ranxerox

+ Utente Attivo
  • Numero messaggi

    118
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

30 Excellent

Che riguarda ranxerox

  • Rango
    75cc

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

1718 lo hanno visualizzato
  1. Risalire al n. di telaio

    che han cambiato telai a quella targa è palese,basta leggere il libretto ed e stato fatto 30 3 83,quando hanno emesso duplicato del libretto, ce scritto pure quello, e le prime tre righe citano e uff prov di bergamo......esito vista e prove per cambio carat. veic.(il telaio in questo caso)gia immatricolato con la sdetta targa.............. chiedi allo zio!!!!!!!
  2. Risalire al n. di telaio

    vedendo come stanno le cose io desumo che il telaio e stato sostituito nel 83,e aggiornato il libretto (quello e un duplicato con aggionamento)con il nuovo numero ripunzonato su telai acquistato da piaggio,senza fattura dell'acquisto,l'operazione non si poteva eseguire,se e di tua proprietà e a titolo di curiosità perchè ora non puoi più usare antro n telai che quello,chiedi al pra o se li non ce in motorizazione,un estratto cronologico della targa,li troverai annotati tutti i propretari e il cambiamento di telaio con n pratica e il n del telaio sostituito,presumibile nel 1983 quando hanno emesso duplicato libretto aggiornato anche se essendo prima de 93 saranno omessi molti dati che non risultano piu se li non ci sta, siccome esiste , lo trovi sbattendoti andando di persona al pra di bg e chiedere 'ricerca manuale per targa',prendono microfilm e ti danno fotocopia della pagina di immatricolazione originale li cè fai poi sapere che è successo
  3. se no viene da altra parte, ho non hai misurato bene il mozzo o il paraolio non è il suo,avendo il mezzo a portata di mano sarebbe facile da capire!
  4. se usate l'atrezzo per tenere la frizione e chiudete con dinamometrica alla giusta forza,usando il dado originale e il suo cestello,restera li finche non lo rismontate,e cosi da 70 anni di vespa! non si scopre l'acqua calda
  5. li ci sono due possibili cause,uno il paraolio,ma l'olio lo trovi dentro nel tamburo con relativo imbrattamento dei ceppi freno,oppure passa attraverso il perno millerighe e imbratta il mozzo esternamente,il primo caso si risolve sostituendo il paraolio controllando che tutto sia a misura senza evidenti segni di usura,nel l'altro caso si smonta il tamburo e si rimonta con un po di pasta siliconica nel millerighe e di norma si risolve,non farei cose cosi invasive sul mozzo, si indebolisce e non è detto che risolvi,anzi potrebbe peggiorare la situazione,da fermo non uscira mai il livello è molto sotto il perno,in movimento oltre a scaldasi un po e diventa piu fluido viene sbattuto in tutto il carter.
  6. basta farla scaldare!!! sul cavaletto in inverno si fa cosi
  7. a mia esperienza,senza guardare il livello che sara un po piu alto(in base ai motori se asciutti o no ci va 250/270 cc a livello),ne metto 300cc(con piu di 350cc circa incomincia a essere tantino e puo imbrattare uscendo dallo sfiato) da misurino visto che la frizione non lo vede se non da lontano, e non ho mai avuto problemi e la vespa mi ringrazia ad ogni cambio
  8. perche cosa ho sritto? non ho detto la stessa cosa? ho postato link con quel olio ma con sp. jaso ma o no?certo non per cambi di auto ma per moto,ma io preferisco per esperienza personale piu fluido visto che a differnza delle piccole la frizione dei px ecc è sull'albero e i dischi li trovi sempre asciutti,sempre poi va a gusti,ho e ho avuto tante moto (regolarita poi enduro e da cros e strada) oltre a vespe,piu e duro piu slittano,come regola, pure su altri motori poi è solo la mia oltre trentennale esperienza che vi regalavo, ognuno ha la sua e fa come gli piace di piu
  9. questo no costa uno sproposito non basta per un cambio(ne metto 300),lo trovi da litro a 1/4 del prezzo,con stesse specifiche di marche famose con sp.MA,li ci marciano un pochino, e a mio gusto troppo denso, poi va a gusti http://www.bardahl.it/olio_motore/lubrificante_motore_moto/settore_moto/lubrificanti/oli_trasmissioni_e_differenziali/p_TRANSMISSION_OIL_250CC_X_24.html http://www.bardahl.it/olio_motore/lubrificante_motore_moto/settore_moto/lubrificanti/oli_trasmissioni_e_differenziali/p_GEAR_BOX_10W-40_1_LT_X_24.html
  10. personalmente userei come per le altre frizioni e cambio olio per moto con cambio e frizione in bagno d'olio,quindi SOLO con specifiche jaso MA/MA2, un 20/50,minerale o semisintetico,non usare mai olio per auto o MB perche contengono specificatamente additivi antiatrito e le frizioni tutte poi slittano,anche gli oli cambio non sempre sono adatti,in nessun cambio manuale ci sta una frizione,e sono addittivati pure loro se non specificato con MA, il famoso sae 30 minerale che tutti cercano non esiste piu fortunatamente da anni, olio per tosaerba o altre cose non è certo per motori come la vespa,se la piaggio avesse avuto allora la catalogazione come ci sta ora avrebbe consigliato appunto olio MA/MA2 sae 20/50 o simile non credi? tipo questo, circa 6 euro litro prova a leggere che dicono i produttori a proposito a questo link http://www.bardahl.it/tecnologia/specifiche_lubrificanti_moto.html
  11. P.S. di fatto tutto sto lavoro serve per dare piu battente e costanza di alimentazione al carburatore perche il serbatoio e quasi all'altezza vaschetta e con il tubo con posizione infelice non viene alimentato costantemente e sempre, specialmente quando e quasi alla fine,e la carburazione ne risente,specialmente con smagrimenti,e con diffficolta di trovarla, ma NON ci deve essere pressione,la benzine è infiammabile
  12. ancora con ste pompe...basta fare il ritorno sul carburatore (che se si guasta la pompa comunque è alimentato e non resti in strada) e un portatubi aT, ed è fatto,ma non deve avere pressione,la prova si fa con un tubo trasparente inseito nel tubo di mandata,il livello non deve mai superare il piano del tappo serbatoio,non uscire dal tubo trasparente oltre tale livello,deve tornare nel serbatoio,o girare nel circuito se no non va bene,va tarato cosi l'impianto.