Motore IDC 2018 cat. C8 Classic
10 10

69 messaggi in questa discussione

 

Spero possa interessare a qualcuno, è il motore con cui parteciperemo quest'anno al campionato DRAG.
Pilota Simone Di Blasi

  • Like 1
  • Thanks 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Siiiiiiiiii.........non ci hanno abbandonato!!           

Ohhhhhh

ragazzi o meno......a buoni intenditor,poche parole.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
1 ora fa, The Armageddon ha scritto:

Sarete tutti a Monza il 29 aprile? 

Non lo sappiamo ancora, questo motore ci sarà salvo imprevisti 

Modificato da Damiano_W1R
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Interessante! Seguo con interesse:)

Grazie Damiano!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

altra domanda, come mai per il motore c8 avete optato per un albero anticipato, piuttosto che uno a spalle piene? tanto avete un bel passaggio da quei carter, non era più semplice? meno sbilanciato, no?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, The Armageddon ha scritto:

altra domanda, come mai per il motore c8 avete optato per un albero anticipato, piuttosto che uno a spalle piene? tanto avete un bel passaggio da quei carter, non era più semplice? meno sbilanciato, no?

Abbiamo fatto questa scelta per due motivi:

1) Rispetto ai motori 2T lamellari ad alte prestazioni di pari cilindrata, i motori Vespa hanno scivoli dei travasi molto più piccoli e quindi un volume del carter più ridotto, perciò un po' di spazio in più non dovrebbe guastare;

2) Limitare le spese: l'albero Tameni costituisce un'ottima base a un prezzo ragionevole, che abbiamo lavorato per le nostre esigenze, cercando di togliere meno peso possibile.

Visto che si tratta della prima volta in questo campo, abbiamo cercato sotto tutti i profili un compromesso all'insegna della ragionevolezza: proviamo e in base ai risultati cercheremo di correggere il tiro. Sappiamo bene che gli avversari dispongono di motori molto performanti, pertanto questo esordio, benché appassionato, deve essere umile.  

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Concordo sul fatto di limitare le spese soprattutto in questo campionato che anche se si vince non si porta a casa una mazza, sembra sia stato fatto un buon lavoro sui carter, nella parte finale del video parli del raffreddamento in queste gare a mio pare non serve avere una ventola che sono circa 2/3 cavalli guadagnati facili poi ovviamente farete le vostre prove e valuterete

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, drop ha scritto:

Concordo sul fatto di limitare le spese soprattutto in questo campionato che anche se si vince non si porta a casa una mazza, sembra sia stato fatto un buon lavoro sui carter, nella parte finale del video parli del raffreddamento in queste gare a mio pare non serve avere una ventola che sono circa 2/3 cavalli guadagnati facili poi ovviamente farete le vostre prove e valuterete

E' vero che il raffreddamento può non essere al top, visto che la gara è brevissima, ma del tutto senza ventola si rischiano grippate catastrofiche. Tra l'altro, il motore deve essere scaldato con sgasate ripetute per qualche minuto al fine di pulirlo, altrimenti rimarrebbe imbrattato e non sarebbe possibile nemmeno tirare la prima. Insomma, purtroppo il raffreddamento occorre. Tieni presente che si utilizza per la trazione circa il 20% (intorno al 25% i diesel) dell'energia termica prodotta dalla combustione del carburante, quindi un motore che sviluppi 35 cv, produrrà calore per altri 140 circa. Ora, una parte cospicua del calore sprecato viene spedita nell'atmosfera con i gas di scarico, ma il resto va dissipato, altrimenti succede un disastro in tempi brevissimi ;-)

Certo, si può gareggiare con un rapporto di compressione più elevato rispetto a quello indicato per motori che siano sottoposti a sforzi molto prolungati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sarebbe possibile in cat c8 utilizzare un sistema di raffreddamento forzato "improprio" a Vespa?   Ho dato un occhio al regolamento e non ho riscontri.     Certo che prepararsi a 4 lanci senza un minimo di raffreddamento la vedo dura.

Per esempio: ci sono restrizioni se all'interno del peso richiesto adotto un sistema di raffreddamento utilizzando motori brushless eventualmente alimentati da un'accumularore,non alimentato dall'impianto elettrico,ma ricaricato all'occorrenza.    

Ohhh.....fantasie ehh!!!     

Vorrei sapere se ci sono restrizioni in questi termini.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, filipporace ha scritto:

Sarebbe possibile in cat c8 utilizzare un sistema di raffreddamento forzato "improprio" a Vespa?   Ho dato un occhio al regolamento e non ho riscontri.     Certo che prepararsi a 4 lanci senza un minimo di raffreddamento la vedo dura.

Per esempio: ci sono restrizioni se all'interno del peso richiesto adotto un sistema di raffreddamento utilizzando motori brushless eventualmente alimentati da un'accumularore,non alimentato dall'impianto elettrico,ma ricaricato all'occorrenza.    

Ohhh.....fantasie ehh!!!     

Vorrei sapere se ci sono restrizioni in questi termini.

non ci sono restrizioni in quei termini, comunque ormai quasi tutti dalla c3 alla c5 non usano più raffreddamento anche io non uso niente in strada solo al banco per ora mai grippato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caspita,non pensavo.      Ero fermo ad un vecchio mio ktm;se stavi fermo più di 1minuto lo dovevi lanciare nel fiume.

 però che evoluzione ste Vespe.  Non scherzo se vi dico che sono ammirato dalle vostre esperienze !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, filipporace ha scritto:

Caspita,non pensavo.      Ero fermo ad un vecchio mio ktm;se stavi fermo più di 1minuto lo dovevi lanciare nel fiume.

 però che evoluzione ste Vespe.  Non scherzo se vi dico che sono ammirato dalle vostre esperienze !

Il livello di preparazione almeno per i top team è molto alto, se hai possibilità fai un salto a Monza il 29 aprile, guardarle in video non rende 

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, drop ha scritto:

Il livello di preparazione almeno per i top team è molto alto, se hai possibilità fai un salto a Monza il 29 aprile, guardarle in video non rende 

Me ne sto rendendo conto!   Mi piacerebbe molto poter essere li per curiosare, purtroppo ho piccole difficoltà nel "saltare".      drop? Ma quella bestia invereconda da 40cv che hai fatto.....senza raffreddamento in gara e in strada?    Quante ore di lavoro sopporta un motore del genere,mantenendo prestazioni di rilievo.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
5 ore fa, Tondo68 ha scritto:

Abbiamo fatto questa scelta per due motivi:

1) Rispetto ai motori 2T lamellari ad alte prestazioni di pari cilindrata, i motori Vespa hanno scivoli dei travasi molto più piccoli e quindi un volume del carter più ridotto, perciò un po' di spazio in più non dovrebbe guastare;

2) Limitare le spese: l'albero Tameni costituisce un'ottima base a un prezzo ragionevole, che abbiamo lavorato per le nostre esigenze, cercando di togliere meno peso possibile.

Visto che si tratta della prima volta in questo campo, abbiamo cercato sotto tutti i profili un compromesso all'insegna della ragionevolezza: proviamo e in base ai risultati cercheremo di correggere il tiro. Sappiamo bene che gli avversari dispongono di motori molto performanti, pertanto questo esordio, benché appassionato, deve essere umile.  

comprendo bene il discorso e concordo, praticamente i primi giri di giostra si va a provare e testare, non per fare il tempo, il ragionamento fila.

per il discorso ventola, invece concordo con drop, per 200mt fateli senza, tutti a booomba!:-), sono solo 200mt alla fine

Modificato da The Armageddon

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ecco bravo Damiano,esponi i pro ma pure i contro e le motivazioni delle tue scelte,cosi e' chiaro come e perche' hai valutato,nello specifico contesto,e cosi chi legge puo' altrettanto valutare in base al contesto personale.....   ;-)

  • Like 1
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, robertoromano ha scritto:

Ecco bravo Damiano,esponi i pro ma pure i contro e le motivazioni delle tue scelte,cosi e' chiaro come e perche' hai valutato,nello specifico contesto,e cosi chi legge puo' altrettanto valutare in base al contesto personale.....   ;-)

Tondo68 è stato più che esaustivo, anche perché il motore lo stiamo facendo insieme.

Vediamo come si comporterà questo motore rispetto agli altri in gara e poi agiremo di conseguenza fermo restando che il nostro obiettivo primario e quello di terminare il campionato senza rotture.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, filipporace ha scritto:

Me ne sto rendendo conto!   Mi piacerebbe molto poter essere li per curiosare, purtroppo ho piccole difficoltà nel "saltare".      drop? Ma quella bestia invereconda da 40cv che hai fatto.....senza raffreddamento in gara e in strada?    Quante ore di lavoro sopporta un motore del genere,mantenendo prestazioni di rilievo.

la mia è dedicata solamente allo strip quindi in strada non ci va, ovviamente per girarci serve il raffreddamento. non ho idea di quante ore sopporti il mio purtroppo viene acceso molto poco e la maggior parte di quel poco tempo la passa sul banco comunque salvo rotture ci si fa tranquillamente una stagione tra gare e prove varie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma è il Drag in prima accensione... o un altro diciamo simile quello sulla PX rossa?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
29 minuti fa, poeta ha scritto:

Ma è il Drag in prima accensione... o un altro diciamo simile quello sulla PX rossa?

 

È proprio quello che correrà all'idc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

E ce lo presenti così?

Foto sotto, sopra e di lato!

caburatore piccolo vedo, il solito 22 PHB immagino....  e marma dal rumore sembrerebbe una.... sito giusto? 

Mi basta sentirli i motori per fargli la radiografia!!!

scommetto che ha perlomeno 18 Cv alla ruota poi......

segnerà i 110 GPS?:M

Quanti giri sul cavalletto?

Modificato da poeta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahaha

Bella Damiano!

Inviato dal mio SM-G361F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Lo proveremo a breve su strade private, è incivile scrocchia fortissimo tondo68 ha rischiato di perdere l'udito.
Colgo l'occasione per caricare qualche foto:

Nessun testo alternativo automatico disponibile.I carter semi-lavorati (male) li abbiamo comprati, per fare un motore large stacca asfalto con una potenza minima di 35cv con la padellona

Nessun testo alternativo automatico disponibile.All'inizio volevamo montare un pacco vforce3 però ci siamo accorti che questo nonostante avesse l'interasse dei fori compatibile con il pacco cagiva, aveva la cuspide parecchio più piccola, quindi abbiamo trovato in Francia un pacco a doppia cuspide più adeguato alle dimensioni del carburatore (38mm).

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.I carter sono stati risaldati per completare il lavoro cominciato

Nessun testo alternativo automatico disponibile.Poi sono stati fresati ed aggiunti alcuni punti di fissaggio per stringere il carter anche nella parte alta.

L'immagine può contenere: scarpeSono stati stuccati i travasi e poi raccordati al Malossi

Nessun testo alternativo automatico disponibile.     Come frizione abbiamo montato la CMX

Nessun testo alternativo automatico disponibile.    Abbiamo modificato la cuffia e chiuso tutto

IL motore monta un albero c.60 biella 116mm con spalle di forma standard, bilanciato ad ore 12, un accensione parmakit con volano ricavato dal pieno, rapporti molto corti e marmitta MDM modular SX.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
10 10

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione