Contakm e contagiri SIP / KOSO 2.0
3 3

31 messaggi in questa discussione

Ho fatto una ricerca sia con google che all'interno del forum e vedo che stranamente l'argomento è stato affrontato raramente. Se così non fosse vi prego di indirizzarmi al topic già trattato e scusatemi.

Dunque, ho acquistato il contachilometri SIP 2.0 per il mio ET3 (che ha già impianto a 12volt senza batteria).

Il primo problema che mi trovo ad affrontare è l'alloggiamento dei componenti. Ho pensato di mettere la black box nel cassettino laterale (luogo in cui ho anche la centralina AT e il regolatore di tensione) e quindi devo portare il fascio di fili della suddetta fino al manubrio, così come i fili che vanno al sensore della temperatura della candela. Il mio primo vero scoglio è questo. Con un tira cavi sono riuscito a portare i fili fino al buco del clacson nel nasello, ma ora non riesco a farli salire al manubrio a causa dei connettori terminali che sono troppo ingombranti e si incastrano da qualche parte prima di arrivare all'interno del manubrio.

Premetto che già che ci sono, se riesco, porterò su anche altri 2 fili elettrici per una futura installazione di una batteria tampone da collegare alla chiave sul manubrio.
Preciso che di togliere il manubrio non se ne parla, perchè ho installato il freno a disco e sarebbe un bordello spurgare nuovamente il circuito.

Quindi:

  1. finora sto procedendo bene?
  2. suggerimenti su dove far passare sti benedetti fasci di fili? Mi sembra che l'unico posto sia quello da dove sale il normale fascio di fili dell'impianto elettrico.

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io l'ho passato dal manubbrio al nasello e dopo nel tunnel ,mi pare che da quel lato i connettori sono più piccoli ,se sei già passato nel tunnel tirali indietro attaccando un qualsiasi pezzo di filo che ti rimane come sonda per reinfilarli dalla parte opposta 

il contagiri ha già una batteria tampone per la memoria (credo sia un condensatore non una vera batteria)

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

in compenso abbiamo cotto 2 sonde temperatura sotto candela ,la terza non l'abbiamo più comperata ,stà senza

anzi ti chiderei un favore se possibile ,riesci a misurare i kohm della sonda a temperatura ambiente ,abbiamo provato con 1 kohm e 10 kohm e i gradi sono sbagliati ,probabile che sia da 3-5-7 kohm ,ma prima di acquistarla vorrei essere sicuro

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ecco cosa ho combinato ieri sera/notte, ricominciando praticamente daccapo:

  1. ho allentato i fili frizione/marce per poter sollevare un po' il manubrio; non avessi avuto il freno a disco, lo avrei proprio sfilato completamente;
  2. ho deciso di collocare la black box nel cassettino laterale, quindi ho tirato il fascio di fili grande dal clacson verso il posteriore e poi l'altro capo dal clacson su verso il manubrio (affiancandolo a quello dell'impianto elettrico), e così per l'altro filo del sensore temperatura (anch'esso al fianco del primo e tutti fatti salire dal lato frizione del manubrio) e poi un ulteriore filo che si sa mai, potrà sempre servire per connettere la chiave alla eventuale futura batteria che installerò dopo che tutte le bestemmie saranno diventate un piacevole ricordo;
  3. con molta, molta fatica ho fatto passare il connettore dal pozzetto del carburatore al cassettino laterale;
  4. ho "uscito" il cavo del sensore temperatura dal pozzetto verso l'esterno tramite il foro passacavi centrale inferiore del telaio;
  5. ho praticato un foro sulla cuffia del cilindro per fare spuntare il filo della sonda temperatura che si collega ad un anello che funge anche da rondella per la candela (l'originale và rimossa); è tutto abbastanza nascosto ma non sono sicuro sia la soluzione migliore (comunque ho aggiunto un po' di nastro di alluminio per proteggere il filo elettrico);
  6. ho infilato il filo del pulsante nella finestra dell'acceleratore, sul manubrio, ove passa normalmente il cavo del freno anteriore (credo, non ricordo), lasciandolo reso abbastanza da non venire tirato nella rotazione;
  7. ho connesso il display al filo del tachimetro (non entra bene, ho provato in tutti i modi... alla fine ho avvitato la ghiera e amen), al fascio grande che andrà alla black box, al filo del sensore e a quello del pulsante; sono tutti attacchi univoci e non si sbaglia; rimangono due connettori liberi: uno è sicuramente per il rubinetto fast flow opzionale (il filo è presente in confezione), l'altro per il sensore velocità opzionale;
  8. nel cassettino, ho preso il connettore coi tre fili (rosso, marrone, nero) e ho messo il rosso di alimentazione con il verde del regolatore di tensione (in 6volt, quel verde dovrebbe essere quello che và dagli statori alla centralina AT), il marrone del contagiri all'altro verde che proviene dalla chiave e và alla centralina AT (ho preso un filo positivo a caso solo per non metterlo nello stesso verde del regolatore, ma credo che avrebbe funzionato anche in quel caso) e infine il nero con la massa del regolatore di tensione (nota: nel regolatore mi avanzano due connessioni "B" che credo io possa usare per una batteria tampone.. devo studiarmela); nella confezione ci sono dei connettori con una ghigliottina per collegare due fili messi uno a fianco all'altro e che domani userò per collegare bene tutto;
  9. ho attaccato la black box con il connettore del fascio di fili grosso che viene dal manubrio e con il fascio di alimentazione descritto nel punto precedente;
  10. ho chiuso tutto alla bell'e meglio (domani sistemerò bene le connessioni e farò ordine) e all'una e mezza di notte ho scalciato per avviare la vespa: il motore parte ma il display è spento... aspetto circa un paio di secondi e bam! si illumina, tutto và a fondo scala correttamente e un sorrisone mi si stampa sul volto 🤗🤗🤗🤗🤗🤗🤗🤗

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il marrone del segnale contagiri mi pare vada preso dalle luci dello statore ,scaricati le istruzioni in italiano che ci sono in rete

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
19 ore fa, claudio7099 ha scritto:

anzi ti chiderei un favore se possibile ,riesci a misurare i kohm della sonda a temperatura ambiente ,abbiamo provato con 1 kohm e 10 kohm e i gradi sono sbagliati ,probabile che sia da 3-5-7 kohm ,ma prima di acquistarla vorrei essere sicuro

Domani provvedo.

3 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

il marrone del segnale contagiri mi pare vada preso dalle luci dello statore ,scaricati le istruzioni in italiano che ci sono in rete

Il verde (non chiave) della centralina AT non è proprio il filo che dici tu?

Le istruzioni in italiano sono per PX, ma comunque riferiscono di prendere un qualunque filo positivo in tensione.

 

Modificato da The Hand of the Monkey

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

perchè è sempre un 12 volt in alternata anche quello ,consigliano ,poi uno fà come crede

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
26 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

perchè è sempre un 12 volt in alternata anche quello ,consigliano ,poi uno fà come crede

Non voglio contraddirti, solo che nel cassettino dove altro prendo quel segnale? Secondo te il verde della chiave è sbagliato? Comunque per prova metterò il marrone assieme al rosso entrambi al verde che entra nello regolatore, poi ti dico.

Piuttosto, sai consigliarmi come attaccare la batteria al regolatore di tensione? Ho preso due batterie da 6v molto piccoline e le ho messe in serie (due da 6volt per ragioni di ingombro, la 12 volt era troppo lunga); secondo le mie scarse nozioni, due batterie da 6volt collegate negativo con positivo fanno 12volt, è corretto?

Modificato da The Hand of the Monkey

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

io l'ho collegato in ingresso al regolatore di tensione perchè ho la batteria e funziona tutto ,ha sempre quel ritardo di chek che fà quando lo accendi o giri la chiave ,ma funziona tutto........almeno credo di aver seguito le istruzioni che indicava le luci ,il verde è quello che và anche alla bobina at e non vorrei che gli toglie tensione per il corretto funzionamento 

nella scatolina sul motore dove giuntano i fili statore con l'impianto non riesci ad aggiungere un filo ?

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
26 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

il verde è quello che và anche alla bobina at e non vorrei che gli toglie tensione per il corretto funzionamento

ok, ma è il rosso degli statori quello che alimenta la centralina AT, quindi (sempre da ignorante) non credo possa avere la controindicazione che descrivi..

26 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

nella scatolina sul motore dove giuntano i fili statore con l'impianto non riesci ad aggiungere un filo ?

E' un'idea, anche se nella trasformazione da 6 a 12 volt i fili si sono moltiplicati anche lì dentro e metterne un'altro... potrebbe esplodere 😂

Modificato da The Hand of the Monkey

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

no ,il rosso è sempre il pic-up per dirgli quando deve fare la scintilla

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo se ho capito: il rosso è il pickup e il verde alimenta la centralina AT, mentre il secondo verde manda tutto a massa con la chiave.. mi sa che hai ragione tu.

Però è un filo di alimentazione quindi in teoria va benissimo, secondo me...

  • Sad 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si dovrebbe funzionare lo stesso ,no il mio discorso era che con quello che costa questo strumento (secondo me troppo)non vorrei che desse disturbi o lo cimisce prematuramente ,solo quello..........a me la sonda non l'hanno cambiata in garanzia ,difetto di montaggio hanno detto ,colpa mia in pratica ,la seconda non ci ho neanche provato ,la terza la prendo industriale e voglio vedere se si rompe

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ricordati di misurare i k della sonda per piacere così potrebbe essere un informazione utile se succede anche ad altri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
1 ora fa, claudio7099 ha scritto:

ricordati di misurare i k della sonda per piacere così potrebbe essere un informazione utile se succede anche ad altri

Credo di poterlo fare questo pomeriggio. Se mi dici come settare il tester e il valore che ti aspetti mi faciliteresti il compito.

Ieri avevo un'oretta libera e ho applicato i vostri consigli:

  1. preso le 2 batterie da 6volt nuove che avevo buttato in cantina 2 anni fa, collegate in serie ma a livello di carica completamente morte;
  2. studiata la chiave sullo sterzo: praticamente ha 4 connettori che vengono coleegati a 2 a 2 a seconda di come giri la chiave, ovvero in posizione di spegnimento si crea un ponte tra il connettore in cui è innestato il verde che viene dalla centralina AT e il connettero a cui è collegata una massa; ovviamente in questo modo la vespa non si accende; ruotando invece la chiave, questo collegamento viene interrotto consentendo alla vespa di avviarsi e contemporaneamente si crea un ponte tra gli altri due connettori liberi... liberi di accogliere un filo che arriva dalla batteria e un secondo che torna giù alla batteria, generando un bel circuito con interruttore di quelli classici da educazione tecnica delle scuole medie che perfino io ho compreso :-D
  3. ho attaccato il positivo della batteria anche al regolatore di tensione Piaggio che ho già nell'impianto, precisamente nell'uscita B+ (che come sigla mi pare a prova di stupido), mentre il negativo della batteria è stato collegato al telaio;
  4. attaccato il filo marrone contagiri ad uno dei due fili collegati alle uscite A del regolatore, ovvero quella da cui senza batteria prendevo l'elettricità per il filo rosso del contakm; questo filo non dovrebbe avere sbalzi dannosi essendo direttamente collegato al regolatore (preciso che il regolatore ha le seguenti uscite: A_A_C_B+_massa, metto una foto di repertorio);

Facendo qualche prova ho visto che però il regolatore di tensione non riesce a far funzionare una batteria completamente scarica, per cui questa notte ho provveduto a ricaricare completamente il pacco batterie; ho potuto anche constatare che sono sufficienti solo 9volt per far già partire il contakm.

Il prossimo step, se ho capito bene il circuito, sarà interrompere uno dei due fili collegati alla chiave (credo non importi se quello che sale (ovvero pre-chiave) o quello che scende (ovvero post-chiave)) e attaccarci il rosso del contakm. Il nero invece andrà a massa sul telaio.

Sono abbastanza sicuro che così funzionerà a dovere e sarà sotto batteria come consigliano in ogni dove.. rimane il pensierino: riuscirà il regolatore di tensione a mantenere la batteria sempre carica?

Domani vi aggiorno.

IMG_20180113_165731.jpg

Modificato da The Hand of the Monkey

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

sono sopra i 1000 ohm (1 kilohm),credo da 3000 a 5000 o 7000 ,perchè io ho delle sonde sia ntc che classiche industriali (le uso in celle frigo e pannelli solari) ma o sono da 1000 o da 10.000 ,le altre devo prenderle 

il filo azzurro (o blu scolorito) è quello delle luci dove devi attaccare il marrone del box

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, claudio7099 ha scritto:

il filo azzurro (o blu scolorito) è quello delle luci dove devi attaccare il marrone del box

Fatto.

Quindi per testare la sonda che faccio? La disconnetto e metto un polo nella presa e un polo all'estremità?

Porta pazienza ma per la mia ignoranza quella sonda è una semplice vite :-(

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

la sonda ha due fili ,non hanno polarità ,quindi come la misuri è lo stesso ,stacchi la sonda ti appoggi da qualche parte e con i puntalini del tester cerchi di toccare i due capi dei fili ,è complicato perchè sono minuscoli ma si riesce

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Dunque, per prima cosa rispondo a Claudio: l'ingombro dei puntali del tester non permette di toccare i piccoli puntalini della connessione. Potrei provare facendo una prolunga con due fili di rame?

Di seguito invece descrivo le connessioni corrette (basandomi sul fatto che funziona), tralasciando tutti gli errori che ho fatto; magari appena posso faccio anche un disegno.

Dunque,la black box ha tre fili, rosso, nero e marrone:

  1. collegare il marrone ad uno dei due fili che entrano nelle uscite A del regolatore di tensione;
  2. portare un filo dal positivo batteria fino all'interruttore sul manubrio e inserirlo in uno dei due connettori liberi (due sono occupati dal verde che va alla centralina AT e da una massa);
  3. connettere il positivo della batteria anche con l'uscita B+ del regolatore di tensione;
  4. agganciare un secondo filo all'ultima connessione libera della chiave e portarlo giù dove avete la black box (io nel cassettino laterale); l'altra estremità di questo filo va accoppiata al rosso della black box;
  5. portare un filo dal negativo della batteria all'uscita massa del regolatore di tensione, assieme al nero della black box; ovviamente la massa del regolatore è a sua volta agganciata al telaio;
  6. girate la chiave e godetevi il vostro contakm-contagiri KOSO/SIP!
Modificato da The Hand of the Monkey
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
3 3

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione