Vai al contenuto

archimedematelica

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    110
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

91 Excellent

Che riguarda archimedematelica

  • Rango
    75cc

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. il problema del dr 130 allminio non è tanto il cilindro ma il pistone simil-asso e le fasce elastiche.. ho installato 3 kit e in tutti e 3 ho riscontrato che le fasce elastiche non hanno gap sulle punte, l'accoppiamento cilindro pistone è troppo stretto 6-5/100 quando DR dichiara di aver progettato 8-9 cent (risposta della loro assistenza tecnica..) in pratica nel cilindro sel B andrebbe bene un pistone sel A ma questo non si trova..( credo mai prodotto..) anche il pistone stesso lascia molto a desiderare sopratutto sul gioco delle fasce nella cava.. ora su 1 kit dove ho lappato il cilindro sel b per montare il suo pistone sel b in tolleranza e corretto il gap alle punte delle fasce gira ancora bene da 3000km il secondo kit nonostante le stesse cure dopo 1000km ha rotto la fascia inferiore.. senza danneggiare il cillindro...che presenta delle zone ombrate intorno ai travasi principali ... contattata DR stà valutando per l'invio presso la loro sede del kit rotto e le misure che ho effettuato dei 3 kit...sono in attesa di risposta ... (ndr.. solo se possedete p.i. , e-mail pec come meccanico o preparatore fia-fik aci-csai verrete presi in considerazione..) il 3 kit ho sostituito da subito il pistone e fasce adattandone uno "germanico". messo subito alla frusta su ape... 9000 giri e ancora tiene botta.. il modello esatto del pistone non l'ho indicato in quanto si tratta di una prova ancora in corso ... nell'attesa installo gli zuera ss -st che con gli opportuni interventini non mi hanno mai tradito...
  2. non è la prima configurazione che faccio : malossi 102 scarico ritoccato ( importante mettere gabbia spinotto lunga) , carburatore 19-19, banana polini filtro conchiglia polini frizione 4 dischi 12 molle surlfex pignone z 16 e vedi i 70 con una buona ripresa e allegro in salita. questa la consiglio per chi non vuole svenarsi e ottenere un buon compromesso e non si ha tanta manualità con l'elaborazione certamente raccordando i travasi al carter, anticipare albero e ritardare in valvola , rapporti 18-67 , i 70 li tieni di crociera.. qualcuno storcerà il naso per questi risultati.. ma tutto dipende da cosa e come si fanno le cose.. se montate tutto p&p non mi meraviglio che non trovate soddisfazione
  3. per organizzare un evento del genere servono permessi comune, prefetto , appoggiarsi ad un motoclub e permessi vari nel rispetto della zonizzazione acustica e ambientale..quindi anche carabinieri forestali..se la strada è pubblica anche l'occupazione del suolo pubblico con tanto di ordinanza . anche per riservare-circoscrivere l'area della manifestazione se si fanno classifiche o graduatorie diventa a tutti gli effetti una gara e allora servono fmi commissari , cromometristi e tesseramento con licenza piloti , polizza assicurativa e organizzare il pronto intervento...e molti euro. ( anche se organizzata come UiSp) per le categorie puoi fare riferimeto al regolamento VPI che prevede la diversificazione elenco iscritti, attrezzatura cronometrica , pronto soccorso , personale a gestire l'evento.. altrimenti e un corsa clandestina.. con tutte le conseguenze del caso soluzione 2: prenotare una pista auto-moto-minimoto-kart nelle vicinanze .. che è attrezzata per questi eventi.. ma senza effettuare-pubblicare classifiche... poi se per prorio conto si prendono i tempi non importa basta non stilare clssifiche .in questi caso agli iscritti viene chiesto di fare la tessera al motoclub /associazione sport a motore..e passa tutto per sessione di allenamento
  4. Dalle sue foto si nota bene che i fori della lubrificazione sono molto diversi, parmakit ha un solo foro in alto e mazzucchelli ne ha 2 in tutt'altra posizione per la lubrificazione della gabbia spinotto, ( lei sostiene che" ..hanno gli stessi fori di lubrificazione..la biella è identica..") ; non voglio ripetermi ma le aperture di bilanciamento sono totalmente differenti sia per forma che per dimensioni si o no..? siccome sono ricavate per fusione è innegabile che si tratta di due fusioni diverse.. il fatto che sono accumunati dalla stessa rottura li rendi simili del fatto che sono entrambi scadenti
  5. questi due alberi proprio uguali non li vedo... bielle diversamente lavorate, spalla lato valvola con differente bilaciatura e differente spessore attorno all'asse di biella , smusso diverso sul diametro del paraolio.. forse il diagrmma sarà lo stesso..
  6. la grippata non è mai fine a se stessa, è sempre una conseguenza provocata da altri inconvenienti, tipo aspirazione d'aria o olio cambio.. carburzione magra , marmitta che smagrisce a caldo, ( escuso errata tolleranza cilindro pistone che si presenterebbe alla prima tiratina e non dopo anni e km macinati) personalmente prima vado a fondo delle cause del grippaggio .. altrimenti se al causa non viene risolta sai che mucchio di cilindri.. ho sempre trovato il polini in ghisa una sorta di retrocessione dal bel cilindro nikasil originale ..preferisco di gran lunga il malossi .. discorso marmitta valuta la sua originale o megadella e similari.. comunque il polini se ben tarato non ha problemi di lunghe tirate qui da me ancora viaggiano t5 polinizzati con oltre 30000km e sono soliti fare almeno 200-300 ad uscita ...anche in due... restrizioni permettendo..ma i t5 malossati vanno molto di +.. non vedo il motivo di escludere a priori di aprire il blocco motore che sarà almeno 30 anni che gira con gli stessi componenti.. salvo revisioni a cui non vedo cenno
  7. non lo penso ...è....inferiore.. già il 6204 per il corsa 51 non è il massimo ...infatti piaggio monta n204 ecp per le corsa 51 (primavera et3 .. e il ciscinetto a rullini su ets pk125fl2 e tutte le px) confronta il 6204 con il 6005 sul catalogo skf dove viene documentata l'inferiorità delle specifiche oltre al fatto che il 6005 è largo 12mm contro il 6204 largo 14mm con tutto quello che ne consegue
  8. non vedo il problema alla piaggio sono pieni di alberi originali chiedi per pk 125 s o 125 xl se vuoi quello ets consiglio la modifica con boccola e cuscinetto a rulli del px molto più affidabile della soluzione 6005 e anello 2mm di spessore
  9. parlavo del cilindro 50 originale della vespa 4 hp testata con candela quasi centrale , alettatura grande e prigionieri lunghi ..
  10. la situazione è migliore di quanto pensassi.. predi una vitina a legno piccola da 2,5mm tagli la parte filettata la avviti per metà al cavo poi giri il cavo con la metà del filetto che sporge sul centro del filo bobina , una colatina di resina tutto intorno e vai,, chiaramente carteggia prima la parte di resina della bobina dove andrai a fare la colata di resina non è una pecionata funziona e dura .. ceab.... bho io mi ci sono trovato malissimo con tutte le bobine at che ho preso da loro
  11. .. piaggio ha fatto il cilindro ghisa 50 3 travasi aperti in camera per l'ape per ottenere 3cv, sono passati con il gtr 125 al con px che ha il 3 travaso aperto in camera..guadagnando quasi 2cv.. il 50 alluminio 3 travasi aperti in camera da 4cv ( senza strozzi).. secondo loro funziona.. a me il 3 travaso aperto funziona e tanto mi basta.
  12. prova a riparare la tua femsa.... forellino al centro dell'uscita cavo ci avviti una vitina autofilettante ci saldi il filo candela riempi con resina bicomponente molte volte ho riparato in questa maniera.. per il nuovo scelgo imbustata piaggio, FAS, Cev Orem, Bosch ..se non trovo Femsa comunque NOS le rifatte odierne durano un weekend
  13. lavoro da una vita con i kart e il frontescarico lo sente eccome..nonostante il verso di rotazione contrario dell'albero motore.. ..penso che come esempio basta e avanza.. i motori per kart sono uno dei massimi livelli dell'espressione 2t
  14. hai controllato che nel vanno carburatore-serbatoio , solitamente è attaccato l'adesivo con il codice colore..
  15. bene hai deciso di tenere vergini carter originali... allora converrebbe tenere originale anche il cilindro, il set cilindro e carter originali acquistano un interesse magggiore che non da soli.. ancora meglio se riesci a completarlo tutto originale.. erroneamente davo per scontato che volevi pepare una et3 con componenti originali.. anche perchè con quei travasi dei carter che hai postato ( ma sono monofilo?),la vedo dura raccordare il cilindro originale sempre che non vada a scoprire a questo punto valuta un buon kit 130 o il pinasco 121..
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!