M1B 60 GTR
5 5

40 messaggi in questa discussione

Buongiorno  a tutti,

innanzitutto mi presento, anche se sono registrato da diverso tempo, non ho mai avuto la necessità di inizare una discussione in quanto riusicvo a recuperare qui sul sito tutte le informazioni di cui avevo bisogno, passavo ore ed ore a leggere e rileggere pagine su pagine e rimanevo sempre sbalordito da quante cose in piu venivo a conoscenza,  ma c'è sempre una prima volta e dunque veniamo a noi !

l'idea originale era quella di fare un motore allegro per poter fare delle uscite e godermi la vespa nel tempo libero, un motore non da gare ma con buone prestazioni ed affidabile.

Come detto prima, alla fine dopo tutte le letture fatte la scelta è ricaduta sul quattrini D60 aspirato al carter e dopo mesi di attesa ho ricevuto la nuova versione con i booster :-)

i restanti pezzi scelti sono:

Carter Et3 (ex MR2000) poi per questo vorrei dei vostri consigli,

campana 27/69 con partastrappi Fabbri Endurance

Frizione Fabbri FB36

Crociera Faio Eco

Cluster 4 corta Parmakit

Marmitta Zirri sottopedana od eventualmente siluro Sbindola

Carburatore PHBH 28 RD ( dovrebbe essere quello per il 2 tempi, poi posterò foto)

accensione originale ET3 (da ricablare) con volano pinasco d'epoca e centralina kytronic

(per non variare impianto originale, stop ecc. oppure se proprio necessario parmakit sempre 1 kg.)

Albero supercompetizone mazzucchelli cono 19 ( vecchio acquisto mai utilizzato).

Se ho dimenticato qualcosa fatemelo presente!

a breve posterò foto carter :-)

Buona giornata a tutti

IMG_20181222_0850445.jpg

IMG_20181223_1800524.jpg

IMG_20181223_1801172.jpg

IMG_20181223_1801299.jpg

IMG_20181223_1801536.jpg

IMG_20181223_1805222.jpg

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao kukkia, visto che hai investito diversi soldi su cambio e frizione,farei un pensierino anche ad un albero più robusto... Per il resto andrei di espansione,con la siluro e la 4 con cluster da 20 se hai tanti rettilinei risulta cortina.

Lo faresti a valvola quindi?

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto tra noi !É importante decidere lo scarico perché cambia l'erogazione e quindi la scelta della rapportatura,quoto anche io espa.Zirri con quarta corta .

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il volano in finto carbonio della Pinasco evoca molti ricordi della mia gioventù....ma te lo sconsiglio su elaborazioni odierne perché non raffredda a sufficenza .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, vedo che il cilindro in questione è un m1b... Questo ha bisogno di una buona espansione che lo faccia respirare come si deve, non esistono siluro!! Altra cosa il cono 19 mi fa abbastanza paura, non utilizzerei un albero così con un cilindro del genere, ok che la massa volanica è poca quindi l'albero risulterebbe molto meno stressato ma d'altra parte è davvero troppo poca per il motore in questione... Ci vorrebbe un alberello più pesante e almeno 1.2-1.4 kg di volano per avere abbastanza forza nelle marce più lunghe... Nel caso decidessi di cambiare accensione, ti consiglio vivamente la nuova sip al posto della parmakit, costa meno ed è una spanna sopra in tutto. 

Non ho ancora capito se hai intenzione di mantenere la valvola o utilizzare un collettore lamellare (spero la seconda opzione)...

Il cluster è 17-20 o 18-20?

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

SALVE BEN ARRIVATO , ti dico la mia personale IDEA.. Da SEMPRE mi FRULLA in TESTA il D60  PER il mio pk 125 s e questo boosterato..mi ispira ANCORA di PIÙ SENZA pensarci TROPPO di REALIZZARE un bel GIRATO..naturalmente albero cono 20  DI QUALITÀ ed aspirazione a VALVOLA marmitta  la sua dedicata  M7 X GIRATO..CARBURATORE DA 30 A 34  col GIRATO probabile non necessariamente occorre la 4* CORTA..campana diciamo 26 /69. Accensione ok 6 poli piaggio poi VOLANO a tuo PIACERE 1600grammi peso adattotra 1250 /1400 grammi buon lavoro ti seguo

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Ragazzi,

grazie per le già tante risposte inviate nonostante questi giorni di festa

rispondo alle varie domande che mi son state poste:

montaggio a valvola, non lamellare perché mi sembra ancora buona (poi una volta postate le foto mi direte la vostra al riguardo),  nel frattempo è stata allargata e lucidata quasi a specchio anche se leggendo le varie discussioni ho capito che per via dello strato limite è meglio che sia "ruvida" quindi alla fine penso che la micropallinerò ( da ignorante pensavo tutto a specchio sarebbe stato meglio!)

il cluster invece è un 10/14/18/20

Circa l'albero invece, che era un po' il mio cruccio,  mi state convincendo sempre più ad optare per un cono 20 (anche in questo caso avrei un mazzucca cono 20 nuovo da anticipare/bilanciare) potrebbe andare bene? se no cosa consigliate senza andare sui top di gamma?

Come collettore userei un lamellare polini , senza lamelle, con parte anteriore by sbindola per 28, ca....ta?!?!

in risposta a freetuning, il girato mi ha sempre affascinato ma non vorrei sia troppo invadente per un uso modesto come pensavo, pensa che volendo avrei anche a disposizione la sua espa :-).

Comunque non appena possibile vi aggiorno con foto ed altro.

grazie ancora per il supporto e buone feste!

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vi allego qui di seguito qualche foto dei lavori già iniziati,

collettore polini dal quale sono stati rimossi gli scalini alla base e lucidato all'interno, valvola sul carter allargata e lucidata ( da terminare la sede dove accoppia con collettore) e foto dei carter sui quali ho messo la guarnizione per far vedere dove andrebbe tolto altro materiale e dove invece andrebbe aggiunto (stucco verde), ma preferirei  togliere gli scalini dal cilindro e continuare ad allargare a dovere i carter, cosa ne dite?

Allego anche le foto dello scarico che intenderei montare e di un altro scarico per girato come suggerito da Filippo, anche se partirei col montaggio classico ( tra l'altro se i travasi sul carter sono simmetrici non dovrebbe complesso un domani montarlo girato o sbaglio?).

 

a presto :-)

IMG_20181226_0950106.thumb.jpg.29309ccec180c7750e6f4e122b1e76f4.jpg

 

IMG_20181226_0949305.jpg

IMG_20181226_0950279.jpg

IMG_20181226_0954410.jpg

IMG_20181226_0955461.jpg

IMG_20181226_0957465.jpg

IMG_20181226_1000109.jpg

IMG_20181226_1001265.jpg

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

stai facendo un buon lavoro con la valvola, bravo.  

evita di lucidare il metallo in quel modo; é molto scenografico, ma poco efficente.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Aspetta.... Vorresti usare il collettore Polini senza lamelle con l'aspirazione a valvola????? ?

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, ZΔmbe ha scritto:

Aspetta.... Vorresti usare il collettore Polini senza lamelle con l'aspirazione a valvola????? ?

oh caspita...non ho notato?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Collettore polini senza pacco gran ca....ta???

temevo di scatenare un mezzo casino!

in caso affermativo prendo un collettore nuovo per 28 e finisce li.

per l'albero puo andare bene quello che ho cono 20 da anticpare e poi far bilanicare ( magari a vesparacing) o puntare ad uno nuovo direttamente?

se nuovo consigli?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non voglio fare il Bastian contrario ma ho avuto modo di fare le mie esperienze e, secondo il mio parere, la valvola ha senso solo in 3 casi: su motori simil-originali tipo 130 polini/dr; in c3 nelle gare di accelerazione; su un motore "ignorante" tipo girato-traversinato con un big carb da usare la domenica, con il quale fare 50km attorno a casa e scendere carichi di adrenalina.

Su un motore con cui si vogliono macinare km senza troppe complicazioni (es. carburazione) e senza avere una erogazione difficile da gestire, la valvola, a mio avviso, ha poco senso e lo dico da ex possessore di uno Zuera girato in c53 a valvola con phsb38... La carburazione era da rivedere ogni giorno e dopo averci girato una estate intera ogni giorno (sì sono un po' malato) ho capito che non era proprio il massimo della comodità.

Utilizzare un cilindro del genere con l'aspirazione a valvola e un 28 vuol dire tapparlo, questi motori per funzionare bene con la valvola hanno bisogno di carburatori over 34 e marmitte generose e per farli funzionare come si deve ci vuole parecchio sviluppo (la prima marmitta non va quasi mai al top, per non parlare delle fasi di aspirazione).

Secondo il mio parere, per tirare fuori qualcosa di buono da questo cilindro in modo da poterlo utilizzare ogni giorno senza troppi problemi e senza stare sempre lì a metterci le mani, ci vuole un buon collettore lamellare (Falc/mrt/vmc con le opportune modifiche) almeno un 30 tipo phbh, una albero robusto in modo da non aver problemi di affidabilità e una accensione che funzioni bene ad alti regimi... Ovviamente anche i carter vanno preparati in maniera opportuna.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Altra cosa che ho dimenticato di dire, il collettore su un motore a valvola ha un ruolo fondamentale (in particolare per la conicità). Il lavoro che vuoi fare tu ammazzerebbe letteralmente il motore...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il cilindro è bello,sempre piaciuto lo scarico a luci booster,finalmente quattrini lo ha messo anche nell'aspirato al carter.

Pistone bah...io ne ho sciolti due sul cielo,a qualcuno regge,a qualcuno dura poco.

Fai attenzione all'anticipo.

Se vuoi farlo a valvola,di certo quel collettore è pura follia.

Per assurdo andrebbe meglio col pacco.Montandolo senza crei una sacca di volume in una zona che sacca non dovrebbe neanche vederla da lontano.

Il flusso in quella zona che si allarga si ferma praticamente.

Se usi la valvola prendi un collettore semplice della polini da 28mm per valvola che costa 30€.

Se fai lamellare il Polini fino al 24 per me è best choice.

Oltre andrei col VMC tipo nuovo,anche se il pacco che hanno adottato ultimamente e assenza di guidaflussi non sono il top.

Se passi al lamellare fai un lavoro del genere alla valvola.

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Immaginavo che il discorso collettore avrebbe scatenato un putiferio però l'idea, rivelatasi poi essere malsana, mi frullava in mente e volevo sentire il vostro parere, comunque ok abbandonbata !

Però rimuovere la valvola da quei carter ET3 mi spiace proprio per cui opterò per un collettore polini da 28 oppure volendo anche un 34 (quello dell MR) come suggerito sopra, quali collettori arrivano nel pozzetto senza interferenze? Non vorrei tagliare il telaio.

Nel frattempo comincerei a togliere gli scalini dal cilindro per farlo accoppiare al meglio al carter.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

O, non è che non funziona, funziona lo stesso senza particolari problemi (con il collettore lamellare privato del pacco).

Il problema è la fluidità nella sezione, che tenderà a perdere per la troppa variazione della stessa, lungo la percorrenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti  per i lavori ..se hai la" SUA " MARMITTA  per girato sarebbe veramente un peccato non usarla ..personalemente  ho una mia idea che puo' apparire " bislacca"  ma ha un suo ' se ..ossia  fatto girato  occorre un carburatore diciamo da 32 /34/36  possibilmente ad attacco rigido .poi se ci si vuole cimentare  in un qualcosa di particolare   si puo' tentare di costruire un collettore corto  il piu' corto possibile dal carter al carburatore  per far si che il carburatore non stia dentro il pozzetto ma al max " a filo esterno del pozzetto " e sia collegato con un soffietto al pozzetto che i sostanza diviene  un signor air box ..occorre solo allungare il filo dell'accelleratore = filo  ape .. personalmente ho visto codesta operzioni con carburatori sino a  30 . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao @kukkia79 e benvenuto , anche io parlando onestamente dopo aver speso bei soldini per la frizione fabbri racing , mi dedicavo anche ad un carburatore più grosso , un albero anch'esso più grosso. poi questo varia a seconda di quello che vuoi dalla tua vespa. 

Inizialmente anche io avevo comprato un M1D60 della quattrini , con albero in corsa 51 e marmitta m3xc, ma vedevo sempre che era "limitato" cosi' ho deciso di alzare la cavalleria ed ora il mio piccolo 60 riesce ad arrivare a 12 mila gira… sembra impossibile ma è cosi'.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, nicolino.aloisi ha scritto:

ciao @kukkia79 e benvenuto , anche io parlando onestamente dopo aver speso bei soldini per la frizione fabbri racing , mi dedicavo anche ad un carburatore più grosso , un albero anch'esso più grosso. poi questo varia a seconda di quello che vuoi dalla tua vespa. 

Inizialmente anche io avevo comprato un M1D60 della quattrini , con albero in corsa 51 e marmitta m3xc, ma vedevo sempre che era "limitato" cosi' ho deciso di alzare la cavalleria ed ora il mio piccolo 60 riesce ad arrivare a 12 mila gira… sembra impossibile ma è cosi'.

 

Puoi spiegare quali cambiamenti hai apportato dal primo montaggio? Carburatore mi sembra di capire più grande poi lavorazioni?Grazie.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao nicolino,

come già suggerito da Roberto ti saremmo grati se ci deicessi i tuoi interventi ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
5 5