Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Salve Ragazzi.

Io da ieri oh la mia vespa primavera et3. Ora vorrei cambiare il gruppo termico.

Non oh intensioni di lavorare i carter o qualche cosa.

Voglio mettere solo il gt e tenere tutto il resto originale come carter e carburatore.

Sono indecisso tra il polini 130 in ghisa o il dr 130 in aluminio.

Cosa mi potete consogliare?

 

Saluti da la Germania

Daniele

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Salve, io avevo montato un cilindro dr ghisa, senza toccare niente altro, solo carburazione! 
nel tuo caso ti consiglio il polini ghisa 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

@fagio 72 allora meglio il Polini in ghisa che il DR in alluminio?

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo che, se non vai a fare altre modifiche, è inutile montare un cilindro in alluminio, visto il costo per l’acquisto 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Okey grazie mille. Allora penso di andare sul polini 130

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

.

 

Modificato da Architito2002

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, Architito2002 ha scritto:

.

 

Perche solo un punto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

se non raccordi, ha senso tenere una termica che abbia travasi di base simili a quelli originali. decisamente no quindi a allumini, specialmente di nuova generazione.

Se non vuoi migliorare le prestazioni (perchè anche montando un polini 130 p&p non cambiano molto dall'et3 originale te lo assicuro) allora andrei proprio al risparmio e monterei il 130 dr ghisa, che senza lavorarci non va diversamente dal polini, ma costa la metà.

Se invece hai intenzione, in futuro, di farci qualche interventino diverso, una base di partenza migliore potrebbe avere senso, quindi ha senso il polini.

Col DR130 ghisa hai un gruppo termico affidabile, più votato ai bassi medi regimi (quindi con la rapportatura originale potrebbe aver senso), al quale fare poco o nulla per montarlo (giusto un togliere le bave di fusione e poco più).

Ricordati di adeguare la carburazione: io mi son trovato bene con un 88-92 di massimo sul 19 shbc. 

è stato il primo intervento che ho fatto alla mia et3: comprarlo costava pressapoco come rettificare il cilindro originale, che era grippato. poi son passato al polini e non c'è stato miglioramento, un pelo più agli alti regimi, un pelo meno ai bassi..ma per me non ne giustifica la differenza di costo, se non ci si fa qualcosa intorno (e infatti poi...)

 

complimenti per l'acquisto! gruss!

 

Modificato da bobshaero

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao grazie pee i conplimenti.

e quale soni ancora i cilindri che sono simile al originale?

Diciamo che voglio migliorare un po confronto il original, ma non assagerare. Per ora. La vespa la voglio prendere per passegiare con mia moglie e solo averla affidabile e piu potente che si possa passegiare piu tranquillamente in due.

In futuro vediamo se anche fare i carter, carburatore piu grande e simile. Ma visto che lho presa ora non volevo aprire tutto il blocco.

Penso anche che il pistone e cilindro nel motore che oh sopra sono di sicuro molto vecchi gia.

 

Oh anche visto i pinasco 125 in aluminio.

Gruss 😛

Daniele

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, bobshaero ha scritto:

se non raccordi, ha senso tenere una termica che abbia travasi di base simili a quelli originali. decisamente no quindi a allumini, specialmente di nuova generazione.

Se non vuoi migliorare le prestazioni (perchè anche montando un polini 130 p&p non cambiano molto dall'et3 originale te lo assicuro) allora andrei proprio al risparmio e monterei il 130 dr ghisa, che senza lavorarci non va diversamente dal polini, ma costa la metà.

Se invece hai intenzione, in futuro, di farci qualche interventino diverso, una base di partenza migliore potrebbe avere senso, quindi ha senso il polini.

Col DR130 ghisa hai un gruppo termico affidabile, più votato ai bassi medi regimi (quindi con la rapportatura originale potrebbe aver senso), al quale fare poco o nulla per montarlo (giusto un togliere le bave di fusione e poco più).

Ricordati di adeguare la carburazione: io mi son trovato bene con un 88-92 di massimo sul 19 shbc. 

è stato il primo intervento che ho fatto alla mia et3: comprarlo costava pressapoco come rettificare il cilindro originale, che era grippato. poi son passato al polini e non c'è stato miglioramento, un pelo più agli alti regimi, un pelo meno ai bassi..ma per me non ne giustifica la differenza di costo, se non ci si fa qualcosa intorno (e infatti poi...)

 

complimenti per l'acquisto! gruss!

 

 

1 ora fa, bobshaero ha scritto:

se non raccordi, ha senso tenere una termica che abbia travasi di base simili a quelli originali. decisamente no quindi a allumini, specialmente di nuova generazione.

Se non vuoi migliorare le prestazioni (perchè anche montando un polini 130 p&p non cambiano molto dall'et3 originale te lo assicuro) allora andrei proprio al risparmio e monterei il 130 dr ghisa, che senza lavorarci non va diversamente dal polini, ma costa la metà.

Se invece hai intenzione, in futuro, di farci qualche interventino diverso, una base di partenza migliore potrebbe avere senso, quindi ha senso il polini.

Col DR130 ghisa hai un gruppo termico affidabile, più votato ai bassi medi regimi (quindi con la rapportatura originale potrebbe aver senso), al quale fare poco o nulla per montarlo (giusto un togliere le bave di fusione e poco più).

Ricordati di adeguare la carburazione: io mi son trovato bene con un 88-92 di massimo sul 19 shbc. 

è stato il primo intervento che ho fatto alla mia et3: comprarlo costava pressapoco come rettificare il cilindro originale, che era grippato. poi son passato al polini e non c'è stato miglioramento, un pelo più agli alti regimi, un pelo meno ai bassi..ma per me non ne giustifica la differenza di costo, se non ci si fa qualcosa intorno (e infatti poi...)

 

complimenti per l'acquisto! gruss!

 

Ciao grazie pee i conplimenti.

e quale soni ancora i cilindri che sono simile al originale?

Diciamo che voglio migliorare un po confronto il original, ma non assagerare. Per ora. La vespa la voglio prendere per passegiare con mia moglie e solo averla affidabile e piu potente che si possa passegiare piu tranquillamente in due.

In futuro vediamo se anche fare i carter, carburatore piu grande e simile. Ma visto che lho presa ora non volevo aprire tutto il blocco.

Penso anche che il pistone e cilindro nel motore che oh sopra sono di sicuro molto vecchi gia.

 

Oh anche visto i pinasco 125 in aluminio.

Gruss 😛

Daniele

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, iele23 ha scritto:

 

Ciao grazie pee i conplimenti.

e quale soni ancora i cilindri che sono simile al originale?

Diciamo che voglio migliorare un po confronto il original, ma non assagerare. Per ora. La vespa la voglio prendere per passegiare con mia moglie e solo averla affidabile e piu potente che si possa passegiare piu tranquillamente in due.

In futuro vediamo se anche fare i carter, carburatore piu grande e simile. Ma visto che lho presa ora non volevo aprire tutto il blocco.

Penso anche che il pistone e cilindro nel motore che oh sopra sono di sicuro molto vecchi gia.

 

Oh anche visto i pinasco 125 in aluminio.

Gruss 😛

Daniele

Se hai già in mente in futuro di fare lavori pesanti, io consiglierei il malossi in ghisa. Che se trovi sorprese quando apri il blocco (valvola rovinata), puoi fare lamellare al cilindro senza far troppi lavori, e è un cilindro che montato P&P potrebbe anche essere funzionale più di un alluminio..anche se ha già dei travasi importanti di suo, che verrebbero strozzati da quelli del carter, quindi come sempre, senza altri lavori è sprecato..però se è per aspettare di farli, può starci.


Cosa da non sottovalutare, se grippi con un alluminio, hai finito di farlo girare. Con un ghisa, 75% torni a casa una volta che si è raffreddato..se non incolli le fasce etc. è più difficile grippare con un alluminio, ma quando grippa...ciao!

 

Ora, se è tanto vecchia, io una controllatina a cosa c'è dentro il motore la darei, non si sa mai cosa si può rompere quando sei lontano da casa.


Quindi in sostanza ti consiglio:

spendere poco: 130DR (o 130 olympia, sono lo stesso cilindro)

spendere il giusto: 130 Polini

spendere di più: 132 Malossi

altre idee al momento non me ne vengono..

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, iele23 ha scritto:

Perche solo un punto?

Avevo scritto una cazz ata e l’ho cancellata! Perdono

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche se fuori moda io ci provo... 

Un bel polini doppia aspirazione, sicuramente più brioso di tutte le termiche rivali in p&p.

Certo bisogna prendere anche il collettore da 19, magari se poi vorrai fare qualcosa passi al 24 e lavori modesti e sicuri ne puoi fare

  • Like 1
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, bobshaero ha scritto:

se non raccordi, ha senso tenere una termica che abbia travasi di base simili a quelli originali. decisamente no quindi a allumini, specialmente di nuova generazione.

Se non vuoi migliorare le prestazioni (perchè anche montando un polini 130 p&p non cambiano molto dall'et3 originale te lo assicuro) allora andrei proprio al risparmio e monterei il 130 dr ghisa, che senza lavorarci non va diversamente dal polini, ma costa la metà.

Se invece hai intenzione, in futuro, di farci qualche interventino diverso, una base di partenza migliore potrebbe avere senso, quindi ha senso il polini.

Col DR130 ghisa hai un gruppo termico affidabile, più votato ai bassi medi regimi (quindi con la rapportatura originale potrebbe aver senso), al quale fare poco o nulla per montarlo (giusto un togliere le bave di fusione e poco più).

Ricordati di adeguare la carburazione: io mi son trovato bene con un 88-92 di massimo sul 19 shbc. 

è stato il primo intervento che ho fatto alla mia et3: comprarlo costava pressapoco come rettificare il cilindro originale, che era grippato. poi son passato al polini e non c'è stato miglioramento, un pelo più agli alti regimi, un pelo meno ai bassi..ma per me non ne giustifica la differenza di costo, se non ci si fa qualcosa intorno (e infatti poi...)

 

complimenti per l'acquisto! gruss!

ma ho i miei dubbi che un polini di scatola vada meno di un cilindro normale settato bene con un rdc ottimale e anticipo giusto e ottimo

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, mario racing ha scritto:

 

non ho detto che va peggio. ho detto che i guadagni che ho sperimentato io con polini p&p e dr p&p non giustificano i 170e passa euro del polini. visto che sono minimali e difficilmente avvertibili. questo nel mio caso.. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.




×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!