102 dr che non allunga
7 7

30 messaggi in questa discussione

salve a tutti,ho da un paio di mesi finito un blocco con:

  • 102 dr con basetta da circa 1mm e testa polini spianata
  • polini a banana
  • 24 vhb dell'orto
  • 21 dritta
  • accensione elettronica hp

il motore gira bene e va decisamente bene (e un po corto di rapporti,forse una 24 andrebbe meglio),peccato che poco dopo che entra in coppia,mura,non sale piu di giri,praticamente mi ritrovo ad andare in quarta ai 75 con un 102 ed una 21.

Puo esser colpa dell'anticipo (19°) troppo piccolo?la polini a banana e troppo chiusa?fatemi sapere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, vespaaaa ha scritto:

secondo me devi cambiare rapporti e basta

l'ho pensato anch'io,pero la cosa strana e che il motore entra in coppia,subito dopo la coppia mura di botto,quest'inverno di sicuro faccio una prova con una 24 che ho in casa,poi pero ce un mio amico con la 18 ed un 75 (proma e 19) che ha la mia stessa vmax,allora ho pensato che ci fosse qualcosa che non andava

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, dany59 ha scritto:

Fasi ????

purtroppo non le ho misurate,ma con la basetta ad occhio sono con lo scarico intorno ai 185,mentre coi travasi sono circa a 130,come ti ho detto sono misure prese ad occhio,quindi prendile con le pinze

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non credo sia un problema di anticipo,i 18/19 sono sempre il miglior compromesso sulla maggior parte dei gt con accensioni fisse.il problema credo sia proprio il dr,e' fasato troppo basso,gia di suo non ha giri da tirar fuori

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Whitesnake's Back 3.0 ha scritto:

non credo sia un problema di anticipo,i 18/19 sono sempre il miglior compromesso sulla maggior parte dei gt con accensioni fisse.il problema credo sia proprio il dr,e' fasato troppo basso,gia di suo non ha giri da tirar fuori

probabilissimo che la colpa sia del dr,ma non capisco perche quando solo alla mia vmax,togliendo quasi la metà del gas,continuo ad andare alla stessa velocità,come se oltre quei tot giri non li voglia proprio fare,eppure l'albero che ho su ha all'incirca 180 gradi di aspirazione,insomma,sta cosa non me la capacito,per questo sto cercando altre cause oltre al cilindro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Whitesnake's Back 3.0 ha scritto:

eh ma se la travaseria non ha i giri non riesci a tirarglieli fuori in nessun modo.qunado togli gas ma rimane alla stessa velocita' che cambiamento di rumore hai?

il rumore si fa un po piu cupo (passa da un suono piu acuto ad uno un po piu "basso"),ovviamente anche il rumore dell'aspirazione scende e rende il tutto piu "cupo"

Modificato da vallo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Whitesnake's Back 3.0 ha scritto:

hai fatto caso se alla max apertura il carburatore ha un eccesso di rigetto?

non ci ho mai fatto caso,anche perche sul cavaletto non mi ha mai dato segni di rigetto,il pozzetto comunque e un po umido,ma anche perche giro senza filtro ed ai bassi sono un po grasso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Whitesnake's Back 3.0 ha scritto:

hai la possibilita' di provare un carburatore piu piccolo?

no,a casa ho solo due 28,al massimo faccio una prova con uno di questi ahahah,oltretutto il collettore e per un 24,quindi non riuscirei nemmeno a montarlo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, vallo ha scritto:

purtroppo non le ho misurate,ma con la basetta ad occhio sono con lo scarico intorno ai 185,mentre coi travasi sono circa a 130,come ti ho detto sono misure prese ad occhio,quindi prendile con le pinze

Con quelle fasi dovrebbe prendere giri come un missile..........ma a occhio non si misurano le fasi, con la basetta da 1 mm. dubito che il DR possa raggiungere le fasi descritte, se non le hai ulteriormente alzate col fresino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dany59 ha scritto:

Con quelle fasi dovrebbe prendere giri come un missile..........ma a occhio non si misurano le fasi, con la basetta da 1 mm. dubito che il DR possa raggiungere le fasi descritte, se non le hai ulteriormente alzate col fresino.

lo scarico e stato ovviamente lavorato,la basetta e stata montata perche non mi apriva completamente i travasi,di sicuro lo scarico però e uguale o maggiore ai 180°,sinceramente per il motore che ho fatto,prender le fasi era esagerato,a me importava che andasse (non e un blocco "serio"),di sicuro non avrei messo mano diversamente sapendo le fasi e sarebbe com'è adesso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, Whitesnake's Back 3.0 ha scritto:

non hai nessuno che puo prestarti un 19?

no,oltretutto mi servirebbe anche il collettore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 ore fa, vallo ha scritto:

lo scarico e stato ovviamente lavorato,la basetta e stata montata perche non mi apriva completamente i travasi,di sicuro lo scarico però e uguale o maggiore ai 180°,sinceramente per il motore che ho fatto,prender le fasi era esagerato,a me importava che andasse (non e un blocco "serio"),di sicuro non avrei messo mano diversamente sapendo le fasi e sarebbe com'è adesso

Come fai a lavorare lo scarico senza misurarlo ne prima ne dopo ? Io prendo sempre le fasi sia prima che dopo anche se faccio un cinquantino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Premesso che le fasi vanno misurate con accuratezza, il range di erogazione è influenzato anche e soprattutto dal differenziale scarico/travaso.

Lasciando fermi (e prendendo per buoni) i 185° di scarico, il motore girerà più alto con travasi principali a 125° che a 130°.  La cura di tale aspetto della questione riveste un ruolo cruciale per l'ottenimento dei risultati desiderati.

Naturalmente -spero sia scontato- occorre una fase di aspirazione che ben si sposi con i valori di scarico e travaso adottati.

Per esempio, se abbiamo una fase di aspirazione di 160° gradi, avere 130° di travaso e 190° di scarico serve solo a far essere fiacco il motore su tutto l'arco di utilizzo.

Credo che tu ti ritrovi fasi più strette rispetto ai dati stimati 130/185... Comunque, in generale, se si inserisce uno spessore sotto al cilindro, la fase di travaso si amplia più della fase di scarico e, di conseguenza, il differenziale si stringe, peggiorando la propensione del motore ad allungare, a dispetto delle fasi più lunghe. In questi casi è dunque necessario alzare ulteriormente lo scarico per ripristinare un differenziale adeguato.

Solo gestendo assennatamente il contemperamento di questi parametri il motore renderà come desideriamo noi e non come pare a lui 😉

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, dany59 ha scritto:

Come fai a lavorare lo scarico senza misurarlo ne prima ne dopo ? Io prendo sempre le fasi sia prima che dopo anche se faccio un cinquantino.

perche tanto son stati lavori leggeri,non ho stravolto nulla,giusto due millimetri sullo scarico (l'ho fatto un po piu tondeggiante sulla parte alta) e ho portato la sua larghezza a circa il 70% del diametro del pistone,per il resto e rimasto quello che e,ho giusto raccordato i suoi travasi ai carter che avevo,guardare alle fasi di un cilindro come quello e una perdita di tempo,se mi veniva fuori 178 o 170 di scarico,rimanevano comunque quelli,anche perche di "ciccia" in alto non ce ne,ho fatto giusto quelle lavorazioni base che si fanno a tutti i cilindri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, Tondo68 ha scritto:

Premesso che le fasi vanno misurate con accuratezza, il range di erogazione è influenzato anche e soprattutto dal differenziale scarico/travaso.

Lasciando fermi (e prendendo per buoni) i 185° di scarico, il motore girerà più alto con travasi principali a 125° che a 130°.  La cura di tale aspetto della questione riveste un ruolo cruciale per l'ottenimento dei risultati desiderati.

Naturalmente -spero sia scontato- occorre una fase di aspirazione che ben si sposi con i valori di scarico e travaso adottati.

Per esempio, se abbiamo una fase di aspirazione di 160° gradi, avere 130° di travaso e 190° di scarico serve solo a far essere fiacco il motore su tutto l'arco di utilizzo.

Credo che tu ti ritrovi fasi più strette rispetto ai dati stimati 130/185... Comunque, in generale, se si inserisce uno spessore sotto al cilindro, la fase di travaso si amplia più della fase di scarico e, di conseguenza, il differenziale si stringe, peggiorando la propensione del motore ad allungare, a dispetto delle fasi più lunghe. In questi casi è dunque necessario alzare ulteriormente lo scarico per ripristinare un differenziale adeguato.

Solo gestendo assennatamente il contemperamento di questi parametri il motore renderà come desideriamo noi e non come pare a lui 😉

purtroppo la basetta l'ho dovuta montare perche il cilindro non apriva tutte le luci,oltretutto di ciccia sulla parte alta dello scarico ce ne poca,quindi il differenziale non l'ho potuto modificare piu di tanto,purtroppo con questo cilindro son stato costretto a far questi lavoracci ed a lasciarlo cosi,infatti non ho nemmeno perso tempo a misurare le fasi,appena metto mano ad un polini o un malossi,la storia cambia,ma con questo cilindro qua non ci ho voluto nemmeno perder troppo tempo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
7 7

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione