Condensatore .33 uf
7 7

71 messaggi in questa discussione

2 ore fa, claudio7099 ha scritto:

potrebbe su vespa aiutare il potere della scintilla ,io ho montato quelli drt e devo dire che non sbagliano uno scoppio

Potrebbe....ecco, ora siamo in due con questo dubbio. :-)

Claudio hai avuto modo di "ispezionare" un condensatore DRT?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

no ,con quello che costa no ,ne ho però un altro nuovo ancora nella bustina con le istruzioni ,cioè le vespe a puntine non sono mie ,ma di amici che conosco e che usano principalmente per svago nella bella stagione ,qualche ritrovo,dei raduni a birra e salsicce,cose così,ma ormai uno è quasi due anni che gira e l'ultimo dall'estate scorsa senza il minimo problema di candele o accensione addirittura con puntine vecchie non nuove ,erano ancora discrete diciamo..tutti e due con dr130 perchè hanno le braccine corte e non volevano spendere

se hai una vespa a puntine e una strobo a portata di mano o in prestito fai in fretta a fare una prova variando la capacità del condensatore ,lo porti fuori legato alla bobina at con delle fascette e provi ,devi avere solo la pipetta schermata se no la strobo legge male

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giovani, ma sta storia del condensatore in poliestere da 0,33uF e isolamento a 1000V... si trova? come cerco? Funziona? per ora l'unico che mi convince (il DRT è solo un EFFE con 2 fili) è quello MOPED che viene 9€ spedito ma ovviamente non da specifiche...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quelli da 600-1000 volt vengono usati in car audio e sono grossi saranno 5cm di lunghezza ,si usano per potenze non indifferenti e se funzionano li perché non devono funzionare sulla vespa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se ti può interessare stò facendo la modifica al condensatore proprio in questi giorni, utilizzerò questo che entra nell'involucro del condensatore F che ho già svuotato:

https://www.distrelec.it/it/condensatore-330-nf-630-vdc-300-vac-wima-mks4j033305d00kssd

L'anticipo lo fisserò con strobo, vediamo che risultati dà e sopratutto se dura.

Poi ci sarebbero anche questi altri due che però non entrano nell'involucro del condensatore originale quindi sarebbero da fissare in altro modo:

https://www.distrelec.it/it/condensatore-330-nf-1000-vdc-400-vac-wima-mks4o133306b00kssd

https://www.distrelec.it/it/condensatore-radiale-330-nf-10-1000-vdc-600-vac-wima-mkp1o133306f00kssd

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Uhm... vabbè... il fatto che non ci entri nel vecchio involucro non mi pare un gran problema.. lo si mette fuori. 

Interessante il secondo. Ma come si fa coi 2 piedini? Cioè.. come lo si collega ipotizzando di metterlo fuori? Uno alle puntine e uno a massa? E il filo proveniente dalla bobina? Non lo si mette? Se non ho capito male serve in qualche modo per lo spegnimento 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, blaps_85 ha scritto:

Giovani, ma sta storia del condensatore in poliestere da 0,33uF e isolamento a 1000V... si trova? come cerco? Funziona? per ora l'unico che mi convince (il DRT è solo un EFFE con 2 fili) è quello MOPED che viene 9€ spedito ma ovviamente non da specifiche...

Io monto il moped Technologies sul 100 DR da poco più di 4000km, e da quel momento la vespa è rinata, ho cambiato una candela giusto sabato scorso, scoprendo poi che non era la candela ma avevo la benzina chiusa😂

  • Like 1
  • Haha 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
2 ore fa, blaps_85 ha scritto:

Uhm... vabbè... il fatto che non ci entri nel vecchio involucro non mi pare un gran problema.. lo si mette fuori. 

Interessante il secondo. Ma come si fa coi 2 piedini? Cioè.. come lo si collega ipotizzando di metterlo fuori? Uno alle puntine e uno a massa? E il filo proveniente dalla bobina? Non lo si mette? Se non ho capito male serve in qualche modo per lo spegnimento 

un filo lo colleghi insieme al filo rosso che và alla bobina alta tensione (che è lo stesso che spegne la vespa)e l'altro a massa dove ti pare 

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma il filino rosso che si saldava al condensatore quindi che fine fa?

Screenshot_20190307-204722_YouTube.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora il vecchio condensatore ovviamente bisogna staccarlo...poi i fili della bobina(rosso) e quello delle puntine si collegano insieme su uno dei 2 fili, e l altro li avviti a massa. Io l'ho avvitato su una delle viti del coprivolano

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

togli il giallo e il rosso lo colleghi alle puntine

Screenshot_20190307-204722_YouTube.jpg.b0b1eb6f0ba89f43dc4b7a26de1caa28.jpg

Modificato da claudio7099
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Blaps, i collegamenti rimangono come quelli del condensatore originale.

Il condensatore ha due piedini, in questo caso è non polarizzato quindi non ha un negativo ed un positivo da rispettare, in pratica un piedino lo colleghi a massa nel motore, l'altro piedino gli saldi un filo e lo colleghi alle puntine e contemporaneamente al filo rosso della bobina ed al filo rosso che esce verso la scatola BT.

Io al momento aspetto il corriere che me li deve consegnare, ma ho già svuotato il condensatore originale, ti metto due foto:

Carcassa svuotata sulla quale infilerò il condensatore in poliestere: IMG-20190307-150136.jpg Quel rotolino con la banda gialla che si vede è il contenuto del condensatore F

Poi, il filo giallo che si vede nell'immagine lo salderò ad un capo del nuovo condensatore: IMG-20190307-150159.jpg Su questo filo inoltre salderò anche il filo rosso che arriva dalla bobina

l'altro capo lo salderò alla carcassa del contenitore che una volta inserito nello statore andrà a massa.

Sull'altro lato del filo giallo ho saldato l'occhiello che và avvitato sulle puntine assieme al filo rosso di massa (quello che và alla scatola BT): IMG-20190307-151716.jpg

Eventualment, se è di interesse, poi inserirò delle foto passo passo di tutto il lavoro.

P.S. quando dici "lo si mette fuori" cosa intendi? metterlo fuori dal piatto statore in un punto esterno del motore? boh....non mi piace molto, sarebbe distante, secondo il mio modesto parere più i cavi sono corti e meglio funziona il tutto, poi....potrebbero essere anche mie fisime.

Modificato da Clear
  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, ma sinceramente a sto punto io lo metterei esterno portando il filo che viene dalla bobina fuori. Domani provo ad andare in un negozio di elettronica per vedere se hanno questo tipo di condensatori. Se lo trovassi solo polarizzato quale piedino devo mettere a massa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Giusto.. ditemi se lo schema è corretto.

Scusate la carta da vassoio.. ma sono al pub... 😂

20190307_214255.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Che hai magnato di bello?

Comunque, si lo schema è corretto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ahahaha..bene,  domani vado a vedere che trovo. Spendere 10€ per quello di Alessandro Mora sa un po' di furto visti i componenti. 

4 minuti fa, Clear ha scritto:

Che hai magnato di bello?

Pizza dell'amicizia! 3 gusti: bufalina, salsiccia e funghi bianca e ai funghi rossa..  🤩

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

noi lo leghiamo con fascette di plastica alla bobina di solito o sulla staffa ,dipende dal mezzo ,ma io uso quelli cilindrici 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dove li trovi Clà? Io sul web non ne vedo. Più tardi passo da un negozio di elettronica 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Prima li prendevo in negozio di elettronica vicino casa ,ora ha chiuso mi rivolgero su ebay come al solito ,ma è un paio d'anni che non li prendo ,non mi sono più serviti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'ho trovato da 630V... uhm... 2 euri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma perché a parità di capacità dovrebbe cambiare l'anticipo? Io l'ho settato col solito modo. Dal pms arretrando finché non rilevo continuità delle puntine. In ogni caso il condensatore per fare sta prova è isolato. Quindi lo statore non sarebbe da spostare 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questo scritto di seguito lo avevo trovato molto tempo fà in rete (non ricordo in queale sito), credo che renda l'idea:

"Il condensatore nella vespa ha una sola funzione, eliminare l' arco elettrico fra le punte.

Poiché nello statore ci sono molti effetti induttivi, e fra le punte chiuse passa alta corrente, quando queste si aprono la corrente si interrompe bruscamente.

Questa repentina variazione di energie, viene avvertita dal sistema, che per ripristinare la situazione iniziale alza la tensione e abbassa la corrente, alla fine si ottiene la stessa potenza di prima (ovvero a punte chiuse) , un alta tensione fra due elettrodi posti a 0.4mm, romperebbe l' aria, ed innescherebbe un arco elettrico.

Il condensatore scarico è un totale cortocircuito, quindi quando le punte si apriranno la corrente generata dalla bobina di accensione finirà dritta dritta nel condensatore, che si caricherà evitando così il formarsi dell' arco elettrico.

Una volta chiuse le punte il condensatore si scarica.

Ecco il funzionamento del condensatore! Un condensatore in poliestere ha dei tempi di risposta migliori di un carta olio( data la differenza di polarizzazione del dielettrico posto fra le armature ), quindi svolge meglio la sua funzione.

Ecco perché il tuo anticipo è variato, perché con più giri, i tempi del condensatore carta olio vengono battuti dal motore, quindi appena aperte le punte, il condensatore non si era ancora scaricato, non svolgendo la sua funzione, anzi peggiorando la situazione scaricandosi repentinamente e creando un inavvertibile arco, che ritardava l' apertura delle punte, sballando l' anticipo.

Appena montato il poliestere, per forza di cose, hai dovuto modificare l' anticipo, perché a differenza del carta-olio, il poliestere funziona correttamente, eliminando l' errore"

Poi avrei anche un link ad un blog che spiega molto bene il funzionamento delle puntine e condensatore, non sò se posso postarlo quì, chiedo ai moderatori

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
7 7

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione