Vai al contenuto

archimedematelica

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    81
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

68 Excellent

Che riguarda archimedematelica

  • Rango
    50 originale

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. per ora la normativa che prevede la ristampa delle targhe riguarda soltanto in mezzi da reimmatricolare e/o da reiscrivere se mancanti della targa.. ho chiesto alla motorizzazione per una mia gtr demolita per cessata circolazione.. e mi hanno risposto che non nè erano a conoscienza e che avrei dovuto percorrere la strada della nuova targa europea... quindi aspetterò che la cosa si chiarisca... per il tuo caso se i pezzi ci sono tutti con mano ferma e loctite si riattacca alla perfezione , magari dietro un rinforzino con loctite e stoffa sottile bianca diventa meglio che nuova..in attesa che si chiarisca e venga recepita questa nuova possibilità per le targhe d'epoca consiglio personale non accettate risarcimenti da parte del danneggiante , prima o poi contesterà il danno e si rifiuterà in toto o in parte di risarcire,, fate lavorare le assicurazioni dato che le paghiamo.. però tengo a precisare che NON esiste Nessuna Targa Oro rilasciata da FMI ,la targa FMI è solo una targa che indica il n° reistro n° telaio anno e modello.. che non giudica il grado del restauro, basta che dalle foto sia conforme al modello..in molti casi viene rilasciata d'ufficio dopo un'analisi della documentazione inviatagli.. La targa oro è esclusiva di ASI con tanto di grado del livello del restauro e ottenerla non è cosi scontato sopratutto avere il 1° grado
  2. scusate ma quel devio in link tutto è tranne che per vespa 50 special.. assomiglia a quello del px a puntine.. ma non lo è.. oltre la foto nel link sono descritti i colori e le loro funzioni e da ciò si evince che si tratta di un devio con annesso commutatore per le frecce... trattasi di commutatore per vespe tipo px indiane-turche che hanno il funzionamento N.A. se non ricordo male non è prevista la posizione fari spenti..
  3. che senso ha questo post.... ha se hai già tutto in mano il tuo meccanico.. ?? se ti garantisce oltre 100... che cosa gi vai a dire...mi hanno detto sul sito..bla.bla.bla.. rischi che ti restituisca il motore in uno scatolone .. casomai ci aggiornerni sulle reali prestazioni gps alla mano.. è fattibile con un 102 cc oltre 100 km/h ? ... si ma non è alla portata di tutti realizzarlo..
  4. è già un po' che leggo di questa lista con vari nikname.... per rimanere in tema 102 cc sicuramente la 22-63 è troppo lunga sopratutto se si ha intenzione di viaggiare in 2 e con un 19..mm consigliata la 24-72.. se il kit deve essere polini che sia il 102 racing poi tutto dipende da come viene lavorato cilindro carter e valvola per avere un prestante 102cc e da chi effettivamente farà il lavoro.. ok per l'accensione pinasco
  5. ma la brugola è con filettatura sinistra o destra?? se è destra non sviterà mai nulla .. hanno copiato male l'estrattore haziet di una volta.. se la filettatira è sinistra si deve agire sulla brugola per svitare il prigioniero e non sull'esagono 17
  6. perchè il tuo meccanico non sa fare una semplice divisione.. portagli una calcolatrice..oppure gli avanza una 22/63..
  7. i carte sip postati sono con travasi simil originali quindi da lavorare secondo esigenza.. inoltre in italia sono vietati dal cds sono senza sigla e numerazione..( ma non in germania..altro cds) farei un passo indietro .. da cosa deduci cche i tuoi carter sono alla frutta ..comunque saranno riparabili..
  8. prova a staccare lo spinotto rotondo e vedi se torna la scintilla se si hai il filo verde dello spegnimento a massa.. suppongo che lo statore sia identico a quello sostituito come cablaggio ( stesso numero e disposizione dei pin allo spinotto) comunque vale vempre misurare con il tester le resistenze del pickup e bobina alimentazione cdi scollegare spinotto e fili alla centralina rosso- bianco 110 ohms verde- bianco 490 ohms il bianco è massa e deve essere in continuità con il nero
  9. personalmete ad una vespa ss 180 non torcerei un capello visto anche il suo valore attuale oltre la rarità,. non vedo perchè sostiuire il suo albero indistruttibile , al massimo si sostituisce la biella non vedo il problema della frizione in quanto monta dischi e molle del 200 6 molle con semidisco reggicampana.. con poche modifiche puo montare i pignoni del px nel caso di volere una accensione elettronica vai di pinasco he ha fatto anche una ventola grigia simil originale.. ( putroppo non hanno fatto la bobina esteticamente uguale..) ma si puo inserire in un contenitore in bachelite.. per le prestazioni farei solo gli aggiornamenti tecnici che raccomandava piaggio per i clienti che lamentavano scarse prestazioni.. fare travaserie varie solo se si recupera un vecchio cilindro da sacrificare e tenere l'originale ben messo da parte per le ultra prestazioni meglio adattare un blocco px e il motore originale in scaffale
  10. appunto era ok in chiusura, verificherei ora che ha fatto strada se è rimasto centrato, comunque prima controlla il volavo che non abbia un problema della flangia imbullonata .. per questo controllo serve prenderlo tra 2 contropunte , per riposizionare la ghiera dima e pressa ..anche no con volano in mano qualche colpetto con martello rame o piombo
  11. quelle oscillazioni del volano sono troppo ampie , e dato che sei fornito di comparatore togli il volano e controlla il perno dell'albero motore che non sia oltre 3 centesimi-mm sul cono , metti al tonio il volano fissandolo tra 2 contropunte e controlla sia la ghiera che il volano stesso e non devono avere scarti superiori a 2 centesimi nel bisogno riscaldare la ghiera e centrare col colpetti di martello di rame o piombo.. sinceramente i volani pinasco non mi hanno mai dato questo problema..solo una volta un caso simile mi hanno portato e era la chiavetta un pelo + alta del necessario.. potresti anche provare a montare il volano senza chiavetta e misurare lo sfarfallamento per escludere questa ipotesi
  12. non capisco la necessità di questo post..sopratutto perchè comunque devi togliere i prigionieri per scomporre il motore senza sfilare il cilindro se invece per non sfilare i prgionieri abbassi il motore la vedo solo una complicazione inutile che non risparmia nessuna parte dallo smontaggio se non aumnta le difficoltà fin dagli albori della vespa è contemplato nei manuali di officina ,di intervenire senza togliere il motore dal telaio proprio perchè stato progettato anche con questo obbiettivo.. con la vespa sul banco non distesa per terra come in indonesia...; quasi tutte le concessionarie piaggio intervengono in questo modo per le riparazioni principali ; altra cosa se si deve fare qualche elaborazione che implica anche interventi al carter.. la frizione viene via complleta senza estrattore , il semicarter si apre senza forzare perchè lato volano tutti i cuscinetti non sono del tipo scomponibile.. il 200 non ha i carter del 125-150 e il cilindro ha i travasi principali ricavati in canna e non sul carter... l'aspirazione NON è piston Ported ma regolata dalla spalla dell'albero... in pratita tutte le vespa al 2% sono a valvola rotante ricavata sulla spalla dell'albero.. quelle al 5-6% sono piston ported
  13. è evidente che non hai presente il codice della strada.. dal 2017 anche i ciclomotori devono avere le luci sempre accesse..ancora più chiaro che non hai la minima conoscenza di elettrotecnica per quello che hai già scritto ..e addirittura pretendi che ti si dica per filo e per segno cosa devi fare per attuare la tua idea.. posso solo dirti che devi modificare il devio da n.c. a n.a. ( con la funzione cerca verranno fuori post triti e ritriti sull'argomento) poi devi sostituire il cicaino con un clackson e installare una batteria che ti dia un'autonomia sufficiente per almeno una giornata ( con 5ah non vai molto lontano), anche in ottica di revisione biennale.. per accendere l'angel eyes indipendentemente dai fari devi per forza di cosa mettere un'interruttore a se stante..ma a questo punto non ha senso passare tutto l'impianto in cc con batteria a perdere
  14. non è proprio cosi la marca fa molta differenza se si parla di rms .. 35 euro con la scatola che ne vale 5 e 5 di guarnizioni, non aspettatevi nulla ; fortunati se non fa' un bel danno ... rms è la brutta copia dell'olympa che e già è una brutta copia del dr... cosa non va? tutto dalla fusione alla ortogonalità della canna,tolleranza , pistone di carta stagnola , fasce in fil di ferro... testata che sfiata ovunque ; quei pochi che ho visto in giro lo hanno fatto per pochi chilometri..e con prestazioni ridicole.. sicuramente la vespa in questione con il suo 50 cc la terza la tirava... sicuramente ci sarà anche da controllare la carburazione di quel 16/16
  15. se parliamo di doppia polini e gioco forza lasciare la valvola altrimenti che doppia serebbe.. fasatura albero originale et3 no anticipato cilindro sbavato travasi ben raccordati testa del polini 130 racing squish 1.2 il doppia può montare 2 collettori doppio nornale o doppio con lamella..secondo la versione del kit d'obbligo un carburatore da 24mm rapporti 27 come minimo tira anche rapporti + lunghi.. marmitta proma vecchio tipo.. frizione consiglio il kit ferodo 4 dischi 12molle gruppo già montato per vespa hp o ape cross da sostituire al gruppo monomolla originale ( lascia stare kit monomolla rif e dischi vari ) cuscinetto lato volano n204 accensione a puntine ..no problem per la spesa dipende da cosa hai in casa e cosa riesci ad acquistare di usato in buone condizioni
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!