: "cavolo è velocissima, quale DR, dimmi cosa monta accidenti!" nessuno mi crede ma monta un semplice DR.... nemmeno io in vero me ne capacito.... dimenticavo peso 90 KG alto come la torre Eiffel e ammetto ridicolo su una small come questa, oggi umidità al 90% 37° gradi ambiente e vespa che ha segnato l'impossibile! Con altri 100 Mt gli cavavo fuori anche 102 Km/h 😂..... e cosa ancora più assurda a 100 freno e si ferma!!! Pure bene... l'antiaffondo davanti da "Vespasurf" favoloso. Obiettivo raggiunto... video e poi la seppellisco nel box delle "belle ed inutili" e passo alla LML 150 con 166 malossi.... punto ai 112 GPS in quel caso con il ghisa da 165cc.
  12. il 19... I MEDI, ne regoliamo la prontezza in prima apertura, agendo principalmente sulla ghigliottina, la 2 ha uno scasso piccolo la 3 uno grande, la 3 è quindi più pulita perchè lo scasso fà entrare più aria e la vespa è più magra ai medi e più pulita, và bene quindi se la sentite grassa.... IL MINIMO, al minimo il 19 con modifica ha sempre indecisioni a scendere di minimo, una vite laterale svitata diciamo di 4-6 mezzi-giri ed un getto da 45 al posto del 42 ingrassano al minimo, ma se grassa al minimo per far si' che la vespa tenga il minimo bisogna avvitare un pochino la vite del minimo azando un pelo la ghigliottina, la cosa è una contraddizione perchè ragionando per avere un minimo più grasso che "chiuda" senza esitazioni andiamo ad immettere più benzina con un getto più generoso da 45/48 al posto del solito 42 ma perchè poi tenga il minimo dobbiamo alzare tramite la vite minimo saracinesca-ghigliottina e far entrare più aria! Vedete voi se conviene averci una ghigliottina più chiusa e il getto da 42 (setting per 75-130cc modesti) o se conviene tenersi grassi di getto favorendo un buon ingrassaggio del cilndro in chiusura gas e cercando al contempo di avere un minimo magari un pelino più accelerato (130 e 102 cc raccordati e rifasati) ma decente. IL MASSIMO, c'è chi osa il 98, ma in vero a mio dire ovviamente il getto più grande montabile è il 90 ed è in vero già di suo esagerato, se si monta un simile getto o si hanno problemi o bisognerebbe preferire un 21 CP o un buon 24 PWK o il solito affidabilissimo PHB, di norma al max sul 19shb si usa un 80-84 con il 75/90/100cc, ed un 84-88 con termiche ed elaborazioni che iniziano a girare oltre i 6500 g/min ovvero forte quale che sia la cilindrata. IL FILTRO l'originale senza tappino serve a nulla, quindi sempre tappino con l'originale ma potete togliere la rete interna volendo rendendolo più libero-trasparente, oppure montare il filtro Pinasco, o la scatola air BOX (VUOTA) Polini, usate la scatola POLINI per il 24 PHB solo sui 19-19 per PK datosi che monta dritto senza fronzoli, mentre sui 19-19 tipo B e C per Primavera e Special consiglio il filtro PINASCO, per assurdo il filtro MALOSSI è una vai di mezzo tra il PINASCO circolare e l'originale, la Malossi predilige di solito prodotti indirizzati alla massima prestazione e vende un 19-19 allargato a 20mm con collettore e tutto completissimo in KIT con collettore due e tre fori special e PK.... che ha davvero una marcia in più, per chi vuole insomma pur sempre un 19 ma più prestante completo ed immediato e sopratutto NUOVO! La Polini non rimane a guardare però ed ecco il CP da 21mm monta sul collettore Piaggio del 19 l'originale con bicchiere feltrino di tela e tutto.... costa meno del KIT Malossi ed ha disposizione tutti i getti in uso sul PWK e ricambi a scelta da catalogo POLINI, l'ho comprato e MAI montato dato che la mia ET3 con il 19-19 shbc ben carburata, non mi ha mai invitato a provarlo.... COLLETTORE, attenzione molto, troppo, spesso la parte alta del collettore dove poggia sui carter sporge leggermente sopra la sagoma del carter andando ad urtare alla base del cilindro, non ve ne accorgete ma da lì pesca aria e il minimo diventa un problema!!! Tutto và bene ma non c'è modo di carburare il 19, controllate in primis questo, poi prendete il KIT guarnizioni della POLINI per il 130cc doppia (kit collettore doppia alimentaz) usate le guarnizioni standart fornite nel kit che sono di una qualità eccellente, ve ne danno due, volendo sovrapponete, verificate che il collettore non abbia perdite o saldature che soffiano, bicchiere sempre e feltrino anche (in vero il feltro serve a poco ma siamo perfettini), verificate anche che il collettore imbocchi bene nel foro del corpo carburatore, senza gioco, a volte il bicchiere stringe ma il carburo non si serra sul tubo nella realtà, sembra quindi che ha preso invece aspira... Controllato tutto e fatte le prove (preventivate 10 smontaggi serbatoio) scoprirete che era la candela, ma perlomeno ora sarete certi che il carburatore è pulito! Siam fatti così....
  13. mi esperienza, cuscinetti e paraolii POLINI a sfere, per altro i cuscinetti sono gli economici Ntn in C4 credo, volano 2,2 Kg originale alleggerito, monto un DR rifasato con testa Polini scarico a 178°/180° carburo 19 e finalemnte la rumorosa PROMA che ha sostituito la indecente Siluro SIP ROAD, meglio una FACO o poco ci manca! In vero ho albero e travasi, anche la valvola il collettore del 19-19 e lo stesso 19 hanno subito degli UPGRADE.... la vespetta è (per essere in fin dei conti un DR) un vero bijoux!!! Ci ho fatto scarsi 3000 Km, ma la violento parecchio, gira altina ed i 100 GPS sono VIOLENTANDOLA alla sua portata.... se lo SFERE lato volano era FRAGILE avrei dovuto sbriciolarlo per certo già da parecchio! e poi scusate sui carter Speccial e magari PRO-CUP ben altro motore, Ok il volano più leggero per certo, ma.... Ci montate per caso il cuscinetto a rulli lato volano per star sicuri o il solito SKF da C5????? Io dico al seconda.... e ci vedo girare anche i Parma da 20CV con quei cuscinetti....che se ne dica.
  14. Forse ..... la aveva richeste grige metz e gli hanno mandato solo bianche rosse e nere????
  15. Eppure.... quei carter della 200 con la valvola disastrata..... il polinone ghisa n C57 con un Jasil tutto arrotondato (special lip) che lasci passare insomma, il carter tutto accompagnato verso i travasi del polini si fà pure facilmente, il kit lamellare Malossi è bello e pronto, magari monti un ammo post parecchio sollevato e due guarnizioni rosse sotto al serbatoio o se sei proprio matto tagli il serbatoio gli togli 4 cm di profondità e non hai + problemi di pescaggio ! Insisterei con la testata orignale, ovvio esiste la Racng a 50 sacchi, ma economico è bello, quindi abbassata e lavorata con il trapanaccio Bosch e fersa a lemb di brasiva diam 60 grana 80, non basta serve anche la basetta dissipatrice in rame sotto che il 208 scalda ed è vero, ma se lo tieni basso di regimi (come non saprei dato che gira altino anche P&P) e lo raffredd bene con l'alimentazone giusta e una marma ben libera allora respira... La quarta da 36 è un obbligo, su primaria denti dritti Polini per sette molle, sì la banalissima sette molle con solo anello di chiusura maggiorato ed anello antirottura sul cestello, o per farla più facile il dsco DRT di chiusura anti rottura... Accensione, la sua ma elettronica con il volano LML o il PIaggio avv. elettrico che pesa meno... la bobina BGM rossa, che se ne dica costa poco e ci piace.... Ci siamo quasi... manca solo la marmitta ed 1 mm di basetta sotto alla base del cilndro per avere lo scarico ai gradi giusti (180).... una Simonini in fin dei conti è sempre la scelta più cafona e saggia che si possa fare su una Vespa! Non ha la coppia DIESEL.... anzi tutt'altro.... ma mai due carter da buttare furono buttati meglio! Segna di GPS roba strana.... ma leva il gas e piazzati sui 100 strumento senza cercare guai.... tanto per star sicuri, tieni nella manopola l'allungo finale sempre e solo dopo un ottimo rodaggio, di almeno 200 KM, sempre e solo con una carburazione sul filo grassa ed un pochino sporca, sempre e solo con troppo olio nella benzina (3%), sempre e solo ricordando che ne hai tanta di birra ma dura poco e puoi allungare tutto solo se hai piena fiducia che sia tutto perfettino sincrono e ben oliato..... sarà allora che potrai allungare tutto, aprendo il petalo per bene e facendo urlare la maleducatissima Simonini.... serve davvero un ottmo TSV per tenerti testa, davvero troppo più bello del tuo modesto 208 rifasato con un albero da due lire e lamellare da riparo + marmitta d'occasione!!! Segna infatti cose strane..... troppo strane per essere vere!