Motore IDC 2018 cat. C8 Classic
9 9

50 messaggi in questa discussione

Quello li scuro col contrappeso è il telaio da gara?

Inviato dal mio SM-G361F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, pulun ha scritto:

Quello li scuro col contrappeso è il telaio da gara?

Inviato dal mio SM-G361F utilizzando Tapatalk
 

Non so che telaio useranno, sicuramente qualcosa di specifico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Abbiamo disputato la prima tappa dell'IDC il 29.04.2018 a Monza: 3° posto

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi e persone sul palco

😅😅😅... con il fiatone e qualche rivolo di sudore, siamo arrivati anche noi.

C'è da lavorare un po'... Forse anche più di un po': Il prossimo step consisterà nel ridurre lo squish di un paio di decimi e ampliare la fasatura spessorando sotto il cilindro (ci eravamo lasciati un margine), quindi montare un carburatore migliore (PHSB 38 in luogo del PHBE 36) in una migliore posizione. Poi si vedrà.


Tempo: 9,5878
Reaz.: +0,141
Vel.: 113,69 kmh

  • Like 2
  • Thanks 2
  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, The Armageddon ha scritto:

In quanti disputano la categoria? 

I partecipanti a Monza erano solo 3 quindi peggio non si poteva fare

I tempi non sono stati ancora pubblicati, se non sbaglio il primo ha fatto 8,4 con velocità di uscita 137 per questo ho scritto che c'è tanto da lavorare.

Il pilota ci ha detto che più di tutto mancano i rapporti giusti, infatti risultano troppo lunghi; dobbiamo cercare di migliorare ad ogni gara purtroppo dovendo affinare il motore a distanza non sarà facile.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io c'ero, e l'ho vista andare, diciamo che ora come ora va bene, ma la domenica per andare a comprare il pane.

dovete aggiustare il tiro e di tanto se volete essere competitivi, quel tempo e quelle velocità li fa il mio m1 d60 con la proma e 24

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, The Armageddon ha scritto:

io c'ero, e l'ho vista andare, diciamo che ora come ora va bene, ma la domenica per andare a comprare il pane.

dovete aggiustare il tiro e di tanto se volete essere competitivi, quel tempo e quelle velocità li fa il mio m1 d60 con la proma e 24

Intanto vediamo facendo le modifiche che ho scritto, quanto e cosa cambia, poi sistemeremo i rapporti, se ancora non dovesse bastare agiremo di conseguenza

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Comunque l'importante è divertirsi e anche far divertire no? Avete pagato l'inesperienza, d'altronde è la prima volta quindi imparerete anche voi, forza e coraggio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
41 minuti fa, MadMax ha scritto:

Comunque l'importante è divertirsi e anche far divertire no? Avete pagato l'inesperienza, d'altronde è la prima volta quindi imparerete anche voi, forza e coraggio

Antonino Di Blasi papà del pilota Simone e curatore del mezzo nella fase operativa, mi ha riferito che quello che più di tutto manca (oltre a 7-8cv di potenza) è: la modularità della frizione CMX (che speriamo di risolvere usando il rallino a cremagliera) e l'adeguatezza dei rapporti, in sostanza arrivando in 4a sul traguardo a circa 8400giri non si riesce a sfruttare completamente la potenza del motore, che seppur adatto a prendere il pane ha comunque più di 35cv alla ruota.

I ragazzi che sono arrivati davanti a noi (di 1 secondo circa) partivano da motori che l'anno scorso già andavano fortissimo quattrini 225 Quattrini e 225 BFA. Noi andiamo controcorrente usando il malossone, piano piano aggiusteremo il tiro cercando di renderlo competitivo.

Modificato da Damiano_W1R
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi dovete sistemare frizione, rapporti e trovare 7/8 cv dal malossi, a pavia il tracciato è più favorevole, come avevate calcolato i rapporti prima di andare in gara? Non avevate mai provato a mettere le 4 marce e vedere più o meno dove come e quando arrivava a 200mt da fermo? No perché vi avrebbe reso la vita più semplice. Avete un grafico attendibile del vostro motore? 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, MadMax ha scritto:

Quindi dovete sistemare frizione, rapporti e trovare 7/8 cv dal malossi, a pavia il tracciato è più favorevole, come avevate calcolato i rapporti prima di andare in gara? Non avevate mai provato a mettere le 4 marce e vedere più o meno dove come e quando arrivava a 200mt da fermo? No perché vi avrebbe reso la vita più semplice. Avete un grafico attendibile del vostro motore? 

Uno dei problemi più grandi, a parte la scarsa disponibilità di tempo per approntare il tutto, è stato costituito proprio dalla prova: nella pubblica via un motore del genere, con una marmitta simile, non si può collaudare per ovvi motivi. Abbiamo avuto a disposizione per una mattinata scarsa un'area privata -e a un certo punto ci hanno invitato con decisione a smetterla di far baccano- in cui era utilizzabile solo un tratto di qualche centinaio di metri in pendenza rilevante, cosa che ha reso più complicato capire se i rapporti fossero corretti o meno. Avevamo fatto qualche conto di massima, ipotizzando però una velocità di uscita un po' più alta.

Comunque ora rifaseremo un po' (il margine c'è) e vedremo l'effetto che fa. Poi magari monteremo anche un carburatore da 38. Dobbiamo arrivare per gradi a trovare il giusto compromesso tra volume carter (rilevante con quella immissione e la biella lunga) e fasatura. 

Purtroppo, ripeto, non avendo potuto collaudare adeguatamente il mezzo, ci siamo giocoforza trovati costretti ad aggiustare il tiro (o perlomeno a cercare di farlo) corsa dopo corsa. Speriamo di riuscirci... E speriamo anche che nel frattempo sui carter non appaiano crepe 😉😅

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Damiano_W1R ha scritto:

Antonino Di Blasi papà del pilota Simone e curatore del mezzo nella fase operativa, mi ha riferito che quello che più di tutto manca (oltre a 7-8cv di potenza) è: la modularità della frizione CMX (che speriamo di risolvere usando il rallino a cremagliera) e l'adeguatezza dei rapporti, in sostanza arrivando in 4a sul traguardo a circa 8400giri non si riesce a sfruttare completamente la potenza del motore, che seppur adatto a prendere il pane ha comunque più di 35cv alla ruota.

I ragazzi che sono arrivati davanti a noi (di 1 secondo circa) partivano da motori che l'anno scorso già andavano fortissimo quattrini 225 Quattrini e 225 BFA. Noi andiamo controcorrente usando il malossone, piano piano aggiusteremo il tiro cercando di renderlo competitivo.

35 cv alla ruota a vederla andare e a sentirla in moto li vedo molto lontani, non voglio fare l'indovino sia chiaro, però..... 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma sostanzialmente mi chiedo, perché io di motori capisco poco niente, ma le gare le seguo, immagino anche voi, vedendo i motori e i team che gareggiano, avete lo scopo di far vedere a tutti che un malossi c'è la può fare oppure la avere presa a birra e salsicce per passare una domenica? Perché se riuscite nell'intento siete bravi veramente. 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, MadMax ha scritto:

Ma sostanzialmente mi chiedo, perché io di motori capisco poco niente, ma le gare le seguo, immagino anche voi, vedendo i motori e i team che gareggiano, avete lo scopo di far vedere a tutti che un malossi c'è la può fare oppure la avere presa a birra e salsicce per passare una domenica? Perché se riuscite nell'intento siete bravi veramente. 

Noi le competizioni le seguiamo poco/niente, però visto che ci mancava partecipare a questo tipo di gare (già abbiamo preparato motori per velocità ed endurance), sarebbe bello scoprire quanto una termica "economica" sia peggiore rispetto a quelle costose e bellissime che hanno gli altri.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Seguo il post.

 

Voglio vedere prima o poi un Malossone bastonare qualche Quattrini.

Dai che c'è ancora qualche cavallo nascosto in quel cilindro. 

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualche cavallo🤔 qua ci vuole un miracolo.. Comunque ammiro la sfida, alla fine se non avete pretese e andate per divertimento fate bene! Bravi 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Signori delle vespe,vi sono mancato sul forum? Chiaro che no.

ci tenevo ad esprimere un parere sul l'elaborazione effettuata ed ho pensato ad un paio di cose....forse anche tre.

In primis,complimenti per l'ottimo traguardo raggiunto. Terzi ed ultimi si,ma presenti e giovani ,con ampio margine di miglioramento. Le restrizioni che Vi siete autoinflitti giocano molto a vostro sfavore: benzine commerciali,l'impossibilità di affinare il mezzo è la poca esperienza del giovane pilota (anche se tempi di reazione molto buoni).       

A Vostro merito ed onore c'è,come in tutto quello che proponete,una volontà e caparbietà nel volervi differenziare dagli altri che invidio. Budget contenuto e componentistica di largo consumo;che i più tendono ad utilizzare ad uso stradale/veloce e non per vincere in una categoria dove quelli forti hanno motori ben più costosi e meno abbordabili da un qualsiasi utente.    Bravi nuovamente.

osservandovi da vicino è palpabile il Vostro margine di miglioramento ed é quantificabile il percorso da intraprendere per bastonare qualche blasone(cosa che avete già fatto in altre gare e che anche in questa si é riproposta.....perché gli assenti hanno sempre torto).   

Mi fa sorridere infine la "saga" del pane.....da cui ho compreso la motivazione del perché,a casa mia, arriva pane raffermo.....probabilmente il panettiere monta un 24 con la proma😉😉😉(si sorride neh).

 

detto tutto,attendo ulteriori ed interessanti evoluzioni.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

34393613_1379895308777889_76827898249478

Sono stati resi pubblici i tempi ufficiali della seconda gara dell'IDC 2018, quindi desideriamo darvi qualche aggiornamento.

GARA 1:  miglior tempo 9,5878 - vel. uscita 113,69
GARA 2:  miglior tempo 9,4706 - vel. uscita 122,48

Rimaniamo ancora lontani dai primi, ma stiamo migliorando: abbiamo montato il PHSB38 al posto del PHBE36 e rifasato il gruppo termico spessorandolo di 1mm sotto. 

Purtroppo non siamo riusciti ad apportare le modifiche che erano nei nostri intenti: girare il collettore (la cui curvatura non è favorevole) e accorciare i rapporti.

Visto che con la biella 116mm -inizialmente adottata in quanto vantaggiosa almeno sotto il profilo delle sollecitazioni meccaniche- non riusciamo ad ottenere la grinta che cerchiamo, probabilmente per problemi legati all'eccessivo volume del carter e alle fasi inesorabilmente non racing che la biella più lunga comporta, abbiamo chiesto al team di mandarci indietro il motore per operare le seguenti modifiche: sostituiremo l'albero con un BGM c.60 biella standard (110mm), rifaseremo il cilindro per arrivare a valori più in linea con le esigenze di impiego racing, accorceremo ancora un po’ i rapporti, monteremo una gomma piatta da strip e, se necessario, svilupperemo una nuova marmitta.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
9 9