Vai al contenuto
NRRCC

Quali ammortizzatori buoni?

Messaggi consigliati

Salve ragazzi. Ho deciso mi prendo una coppia di ammortizzatori nuovi e li vorrei veramente buoni!
Monto un L60 e ho sempre girato con dei carbone (i più economici) e non mi sento tanto sicuro in curva come anche nel dritto...la vespa mi saltella e sento troppo le sconnessioni della strada...
Cosa mi consigliate?
Scusate l'ignoranza ma quelli con la bomboletta di fianco (tipo biturbo) sarebbero i più validi? Da cosa si differenziano da i "comuni"?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, NRRCC ha scritto:

Salve ragazzi. Ho deciso mi prendo una coppia di ammortizzatori nuovi e li vorrei veramente buoni!
Monto un L60 e ho sempre girato con dei carbone (i più economici) e non mi sento tanto sicuro in curva come anche nel dritto...la vespa mi saltella e sento troppo le sconnessioni della strada...
Cosa mi consigliate?
Scusate l'ignoranza ma quelli con la bomboletta di fianco (tipo biturbo) sarebbero i più validi? Da cosa si differenziano da i "comuni"?

Di ciclistica non me ne intendo... Quelli con la bomboletta sono ammortizzatori a gas. Oggi guardando gli aggiornamenti live di falc a pomposa ho visto che la loro vespa li montava quindi deduco che siano molto validi per uso pista.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ah scusa vespa special 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mio utilizzo è solo stradale, ma vorrei stare piantato bene comunque... quelli a gas necessitano di manutenzioni particolari?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

che vespa è

Scusa Vespa special 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il discorso è un po' ampio... Si parte da carbone/cif e yss, passando per bitubo e Malossi fino a Bgm pro e ohlins. Per uso stradale io su special utilizzo i carbone regolabili al secondo scatto senza anti affondo (provato con anti affondo è inguidabile) , buon compromesso tra qualità e spesa. Un mio amico ha yss ma la differenza è pressoché quella.

Se ti saltella e percepisci le sconnessioni sei troppo rigido... problema riscontrato indurendo al 3º scatto il carbone. Anche accoppiata carbone e anti affondo da un feedback troppo rigido allo sterzo, spesso entrando in curva non si abbassa il baricentro perdendo grip sull'anteriore.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, deizone ha scritto:

Il discorso è un po' ampio... Si parte da carbone/cif e yss, passando per bitubo e Malossi fino a Bgm pro e ohlins. Per uso stradale io su special utilizzo i carbone regolabili al secondo scatto senza anti affondo (provato con anti affondo è inguidabile) , buon compromesso tra qualità e spesa. Un mio amico ha yss ma la differenza è pressoché quella.

Se ti saltella e percepisci le sconnessioni sei troppo rigido... problema riscontrato indurendo al 3º scatto il carbone. Anche accoppiata carbone e anti affondo da un feedback troppo rigido allo sterzo, spesso entrando in curva non si abbassa il baricentro perdendo grip sull'anteriore.

Guarda io ho proprio l'antiaffondo! Dei biturbo a gas con l'antiaffondo come andrebbero? O comunque te cosa mi potresti consigliare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'anti affondo si abbina spesso ad ammortizzatore standard non regolabile come i piaggio originali o carbone/cif non regolabili, che sono eccessivamente morbidi e l'anti affondo li fa lavorare meglio. Con tutti gli altri ammo devi eliminare l'anti affondo altrimenti  ti ritrovi un saltellamento dell'anteriore con le sconnessioni ed una rigidità negli ingressi in curva troppo marcata.

Poi è una cosa soggettiva, prova a regolare il carbone al minimo e vedi come ti trovi.

Io trovo l'anti affondo molto comodo abitando a Roma assorbe molte buche ed abbinato al carbone va molto bene. Certo, un bitubo a gas o bgm pro sarebbe la cigliegina sulla torta.

Se hai un budget alto vai di bgm

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta...quindi se ho capito bene, visto che l'antiaffondo non lo vorrei eliminare, e vorrei la ciliegina sulla torta... i biturbo o Bgm si abbinano bene ad esso (l'antiaffondo)?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nope... Per esperienza personale e voci di forum (c'è un post dove si parla proprio di questo argomento) l'anti affondo va solo su ammortizzatore base. Se vuoi uno sportivo lo devi togliere l'anti affondo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Azz. Mi metti il link del post?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qui si parla di anti affondo. Se vai verso le ultime pagine trovi esperienze personali su chi l'ha tolto con ammortizzatori più performanti.

🤙🏻🏻

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E di questi? Li conosci? Non senbrano a gas?

 

Screenshot_20200919-203302_Chrome.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sono a gas. Sono con la vite per regolare il precarico della molla, molto simili ai sip che sono fatti bene bene.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un'ultima cosa... ma quelli a gas sono da ricaricare periodicamente? Dove starebbe il vantaggio da tipo quelli che ti ho messo nella foto?

Ed inoltre quelli della foto cosa hanno di speciale da dei carbone da 50/100€? Che entrambi non sono a gas?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Beh la qualità costruttiva prima cosa. Poi hanno la regolazione della molla a ghiera invece che con insoliti 3 scatti da fare con la chiavetta. Carbone e yss sono entry level e si vede anche dal prezzo. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questa è la coppia a gas migliore in rapporto qualità prezzo ✌🏻

Screenshot_20200919-205108.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cavolo li avevo proprio addocchiati!

Ma gli ammortizzatori a gas cosa hanno di particolare...di vantaggi? Per uso stradale potrebbero essere esagerati...forse troppo duri? Si dovrebbero ricaricare periodicamente?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gli ammortizzatori a gas hanno un comfort migliore dato che il gas si comprime e l'olio no. Hanno una migliore compensazione in compressione ed estensione.

Se hai la disponibilità economica nulla è "eccessivo" per un uso stradale. 

Se li devi cambiare entrambe e spendere una volta per tutte in un ottimo compromesso vai di gas. 

comunque non si ricaricano gli ammo a gas (c'è l'azoto nella bomboletta che vedi) a meno che non li fai revisionare per qualche motivo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, deizone ha scritto:

Gli ammortizzatori a gas hanno un comfort migliore dato che il gas si comprime e l'olio no. Hanno una migliore compensazione in compressione ed estensione.

Se hai la disponibilità economica nulla è "eccessivo" per un uso stradale. 

Se li devi cambiare entrambe e spendere una volta per tutte in un ottimo compromesso vai di gas. 

comunque non si ricaricano gli ammo a gas (c'è l'azoto nella bomboletta che vedi) a meno che non li fai revisionare per qualche motivo. 

Quindi (scusa ancora l'ignoranza), la bomboletta d'azoto non dovrebbe mai scaricarsi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No... Se si scarica significa che perde. Ovvio che magari dopo 2/3 anni può perdere un po' di pressione. Basta comprare una bomboletta o andare da un gommista serio che ha l'azoto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Capito. Ci se ne accorgerà bene spero...

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo, senti un "molleggio" più morbido in assorbimento e rilascio.

Non ti credere che quelli a molla normali siano eterni. Anche le molle stesse si scaricano con il tempo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora.....

anche se in passato su altri SITI mi hanno SEPPELLITO per aver consigliato come settare gli ammortizzatori.... (forse non era l'unica ragione ma erano comunque e certo ragioni futili), torno a consigliare il mio setting.... precisando che ho vagonate di ammortizzatori a gas e di ogni colore SCARTATI nei secoli, alcuni vanno benone in vero, ma la soluzione ultima se avrete voglia di provarla e di sperimentare un poco facendo esperienza sulle sospensioni Vespa, sono certo che più che piacervi vi meraviglierà, iniziamo dall'ammo post.

 

POSTERIORE: ammortizzatore marca TEKNOETRE (il top dell'economico!), ha molla stretta per avviamenti elettrici quindi aiuta e molto con le espansioni, sotto è predisposto x perno stretto, quindi ovviamente se lo montate sulla PX MY allargate il foro alla misura del perno ed amen, aggiungete sulla small come rialzo l'esagono prolunga da 2,6mm che è quello più basso disponibile, (mentre nel caso del PX salite a piacimento che ci sono molte misure) di solito IO non metto nessuna rondella tra esagono superiore della cupola carica molla e l'esagono di prolunga, dato che il rialzo da 2,6 seppur è il più basso spesso è già troppo su una small infatti....

1) l'ammo risulta troppo lungo:

 tagliate 0,4 mm alla prolunga da 2,6 mm non di più, ora tagliate o spianate molando anche 1mm sulla parte superiore filettata che si avvita nel tampone in gomma tra telaio ed ammo questo serve per evitare di montare la rondella di fermo tra prolunga e tampone in gomma, infatti noterete che avvitanto del tutto la prolunga nel foro filettato del tampone questa non và a battuta ma rimane circa 1mm di luce che è appunto lo spazio per la rondella antisvitamento, in realtà se serrate senza rondella per come funzionano quei bulloni non si sviterà MAI NULLA, ma se avete proprio fissazioni sulla sicurezza mettete del frenafiletti rosso (medio) ed amen, eliminata così la rondella sopra guadagnerete 1,2mm, poco, ma servono se siete altini con la prolunga, ora ritorniamo al taglio di 4mm della parte bassa dell'esagono di prolunga, avvitatelo sulla parte superiore dell'ammortizzatore, anche stavolta seppur tutto avvitato in cima all'ammortizzatore potrebbe (anzi lo sarà) non arrivare a battuta con il dado della cupola di carico della molla, no-problem, svitate la cupola scaricando la molla di quei 2-3mm che servono per serrarla all'esagono di prolunga, gudagnando altri 4mm, anche qui niente rondella, la molla si scaricherà un pochino, in caso compensare con una rondellona di recupero (sempre difficile da fare e reperire peò!

2) l'ammo risulta corto:

Di solito lo è, ai raduni infatti è un tripudio di vespe sedute sul loro ammo post, o di vespe rigidiissime spacca telaio e cuXX, la soluzione è il punto 1 !!!!

3) L'ammo è troppo duro:

Di solito lo è, basti pensare agli Escort per PX €3, o LML, veri pali, anche le varie marche regolabili sono di solito da tutti scarichi dei veri chiodi per chi pesa meno di 70Kg e solo rigidi per chi ne pesa 80, alcuni poi lavorano solo se si è in due e bei manzi da 90 KG!!!  La soluzione è provare varie molle di diversa sezione, sopratutto se siete fantini da 50-60 K, tornano utili per i pesi piuma le molle degli ammortizzatori anteriori dei modelli PX disco (my) montati dietro, ma siamo su casi estremi alla ricerca del max confort a discapito del resto, vespe salotto insomma, per vespe invece che non scalcino come muli sui dossi, potrebbe bastare svitare di un paio di giri la cupola serra molla, di solito questa cupola è tutta a battuta bassa sullo stelo a comprimere, ma in realtà può essere svitata avendo cura di non esagerare ovvero lasciando un numero di filetti utile per essere avvitato o sul tampone in gomma tra telaio ed ammo o su una prolunga alta quanto si vuole in sicurezza.  Generalemnte se si scarica dietro bisgna compensare alzando un pò di più, ma senza entrare nel dettaglio provando capirete meglio....

4) L'ammo è troppo morbido:

Accade MAI, ma se accade è forse scoppiato di idraulica o rimaneggiato forse da me medesimo! in quel caso vai di molla indiana o dritta da PX avv. Elettrico, oppure una di recupero da una vecchia special a botte, mai dico mai ,quella CHetak Bajaj, studiata per portar famiglie numerose ebue sacro al seguito, più che un passeggero!

5) Differenze ammo,  special, PX, Pk, commrciali:

Troppe, andrei alle lunghe e quindi taglio.

6) Dritte:

il settaggio fine della molla ammo post e della sua altezza deve essere sempre e preferibilmente accompagnato ad un ottimo silent block inferiore sul motore, togliete quello nero che è sempre scadente (giacchè le vespe furono pensate nel secolo scorso) quando l'altezza media era 1,70mt, il peso medio era 72 Kg, e di piede chi aveva 44 era un gigante, oggi vostro figlio di 15 anni quando entra in camera deve abbassare la testa, porta 46 di Nike, pesa buoni 85 Kg e non ha ancora terminato lo Sviluppo!!! Quindi vai di MD o PInasco  o quel che ti pare, a me paice quello che ha la battuta di lato.... ed ancora... la sella, io amo le cose originali, ma diavolo la sella GTR TS SPrint o la Gobbino special sono strumenti di tortura!!!, tenere le molle ben larghe e magari tirarle un paio di spire, ed incollare un tappeto antivibrazione lavatrice in neoprene semirigido da 1,5-2,0mm tra suola proteggi molle e gommapiuma, rende queste selle ed anche quelle PX larghe e più rigide, più comede insomma, infatti la sella floscia non è in realtà più comoda, ma poggia sul tappo serbatoio proprio al'altezza del XXXX, e siccome in fase di restauro avevamo perduto il perno su cui insiste la manopolina di chiusura ci abbiam messo un bullone ben lungo e sottile e guardacaso sai dove batte? Comuqnue a parte gli scherzi la sella in abbinamento al settaggio ammo e al suo alzo sono una combinazione di fattori che rendono la tua vespa degna della sua fama, giacchè oggi una vespa può essere migliore di allora. (serie migliorata).In ultimo il tampone di battuta fine corsa, se fate cross serve molla lunga e morbidissima ma tamponi di scontro doppi che imprimano sul finire dela corsa meccanicamente una resistenza, non essendo ancora stata inventata una mola per vespa tipo cross, ovvero due mole una morbida e poi sopra una rigida che al tremine della corsa frena la botta, ecco il tampone supplisce e davanti sarà addirittura fondamentale! Ahimè non basta, perchè l'alzo posteriore comporta che la vespetta vacilli sul cavalletto! Progettare cavalletti più alti di 2 cm è per i ricambisti troppo ardito e quindi la vostra vespa sempre in bilico tra una buca ed una avvallamento è sempre troppo zoppa, orbene, piastra e catramina + scarpe di alluminio (dal 77 in poi su large e dal 84 su small), fan meglio delle solite rondelle nelle scarpe ( maperpiacere!)....

 

AMMORTIZZATORE ANTERIORE

1) small frame:

 tamponi in gomma, verifica boccola inferiore non accoppi bene sull'asse e non abbia un eccesso di giuoco (Pascoli ha quelli con l'ottone come gli originali se serve e costano meno di un Rolex), gli RMS fino al 2010 erano anche loro ottimi, oggi invece non capisco quale pazzo li abbia realizzat, mentre i Piaggio made in chineseria (pre-covid)  non comprimono i silent, ma si risolve, poi ovvio cuscinetti e gabbie a rulli della ralla e mozzo perfettini, ma non basta, come dicevo bisogna verificare che i due silent a ciambella vadano in compressione con la rondella e che l'ammo cinesissimo e pieno di COVID non sia invece mal progettato e quindi rimanga sopra con i gommini non compressi, in caso tagliare il dado di fermo in due cosi' da guadagnare 2mm comprime i silent a ciambella ed eliminare la vibrazione e lo stock più fastidioso del mondo! 

2) Antiaffondo:

Antiaffondo? la small ha già un antiaffondo! Dove? In piaggio hanno sbagliato a montare il tampone di scontro, infatti questo non agisce mai, cioè non entra mai in funzione è un antiscontro, che non antiscontra insomma! Troppo basso quel tampone, le spire sono a battuta , l0avantreno quiandi rigido scontra e stocca sulle buche, persa aderenza e frenata cribbio! Che fare? €2,5-4,0 di tampone fine corsa e smorzamento ammo posteriore vespa 50 Special sull'anteriore ed ecco che, lavora morbido per la metà seguendo docile ogni asperità, frenando poi non affonda incontrollato fino al serrarsi delle spire che trasformerà la molla di sospensione in un tubo di ferro rigido, ma troverà il tampone lungo e conico che opponendosi alla compressione si comporterà come un tampone di assorbimento irrigidento meccanicamente la molla, affiancandosi a questa nella fase di massima compressione senza mai permettergli di andare a pacco! Avremo quindi sempre una briciola di elasticità anche in compressione, e nell ebrusche frenate dei nostri 50-ini da 38 Km/h (Buuuuuuuuuuuu!!!!!) non perderemo l'avantreno ma piuttosto lo spremeremo con sicurezza, la cosa bella è che non abbaimo sabotato nulla, siamo originalissimi ed abbiamo un ammo ant morbido e docile che più si comprime più si irrigidisce senza mai diventare però rigido del tutto! Vi assicuro che 3 euro di tamponenfanno ciò che 230 euro di gas non fà, (esagerato!)

3) vespa large:

mò volete sapè troppo però....

4) conclusioni:

Alta dietro il giusto e non rigda da saltafossi, con la pedana al sicuro grazie alla piastra e con un ammo ant che non teme staccate nè asfalto Romano, la small plana sicura ed agile, entrando in curva grazie al nuovo angolo della forcella rispetto al piano stradale molto iù docile e precisa, in vero è un rasoio,.

 

 

PS    cancellate il post se pericoloso, inutile ed offensivo, comunque avvertitemi prima di bannarmi, o perlomeno prima di farlo datemi la possibilità di salutare!

 

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!