Vai al contenuto
Fabio16

parmakit 130 ecv

Messaggi consigliati

Salve ragazzi, questa è il mio primo approccio con le discussioni e la meccanica perciò spero perdonerete se sono un po' goffo.

Vorrei cambiare cilindro all'Ape di mio figlio che già monta un 100 a detta del meccanico, vorrei passare ad un 130 visto che il prossimo anno ci dovrebbe andare a scuola ed ha più di 2 ore di autobus al giorno per fare 40 km!!!!

La mia intenzione era quella di ricercare un cilindro che più delle prestazioni da brivido privilegi la durata e i consumi e cercando un po' in internet ho deciso che il Parmakit 130 ecv potrebbe essere un giusto compromesso per quello che avrei in mente di assemblare.

prendendo questo come parametro principale avevo intenzione di abbinarci un Dell'orto PHBL 24, un Mazzuchelli AMT 188 ed una proma e a questo punto non saprei come continuare di preciso per quel che riguarda tutta la trasmissione.

Guardando qualche video su YouTube mi sono fatto l'idea che una 247/72  sia una rapportatura che con il cambio Ape si sposi abbastanza bene ma vorrei sapere su che marca orientarmi per averne una con parastrappi rinforzato (magari pure bilanciata) ed una frizione da abbinarci che regga un 130 e la massa dell'ape da smuovere.

Premetto che il montaggio vorrei farmelo da me perciò escludiamo ipotesi di mettere mano ad alberi e campane per bilanciarli ed equilibrarli, il massimo che mi sento in grado di fare è quello di prendere un dremmel e raccordare cilindro al carter ed aggiustare la valvola con l'albero per rispettare anticipo e ritardo 120/60.

Anticipatamente ringrazio tutti i bravi cristiani che perderanno 10 minuti della propria giornata per accompagnarmi in questa nuova,spero emozionante, avventura.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Fabio,ottima scelta gran cilindro!!!

Io il cambio ape lo butterei via....spaziatura tra terza e quarta orrenda....se tieni la proma io opterei per una 29/68 con cambio vespa cosi se sei lungo metti il pignone da 27/28(tanto non sarai lungo).

Per l albero va bene ma un ets quattrini o pinasco sarebbe meglio....poi sta a te decidere.

Per il resto ok!!

Ah ricordati di prendere dei buoni parastrappi!!!!!(drt o plc).

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

120-60 sono troppi per un motore APE, sei da giri e l'Ape non li ama...

stai su 105-50 piuttosto.

L'ECV serve perchè alluminio, albero il solito RMS racing o un DRt un pò più bilanciato non guastano...

rapporto 24-72, ma.... pignone più corto però da 23 e ruote da 3,50X10 un pelo sullo sgonfio (pressione max 1,3 al posteriore) cerchi tipo COSA a canale maggiorato, per dare una briciola di sicurezza in più.... accensione elettronica obbligatoria,e volano da oltre 2 Kg o l'ape non cammina, frizione solita polini doppia  molla.

 

rimango perplesso però sulla distanza casa/ scuola e sull'uso dell'ape per andarci..... ma ignoro la situazione e quindi mi limito discretamente  a darti setting ed amen.

Modificato da poeta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

comunque..io opterei per una 29/68 cambio vespa così hai un bel cambio spaziato bene e non c'è salto tra 3a e 4a...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le opinioni che mi avete dato.

Principalmente uso pianura (soprattutto per andare a scuola 18+18 km a/r) anche se dietro casa abbiamo qualche collina.

Non vorrei sostituire anche il cambio per questioni economiche (cercate di capirmi per favore) perciò resterei sulla canonica 24/72 per poi effettivamente poter cambiare il pignoncino una volta visto il comportamento dell'ape.

Non vorrei che ci fosse troppo carico sulla trasmissione per smuovere quella massa.

Conferme per anticipo e ritardo immissione?

Vado di 105/50?

Mi sembra un opinione corretta quella di tenerla giù di giri anche perché vorrei non consumasse uno sproposito e macinasse tanti km prima di doverci rimettere le mani.

ci eravamo avventurati nella sistemazione delle cuffie semiassi e ci siamo parecchio divertiti sdraiati sotto a lavorare! ? 

Proprio giovedì l'abbiamo portata dal meccanico per un problema all'accensione e così gli ho chiesto di cambiare le gomme perciò ormai niente cambio misura, sarà per il prossimo treno ormai.

Si nota differenza con i cerchi maggiorati?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh...la differenza c'è ma non preoccuparti.

Capisco la scelta del cambio 

Fasi ok...meglio che giri basso.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io lo monto sulla vespa la versione lamellare. Bel cilindro. Solo è monofascia e ogni 5000km meglio cambiare la fascia. Chiudi il cilindro con la dinamometrica o ti ritrovi come è successo a me con un cilindro grippato. Essendo in alluminio è più sensibile alla coppia di serraggio.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esatto.

Ma se miri all affidabilità perchè non un 130 dr???

È un mulo.....ci pisci dentro e va ancora...notevole coppia.

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Comunque per un ape che deve macinare km e avere buona coppia, essendo più pesante, e quindi più elasticità è meglio un Polinone come ti suggeriscono

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caspita, il cilindro mi sembrava l'unico punto fisso da cui partire!

Non è meglio un cilindro in alluminio? Avevo pensato anche al pinasco ma a guardare i travasi mi sembrava che avesse più sete del parmakit

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sai cosa, ti dovresti informare perché l’ecv inizialmente aveva fasi basse quindi un cilindro votato alla coppia successivamente le fasi le hanno alzate dando qualche giro in più e meno coppia in basso. Sentì qualcuno che l’ha montato sull’ape per avere un parere più concreto.

Ti ripeto, io , quello lamellare, celò montato sulla vespa ma la massa in gioco è differente.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il cilindro opterei comunque per l'alluminio, se ci giri tanto e 18+18 Km al giorno sono tanti, l'alluminio è meglio, magari l'ECV è vero essendo monofascia perde smalto dopo poco, ma per certo il 121 Pinasco fasato più basso ed in alluminio con due fasce farebbe al caso tuo!

Userei poi una marmitta poco rumorosa.... 

setting rilassato ma veloce che segni 50 GPS.... se sei al nord GOMME KENDA ms per pioggia e neve, hanno sagoma quadrata e quindi il battistrada poggia bene sopratutto su un'APE, andrei sempre di 3.50 da PX e cerchi larghi, ma oramai mi par di capire che hai gomme 300 nuove , sfruttale....

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

121 Pinasco va poco sulla vespa,sull'ape non lo vedo tanto bene....

Spendere per spendere,un M1d60,che si adatta anche a configurazioni tranquille con semiespansioni non esasperate,ma hai 144cc che non fan mai male.......esperti apisti che ne dite?  

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pinasco 121alu tranquillone con scarico 170° circa da regimi modesti.... M1D60??? Scarico 185-190°?

In caso monta e per certo, ha più cavalli ma gira immagino altino con coppia sui 4000 in su e serve rapporto cortissimo, marma rumorosa e larga, frizione multimolla e rallino crimaz,,,,

il costo è più che raddoppiato, però certo corre.... 

hai una APE da drifting più che per andarci a scuola però.

Io vedo eccessivo pure un ghisa Polini su quell'APE, vedo eccessivo anche farci 32 Km al giorno se per questo, un ragazzo giovane e molto immagino.... 

il Pinasco 121 Alu è anzi riflettendo,pure troppo.... serve il 102 Pinasco alu, albero OLYMPIA anticipato, carburo 19 e marma sito plus per APE rapporto 18/67 DE, frizione solo molla POLINI....

ruote da 300X10" 

così è perfetta per andare a scuola, ma l'autobus è meglio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non e' obbligatorio montarci un'espansione,se per ape fanno qualcosa tipo proma con collettore maggiorato,lo fai girare piu' basso,lo usi al di sotto del suo massimo potenziale,a vantaggio dell' affidabilità ,ed hai 144cc ,a pari marmitta circa,ti tirano sicuramente un rapporto piu' lungo,più facilmente,e puoi montarci anche un semplice phbl24 o li attorno.E' per aumentare la cubatura con un gt semplice che non richiede barenatura all'imbocco.

Sui costi si salgono un po',però e' un'opzione,se realmente deve farci 36km al giorno,5/6 volte a settimana,io terrei presente,magari vale la pena.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Attualmente monta un 100 cc classico ghisa del precedente proprietario però la rapportatura è originale ed infatti in 4* grida come un maiale al macello. Fa più o meno i 50km/h ma avrei bisogno che toccasse almeno i 70 meglio 80km/h.

l'idea dell'M1d60 è allettante ma un po' troppo impegnativa, prendo in considerazione il polini testa racing.

Mi balenava per la testa l'idea di farmi una marmitta ad espansione calcolata sul cilindro ma è  tutto da vedere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

robertoromano sei sicuro che per l'M1d60 non serve barenare? Mi risultava il contrario

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Concordo però l'autobus se c'è e' meglio.

Fabio io escluderei le espansioni,fare un motore affidabile poi diventa impegnativo adeguare il tutto,e rischi che non basta lo stesso,e non si puo' stare per strada.

Si chiedi ulteriori conferme ma M1d60 aspirato al carter monta senza barenare,M1L d60 aspirato al cilindro invece vuole barenatura.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per l'M1 d.60 gtr non occorre barenare.

comunque.

Io adesso monto il polini evo,lo uso tutti I giorni per andare in stazione ed è molto affidabile e prestante.

Lo monto con un 24

Lamellare polini rivisto

Crocera bgm

24/72 drt

Albero ets quattrini

Proma con collettore thr.

Spero di esserti stato utile!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

concordo che l'autobus sia meglio e pure molto più economico però deve partire da casa ore 6.40 e ritorna alle 14.20.

con un mezo autonomo risparmia più di un'ora e mezza al giorno da poter dedicare allo studio visto l'impegno richiesto dalla sua scuola.

una prima potrebbe bastare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alcuni produttori ti danno il collettore maggiorato per la Proma,con quello migliori l'erogazione ai bassi-medi e aiuta a far scaldare meno,sarebbe l'ideale come ti ha detto ha montato l'utente Gianluca65.Confronta qualche prezzo perché fatto a coni saldati ovviamente costa di piu',se lo trovi in lamiera stampata risparmi ,su vespa non ricordo se Simonini o Giannelli qualcosa fanno.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!