kit PX 200 cerco consigli
2 2

22 messaggi in questa discussione

ciao,

la vespa PX 200 di mio padre purtroppo ha esalato gli ultimi respiri dopo anni di onorato servizio.

la pedivella è completamente bloccata,non ho ancora aperto ma a occhio non è un grippaggio ma più probabilmente un cedimento di banco ( smontata velocemente la testa e non vedo segni di grippaggio)

nel caso sia da sostituire l'albero mio padre mi chiedeva qualche cavalluccio in più senza sacrificare guidabilità e affidabilità.

stavo pensando a un polini in alluminio e albero corsa 60 mantenendo il resto originale, cosa ne pensate? ci sono configurazioni migliori?

nel caso di corsa 60 che albero suggerite?

PS: il PX è un PE quindi quello da 12cv in teoria, molto a puntino è sempre andato alla grande superando agilmente i 100Km/h

grazie a tutti!

Modificato da mdallas182

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Salve la prima domanda è hai aperto i carter ...la valvola come è messa ? -- a seguire che budget vi siete dati ? ..L'utilizzo che fa' tuo padre del mezzo è quotidiano , per lavoro ecc o sporadico  uscite / raduni / turismo = quanti km  percorre mediamente ogni anno ? da questi dati si possono ipotizzare varie configurazioni !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao grazie per la risposta!

purtroppo non ho ancora aperto e non so rispondere, spero di trovare il tempo questo weekend.

non c'è budget preciso ma ovvio non vuole spendere troppo, e non c'è neppure interesse nell'avere una vespa da strip :)

la vespa la usa tutti i giorni, sia giri brevi che giri più lunghi, fa diverse migliaia di km l'anno. è la sua vespa preferita e la usa sempre insomma, sia per andare al bar che per fare qualche galoppata ( anche se non fa mai più di 100-150km a volta)

 

io avevo in testa (sempre se la valvola è sana) di montare:

un SI pinasco da 26 con mix (visto che il carburatore originale ormai perde da tutti i lati)

albero nuovo corsa 60 (quale?)

un cilindro in alluminio (quale?)

e una sip road XL

 

che dite?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

piccolo aggiornamento,

albero è sano, per fortuna è solo saltato il paraolio lato cambio.

visto che comunque il carburatore vecchio non è messo benissimo stavo pensando di:

  • albero viene portato a controllare e centrare
  • rettifica al cilindro + spianatura cilindroe  testa (da verificare dopo falso montaggio)
  • lieve ritocchino allo scarico
  • carburatore nuovo e marmitta bix box 

che ne dite? vale la pena investire in un carburatore pinasco da 26?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mdallas182 ha scritto:

piccolo aggiornamento,

albero è sano, per fortuna è solo saltato il paraolio lato cambio.

visto che comunque il carburatore vecchio non è messo benissimo stavo pensando di:

  • albero viene portato a controllare e centrare
  • rettifica al cilindro + spianatura cilindroe  testa (da verificare dopo falso montaggio)
  • lieve ritocchino allo scarico
  • carburatore nuovo e marmitta bix box 

che ne dite? vale la pena investire in un carburatore pinasco da 26?

Ciao,io eviterei la rettifica perché almeno a me non è mai andata bene,tolleranze sbagliate con grippaggi vari e tutto da buttare.La configurazione più p&p semplice e affidabile che posso consigliarti è Pinasco 215 all. , carburo 24/24 getto max 130 135 così eviti noie, albero originale, rapporti originali e marmitta o padella originale o a coni. In questo modo non devi raccordare saldare ecc ecc ed avrai un motore senza grosse pretese ma molto affidabile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie per la risposta, 

cavolo mi spiace sentire delle tue esperienze, ma hai provato con officine diverse?

io devo dire qui a Treviso c'è un officina specializzata con cui mi son sempre trovato benissimo e non ho avuto mai di questi problemi.

carburatore quindi consigli di rimanere sul 24?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Altrimenti compri un ghisa originale Piaggio nuovo, albero Piaggio reimbiellato ed hai un motore originale nuovo . Se vuoi potenziare un po’ quoto per il pinasco col 24.

Modificato da FedeBO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 NEL VIDEO STRADA TRADIZIONALE !.. premesso tutto ok quanto sopra esposto col 215  cc ..pero' se devi sostituire il cilindro non ci penserei piu' di tanto 225 pinasco " 8 bulloni " bgm / sip  " big ..CARBURATORE OK IL 26 MOLTO MEGLIO UN 30--" parer mio "

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, mdallas182 ha scritto:

grazie per la risposta, 

cavolo mi spiace sentire delle tue esperienze, ma hai provato con officine diverse?

io devo dire qui a Treviso c'è un officina specializzata con cui mi son sempre trovato benissimo e non ho avuto mai di questi problemi.

carburatore quindi consigli di rimanere sul 24?

Ti consiglio il 24 perché non è che ci sia tanta differenza col 26,che poi è poco più di un 25......magari risparmi pure qualcosa e lo investi nel 225 Pinasco anziché il 215 oppure in una padella a coni che fa la differenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

montato oggi il 215 Pinasco alu....

corsa 57, ma in vero in C57 ilpistone copre tanto lo scarico, e dopo una prima acecnsione era quasi impossibile abbassare la pedivella per la compressione con uno squish pari 0,6 con la gaurnizione di base e montaggio di scatola!!!!

Non toccava in testa, ma cavolo io peso 85Kg e stavo in piedi sulla pedivella!!!

Merd@ ho dovuto rismontare tutto ed aggiungere una basetta da 1,5 specifica stimo di stare su 1,8 di squish ora lo scarico si apre meglio ma rimane ancora un pelino chiuso....

marmitta POLINI ORIGINAL e getto da 120 con filtro Piaggio COSA 200 (con fori dalla casa madre)

ho aggiunto frizione rivisitata con anello-seeger di chiusura rinforzato BGM, dado serraggio DRT e anello di rinforzo saldato sulla campana raccogli dischi, molle sconosciute.

Mi rimane grasso ai medi (devo vedere che ghigliottina monta dopo un breve rodaggio e con miscela al 2% datosi che ora è ovviamente + grassa) ma ha un gran bello spunto segnati senza troppo sforzo i 90 di terza, stimo segni 120 di strumento una volta rodato, ha guadagnatobuoni 2-3 cv esono tanti per un PLug ePLay, ma....

il cilindro è fuori quote, richiede quindi un minimo di esperienza.

Eviterei fossi in te alberi corsa 60, ed anche inopportuni centraggi e verifiche in una qualnque rettifica...

Se posso consigliare dato che apri per il paraolio....

-albero JASIL anticipato (95) è bilanciato benino e lucido a specchio

-basetta base cilindro P200E altezza 1mm (10)

-spianare in rettifica il cilindro sopra di 1,5mm

-testata hai l'originale, ma se puoi permettertela una POLINI RACING costa (50) e li vale tutti.

-marmitta  SIP ROAD standart

- due buchi sotto al filtro aria in corrispondenza dei getti, getti originali o tut'al più + 2 punti il MAX.

-niente rettifica se non è visivamente grippato di brutto,  due fasce nuove fanno miracoli sul 200cc.

-il foro di scarico sul cilindro, smonta il collettore di scarico e portalo in rettifica e fallo pelare 0,3-0,4mm  al suo interno, la finestra interna invece và allungata su un lato centrandola meglio tra i due travasi di immissione , allungala 3-4mm con fresa a gambo lungo (te la compri).

Non sarà il Pinasco alu, ma spendi 1/10 e và una booomba!.

 

PARASTRAPPI NUOVO PARASTRAPPI NUOVO PARASTRAPPI-----

 

Spendi davvero pochino

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, poeta ha scritto:

aggiungere una basetta da 1,5 specifica stimo di stare su 1,8 di squish ora lo scarico si apre meglio ma rimane ancora un pelino chiuso....

andiamo bene!  

ma con una basetta da 1.5 ok che scopri meglio lo scarico ; e i travasi al pmi ? rimangono a filo cielo pistone o fanno scalino perché troppo scoperti?

hai per caso preso la misura delle fasi?

Modificato da filipporace

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' tutto troppo basso! 

20181118_093124.thumb.jpg.74f121cc12eb6db0ab5fda557feaffd7.jpg

ci sono voluti ben 1,5mm di basetta (nè 0,8-nè 1,0 ) e da come si può vedere in fotografia rimaneva ancora un pelo basso! Non potendo quindi abbassare sopra datosi che la Testata fornita nel kit è ad incasso, ho optato per questa basetta da 1,5mm ma in vero sarebbe stata quasi più giusta quella da 2mm!!!!

20181118_093633.thumb.jpg.9b8c240fe2635fb0b822eb60373be9d5.jpg

ora lo squish è a quasi 1,8 direi giusto, immaginate senza basetta quanto era bassotanto che salivo in piedi sulla pedivella e non scendeva! No non batteva in testa ma era proprio sola compressione, provato comunque su strada giacchè oramai lo avevo montato (già solo guardandolo avevo ben capito che dovevo rismontare prigionieri e tutto ed aggiungere una basetta che era tutto sballato), dicevo provato ed era una ruspa avrà avuto 0,3 di squish cavolo.....   Motore di vespa ARCOBALENO 200 il suo VERGINE IMMACOLATO MAI SMONTATO NULLA.

il KIT l'ho montato ad un amico che voleva a tutti i costi un P&P, non mi è piaciuto affatto.... anzi per nulla... per il P&P ho come il sospetto che lo snobbatissimo ghisa da 70,5 mm di alesaggio della Parmakit che costa davvero poco e monta P&P comunque (per il didsegno dei travasi di base e non certo perchè non necessiti anche lui di accorgimenti), non dico renda meglio di un raffinato alluminio (diamo a Cesare quel che è di Cesare) ma forse forse....

1149_63468.JPG.1a24f210230eda480dd0a763283cd47c.JPG

gli aprirei al solito un pelo le finestre sul pistone, alzando il cilindro sotto come sempre và fatto per fargli aprire tutto lo scarico anche in C57 datosi che i 200 quale che sia sembrano tutti costruiti per alberi in corsa lunga (idem l'originale che avete sotto la vostra vespa anche se non lo sapete) e sarebbe ora che qualcuno costruisse un cilindro per 200cc che sia realmente travasato per alberi in corsa 57, alzondo sotto bisogna riquotare sopra tramite spinatura in rettifica che tenga conto anche di 1mm buono di "basetta dissipatrice di Rame", lo attesterei su uno squish altino di 2mm per evitare troppa compressione su un mostro da 7 cm di diametro certo votato alla spinta più che hai giri e che difficilemnte peccherà di compressione (squish Piaggio orig quasi 3mm!?).

parmakit.JPG.5ff69bd2568e018513bee802521b0a93.JPG

Ma non basta, allargherei come al solito il foro di scarico in canna allargandolo solo su di un lato a centrarlo meglio rispetto i due travasi laterali di immissione di un qualcosa come 4-5mm, per adeguarlo alla marmitta ben libera che andrei ad adottare il tutto abbinato come detto alla corsa a 57, alla basetta dissipatrice ed una marmitta generosa (SIP ROAD BIG?) dal cannello ben grande (20mm) sono un settaggio votato a temperature di esercizio le più basse possibili, abbineri dunque al kit anche un albero anticipato ed un leggero posticipo della valvola lavorandola ovviamente, usando un 26 SI al posto del 24 ma sempre con filtro tipo originale (allargato) al posto di un CONO VENTURI LIBERO che argini la velocità del flusso al fine di mitigare i regimi max di rotazione raggiungibili, preferendo un pignone da 24 che renda il rapporto ben lungo e disteso ai giri max raggiungibili, per questioni di TEMPERATURE DI ESERCIZIO che una camicia certo sottile su un simile ghisone, richiede le più basse possibili,  anche il volano lo terrei pesantuccio.... questo farei sopratttutto considerando gli utili consigli del Team W1R avuti al riguardo in passato.

Come testata l'unica che vedo possibile in ragione più che altro del rapporto costi Testata/Kit e della alettatura inferiore di raffreddamento aggiunta è la Racing Polini da 68,5, gli manca un millimetro sul raggio vero, ma il rame della basetta perdona tanto ed anche lo squish totale previsto a 2mm circa mette al riparo da battiti indesiderati,  comunque rifilarla per 1mm è possibile volendo...

s-l1600.thumb.jpg.f88bf37b1ac6c8f6a0989a44a5eca58d.jpg

è una vita che voglio provare quel cilindro, alla fine tra cilindro e testata in P&P lavorandoci ovviamente per come detto al fine di ottimizzare il tutto, otterrei con una spesa pari a molto meno della metà di un PINASCO un GHISA ben spinto e comunque da 220cc, lo vedo come fosse il DR per le nostre 200 insomma.... chissà se è rumoroso, chissà che fasi ha, chissà come và....

 

prima o poi....

 

 

63480_1.JPG

Modificato da poeta
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie dei preziosi consigli!

ho preso la strada ardua, ordinato 26vrx con la sua scatola aria, marmitta SIP XL e vado di cilindro originale con basetta sotto.

albero è a far controllare centraggio e tengo originale piaggio!

quando arriva il materiale vi aggiorno sulla lavorazione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per dare una " svegliata>" sempre nel solco del " quasi P&p" ossia agendo fondamentalmente su carburatore / marmitta / cilindro  ed eventualmente con " pelata " al volano ..ci vorrebbe  una gran  botta di C..nel trovare codesto cilindro : ..praticamente  ha gia ' di fabbrica i lavori  che vengono effettuati sui cilindri originali , nonchè il traversino allo scarico ..è accreditato per 15 cavalli ..beh non è difficile pensare che un meccanico " smaliziato " ..possa portarlo a 18/20 cv veri senza stravolgerlo..! P.S: LO VORREI SOTTO L'ALBERO DI NATALE !!??Risultati immagini per paper

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non aVrei speso per carburo+VENTURI+scatola , ma piuttosto per UN albero anticipato (PER ALTRO SPENDEVI MENO) la marmitta giusta era la SIP ROAD regular.... il 200 mal digerisce infatti il 26 e la marma big.....

dovrai montare un Pinasco alla fine... 370 pippi, dimentica il cilindro orifginali tiri conetto e marma grande, ha travasi ridicoli, un 177 POLINI farebbe ecrto molto molto meglio....

prova comunque e metti in conto la testa POLINI...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, poeta ha scritto:

non aVrei speso per carburo+VENTURI+scatola , ma piuttosto per UN albero anticipato (PER ALTRO SPENDEVI MENO) la marmitta giusta era la SIP ROAD regular.... il 200 mal digerisce infatti il 26 e la marma big.....

 

Concordo al 100% con Poeta. SI26 con venturi e Sip XL assolutamente inutili. ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che poi sono tra quelli che ha già provato a tirar fuori qualcosa di buono dal cilindro originale. Perso solo che tempo. Basta anche un Malossi o Polini montato anche P&P, si24 e padella a coni economica tipo Polini, e ci si diverte il doppio e con maggior affidabilità.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

con i 26 (che hai preso) e la padellona (che hai preso), sarai costretto a prendere il PINASCO 215/225 Pinasco, montandolo con albero C57 segui questi consigli e non avrai problemi:

 

Rapporto originale (dato che non apri immagino)

Cilindro montalo da subito con minimo BASETTA SOTTO DA 1mm (ci và anche 1,5 come ho fatto io ma se vuoi "BOTTA" vai di 1mm) è il cilindro unificato per C57 e C60 quindi ci vuole la basetta, sarebbe stato bello ed intelligente se PINASCO fornisse la basetta nel KIT specificando bene,,,  in questo POLINI è molto molto più seria a mio dire, ma il POLINI 210 alu o il 208 Ghisa richiedono ben altro setting e lavorazioni sui carter.

Il VRX da 26 và abbinato al coperchio alto PINASCO ed è molto estremo come carburatore, per assurdo il 24 standart con filtro COSA 200 o PX con fori andava pure meglio (48-150 minimo, ghigliottina la 4 o meglio la 8, max BE3-160-122/124, ma comunque il 26 diciamo che monterà, in caso se hai problemi al minimo sentendola grassoccia il 48-150, al max con il venturi dovresti satare tra 126 e 130 di puntale... suppongo a fiutometro....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per tutte le risposte!

ormai la strada è presa, sperimenterò un pochino poi al limite metterò a budget l'acquisto del cilindro (alla fine è già tutto pronto mi basterà montarlo).

 

per ora raccordato aspirazione per il 26 e sistemato la valvola, portato fasi a 120-55 di aspirazione senza toccare l'albero.

per il cilindro ho lavorato lo scarico e pulito le luci, lavorato il pistone e basettato sotto per aprire bene tutte le luci.

le fasi non sono estreme (ma non ho il foglietto con me quindi non le ricordo perfettamente, mi pare che mi ero fermato a 118 di travaso e 169 di scarico)

prossimo lavoro è la sistemazione della testa e dello squish che ora sono oviamente kilometrici :) stavo pensando a 2,2 mm cosa ne pensate?

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti e buon anno!

 

piccolo aggiornamento, ho chiuso il blocco e fatto un giro, la configurazione è questa:

  • carburatore VRX26 con mix e relativo cornetto, aspirazione aggiustata e pulita ho portato a 120 aspirazione
  • marmitta sip big box 
  • tutto il resto originale
  • testa lavorata per andare a incasso su cilindro squish 2,2 - testa USA
  • pistone lavorato e cilindro leggermente lavorato, niente di stravolto, fasi a memoria circa 120 - 169 con basetta sotto cilindro

sono davvero soddisfatto!! la vespa ha preso almeno 1000 giri in più senza perdere troppo sotto, lineare e super agressiva.

davvero molto contento, adesso devo sistemare la frizione, unica cosa che non ho toccato e che adesso slitta!

un grazie a tutti per il supporto! domani spero di sitemare la frizione e magari farvi un video.

 

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
2 2