Vai al contenuto
Vespista150

Accensione elettronica 180 Rally

Messaggi consigliati

Ciao a tutti... Un amico (fortunato direi) ha portato a casa un 180 rally fermo da almeno 20 anni, una primissima serie tenuta diciamo abbastanza bene... Motore bloccato (spero di riuscire a sbloccarlo senza fare troppi danni al gruppo termico). Purtroppo o per fortuna è da rifare completamente ma ne verrà fuori sicuramente un gioiellino. Vuole rifarlo originale, rivisitata con un pochino di brio  la meccanica per usarlo in tranquillità anche per viaggetti sopra i 300 km senza aver il cuore in mano per via dell'accensione a puntine. Il lavoro di restauro lo farò io perché non è pratico, ma volendo mettere un'accensione elettronica... cosa mi consigliate? Perché l'idea era di restare comunque su un discorso plug&play.... e comunque reversibile. Grazie a tutti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma le care e vecchie puntine vi fanno schifo ,ci sono motori con 20.000-30.000-40,000 km a puntine che vanno perfettamente ,se tutto in ordine si smonta una volta all'anno solo per controllare lo stato dei componenti e basta ,tanto sono 2 pezzi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma il 180 rally non montava già l'accensione elettronica di serie? Con il famoso pickup che andrebbe regolato a 0,35 e che molte volte con il tempo non funzionava più?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

La 180 rally montava ancora lo statore a puntine, nel 72 la 200 rally fu la prima large con l'elettronica.

@Claudio7099 le VECCHIE PUNTINE E CONDESATORE non mi fanno schifo, quelle nuove di oggi fanno caxxre e con la quasi certezza matematica di restare a piedi. So cineserie con i marchi (quasi) originali.... Il mio Sprint Veloce ha fatto più di qualche raduno lontano con le puntine e condensatore del 74'... non ha battuto ciglio. Ho sostituito (e messo in parte gelosamente) l'accensione originale con una flytech SOLO ed esclusivamente per avere un po' di luce in più sui fanali e avere una fonte di ricarica per navigatore e/o cellulare. Per dirla tutta poi ho voluto anche il giocattolo per il bimbo di 33 anni (all'epoca) il SIP Counter e quindi i 12v e la batteria sono tornati comodi....

comunque per non andare oltre off-topic, avendo un albero differente dallo sprint veloce e tutte le sue simili, cosa posso mettere su come accensione elettronica???

Modificato da Vespista150

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

salve ....andando per ordine  ma il motore è bloccato ergo da rifare ? ossia da cambiare anche l'albero ecc ,,in sintesi la particolrita' del 180  sta' nell'avere la biella 110 come  il 200 ma la spalla albero come 125/150 = senza bordino  ergo  o adottiun'albero 200 e togli il bordino ..come si fa' sui carter  125/150  montando un albero cors a 60 biella 110 del px 200.. o albero px 150 aperto e montata la biella 110 .. altresi' se vuoi dare un p'0 di brio  consiglio un cilindro piaggio  200 originale a cui dovrai tornire lievemente la camicia .. un carburatore da 24   o da 26  in quanto il 20/20 originale non  è sufficiente ! a quel punto una accensione piaggio qualsiasi px dal 125 al 15o ecc ecc  ci va'  eventualmente  cercane una elestart  togli la ghiera e tornisci leggermente sino a circa 2 kg ! altrimenti  se conserverai l'albero originale ..altra " operazione " potrebbe essere avendo un cono  volano 180  rally schiodare  il cono del volano elettronico piaggio e richiodarlo col cono del 180 rally ..altrmenti  una flytech !

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, allora.... Il motore è da rifare come tutta la vespa. Il proprietario la vuole restaurare completamente ed in maniera originale, ma vuole la modifica dell'accensione elettronica. La vuole plug&play (e mi trova molto d'accordo con me, la mia Sprint veloce e completamente reversibile dalle modifiche elettriche ed elettroniche, nonché meccaniche).

comunque sia, avevo cercato su Google e mi ero imbattuto in quello che dici, ovvero del fatto di montare la biella 110 su di un albero tipo sprint veloce....

Alla fine penso che cadrò su una flytech o su di una vespatronik....... Vediamo cosa vuole spendere il proprietario (fortunato....) della rally. Mi preoccupa il peso del volano... Per esempio sulla mia Sprint Veloce con 177 pinasco, albero anticipato, e flytech sono contento ma se il volano avesse un 400gr di più sarei più felice... Il peso giusto sarebbe tra 2.0 e 2.2 kg. Per la rally sarebbe la stessa cosa???

È la prima rally che faccio in vita mia (spero non l'ultima... Il mio sogno è la 200 rally... Ma mi sa resterà tale...😭😭) quindi chiedo scusa se faccio domande stupide.... È solo che vorrei cercare di fare le cose nel miglior modo possibile....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.




×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!