Contachilometri SIP bruciato
4 4

31 messaggi in questa discussione

Buongiorno Ragazzi,

una domanda per coloro che hanno il contachilometri sip.

Oggi l'ho collegato e sono andato a fare un giro, morale accendo la vespa e funziona, faccio 1 km e smette di dare segni di vita.

Ipotizzo che abbia preso una sovratensione. La domanda è la seguente: nel caso si fosse bruciato, cosa bisogna sostituire per farlo riprendere? tutto o basta cambiare la scatola di alimentazione? ha qualche fusibile interno per proteggerlo?

Spero di non aver buttato via 150 euro... ha ancora la plastichina anti graffio sopra 😥

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

prova ad alimentarlo bypassando la black box cosi scopri se si è bruiciata lei o il contachilometri, sempre mettere un fusibile a protezione.

avevi collecgato in dc o ca con o senza batteria?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

CA senza batteria... Ma ho dei dubbi sul funzionamento del mio regolatore di tensione (seppur nuovo).

Ora ne ordino un altro perche secondo me il problema è luI! maledetto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non collegarlo assolutamente diretto.

Io l'ho bruciato

Se lo colleghi senza black box friggi tutto il display,tranne l'illuminazione.

Controlla tutto il resto,in primis l'alimentazione

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusa Ale, non ho capito... te dici di non collegarlo senza black box all alimentazione sulla vespa o di non fare nemmeno la prova con una batteria 12v senza black box?

nel caso come faccio a capire se si è bruciata solo la BB o anche il contachilometri?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, Ale0592 ha scritto:

Non collegarlo assolutamente diretto.

Io l'ho bruciato

Se lo colleghi senza black box friggi tutto il display,tranne l'illuminazione.

Controlla tutto il resto,in primis l'alimentazione

se usi un batteria a 12v come fai a bruciarlo? no spiegamelo eh perche se lui funziona a 12v non vedo perche dovrebbe bruciarsi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che accensione monti per curiosità? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutti i prodotti acquistati nuovi in europa devo o avere garanzia 24 mesi il problema è che se fosse un sovraccarico non sei coperto dalla garanzia 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Lop1994 ha scritto:

se usi un batteria a 12v come fai a bruciarlo? no spiegamelo eh perche se lui funziona a 12v non vedo perche dovrebbe bruciarsi

secondo me lo friggi essendo in cc la batteria...la blackbox é parte dell'elettronica se lo colleghi senza non funziona. Già provato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi non c'è modo di capire cosa si sia bruciato? ottimoooo!!! altri 150 euro al cesso... tempo utile di vita: 54 secondi....

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ilTrevigiano ha scritto:

Quindi non c'è modo di capire cosa si sia bruciato? ottimoooo!!! altri 150 euro al cesso... tempo utile di vita: 54 secondi....

 

ma se sei in garanzia provare a restituirlo? Certo se lo apri e lo paciocchi addio...magari é un difetto di fabbricazione.   Ne ho già sentite di tutti i colori con sti affari.   Un bel tachimetro analogico Originale Piaggio che se sciapa mai o come ho fatto io un bel tappo di plastica Piaggio?    Tanto sono dubbioso che quel coso dica il vero e non sia solo una distrazione.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ahahha no vabbe ma sarà colpa mia che l ho collegato male e s è bruciato... per ora ho scritto al negozio per vedere se me lo cambiano.. tentar non nuoce....

L'unica cosa per cui l ho comprato era il sensore di temperatura per evitare di grippare subito.

Poi giri e velocità sono solo per farsi le pugnette 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Il black box funge da regolatore di tensione.

La abbassa ulteriormente dai 12v che gli entrano,non so a quanti v,ma la abbassa.

Se colleghi i fili del tachimetro diretti alla batteria 12v friggi il display e ti resta funzionante solo l'illuminazione.

Se hai lo scontrino rimandalo indietro.

A me e un mio amico ne hanno rimandati 4 o 5 in totale.

A me si è rotto solo una volta, a lui 3 volte se non sbaglio,senza apparente motivo.

Per allungargli la vita mettigli una batteria 12v la più piccola che trovi (costo 7€ dimensioni circa 15x5x3cm) che gli fa da tampone e assorbe le piccate che possono uscire anche dal regolatore.

Per ricaricare la batteria se hai l'accensione sip al filo in uscita dal regolatore colleghi il comune delle luci (giallo solitamente) e un filo che mandi ad un ponte a diodi o ponte di gretz.

Dal ponte di gretz esci dal polo con la scritta dc e vai in batteria(la ricarica).

Uscita della batteria metti un portafusibile(e fusibile logicamente) e vai al blocchetto chiave.

Dal blocchetto riesci con un altro filo e hai la dc sezionata sotto chiave(si accende quando giri la chiave)

Questo filo che riesce dalla chiave lo colleghi al rosso del black box.

Se lo tieni in alternata diretta,anche se loro dicono che è possibile, secondo me non dura molto

Modificato da Ale0592
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho finito qualche giorno fa il montaggio di un contachilometri SIP su la mia vespa super come accensione uso la SIP variabile AC, non l'ho ancora settato ho solo messo in moto per vederlo acceso e ho rimesso la vespa in garage, dopo aver finito di montare tutto mi è venuto il dubbio, avrei forse dovuto mettere un fusibile sul cavo di alimentazione della blackbox, ma per trovare quale fusibile usare la formula da usare sarebbe questa: Potenza divisa da tensione dunque 110W diviso 12V= 9,16A correggetemi se sbaglio dunque il fusibile da usare dovrebbe essere uno da 9A. Su un impianto in AC senza batteria e l'unico modo per proteggere il circuito elettrico e gli strumenti giusto?  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

No, non si mette mai di egual potenza se no si brucia subito si mette sempre qualcosa di piu, quindi se ne fa 9.16 si mette da 12/15 dimodo che se va troppo su scoppia il fusibile 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si ma 9.16A e l'intensità massima che teoricamente può tira fuori l'accensione, poi la vespa non so quanta corrente mangia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

È uguale 9.16 a meta gas li fa di gia e ti fa saltare il fusibile provare per credere

  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok ok avrei pensato che 9,16A essendo il massimo li tirava fuori solo ad altissimi giri, ho visto adesso che "Ale0592" a scritto che la blackbox abbassa ulteriormente la tensione, per fare le cose bene si potrebbe misura l'intensità del cavo d'alimentazione a l'uscita della blackbox e mettere un fusibile a monte di quest'ultima, così facendo il contachilometri sarebbe proteto, cosa ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto riguarda la batteria tampone sono un po' dubbioso, non tanto per la spesa o la reale utilità, ma per lo spazio che occupa... Nel pozzetto ho già l'ambaradan, ci manca solo una batteria extra... Mettere u fusibile a monte mi sembra la cosa più facile.

Anche se però non ho ancora capito come fare a identificare il componente bruciato: black box o tutto il contachilometri? se fosse il BB me la cavo con 50 euro... 🤣 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, ilTrevigiano ha scritto:

Per quanto riguarda la batteria tampone sono un po' dubbioso, non tanto per la spesa o la reale utilità, ma per lo spazio che occupa... Nel pozzetto ho già l'ambaradan, ci manca solo una batteria extra... Mettere u fusibile a monte mi sembra la cosa più facile.

Anche se però non ho ancora capito come fare a identificare il componente bruciato: black box o tutto il contachilometri? se fosse il BB me la cavo con 50 euro... 🤣 

La batteria io l’ho messa nella vaschetta e fatto un doppio fondo non serve enorme per te per solo i contachilometri basta anche 2 ah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno ragazzi, visto che anche io devo montare il km sip 2.0 sulla mia pk con accensione Pinasco, e vorrei mettere una batteria come ha fatto loop, unica cosa che non mi è chiaro è quel filo marrone del km (rosso batteria nero terra marrone?)dove si collega ?non vorrei combinare casini,dalle istruzioni non mi è chiaro grazie 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/4/2019 in 21:27 , Ale0592 ha scritto:

Il black box funge da regolatore di tensione.

La abbassa ulteriormente dai 12v che gli entrano,non so a quanti v,ma la abbassa.

Se colleghi i fili del tachimetro diretti alla batteria 12v friggi il display e ti resta funzionante solo l'illuminazione.

Se hai lo scontrino rimandalo indietro.

A me e un mio amico ne hanno rimandati 4 o 5 in totale.

A me si è rotto solo una volta, a lui 3 volte se non sbaglio,senza apparente motivo.

Per allungargli la vita mettigli una batteria 12v la più piccola che trovi (costo 7€ dimensioni circa 15x5x3cm) che gli fa da tampone e assorbe le piccate che possono uscire anche dal regolatore.

Per ricaricare la batteria se hai l'accensione sip al filo in uscita dal regolatore colleghi il comune delle luci (giallo solitamente) e un filo che mandi ad un ponte a diodi o ponte di gretz.

Dal ponte di gretz esci dal polo con la scritta dc e vai in batteria(la ricarica).

Uscita della batteria metti un portafusibile(e fusibile logicamente) e vai al blocchetto chiave.

Dal blocchetto riesci con un altro filo e hai la dc sezionata sotto chiave(si accende quando giri la chiave)

Questo filo che riesce dalla chiave lo colleghi al rosso del black box.

Se lo tieni in alternata diretta,anche se loro dicono che è possibile, secondo me non dura molto

Scusa la mia ignoranza ma non sono bravo in materia, ma quel ponte di gretz di cui parli si mette perché lo stabilizzatore è quello senza l’uscita B+ e quindi si ponticella al comune delle luci ? Che a sua volta dal gretz va alla batteria e funge da ricarica?Io ho questo ... è vorrei come dicevo sopra collegare il km sip a batteria 

A41AD352-48B4-4B1A-B566-1A507899B0D2.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, tonio72 ha scritto:

Scusa la mia ignoranza ma non sono bravo in materia, ma quel ponte di gretz di cui parli si mette perché lo stabilizzatore è quello senza l’uscita B+ e quindi si ponticella al comune delle luci ? Che a sua volta dal gretz va alla batteria e funge da ricarica?Io ho questo ... è vorrei come dicevo sopra collegare il km sip a batteria 

A41AD352-48B4-4B1A-B566-1A507899B0D2.jpeg

Il ponte di Graetz o raddrizzatore taglia e prende solo le semionde positive della AC.

Si collega un filo di AC su uno dei quattro poli e dal pin DC del ponte ti esce la corrente continua con cui ricarichi la batteria.

Per collegare il contakm SIP sotto batteria colleghi un filo nello stesso Faston del filo giallo che si vede in foto.

Da lì parti e lo colleghi con un altro faston femmina all'attacco maschio riportante la dicitura AC sul ponte.

Dall'attacco maschio del ponte riportante la dicitura DC riparti con un altro faston femmina->filo nero e vai in negativo della batteria.

Attenzione che il ponte a diodi deve essere fissato alla carrozzeria con una vite,che ti fa da massa.

Dalla batteria riparti con un filo e vai alla chiave,interponendo un fusibile tra polo+ batteria e blocchetto chiave.

Sul blocchetto chiave devi avere 4 attacchi(su et3 di solito sono così e se non hai roba strana normalmente ne usa solo 2 per mandare a massa la bobina AT spegnimento).Quindi ti trovi gli altri 2 liberi e predisposti per fare il tuo lavoro.

Su PX/PK non l'ho mai fatto.

In pratica devi fare in modo che girando la chiave in posizione accesa si crei continuità fra i due attacchi sul blocchetto della chiave.

Il blocchetto di ritorno lo colleghi al rosso del black box e hai la corrente continua sezionata(si accende e spegne con la chiave).

Il marrone si collega su una qualsiasi parte di impianto che porta la corrente alternata sempre(es. lo metti sempre collegato nel faston del cavo giallo che va poi in ponte di Graetz.)

Se es. lo colleghi al filo delle frecce o stop gli rpm ti vanno solo quando accendi le frecce o freni

Il marrone legge una semionda spuria che si propaga nell'impianto elettrico e dà l'impulso per i giri( va regolato poi nelle impostazioni quanti impulsi ogni giro dà l'accensione Piaggio 1-Vtronic 2-Sip mi sembra 6?)

Il nero va semplicemente a massa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
4 4