Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ciao a tutti

Ho appena acquistato una proma per la mia special e volevo sapere se ci sono differenze tra la proma classica e quella omologata dgm. 

Grazie in anticipo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La marmittazza Proma è nata in territorio bresciano precisamente a Molinetto di Mazzano a una manciata di km da Brescia città...eheh...dai un cenno storico per dire Brescia città del ferro e regina italiana della meccanica aha (OMR a Rezzato lavora per la Ferrari ahah)

Ok....la Proma senza omologazione era solo il primissimo modello dei primi anni '80, forse anche fine anni '70, da circa i primi anni degli 80 hanno rifatto la proma non nella sua forma ma con qualche leggera differenza esterna come l'attacco tubetto nel primo modello era molto vicino alla saldatura di mezzeria, poi col nuovo modello con l'omologazione il tubetto restava e resta invece più distanziato dalla giunta di saldatura della marmitta

Quindi il caso è che

o hai il primissimo modello con stampigliato la scritta PROMA nel cono di apertura verso il tubetto, oppure hai il modello successivo con l'omologazione

Dopo il buio che fece diciamo chiudere il marchio Proma che ne seguì alla crisi della vespa negli anni 90 dove venivano date al macero per i nuovi scooter 50, la Bettella credo riprese il modello e lo rifece identico ma col tubetto finale leggermente più corto del modello già omologato, ed è il modello attuale non verniciato di nero come la omologata ma trasparente

La differenza tra la omologata color nero anni 80/90 e la tua che magari è il primissimo modello ci potrebbe stare una leggera differenza di erogazione, un amico aveva una delle primissime proma sul suo doppia 130 polini e diceva rendeva meglio della successiva omologata color nero...questo perchè probabilente aveva delle sezioni finali (le due S stampigliate) più piccole o passaggi interni più piccoli che davano più erogazione ma meno allungo della color nero omologata

Tra la nera omologata e la nuova Proma credo cambi veramente molto molto poco, l'ultimo modello non l'ho mai provato, quello col tubetto corto e color trasparente, ma leggo che fa tanto bordello, rumore, da montata, questo lo vedo come la copia della omologata color nero...

La omologata color nero la montai sul 121 polini 5 travasi col 19 e mi sentivano da km arrivare ahah....

Noi che qui erano tutte Proma ai tempi non abbiamo mai e poi mai preso le Polini simile o altre sfigatelle simili perchè ci bastava vedere la sezione del collettore delle Polini banana per capire che la Proma ne aveva tanto di più essendo più grosso....non c'era chi non montasse Proma se voleva prestazioni, quelli con altre marmittelle le garette paesane non ci pensavano a farle aha

Vabè scusa sta lunghezza da politico....che modello hai....metti foto se puoi 😉

  • Like 3
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Invece fa molto piacere conoscerne la storia ! Grazie Albe! Non avevo idea di dove fosse nata! (OMR lavora per grossi gruppi anche , non solo per Ferrari , e Brescia è anche la patria della fonderia italiana)

comunque io ricordo solo proma nere negli anni 80, io stesso ne ho una sull’et3 dell’epoca ed è nera . Un’altra la buttai anni fa (no comment ) ed era nera anche lei. Ciò detto, secondo me le odierne trasparenti fanno più casino, ne ho montate alcune ed è proprio l’impressione che ho. La mia è stata accuratamente bruciata e ripulita e non è così rumorosa 

  • Like 1
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

noi sui doppia alimentazione usavamo solo quelle ,svuotate completamente si alzava di gas anche in seconda ,avevo però 15-16 anni ,tanto tempo fa...a 16 patentino e moto così addio vespa ,ma rimane nel ❤️

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, albe dm ha scritto:

La marmittazza Proma è nata in territorio bresciano precisamente a Molinetto di Mazzano a una manciata di km da Brescia città...eheh...dai un cenno storico per dire Brescia città del ferro e regina italiana della meccanica aha (OMR a Rezzato lavora per la Ferrari ahah)

Ok....la Proma senza omologazione era solo il primissimo modello dei primi anni '80, forse anche fine anni '70, da circa i primi anni degli 80 hanno rifatto la proma non nella sua forma ma con qualche leggera differenza esterna come l'attacco tubetto nel primo modello era molto vicino alla saldatura di mezzeria, poi col nuovo modello con l'omologazione il tubetto restava e resta invece più distanziato dalla giunta di saldatura della marmitta

Quindi il caso è che

o hai il primissimo modello con stampigliato la scritta PROMA nel cono di apertura verso il tubetto, oppure hai il modello successivo con l'omologazione

Dopo il buio che fece diciamo chiudere il marchio Proma che ne seguì alla crisi della vespa negli anni 90 dove venivano date al macero per i nuovi scooter 50, la Bettella credo riprese il modello e lo rifece identico ma col tubetto finale leggermente più corto del modello già omologato, ed è il modello attuale non verniciato di nero come la omologata ma trasparente

La differenza tra la omologata color nero anni 80/90 e la tua che magari è il primissimo modello ci potrebbe stare una leggera differenza di erogazione, un amico aveva una delle primissime proma sul suo doppia 130 polini e diceva rendeva meglio della successiva omologata color nero...questo perchè probabilente aveva delle sezioni finali (le due S stampigliate) più piccole o passaggi interni più piccoli che davano più erogazione ma meno allungo della color nero omologata

Tra la nera omologata e la nuova Proma credo cambi veramente molto molto poco, l'ultimo modello non l'ho mai provato, quello col tubetto corto e color trasparente, ma leggo che fa tanto bordello, rumore, da montata, questo lo vedo come la copia della omologata color nero...

La omologata color nero la montai sul 121 polini 5 travasi col 19 e mi sentivano da km arrivare ahah....

Noi che qui erano tutte Proma ai tempi non abbiamo mai e poi mai preso le Polini simile o altre sfigatelle simili perchè ci bastava vedere la sezione del collettore delle Polini banana per capire che la Proma ne aveva tanto di più essendo più grosso....non c'era chi non montasse Proma se voleva prestazioni, quelli con altre marmittelle le garette paesane non ci pensavano a farle aha

Vabè scusa sta lunghezza da politico....che modello hai....metti foto se puoi 😉

La mia è il modello omologato, vi lascio la foto. 

Grazie mille per la spiegazione, davvero apprezzata👍👍

IMG-20200629-WA0053.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Simone_50special ha scritto:

La mia è il modello omologato, vi lascio la foto. 

Grazie mille per la spiegazione, davvero apprezzata👍👍

IMG-20200629-WA0053.jpeg

Bohhh....la mia ha le "S" più piccole e stampigliato il marchio proma sulla marmitta, ha anche l'attacco al braccio motore col perno, azz......quasi dimenticavo ......ha più di 40anni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grz raga

La tua è l'ultimo modello, tubetto corto colore trasparente e gran rumore....ecco se dicono che le ultime fanno ancora più rumore non lo sapevo, potrebbe esserci una differenza di resa con la precedente color nero e tubetto più lungo....e qui non so risponderti che differenza c'è, la Proma però resta una marmitta che libera molto le moteur eheh.....tienila e usala che rende bene

Dany59, hai il primissimo modello, dimenticavo aveva l'attacco a perno al carter esattamente come la siluro originale et3...le S esterne (che sono i passaggi in esterno dei gas caldi che superano un cilindro interno) confermi quel che ricordo, son più piccole e probabile diano più erogazione ma in teoria meno allungo come disse anche l'amico

Claudio non voglio essere il sotutomi ma svuotate non vanno una mazza...però boh i vespisti pazzi ce ne sono a migliaia ahah

la vecia ma incredibile Proma ahah 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

non è questione di "sotutomi" ,è questione di provarla ,ai giorni d'oggi improponibile solo per il rumore che fà(poi ci sono altre marmitte) ,ma 35 anni fà non rompevano come oggi ,sul doppia era terribile ......non ho mai capito perchè polini non abbia mai inventato una marmitta dedicata al doppia ,almeno io non mi ricordo ci fosse

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, albe dm ha scritto:

 

Dany59, hai il primissimo modello, dimenticavo aveva l'attacco a perno al carter esattamente come la siluro originale et3...le S esterne (che sono i passaggi in esterno dei gas caldi che superano un cilindro interno) confermi quel che ricordo, son più piccole e probabile diano più erogazione ma in teoria meno allungo come disse anche l'amico

 

Raga, confermo che la mia proma dovrebbe essere il primo modello, infatti non riporta nessuna omologazione, ai miei tempi io non ricordo che la proma facesse tantissimo baccano direi quasi cosi a ricordo che quelle nuove sono più rumorose, una volta avevamo tutti la proma.....mi devo decidere a restaurarla la mia giace da almeno 35anni sotto al banco, mi manca solo la staffetta che la fissava al carter ma si può uttilizzare una staffetta della siluro........

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, dany59 ha scritto:

Raga, confermo che la mia proma dovrebbe essere il primo modello, infatti non riporta nessuna omologazione, ai miei tempi io non ricordo che la proma facesse tantissimo baccano direi quasi cosi a ricordo che quelle nuove sono più rumorose, una volta avevamo tutti la proma.....mi devo decidere a restaurarla la mia giace da almeno 35anni sotto al banco, mi manca solo la staffetta che la fissava al carter ma si può uttilizzare una staffetta della siluro........

Esatto ti basta la staffa tipo originale et3 della siluro....è bello il primo modello, la scritta stilizzata di stampo sulla lamiera, l'aveva pure il fratello sula 3m col 75 pinasco e si non era rumorosa come la omologata nera venuta dopo

Claudio sul doppia era la sua manna, dici terribile per dire era giusta?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

andava benone sul doppia la Proma.   Io credo che la rumorosità accentuata delle odierne Proma sia dettata in primis dall'utilizzo di lamierati più sottili e non verniciati( le nere di un tempo avevano una verniciatura molto spessa) e dalla "protuberanza o s" più pronunciata delle ultime produzioni.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Simpatico video del Marri che fa vedere come é fatta una Proma

 

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
51 minuti fa, albe dm ha scritto:

 

 

Claudio sul doppia era la sua manna, dici terribile per dire era giusta?

si terribile perchè su special si alzava da sola ,visto che io ero uno di quelli che gli davi un triciclo e lo impennava per 3km ,era perfetta.... il marri dice così per tutti gli utenti o per questioni di marketing ,ma non è sempre così ,sono d'accordo che in basso diventa un pelo più fiacca (sul doppia non te ne accorgi),ma l'entrata in coppia è tutta altra musica 

Modificato da claudio7099
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!