Chiarimenti su m1 d60
8 8

101 messaggi in questa discussione

A me non è L è un m1 d60 fatto a valvola è montato di scatola ecco perché dicevo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi, sembra di aver detto chissà che cosa. Nessuno ha provato questo cilindro con cambio originale e Proma ? a me sembra di no. Spezza alberi commerciali è inutile dire che è un motore turistico. Nulla a che veder con un Polini, DRt ecc ecc. Si rompe chiamate Zirri e chiedete alui i consigli. Lasciamo stare velocità rilevate da GPS o meno. Questo GT ha cilindrata e tira rappori lunghi come la 27/69 con cambio originale e se fate due calcoli la velocità c'è.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, rudy ha scritto:

Ragazzi, sembra di aver detto chissà che cosa. Nessuno ha provato questo cilindro con cambio originale e Proma ? a me sembra di no. Spezza alberi commerciali è inutile dire che è un motore turistico. Nulla a che veder con un Polini, DRt ecc ecc. Si rompe chiamate Zirri e chiedete alui i consigli. Lasciamo stare velocità rilevate da GPS o meno. Questo GT ha cilindrata e tira rappori lunghi come la 27/69 con cambio originale e se fate due calcoli la velocità c'è.

La Proma a 8000 ha già finito di dare quello che deve dare.... Supponendo tu ci arrivi in 4a, con 27/69 cambio originale e gomma 90/90 il risultato è questo.Screenshot_20190118-145452_Sheets.thumb.jpg.24e02ba4d011c6ab611d80fe30f2d970.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Arriva a 8500 rpm di più quindi arriva sicuro a 125 km/h. Conta km ET3 oltre il fondo scala abbondantemente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con il collettore maggiorato Giannelli si ottine qualcosina in più.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alla fine sta un po' a te decidere,se lo monti con la Proma puoi risparmiare più a cuor leggero perché sai che sarà limitato dal tipo di scarico,però poi ti viene la voglia di cambiare marmitta,e dovresti riaprire il motore e comprare un'altro albero,chissà......

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Capito.. Tra il temeni racing, mazzu e ets cosa mi consigliate?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, manu99 ha scritto:

Capito.. Tra il temeni racing, mazzu e ets cosa mi consigliate?

Tameni

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate ancora per le mie intromissioni ma un albero della molossi o della parmakit come può andare per un motore con questa termica?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parmakit direi può andare,Malossi non lo dicono ma chi ha misurato alberi e volani hanno conicità non perfettamente coincidenti con quote standard vespa....o li abbini assieme entrambi,oppure è una lotteria....cosi mi han riferito,io un volano l'ho schiavettato(serie nuova 4 fori)....... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
11 minuti fa, robertoromano ha scritto:

Parmakit direi può andare,Malossi non lo dicono ma chi ha misurato alberi e volani hanno conicità non perfettamente coincidenti con quote standard vespa....o li abbini assieme entrambi,oppure è una lotteria....cosi mi han riferito,io un volano l'ho schiavettato(serie nuova 4 fori)....... 

Scusami quindi anche un parmakit non sarebbe del tutto consigliato quindi senza la propria accensione? Oppure ho capito male?

La mav sp produce alberi? E se si arrivano a costare quanto un fabbri o un falc?

Ad esempio l'albero parmakit anticipato specifico per sp09 (c51 cono 20 biella 97),non si presterebbe a questa termica?

Modificato da Pedro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, Pedro ha scritto:

Scusami quindi anche un parmakit non sarebbe del tutto consigliato quindi senza la propria accensione? Oppure ho capito male?

La mav sp produce alberi? E se si arrivano a costare quanto un fabbri o un falc?

Ad esempio l'albero parmakit anticipato specifico per sp09 (c51 cono 20 biella 97),non si presterebbe a questa termica?

Parlavo del Malossi .....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, robertoromano ha scritto:

Parlavo del Malossi .....

E l'albero che ti ho sopra citato potrebbe andare bene poi su un m1 d60 o necessita di lavori sull'anticipo?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
36 minuti fa, Pedro ha scritto:

E l'albero che ti ho sopra citato potrebbe andare bene poi su un m1 d60 o necessita di lavori sull'anticipo?

 

si ,il parmakit dedicato all'sp09 si sono 400 euri di albero bilanciato e ottima fattura ,lo danno per alti giri e appunto dedicato al loro cilindro ,la fasatura non la so

tornando al tema albero io sono a favore dei mazzucchelli ,non la versione con biella hf perchè abbiamo visto dalle foto di alogeno un po deboluccio ,ma gli altri si possono usare tranquillamente ,bisogna solo fare attenzione alla bilanciatura perchè escono sbilanciati e quindi và segata un pezzo di spalla lato volano ,un lavoro non per tutti ,quindi è solo per questo motivo che non te lo consiglio per il tuo motore ,motore che con proma difficilmente supererà 8000 giri quindi un tameni ,uno yasil magari la versione racing ,un bgm ,un sip (ora li fanno),ecc..andrà bene

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

si ,il parmakit dedicato all'sp09 si sono 400 euri di albero bilanciato e ottima fattura ,lo danno per alti giri e appunto dedicato al loro cilindro ,la fasatura non la so

Il mio dubbio è proprio questo che le fasature poi non siano adatte per l'm1.

Ho appena mandato un mail per estrapolare qualche informazione in più,appena avrò risposta ve la comunicherò.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ma guarda sono tutti abbastanza conservativi come fasatura ,dalle mie esperienze decennali nel mondo moped cioè ciao,bravo,si,ecc.. che sono alimentati sempre dalla spalla dell'albero ti posso dire che il valvola per andare forte deve avere una fasatura abbondante sopra i 200°,siamo arrivati anche a 240°,ma poi diventa troppo scorbutico ai bassi ,ma con un allungo infinito ,quindi tutti quelli che vendono ti posso assicurare superano a fatica i 180° più o meno misurati con valvola standard 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

ma guarda sono tutti abbastanza conservativi come fasatura ,dalle mie esperienze decennali nel mondo moped cioè ciao,bravo,si,ecc.. che sono alimentati sempre dalla spalla dell'albero ti posso dire che il valvola per andare forte deve avere una fasatura abbondante sopra i 200°,siamo arrivati anche a 240°,ma poi diventa troppo scorbutico ai bassi ,ma con un allungo infinito ,quindi tutti quelli che vendono ti posso assicurare superano a fatica i 180° più o meno misurati con valvola standard 

Capisco, in questo caso con la configurazione di un motore turistico varrebbe la pena comprare un albero come il parmakit e lavorarlo quel tanto da migliorare le prestazione ai medi regimi? 

Quello che vorrei capire visto che fra un mesto comincerò i lavori per preparare i carter per un motore come l'm1 e mi interessava capire se il gioco vale la candela nel caso di modifiche ad alberi già "leggermente anticipati"...premettendo di trovare dei carter con valvola sana.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

io non andrei a cercare l'esasperazione dell'albero.   con un semplice 55/120 arrivi tranquillamente oltre i 190° complessivi con le lavorazioni del carter sulla valvola.  Non andrei a cercarmi delle grane con fasature albero estreme: proprio per tenermi buona la virtù di questi d60.     Più vai ad accentuare anticipo e ritardo e meno peso hai a disposizione; oltretutto mal distribuito.    Penso possa andare strabene un complessivo di 190° con una particolare attenzione all'anticipo.

un pro ed un contro dati dalle due tipologie di albero: tipo ets....nell'adeguarlo hai un lavoro meno complesso, inevitabilmente vibra; proprio perché si ritiene questa pratica più semplice.  Tipo spalle piene per valvola: più complessa l'operazione del variare ant e rit dato che la lavorazione DELLE spalle é data per differenza di spessore. Accentra la massa molto efficacemente.

Modificato da filipporace

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, filipporace ha scritto:

io non andrei a cercare l'esasperazione dell'albero.   con un semplice 55/120 arrivi tranquillamente oltre i 190° complessivi con le lavorazioni del carter sulla valvola.  Non andrei a cercarmi delle grane con fasature albero estreme: proprio per tenermi buona la virtù di questi d60.     Più vai ad accentuare anticipo e ritardo e meno peso hai a disposizione; oltretutto mal distribuito.    Penso possa andare strabene un complessivo di 190° con una particolare attenzione all'anticipo.

un pro ed un contro dati dalle due tipologie di albero: tipo ets....nell'adeguarlo hai un lavoro meno complesso, inevitabilmente vibra; proprio perché si ritiene questa pratica più semplice.  Tipo spalle piene per valvola: più complessa l'operazione del variare ant e rit dato che la lavorazione DELLE spalle é data per differenza di spessore. Accentra la massa molto efficacemente.

Grazie per la spiegazione...visto che mi sembra che tu te ne intenda cosa pensi dell'albero a pera(fabbri) e a quali utilizzi si presta e che tipo di aspirazione?

Perdonami le domande ma mi interessa molto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si fil ,il mio era un esempio ,ogni tipologia di motore è storia a se ,non si possono paragonare 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
11 ore fa, Pedro ha scritto:

Grazie per la spiegazione...visto che mi sembra che tu te ne intenda cosa pensi dell'albero a pera(fabbri) e a quali utilizzi si presta e che tipo di aspirazione?

Perdonami le domande ma mi interessa molto.

sarebbe da farsi  un discorso molto ampio. L'albero a pera o foglia che dir si voglia é il "meno universale"   per es su valvola rotante é inutilizzabile. Trova riscontro in aspirazioni lamellare al carter e al gt anche se quest,'ultima devo dire che vantaggi pochini. Solitamente é specifico per alcuni gt proprio perché trovi equilibrio solo affinandolo alla perfezione e tenendo in considerazione :manovemanovellismo, peso pistone, rdc e masse volaniche a disposizione(volano e campana frizione) quindi molto spesso se va bene per una termica; ti ritrovi mal messo montandolo su un'altra con ,per es, cilindrata diversa. Sicuramente molto diffuso su pluricilindrici in linea (Benelli e Kawasaki) e ci sono esempi anche sui V. Sicuramente la struttura e il materiale di questa tipologia di albero deve essere di qualità elevata ed il lavoro di affinamento fatto da mani esperte. 

Spero di aver più o meno dato un'infarinatura.

 

Modificato da filipporace

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, claudio7099 ha scritto:

si fil ,il mio era un esempio ,ogni tipologia di motore è storia a se ,non si possono paragonare 

sante parole.  Sti carter Vespa sono sempre storia a se😉

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
8 8

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione