Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo su questo forum (presentazione a parte) e mi piacerebbe discutere con voi delle idee che mi sono venute per fare un bell'aggiornamento del mio motore e sistemare qualche errore fatto anni fa.

La vespa è una PK50S con i suoi carter originali

Configurazione attuale

GT 130 DR, camicia tagliata alla base, rifasato 122/177 con basetta 1mm, squish 1,45.

Carter lavorati ma purtroppo lavorati male, sono stati allargati ad occhio senza seguire nessuna forma di nessuna guarnizione cilindro. Per la valvola vale lo stesso discorso, al tempo erano andati in giro i 2 seger del pistone (era un 85 DR) e hanno fatto danni, purtroppo chi si è occupato dei lavori ha solo allargato il foro di ammissione senza eliminare lo scalino della valvola (era comunque in programma di montare un lamellare al carter). Chi mi ha fatto tutto è un mio amico, eravamo (molto) più giovani e inesperti... Più che criticarlo lo ringrazio perché almeno sapeva aprire e chiudere un motore 😅. I lavori di rifasatura e squish li ho fatti io sul cilindro lo scorso anno.

Carburatore PHBL24AD con collettore lamellare Polini e airbox Polini

Primaria 24/61 DE, cambio originale, crociera faio

Albero motore RMS racing cono 19

Marmitta Proma

Il motore, a dispetto del cilindro DR, dei carter lavorati male e della valvola che è ancora lì (anche se rovinata) con il lamellare, va sorprendentemente bene, robusto come un mulo, va bene sia per partire a fuoco quando sei in ritardo a lavoro, sia per farsi 2/300 km con tante salite, per l'audax 500 km e tanto altro.
Ora, però, sarei intenzionato ad un bell'upgrade, ma con un motore che abbia tanta coppia ai bassi/medi ed adatto per giri piuttosto lunghi, quindi senza espansione e con cambio originale (fa troppo comodo la quarta lunga per tenere una buona media sulle statali senza far urlare troppo il motore).
La mia idea era questa:

Cilindro Malossi 132 MK4 (ghisa) lamellare al cilindro, con fasi di scatola o leggerissima rifasatura tramite basetta ma sempre rimanendo entro i 180° di scarico. Squish?

Carburatore... qui arriva il primo dubbio. Sicuramente non grande, fosse per me utilizzerei ben volentieri il mio 24 che però ha l'attacco femmina e non so se vada bene per i collettori disponibili per il Malossi al cilindro. Anche sul collettore ho qualche dubbio: leggendo in giro pare che il suo collettore Malossi non sia un granché, ma forse penalizza solo le elaborazioni parecchio spinte, probabilmente nel mio caso non darebbe problemi ma per questo chiedo a voi.

Albero motore: altro dubbio. Sebbene possa funzionare anche con l'albero che ho già, se non sbaglio i risultati migliori per un motore da tiro si hanno con un albero a spalle piene. È corretto? Se così fosse, non so davvero come scegliere fra la miriade di alberi spalle piene che presentano diversi diametri delle spalle e anche diverse corse e lunghezze di biella (tra l'altro mi sembra che costino tutti una fucilata...). Qui sono proprio in alto mare.

Il problema dell'albero si porta dietro anche il problema dell'accensione, anche in questo caso sarei ben contento di usare la mia 4 poli originale (tanto non supererò gli 8000 giri), ma se cambio albero che faccio, non lo prendo cono 20? Tanto più che mi pare li facciano praticamente solo col cono da 20 per motivi di robustezza... ma a quel punto dovrei cambiare anche l'accensione (o al limite trovare un volano Pk XL che da quanto ne so è l'unico cono 20 che si sposa con lo statore 4 poli). Anche qui, su cosa potrei orientarmi? Di accensione aftermarket con anticipo fisso esiste solo la SIP?

Cambio come detto originale, proverò a dedicarmi allo spessoramento fatto con appositi spessori, consigli per una campana 27/69 dal buon rapporto qualità prezzo? Poi acquisterò il pignone da 28 per fare delle prove.

Marmitta terrò la mia Proma, per come dovrà venire il motore basta e avanza.

Altre cose da considerare? Tutti i consigli sono ben accetti. Grazie e scusate la lunghezza, ho cercato di non lasciare indietro niente.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

guarda ti dico la verità ,io in tanti anni non mi sono mai preoccupato di cono 19 o 20 ,forse erano altri tempi e si trovavano alberi mazzucchelli ,mec eur ,ecc fatti bene e di qualità ,perfino il piaggio (al massimo si metteva la biella nuova) ,ora con tutte queste cinesate un occhio di attenzione in più và dato ,ti direi subito di fare un investimento duraturo ,ma anche il bugget da investire ha la sua importanza e l'albero costa più della termica ,quindi dà valutare

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, claudio7099 ha scritto:

guarda ti dico la verità ,io in tanti anni non mi sono mai preoccupato di cono 19 o 20 ,forse erano altri tempi e si trovavano alberi mazzucchelli ,mec eur ,ecc fatti bene e di qualità ,perfino il piaggio (al massimo si metteva la biella nuova) ,ora con tutte queste cinesate un occhio di attenzione in più và dato ,ti direi subito di fare un investimento duraturo ,ma anche il bugget da investire ha la sua importanza e l'albero costa più della termica ,quindi dà valutare

Io punterei ad un albero Malossi..fai l'investimento una volta..e sei a posto..e non perdi 3 mesi come ho fatto io..

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, nazzaoilfilters ha scritto:

Grazie e scusate la lunghezza, ho cercato di non lasciare indietro niente

Non c'è niente di meglio di un'ottima descrizione per capire cosa occorre

Mi sembra di capire che cerchi un motore turistico e propenso alla coppia. Perchè non valuti un D.60 o un Polini evo e ci metti la 29/68? Proma e 24 andranno benissimo in entrambi i casi. Per ora dico questo e concordo pienamente coi buoni Claudio e Gluca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

le espansioni sull'ape non mi convincono meglio una proma

  • Confused 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, claudio7099 ha scritto:

guarda ti dico la verità ,io in tanti anni non mi sono mai preoccupato di cono 19 o 20 ,forse erano altri tempi e si trovavano alberi mazzucchelli ,mec eur ,ecc fatti bene e di qualità ,perfino il piaggio (al massimo si metteva la biella nuova) ,ora con tutte queste cinesate un occhio di attenzione in più và dato ,ti direi subito di fare un investimento duraturo ,ma anche il bugget da investire ha la sua importanza e l'albero costa più della termica ,quindi dà valutare

Hai ragione, ma più che altro io vorrei capire prima se con questo GT è effettivamente redditizio montare un albero a spalle piene per avere un motore più corposo e da tiro, da lì poi dovranno scaturire le considerazioni sull'albero in particolare.

2 ore fa, gluca63 ha scritto:

Io punterei ad un albero Malossi..fai l'investimento una volta..e sei a posto..e non perdi 3 mesi come ho fatto io..

Il Malossi sarebbe quello che da fuori sembra a spalle piene ma poi ha la spalla scavata dentro per farlo funzionare anche a valvola? 🤔

 

52 minuti fa, MarcoBorga96 ha scritto:

Mi sembra di capire che cerchi un motore turistico e propenso alla coppia. Perchè non valuti un D.60 o un Polini evo e ci metti la 29/68? 

Perché sono entrambi cilindri in alluminio e monofascia 😉

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
50 minuti fa, nazzaoilfilters ha scritto:

Hai ragione, ma più che altro io vorrei capire prima se con questo GT è effettivamente redditizio montare un albero a spalle piene per avere un motore più corposo e da tiro, da lì poi dovranno scaturire le considerazioni sull'albero in particolare.

Il Malossi sarebbe quello che da fuori sembra a spalle piene ma poi ha la spalla scavata dentro per farlo funzionare anche a valvola? 🤔

 

Perché sono entrambi cilindri in alluminio e monofascia 😉

Io ho preso appunto quello..ma il mio motore è a valvola..ma ci sono anche per lamellare..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A mio avviso il Malossi mk4 è il migliore per questo tipo di motori, ha una coppia devastante, anche se lo fai girare con espansione, 30 e lavorazioni pesanti.

Se dovessi farlo io ci piazzerei un collettore lamellare mrt al cilindro che lo fanno dedicato ai gt Malossi, lascerei perdere i collettori Malossi che hanno qualche difettuccio. L'mrt lo puoi ordinare diametro 24 e forse lo fanno anche per carburatore femmina, dovresti provare a sentire marziali.

Albero drt sprinter spalle piene c51 b97 o addirittura c53 b97 che da cio che ricordo di scatola nasce con squish a 1.7mm e va spianato il cilindro sopra per arrivare a valori decenti (1mm max 1.1mm)

Proma, 29/68 con 18-21 oppure 28-69 con cambio originale

Infine come accensione sip fissa tutta la vita

Una buona preparazione ai carter, chiusura completa della valvola e relativo condotto per evitare di avere volume nocivo, ritocchino ai travasi alla base del cilindro per scoprire i condotti interni e via andare che è un piacere 😎

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
6 ore fa, nazzaoilfilters ha scritto:

Perché sono entrambi cilindri in alluminio e monofascia 😉

Il D.60, si mentre l'EVO al carter da me considerato è bi fascia (non guardare i lamellari al GT, sono ben altro paio di maniche anche se l'unico mono fascia è quello di vecchio stampo, quello nuovo è bi fascia). L'alluminio Polini è qualcosa di pazzesco, il loro 75 HP l'ho maltrattato in ogni modo possibile. Non vedo perchè non considerarlo, dato che cerchi affidabilità e i vantaggi dell'alluminio sono noti

Il mio amore per i Malossi non si discute, quotone anche a Zambe. Ti ritrovi con un 57.5 configurabile in ogni moto possibile 

Certamente l'EVO non è p&p come il Malossi in ghisa, che va al suo posto senza protestare. Con l'EVO c'è da rivedere un pò cum al'è la situazione riporti sulle sacche di travaso e va rimossa la mezzaluna

Non trascurare il Parmakit ECV, molto affidabile

Modificato da MarcoBorga96
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ZΔmbe ha scritto:

A mio avviso il Malossi mk4 è il migliore per questo tipo di motori, ha una coppia devastante, anche se lo fai girare con espansione, 30 e lavorazioni pesanti.

Se dovessi farlo io ci piazzerei un collettore lamellare mrt al cilindro che lo fanno dedicato ai gt Malossi, lascerei perdere i collettori Malossi che hanno qualche difettuccio. L'mrt lo puoi ordinare diametro 24 e forse lo fanno anche per carburatore femmina, dovresti provare a sentire marziali.

Albero drt sprinter spalle piene c51 b97 o addirittura c53 b97 che da cio che ricordo di scatola nasce con squish a 1.7mm e va spianato il cilindro sopra per arrivare a valori decenti (1mm max 1.1mm)

Proma, 29/68 con 18-21 oppure 28-69 con cambio originale

Infine come accensione sip fissa tutta la vita

Una buona preparazione ai carter, chiusura completa della valvola e relativo condotto per evitare di avere volume nocivo, ritocchino ai travasi alla base del cilindro per scoprire i condotti interni e via andare che è un piacere 😎

ciao , perche' la sip fissa tutta la vita ?? Sul motore che stiamo finendo con @Architito2002 abbiamo messo la sip ma e' variabile e impostata per ora sui 26 gradi ..magari piu' il la potrei fare tornire la ventola e allegerire 200 gr 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Torniscila subito e portala a 1.1kg, te lo consiglio, originale ha troppa inerzia.

Sip fissa in primis perché non è esattamente fissa ma ritarda linearmente di pochissimi gradi e dalle prove fatte va meglio quella rispetto la curva della variabile che ritarda TROPPO e troppo presto. Per usarla decentemente anche a 28 gradi puoi impostarla. Prova la centralina fissa a 21 gradi e poi dimmi se va meglio o peggio se ne hai la possibilità

  • Sad 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ZΔmbe ha scritto:

Torniscila subito e portala a 1.1kg, te lo consiglio, originale ha troppa inerzia.

Sip fissa in primis perché non è esattamente fissa ma ritarda linearmente di pochissimi gradi e dalle prove fatte va meglio quella rispetto la curva della variabile che ritarda TROPPO e troppo presto. Per usarla decentemente anche a 28 gradi puoi impostarla. Prova la centralina fissa a 21 gradi e poi dimmi se va meglio o peggio se ne hai la possibilità

Per ora pensavo di provare e accendere così,  cosa comporta avete troppo inerzia?? Per renderla fissa teoricamente basterebbe cambiare la centralina mi pare o sbaglio ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, joy86 ha scritto:

Per ora pensavo di provare e accendere così,  cosa comporta avete troppo inerzia?? Per renderla fissa teoricamente basterebbe cambiare la centralina mi pare o sbaglio ?

Ehi Joe ! Si basta cambiare la centralina. 
Più inerzia c’è e più regolare gira il motore ma si perde in accelerazione ed aumentano le sollecitazioni sull’albero.

  • Like 1
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, Architito2002 ha scritto:

Ehi Joe ! Si basta cambiare la centralina. 
Più inerzia c’è e più regolare gira il motore ma si perde in accelerazione ed aumentano le sollecitazioni sull’albero.

Potrei fare tortire la ventola a Beppe nel caso 🤔

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, claudio7099 ha scritto:

questo fà al caso tuo ,non so se cè cono 19 però ,si istalla senza barenare nula su carter piaggio ,prova a chiedere https://www.officinatonazzo.it/default.asp?l=1&cmd=getProd&cmdID=11160&rr=GoogleMerchant&utm_source=GoogleMerchant&utm_medium=cpc

11160_185893.jpg

Grazie mille, è già un buon punto di partenza almeno per capire che misure deve avere uno spalle piene per montare senza barenare.

9 ore fa, ZΔmbe ha scritto:

A mio avviso il Malossi mk4 è il migliore per questo tipo di motori, ha una coppia devastante, anche se lo fai girare con espansione, 30 e lavorazioni pesanti.

Se dovessi farlo io ci piazzerei un collettore lamellare mrt al cilindro che lo fanno dedicato ai gt Malossi, lascerei perdere i collettori Malossi che hanno qualche difettuccio. L'mrt lo puoi ordinare diametro 24 e forse lo fanno anche per carburatore femmina, dovresti provare a sentire marziali.

Albero drt sprinter spalle piene c51 b97 o addirittura c53 b97 che da cio che ricordo di scatola nasce con squish a 1.7mm e va spianato il cilindro sopra per arrivare a valori decenti (1mm max 1.1mm)

Proma, 29/68 con 18-21 oppure 28-69 con cambio originale

Infine come accensione sip fissa tutta la vita

Una buona preparazione ai carter, chiusura completa della valvola e relativo condotto per evitare di avere volume nocivo, ritocchino ai travasi alla base del cilindro per scoprire i condotti interni e via andare che è un piacere 😎

Grazie anche a te, vedo che su carburatore, marmitta e rapporti la pensiamo allo stesso modo. Per la chiusura della valvola non ci avevo pensato, immagino vada riempito il condotto con lo stucco.

9 ore fa, MarcoBorga96 ha scritto:

 Certamente l'EVO non è p&p come il Malossi in ghisa, che va al suo posto senza protestare. Con l'EVO c'è da rivedere un pò cum al'è la situazione riporti sulle sacche di travaso e va rimossa la mezzaluna

Non trascurare il Parmakit ECV, molto affidabile

Ecco, queste sono modifiche che preferirei evitare, diciamo che sul cilindro sono già convinto per il Malossi in ghisa, è tutto il resto che mi disorienta 😆

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, ZΔmbe ha scritto:

Torniscila subito e portala a 1.1kg, te lo consiglio, originale ha troppa inerzia.

Sip fissa in primis perché non è esattamente fissa ma ritarda linearmente di pochissimi gradi e dalle prove fatte va meglio quella rispetto la curva della variabile che ritarda TROPPO e troppo presto. Per usarla decentemente anche a 28 gradi puoi impostarla. Prova la centralina fissa a 21 gradi e poi dimmi se va meglio o peggio se ne hai la possibilità

a trovarle ,sono sparite le fisse

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

a trovarle ,sono sparite le fisse

Addirittura 😲

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
58 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

a trovarle ,sono sparite le fisse

Adesso vendo la mia a 600 euro!!😂

  • Haha 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Salve per il motore " diciamo da turismo allegro"  partendo dal principio che nulla sostituisce la cilindrata ( in particolar modo per la coppia ) ..ti consiglio questo albero https://www.officinatonazzo.it/alberi-motore-8000000037671-albero-motore-drt-anticipato-corsa-53-cono-20-sede-cusc-25-biella-interasse-97-00mm.1.15.42.gp.5026.uw   che lo puoi abbinare a diverse termiche (  io lo monto con un quattrini D60  )   TI CONSIGLIO  di pensare seriamente ad un cilindro in alluminio ..discorso alimentazione  la valvola è veramente non recuperabile  ossia lavorabile per un super valvola ?  se non è possibile togli tutto e pensa ad un lamellare al carter di aadeguata  grandezza/ fattura  ecc ecc..ultima  indicazione  fallo girato ..= NON DEVI TAGLIARE LA PARATIA !!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'albero DRT mi interessa molto, vedo che il costo è di molto inferiore al Crimaz e in teoria con DRT non ci dovrebbero essere problemi sulla qualità. Mi chiedo però: monta senza barenare? Perché Vedo che il Crimaz, che di chiara esplicitamente che non serve barenare, ha le spalle diametro 87,5 lato pignone e 83,5 lato volano, mentre il DRT dice solamente "VOLANO Ø86". 🤔

La valvola si è rovinata perché, ai tempi, si erano sfilati i seger dal pistone e uno di essi è rimasto schiacciato tra il bordo inferiore della valvola e la spalla dell'albero motore. Non so se sia recuperabile, magari quando aprirò il motore vi farò qualche foto. In ogni caso, ero interessato al Malossi al cilindro per le sue spiccate doti di coppia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, nazzaoilfilters ha scritto:

L'albero DRT mi interessa molto, vedo che il costo è di molto inferiore al Crimaz e in teoria con DRT non ci dovrebbero essere problemi sulla qualità. Mi chiedo però: monta senza barenare? Perché Vedo che il Crimaz, che di chiara esplicitamente che non serve barenare, ha le spalle diametro 87,5 lato pignone e 83,5 lato volano, mentre il DRT dice solamente "VOLANO Ø86". 🤔

La valvola si è rovinata perché, ai tempi, si erano sfilati i seger dal pistone e uno di essi è rimasto schiacciato tra il bordo inferiore della valvola e la spalla dell'albero motore. Non so se sia recuperabile, magari quando aprirò il motore vi farò qualche foto. In ogni caso, ero interessato al Malossi al cilindro per le sue spiccate doti di coppia.

Sinceramente x questo motore secomdo me ci va benissimo uno spalle piene 83 non bareni nulla e hai un bel passaggio dalla valvola 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!