Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Inviata (modificato)

Ciao a tutti...

Dopo 9 mesi dall'ultimo post sono qui per iniziare concretamente un progetto che mi porto dietro da un anno. 

Prima di tutto volevo iniziare dagli ingredienti

- carter special v5a4m saldati sotto le sacche travasi + saldatura intorno alla valvola sull'esterno per allargare

- 130 polini con testa candela laterale modello normale;

- albero Tameni cono 19 per valvola corsa 51 b.97;

- accensione 6 poli et3;

- ventola pinasco da 1.1 kg ("brevettato PINASCO-GENOVA per ET3 125")

- 28 phbh anno 1998 (max 130, min 48, starter 60, spillo x2, polverizzatore av 266,

- collettore home made d.28 a valvola

- marmitta simonini D&F prima serie (la famosa "aratro");

- 24/72 con parastrappi crimaz già assemblata da FRT.

- cluster 4 corta crimaz (18-20)

- frizione fabbri fb 24;

- crociera faio eco.

- carterino frizione leva lunga 

Intanto ho già iniziato i lavori spessorando il cambio e mettendo la crociera con le molle più dure.

Ed ho iniziato ad affrontare gli scavi sul polinazzo, in primis facendolo tornire per rendere la superficie alla base senza scalino per allargare di più. (Qui devo ringraziare poeta che mi ha fatto capire come fare dal suo post fatto pochi giorni fa.)

Bene, per ora ho preparato i travasi alla base, e sono allargati fino al raggiungimento della parete interna del travaso. Mi sono tenuto quasi 2 mm di tenuta e poco più di 1mm sull'angolo.

Vi dico solo che le fasature finali che voglio raggiungere sono i 187 di scarico, 127-128 travaso ed alla valvola per incominciare una fasatura di circa 130-70.

Quando mi tornano i carter dalla saldatura e spianatura andrò a prenderli quando finirà sta zona rossa.

Vorrei consigli su come lavorare il cilindro sullo scarico, e consigli su come rifinire il tutto.

Nel mentre ho finito di ripulire i dischi della fb 24.IMG_20210331_142222_606.thumb.jpg.b1076c95e3688fe322df455fe3cb3e27.jpg

IMG20210326162029.thumb.jpg.2a029da9f8db18e05578b37e49015ebc.jpgIMG20210327232517.thumb.jpg.942d9574f2f2031ac230652b4e3252b7.jpgIMG20210327233458.thumb.jpg.6f865ac6ba57ebb340aac66275826155.jpg

In conclusione vi lascio l'insieme dei pezzi che userò per assemblare nel blocco... purtroppo mancano nella foto marmitta e carter.

A proposito ecco una foto della accensioneIMG20210322133109.thumb.jpg.669215ef1fd6dfd5aaf1e8ee01064120.jpg

Foto della simonini...

IMG-20200726-WA0022.thumb.jpeg.6b6a2711731ddbf4cfbbab7d2d104ac8.jpeg

Foto 24/72

IMG-20200909-WA0068.thumb.jpeg.be1025f72f6e85b5bf14affec0529726.jpeg

Quasi dimenticavo, la foto dell' insieme dei pezzi :)

IMG20210323001612.thumb.jpg.a9ce3e2afd314ab290f1c6e5ca050646.jpgIMG20210323001630.thumb.jpg.61e29277a2c97ea1f7c63ab3f84a3233.jpg

Modificato da StefanoFeltrin
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, StefanoFeltrin ha scritto:

Ciao a tutti...

Dopo 9 mesi dall'ultimo post sono qui per iniziare concretamente un progetto che mi porto dietro da un anno. 

Prima di tutto volevo iniziare dagli ingredienti

- carter special v5a4m saldati sotto le sacche travasi + saldatura intorno alla valvola sull'esterno per allargare

- 130 polini con testa candela laterale modello normale;

- albero Tameni cono 19 per valvola corsa 51 b.97;

- accensione 6 poli et3;

- ventola pinasco da 1.1 kg ("brevettato PINASCO-GENOVA per ET3 125")

- 28 phbh anno 1998 (max 130, min 48, starter 60, spillo x2, polverizzatore av 266,

- collettore home made d.28 a valvola

- marmitta simonini D&F prima serie (la famosa "aratro");

- 24/72 con parastrappi crimaz già assemblata da FRT.

- cluster 4 corta crimaz (18-20)

- frizione fabbri fb 24;

- crociera faio eco.

- carterino frizione leva lunga 

Intanto ho già iniziato i lavori spessorando il cambio e mettendo la crociera con le molle più dure.

Ed ho iniziato ad affrontare gli scavi sul polinazzo, in primis facendolo tornire per rendere la superficie alla base senza scalino per allargare di più. (Qui devo ringraziare poeta che mi ha fatto capire come fare dal suo post fatto pochi giorni fa.)

Bene, per ora ho preparato i travasi alla base, e sono allargati fino al raggiungimento della parete interna del travaso. Mi sono tenuto quasi 2 mm di tenuta e poco più di 1mm sull'angolo.

Vi dico solo che le fasature finali che voglio raggiungere sono i 187 di scarico, 127-128 travaso ed alla valvola per incominciare una fasatura di circa 130-70.

Quando mi tornano i carter dalla saldatura e spianatura andrò a prenderli quando finirà sta zona rossa.

Vorrei consigli su come lavorare il cilindro sullo scarico, e consigli su come rifinire il tutto.

Qualcuno riesce a darmi consigli preliminari ad ulteriori lavorazioni del gt o varie ed eventuali?

Comunque oggi sono andato avanti...la testa sfiatava ed era poco compressa, quindi me la sono fatta tornire di 7 decimi da un mio amico. Forse un po' troppo, ma in caso basterà spianare di meno in testa il gt quando ci saranno gli ultimi accorgimenti del montaggio. In più, guardando i video di "White one racing" ho visto che per aumentare la dissipazione del gt e ridurre il fenomeno di detonazione hanno utilizzato una basetta in rame.

Quindi anche io ho rimediato un foglio di rame spesso 2 decimi di millimetro. 

Cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, StefanoFeltrin ha scritto:

Qualcuno riesce a darmi consigli preliminari ad ulteriori lavorazioni del gt o varie ed eventuali?

Comunque oggi sono andato avanti...la testa sfiatava ed era poco compressa, quindi me la sono fatta tornire di 7 decimi da un mio amico. Forse un po' troppo, ma in caso basterà spianare di meno in testa il gt quando ci saranno gli ultimi accorgimenti del montaggio. In più, guardando i video di "White one racing" ho visto che per aumentare la dissipazione del gt e ridurre il fenomeno di detonazione hanno utilizzato una basetta in rame.

Quindi anche io ho rimediato un foglio di rame spesso 2 decimi di millimetro. 

Cosa ne pensate?

Decidi la fase di travaso prima,poi vediamo il differenziale e appunto l'altezza dello scarico e le lavorazioni da apportare al cordale in canna e al condotto in uscita.

La basetta "antidetonante" non so a cosa possa servire 0.2 che schiacciata si assottilia ulteriormente.

Non ricordo,valvola o lamellare?

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

secondo me a valvola poi che scrive i gradi  fasatura che intende dare all'albero motore

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/4/2021 in 14:45 , filipporace ha scritto:

Decidi la fase di travaso prima,poi vediamo il differenziale e appunto l'altezza dello scarico e le lavorazioni da apportare al cordale in canna e al condotto in uscita.

La basetta "antidetonante" non so a cosa possa servire 0.2 che schiacciata si assottilia ulteriormente.

Non ricordo,valvola o lamellare?

Valvola assolutamente sì

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, StefanoFeltrin ha scritto:

Valvola assolutamente sì

Bisogna farlo fischiare, ci sara da lavorarlo un po' perché sei con finale cortino e 4a da 20 e volano leggero.   Ci vuole un Polinazzo da oltre 9500g/m.........si puo fare io dico

  • Thanks 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, filipporace ha scritto:

Bisogna farlo fischiare, ci sara da lavorarlo un po' perché sei con finale cortino e 4a da 20 e volano leggero.   Ci vuole un Polinazzo da oltre 9500g/m.........si puo fare io dico

Era proprio quello che volevo sentirmi dire, così sí che si ragiona😜😏

Tra poco Trentino torna zona arancione, quindi una volta consegnati i carter in rettifica per spianatura e saldatura spinotto del Tameni, potrò iniziare a fresare e limare sotto vostro saggio consiglio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, filipporace ha scritto:

Bisogna farlo fischiare, ci sara da lavorarlo un po' perché sei con finale cortino e 4a da 20 e volano leggero.   Ci vuole un Polinazzo da oltre 9500g/m.........si puo fare io dico

Seguo per vedere gli sviluppi , e prendere spunti per far fischiare anche il mio 😬😂

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

POLINI racing by Poeta....

 l'ho fatto identico.... o quasi.... il Volano PInasco l'ho buttato è troppo leggero e il suo magnete è debole, il mio era vecchio di 30 anni, ma ancora imbustato nel suo particolare blister, quindi nuovo ho avuto anche problemi al minimo, con la strobo ho riscontrato che al minimo perdevo il segnale sul pick up... stò facendo verifiche, in caso provo volani e statori,  ma ho comunque montato una accensione a puntine con la quale tutto và perfetto!

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
57 minuti fa, PDD-Poeta ha scritto:

POLINI racing by Poeta....

 l'ho fatto identico.... o quasi.... il Volano PInasco l'ho buttato è troppo leggero e il suo magnete è debole, il mio era vecchio di 30 anni, ma ancora imbustato nel suo particolare blister, quindi nuovo ho avuto anche problemi al minimo, con la strobo ho riscontrato che al minimo perdevo il segnale sul pick up... stò facendo verifiche, in caso provo volani e statori,  ma ho comunque montato una accensione a puntine con la quale tutto và perfetto!

 

Però tu avevi il 4 poli pk s... Da sempre ritenute tendenzialmente scarse per motori che girano forte.

Con la 6 poli et3 dovrei avere più corrente e una più buona erogazione😂

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
20 ore fa, StefanoFeltrin ha scritto:

Però tu avevi il 4 poli pk s... Da sempre ritenute tendenzialmente scarse per motori che girano forte.

Con la 6 poli et3 dovrei avere più corrente e una più buona erogazione😂

Salve, complimenti per il progetto.. Ho appena messo su anche io un Polini 130 e ti dico per esperienza personale di non spingerti oltrei 70 gradi di ritardo per uso stradale.. i 130/70 vanno bene per un uso sportivo stradale. Per il cilindro i travasi alla base sono ok,i travasi in canna non toccarli,fasi 125/185 per iniziare (poi potresti optare per un 125/188 o 125/190),per lo scarico 38 mm interni e 32 esterni andrebbero bene se usi la 24/72 e vuoi farlo fischiare a oltre 9500 giri/m.Per il pistone raccordi e arrotondi la finestra ,per la testa calcolati bene RDC e squish in base a quanto anticipi d accensione e fase di scarico..buon lavoro

Modificato da akrapovic76
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

uhmmmmm... forse 32 di foro uscita scarico sul cilindro potrebbe risultare esagerato, o quantomeno potrebbe esserlo----

direi di procedere con criterio, misura il diametro del collettore della tua vecchia Simonini se fà 29mm, lo scarico sul cilindro in uscita fallo 28mm, il millimetro di differenza serve per gli errori di centraggio in fase di montaggio, dato che lo scarico deve sempre vedere in uscita un foro appena più grande... a meno di un perfetto allineamento, infatti io sul mio ho montato il collettore sul cilindro e con un dito ho sentito che non ci fossero spigoli che si opponessero ai gas di scarico in uscita dal cilindro... 

io monto una VMC Racing che ha di scarico 28mm, il cilindro in origine ha qualcosa come 25, già a 28 diventa grande, 32 per un uso quotidiano lo vedo esagerato, marmitte con collettore da 32 in caso...

scarico max 185... ma comunque a mio dire la primaria 24/72DD ti rende le marce basse troppo corte, anche la quarta potrebbe rimanerti cortina anche girasse a 9000 g/min , certo c'è poi il Pignone da 25 di allungo e in caso anche le gomme del vespone da 350 che allungano, ma vedrei meglio un CLUSTER VMC 10-14-17-20 abbinato a 27/69DD classica....

insomma mi terrei su un setting meno esasperato di quello proposto da Akrapovic, tipo sui 180 di scarico e cambio come detto.... tanto poi lo scarico limando arriva ai soliti 183 (andiamo sempre oltre ammettiamolo), allargato al diametro utile del collettore della tua marmitta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
44 minuti fa, PDD-Poeta ha scritto:

uhmmmmm... forse 32 di foro uscita scarico sul cilindro potrebbe risultare esagerato, o quantomeno potrebbe esserlo----

direi di procedere con criterio, misura il diametro del collettore della tua vecchia Simonini se fà 29mm, lo scarico sul cilindro in uscita fallo 28mm, il millimetro di differenza serve per gli errori di centraggio in fase di montaggio, dato che lo scarico deve sempre vedere in uscita un foro appena più grande... a meno di un perfetto allineamento, infatti io sul mio ho montato il collettore sul cilindro e con un dito ho sentito che non ci fossero spigoli che si opponessero ai gas di scarico in uscita dal cilindro... 

io monto una VMC Racing che ha di scarico 28mm, il cilindro in origine ha qualcosa come 25, già a 28 diventa grande, 32 per un uso quotidiano lo vedo esagerato, marmitte con collettore da 32 in caso...

scarico max 185... ma comunque a mio dire la primaria 24/72DD ti rende le marce basse troppo corte, anche la quarta potrebbe rimanerti cortina anche girasse a 9000 g/min , certo c'è poi il Pignone da 25 di allungo e in caso anche le gomme del vespone da 350 che allungano, ma vedrei meglio un CLUSTER VMC 10-14-17-20 abbinato a 27/69DD classica....

insomma mi terrei su un setting meno esasperato di quello proposto da Akrapovic, tipo sui 180 di scarico e cambio come detto.... tanto poi lo scarico limando arriva ai soliti 183 (andiamo sempre oltre ammettiamolo), allargato al diametro utile del collettore della tua marmitta.

Poeta gli ho suggerito quella uscita di scarico a 32 mm perché ha una campana corta,un quartino,e vuole fischiare a oltre 9500 giri/Min, altrimenti gli avrei detto max 29/30 mm ,per mantenersi nei 8500/9000giri

Modificato da akrapovic76

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi rispondo a tutti qui:

Allora la simonini ha foro da 28 e qualcosa, ed il polini è già a 28 mm di fabbrica, poi non so se è perché è uno stampo anni 90 ma comunque non c'è da allargare nulla, uno scarico da 28-29 può andare benissimo.

Poi niente da fare, tengo la 24/72 perché io se voglio andare sul monte Bondone ad inseguire i 450 motard sono bello reattivo. Poi farò viaggi in doppio con la mia morosa.

Ho in mente molti viaggi per la testa in Vespa coi miei soci, tra cui ad esempio il Passo dello Stelvio. Se lo facessi in doppio, o metto una proma con la 27/69 o il motore starà comunque poco pronto. Quindi con la 24/72 penso che mi troverò meglio nelle parti in salita.

Conscio del fatto che sarò penalizzato nei tratti di pianura dove avrò velocità di crociera più basse.

Per il pignone da 25 lo metto in conto come step 2, come magari una bella marmitta per girato calcolata ed il collettore Falc da 34 ed un bel vhsb (però non ditelo a @filipporace o si gasa sin da ora).

E le fasature di scarico non vado oltre i 187, ma nemmeno sotto se la mia intenzione è che faccia parecchi giri. 

Anche io di travaso pensavo a 125- 128, mentre per la valvola i 130-70 possono andare bene per iniziare a fare esperienza e divertirsi bene.

Ps. I travasi secondari non li cambierei in altezza, ma solo in larghezza, dopo vi mando la foto di dove andrebbero ritoccati perché col travaso allargato secondo me sarebbe una limata migliorativa. Ma mi direte voi dopo che vi faccio la foto più tardi.

Per intanto penso di avere risposto a tutto, resto in attesa. 

 

  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sì akprapovic 76... ho ben compreso che gli hai dato un setting estremo cercando di assecondare le sue richieste.... il setting è giusto per certo, solo che è un pò estremo....

ho consigliato a Stefano di guardare il post del mio POLINI RACING, sopratutto perchè è simile ma; con scarico a 185° e VMC, sempre travasi aperti spianando sotto 2,2mm, pistone lavorato (importante se si aprono i travasi), e avendolo guidato devo dire che già così gira molto alto!!!

Il ghisa non deve girare altissimo, (già a 8000 è a rischio) perchè non ha grande dissipazione termica, poi il VOLANO PINASCO è il campione del NON raffreddamento tanto ha le alette piccole, ed anche a magnete non eccelle... avere uno scarico a 190° presuppone avere rapporti cortissimi, ma rimane comunque vuoto sotto coppia (proprio vuoto vuoto sia chiaro), in coppia, con coppia alta vola, ma arriva subito a regimi alti senza in realtà poterli tenere, è quindi da sparo e simili motori presto stancano, inoltre essendo a valvola ha comunque dei limiti anche se gli dà 65 125... rischia anzi di trovarsi un morto sotto la sella!

Si tende sempre ad esagerare sia nelle aspettative che nel setting....a mio dire.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

187 è tanto.... max 185 se vuoi che si muova, in salita serve la 27/69 DD con Cluster terza corta 17 e quarta corta 20, se la vuoi più cattiva pignone da 26 di accorcio e gomme del vespone...

c'è un altro POLINI ghisa recentemente fatto da me "Polini 130 dalla A alla Z by Poeta" è molto più conservativo del tuo giacchè i travasi sono quelli standart, PROMA e 25 PHBL a valvola ovvio,,,,

è cortissimo con pignone 26 su 27/69DD cluster 10.14.18.21 e gomme alte del vespone!!! Gira a 8000 e tira i 104 GPS rimanendo comunque molto corto!!!! 

prima montava addirittura un pignone da 25, era cortissimo e segnava 95 GPS, era davvero impiccato ed è bastato un pignone appena più lungo per dargli un incremento di ben 10 km/h GPS!!!! Tirerebbe anche la 27/69 DD con le ruote alte! 

Ovvio non è il POLINI...che vuoi fare.... ma 24/72 se la monti ti penti, è corta, in caso rimedi con gomme vespone alte e pignone da 25, non sò se esiste anche il 26, il cluster 10 14 17 20 perfetto per la montagna ma accorcia tanto ricorda...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
26 minuti fa, PDD-Poeta ha scritto:

Sì akprapovic 76... ho ben compreso che gli hai dato un setting estremo cercando di assecondare le sue richieste.... il setting è giusto per certo, solo che è un pò estremo....

ho consigliato a Stefano di guardare il post del mio POLINI RACING, sopratutto perchè è simile ma; con scarico a 185° e VMC, sempre travasi aperti spianando sotto 2,2mm, pistone lavorato (importante se si aprono i travasi), e avendolo guidato devo dire che già così gira molto alto!!!

Il ghisa non deve girare altissimo, (già a 8000 è a rischio) perchè non ha grande dissipazione termica, poi il VOLANO PINASCO è il campione del NON raffreddamento tanto ha le alette piccole, ed anche a magnete non eccelle... avere uno scarico a 190° presuppone avere rapporti cortissimi, ma rimane comunque vuoto sotto coppia (proprio vuoto vuoto sia chiaro), in coppia, con coppia alta vola, ma arriva subito a regimi alti senza in realtà poterli tenere, è quindi da sparo e simili motori presto stancano, inoltre essendo a valvola ha comunque dei limiti anche se gli dà 65 125... rischia anzi di trovarsi un morto sotto la sella!

Si tende sempre ad esagerare sia nelle aspettative che nel setting....a mio dire.

Quando ero ragazzo ,nel 90 montai il primo 130 Polini 7t,con albero pinasco spalla in teflon( grande albero) corsa 51in biella 97 con 19/19 ,Polini banana e 27/69 e pk 4 poli. Non avevo niente di raccordato,carter,travasi,valvola ,scarico ,cambio,tuttooriginale e la vespa impennava di gas in prima .Era pienissima a tutti i regimi e in un baleno si fiondava ai 100/105 orari. Ho fatto molti km e pur non avendo nulla di raccordato ,il gt sembrava sempre nuovo.. Per dire che oggi esasperiamo il tutto ,mentre montandoli plug and play già si hanno delle buone prestazioni.. Il motore era pronto dalla primissima apertura del gas, perché avevo poco volume ,ma era godibilissima,e al giorno di oggi ancora ricordo di quella pienezza e rotondità di erogazione.. chiuso off topic

Modificato da akrapovic76
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

IMG20210404212026.thumb.jpg.51d173526411845377ee862bdb6f7a5c.jpgecco lo scarico a 28 mm...

1 ora fa, PDD-Poeta ha scritto:

ho consigliato a Stefano di guardare il post del mio POLINI RACING, sopratutto perchè è simile ma; con scarico a 185° e VMC, sempre travasi aperti spianando sotto 2,2mm, pistone lavorato (importante se si aprono i travasi), e avendolo guidato devo dire che già così gira molto alto!!!

 

Si ho seguito e continuo a seguire tutt'ora gli aggiornamenti su quel blocco, molto interessante il lavoro che hai fatto e il dettaglio con cui spieghi il passaggio per fare ogni cosa👌

Il ghisa non deve girare altissimo, (già a 8000 è a rischio) perchè non ha grande dissipazione

SI sono d'accordo, ma per ora la mia intenzione è avere quel tipo di adrenalina da accelerazioni forti e vibrazioni che a momenti ti arriva il pistone nel sedere🤣 quindi, mi sa che anche se il motore rapportato corto mi stuferà, sono sicuro che mi darà delle belle soddisfazioni.

Sottolineo che procurarmi una 27/69 e utilizzarla per farci altri step sarà sicuramente una delle cose che farò. Ma per intanto voglio provare così... Perché sono convinto nella mia testa che riuscirò a fare 10k giri, quindi la 24/72 la vedo più adatta perché tirerà più facilmente fino a "limitatore" la marcia.

Si tende sempre ad esagerare sia nelle aspettative che nel setting....a mio dire.

Andrá a finire che avrò strafatto le cose...non lo escludo come ipotesi.

Però finché non ci si batte la testa negli errori, non si impara la lezione... chiudo qui il momento riflessione personale e torniamo alle robe serie:

Ecco qui il lavoro che avevo intenzione di fare. Spero si capisca dal video

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Chiarissimo!  Difficile lavorarli così ma vediamo come viene....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, PDD-Poeta ha scritto:

Chiarissimo!  Difficile lavorarli così ma vediamo come viene....

Quindi avrebbe senso come operazione da fare?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non tanto.... non saprei ma mi pare molto più vicino al foro scarico e perdi pressione, poi non riuscirai mai a copiare l'angolo di lancio, quindi alla fine serve a poco, ma è un ottimo esercizio!

Più ragionevolmente andrei a lucidare lo scarico, e lucidandolo lo porterei a 30-31mm ( sempre 1mm meno del collettore per far bene).

vedrai che booomba!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Consigli su come lucidare a specchio lo scarico?

comunque va bene vedo cosa posso fare per allargare il foro sulla marmitta per portarlo a 30... non vorrei poi indebolire la saldatura.

poi così allora ha senso allargare un po’ lo scarico al ghisone.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, StefanoFeltrin ha scritto:

Consigli su come lucidare a specchio lo scarico?

comunque va bene vedo cosa posso fare per allargare il foro sulla marmitta per portarlo a 30... non vorrei poi indebolire la saldatura.

poi così allora ha senso allargare un po’ lo scarico al ghisone.

1) 

384 x strisce di levigatura manicotto tamburo 80 – 600 Grit kit rotativo  mandrino Dremel: Amazon.it: Fai da te

2)

Silverline 107879 Lucidante blu 500g: Amazon.it: Fai da teTampone per lucidatura in feltro da 50 pezzi Tampone in polipropilene  lucidato per dremel rotante: Amazon.it: Fai da te

io uso questi con il dremel e pasta lucidante dopo aver passato con i rotolini di grana 600

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Damy_C ha scritto:

1) 

384 x strisce di levigatura manicotto tamburo 80 – 600 Grit kit rotativo  mandrino Dremel: Amazon.it: Fai da te

2)

Silverline 107879 Lucidante blu 500g: Amazon.it: Fai da teTampone per lucidatura in feltro da 50 pezzi Tampone in polipropilene  lucidato per dremel rotante: Amazon.it: Fai da te

io uso questi con il dremel e pasta lucidante dopo aver passato con i rotolini di grana 600

Ooottimo molto bene, vedrò di procurarmeli a breve. 

Intanto mi è tornata a casa la marmitta che il mio amico ha sistemato il collettore dalle saldature fatte male e ha raddrizzato un po' le bugne.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Damy_C ha scritto:

1) 

384 x strisce di levigatura manicotto tamburo 80 – 600 Grit kit rotativo  mandrino Dremel: Amazon.it: Fai da te

2)

Silverline 107879 Lucidante blu 500g: Amazon.it: Fai da teTampone per lucidatura in feltro da 50 pezzi Tampone in polipropilene  lucidato per dremel rotante: Amazon.it: Fai da te

io uso questi con il dremel e pasta lucidante dopo aver passato con i rotolini di grana 600

dammi coordinate.. bel kit... avesse pure gli occhi a mandorla!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.




×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!