Cuscinetto a sfere lato volano ET3
8 8

96 messaggi in questa discussione

sul primavera di cui dicevo prima era un kilometraggio reale,e so per certo che chi lo usa tuttora il motore non lo ha mai aperto da quando glielho venduto,ha fatto solo ordinaria manutenzione (candela,fascie nuove l'anno scorso,scrostata alla testa e dischi frizione,ma per il resto dentro a quei carter c'e ancora il mio dna) ma c'e anche da dire che io non gli tiravo il collo a quella vespa,anche perche cercare di spolpare un primavera e' come provare a cavare sangue dalle rape.tuttora il nuovo proprietario la usa 3 mesi si e no d'estate per andare a spasso in stile passeggiata,e l'usura e' ridotta al minimo.questinverno ho aperto il motore del mio ultimo acquisto,uno star lml,42000 km,a detta del vecchio proprietario il motore non e' mai stato aperto,e a parte un paio di particolari in cui si vedeva che una minima manutenzione era stata fatta,quando ho aperto era chiaro  che i carter erano vergini.che dire,ho aperto per cambiare cilindro e fare tutti i lavori del caso di raccordatura ecc ecc,i cuscinetti di banco sembravano appena usciti dalla scatola.ok che lato volano ha la rulliera,ma lo sfere lato frizione era ed e' perfetto,ed infatti i cuscinetti non li ho cambiati

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

piaggio indica di smontare gruppo termico e marmitta e pulire dai depositi carboniosi (incrostazioni)ogni 5000 km,che sia ape,vespa,ciao,ecc...nel manuale stazioni di servizio è anche indicato quando sostituire i componenti con foto ben dettagliate e gli attrezzi che ci vanno per fare il lavoro

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esatto. Solo che quei chilometraggi erano plausibili quando c’erano gli oli
Minerali ovunque . io ho amoc con vespe con oltre 50.000 km senza avere mai toccato nulla se non cambiare l’olio del Cambio e una candela ogni tanto . Ovviamente parlo di mezzi originali

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ho smontato una vespa con 10000 km scarsi senza mai aver fatto nulla e la luce di carico era meno di metà ,si accendeva a fatica ,come è possibile fare 50.000 km senza fare nulla magari con quel tappo di marmitta originale ,non è possibile ,si incrostavano anche prima della benzina verde 

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Puoi non crederci ma ti assicuro che bugie non ne dico. Addirittura uno è arrivato a 100.000, ripeto, centomila, è a quel chilometraggio ha fatto la frizione . Parliamo di un px 151 del 2002 solo scatalizzato. io non ho mai smontato cilindro con lo scarico mezzo tappato comunque , nè large nè small.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

claudio secondo me tu parli di vespe che hanno girato grasse di olio e carburazione,soffocate e a 40kmh costanti,con oli marci e via dicendo.se io dovessi dare retta al kilometraggio consigliato da piaggio aprirei il motore 3 volte l'anno.io ora la vespa la uso all'anno in media 3 mesi tutti i giorni piu altri 3 a giorni alterni,in base a tempo e temperatura,li faccio in media durante l'estate 5000 e l'unica manutenzione che gli faccio e' controllare lo spessore dell'elettrodo della candela.ora col motore appena chiuso dell'lml,conto salvo imprevisti,di riaprirlo almeno tra 3 anni,sempre che non mi venga ancora voglia di ccomprare un'altra vespa nel frattempo.ho comprato e rivenduto tante vespe negli anni,ma in media,se quando le prendevo notavo che erano a posto,il motore lo revisionavo ogni 4 o 5 anni,ma giusto per dargli una rinfrescata non perche ne avesse reale bisogno

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io ne ho smontati tanti 50 e 125 ,di 150 e 200 forse un paio ,ma ho sempre trovato la luce di scarico mezza tappata ,di fatti me le portano perchè non vanno o vogliono mettere qualche kit ,ripeto nel 90% dei casi è così ,poi le eccezioni ci sono ,mica non ci credo ,ma dire che la manutenzione non và fatta non mi piace per niente 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io non dico che non c'e bisogno di farla,pero' se non sorgono problemi particolari non vedo perche uno debba agire invasivamente quando magari il motore richiede il minimo indispensabile.ovviamente mi riferisco sempre a motori originali o simili e che comunque non vengono strapazzati giorno e notte e che girano settati al meglio.io gli scarichi pesantemente incrostati ho smesso di vederli ai tempi delle pompe della miscela,e da anni su tutti i mezzi che ho avuto e ho uso un olio molto economico da motosega quindi mica chissache' ma mi ritengo piu che soddisfatto per come lascia liberi testa cielo e scarico

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate se mi intrometto.....quasi tutti dite cose esatte,ma per qualche stano motivo vi scappa sempre uno 0 in più in quanto a chilometraggi.

È vero che lo 0(zero) indica solitamente il nulla....ma se preceduto da altri numeri🤔!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Silver Dollar Forger ha scritto:

olio molto economico da motosega

Beh guarda,echo ed huvsquarna producono motoseghe e decespugliatori con 20000ventimila giri/m a disposizione.   La differenza che ha hanno apportato gli oli sintetici rispetto ai minerali è abissale,anche sr economici.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Altro concetto: le benzine odierne utilizzano zolfo come antidetonante. Cosa succede quando si catalizza ad alte temperature? 

La ghisa soprattutto,se non adeguato il motore,si polverizza per atrito. 

E cosa succedeva con il piombo,che oltre ad essere un antidetonante faceva anche da lubrificante?

Si formavano incrostazioni.

Quindi,e scusate se vi do contro o la faccio lunga, 100000/50000km senza aprire e una giusta manutenzione: non ci credo nemmeno se le vedo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Come preferisci ,non è per polemizzare , è solo per portare esperienze vissute e cose viste con i miei occhi , come immagino anche tu . io dico solo che la manutenzione va fatta assolutamente ,ma gli intervalli richiesti da Piaggio nei manuali andavano bene diversi anni fa , adesso si possono portare avanti . Ognuno fa poi quel che vuole , non critico nessun comportamento . Chiedo scusa perché questi interventi non c’entrano niente con il topic.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il discorso è un altro "se la manutenzione non la fai scordati quelle percorrenze "ti posso fare benissimo degli esempi di 100.000 e 150.000 km con il due tempi ,ma ogni inverno smontaggio completo del motore e gomme nuove e pistoni nuovi ,si parla di una media di 20.000 -25.000 km annuali fatti con tutte le stagioni ,solo il gelo gli impedisce di usarla per una questione di sicurezza personale e in più motore completo di scorta perchè non si sa mai

Modificato da claudio7099
  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

l'olio che uso io lo pago la bellezza di 6,50,ed e' molto superiore secondo me a tanti altri blasonati che costamno da 14 in su.filipporace ho un motore pks 50 che era della vespa del mio povero nonno,quel blocco ha girato dall'82 al 2010 ininterrottamente estate inverno,gelo e siccita',per un percorso che variava dai 50 agli 80 km al giorno,e lui ci girava alla folle velocita' di 30 e forse anche meno .mi ha sempre proibito di mettergli mano,fino a quando putroppo si e' ammalato e non lha piu usata.montava ancora la canbdela champion marchiata piaggio,la frizione era finita ma lho recuperata sostituendo l'originale sae30 mettendo dell'olio 80/90 ed ora tiene.ho smontato il cilindro che aveva il cielo del pistone che sembrava la cappella di uno di quei funghi che spuntano improvvisamente dopo le grandi piogge,ma lo scarico era solo nero,nemmeno una crosticina.di difetto pero' alla mia prima messa in moto,si e' styaccato dentro la marmitta un blocco di olio merdoso che lha completamente chiusa,ma per non stare a pulirla che tanto era un blocco di ruggine,lho sostituita con una nuova.ora quel motore lo uso sull'xl ogni due anni per la revisione,e nonostante abbia passato 36 anni di vita senza mai essere stato aperto e' un orologio svizzero,non un rumore fuori posto,nessun cedimento meccanico e nessun movimento del volano.credo che col ritmo con cui utilizzo quel motore rimarra' come mamma piaggio lha fatto ancora per un bel po,ma se mai mi dovesse capitare di aprirlo,spero il piu avanti possibile,saro' ben contento di mettere delle foto.detto questo,che comunque e' una mia esperienza personale,si parli di zeri in piu o in meno,ok che siete abituati a girare con motori che si usurano molto piu degli originali,ma per come uso io la vespa i km mi volano,ma se arrivo ad aprire il motore e' perche o sento qulcosa che non va,o perche ho intenzione di fare qualche lavoretto che non e' strettamente legato alla manutenzione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Silver Dollar Forger ha scritto:

l'olio che uso io lo pago la bellezza di 6,50,ed e' molto superiore secondo me a tanti altri blasonati che costamno da 14 in su.filipporace ho un motore pks 50 che era della vespa del mio povero nonno,quel blocco ha girato dall'82 al 2010 ininterrottamente estate inverno,gelo e siccita',per un percorso che variava dai 50 agli 80 km al giorno,e lui ci girava alla folle velocita' di 30 e forse anche meno .mi ha sempre proibito di mettergli mano,fino a quando putroppo si e' ammalato e non lha piu usata.montava ancora la canbdela champion marchiata piaggio,la frizione era finita ma lho recuperata sostituendo l'originale sae30 mettendo dell'olio 80/90 ed ora tiene.ho smontato il cilindro che aveva il cielo del pistone che sembrava la cappella di uno di quei funghi che spuntano improvvisamente dopo le grandi piogge,ma lo scarico era solo nero,nemmeno una crosticina.di difetto pero' alla mia prima messa in moto,si e' styaccato dentro la marmitta un blocco di olio merdoso che lha completamente chiusa,ma per non stare a pulirla che tanto era un blocco di ruggine,lho sostituita con una nuova.ora quel motore lo uso sull'xl ogni due anni per la revisione,e nonostante abbia passato 36 anni di vita senza mai essere stato aperto e' un orologio svizzero,non un rumore fuori posto,nessun cedimento meccanico e nessun movimento del volano.credo che col ritmo con cui utilizzo quel motore rimarra' come mamma piaggio lha fatto ancora per un bel po,ma se mai mi dovesse capitare di aprirlo,spero il piu avanti possibile,saro' ben contento di mettere delle foto.detto questo,che comunque e' una mia esperienza personale,si parli di zeri in piu o in meno,ok che siete abituati a girare con motori che si usurano molto piu degli originali,ma per come uso io la vespa i km mi volano,ma se arrivo ad aprire il motore e' perche o sento qulcosa che non va,o perche ho intenzione di fare qualche lavoretto che non e' strettamente legato alla manutenzione.

Ma no guarda,polemiche non era mia intenzione farne. Ne ti sto dando del bugiardo o altro. 

Come in tutto;ci sono delle eccezzioni che confermano  la regola, però ti invito a pensare che senza una adeguata manutenzione è poco probabile raggiungere certi traguardi. Ed è impensabile raggiungerli,appunto,con le medesime prestazioni che aveva o ha avuto la tua Vespa.  Quindi,mi raccomando,non si scredita nessuno,anzi....proprio tu asserisci che è bastato cambiare pilota per avere le prime magagne.

La Vespa era/è un mezzo che ha motorizzato l'Italia intera e non era fatta per le gare,ma bensi per andarci a lavorare o addirittura in vacanza:robustissima,ma pur sempre a miscela.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Altra piccola curiosità,magari c'è qualcuno che conferma quel che dico. 

In tanti,per utensili da giardinaggio,utilizzano oli "costosi" e con reputazione superiore atti e prodotti per motori 2t ad alte prestazioni.    Chi vi dice che utilizzando un olio da 6.50€ per motosega siete a rischio di rottura?        Lo dice il lato commerciale delle varie aziende. Non è che se ho scritto sulla latta d'olio Motul,Castro,elf,etc etc sono dalla parte della ragione.......solo che siamo portati a pensare ed asserire: io metto un olio da 20€litro,quindi è meglio di quello della motosega da 6,50€.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si si ma tranquillo,non ho mai pensato mi volessi dare del bugiardo,sull'adeguata manutenzione sono d'accordo,ma per conto mio vedo leggo e sento che a volte c'e un eccesso di manutenzione,cioe',sempre parer mio che sono pigro,finche sento che la vespa va bene non mi viene in mente di aprire il motore,poi magari arriva il giorno che arriva anche per me il momento del coglione in cui mi ritrovo a piedi per non aver ecceduto nello zelo,pero' come dici tu la vespa non e' fatta per le gare,e comincio a pensare che chi all'epoca tagliava la miscela con la grappa fatta in casa,lo facesse davvero!hahahaahha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quello che vorrei capire è quanto possa influire la manutenzione in questo caso specifico.

Con quali accorgimenti può un cuscinetto a sfere lato volano su et3 originale durare di più o di meno?

E in quanto si può quantificare con buona manutenzione (ma quale?) la resa chilometrica?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a un cuscinetto non c'è nulla da fare ,può durare 1 ora come può durare 50.000 km ,come quelli che grippano sul cavalletto alla prima accensione ,non si può mai sapere ,non si può quantificare una durata

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Quello che vorrei capire è quanto possa influire la manutenzione in questo caso specifico.
Con quali accorgimenti può un cuscinetto a sfere lato volano su et3 originale durare di più o di meno?
E in quanto si può quantificare con buona manutenzione (ma quale?) la resa chilometrica?


la fase di montaggio è fondamentale ; va inserito senza martello o sforzi che vadano a gravare su sfere ed anello interno, Grasso per cuscinetti e via . Se hai tutti questi dubbi ed uno a rulli ti può far star tranquillo monta quello è basta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, FedeBO ha scritto:

 


la fase di montaggio è fondamentale ; va inserito senza martello o sforzi che vadano a gravare su sfere ed anello interno, Grasso per cuscinetti e via . Se hai tutti questi dubbi ed uno a rulli ti può far star tranquillo monta quello è basta.

Certo che avrei voluto quello a rulli e un domani lo monterò, però la vespa l'ho appena presa e pagata anche abbastanza...non mi và di aprire già ora il motore.

Il mio intento era quello di raccogliere il maggior numero di esperienze in merito, per farmi un'idea sulla possibile durata di quello a sfere.

Infatti, qualcuno si è trovato, tutto sommato bene, magari durerà la metà, quello che spero è che non si rompa all'improvviso facendo danni non recuperabili ai carter.

Comunque almeno, mi pare si sia chiarito che la manutenzione poco ha a che fare con la durata dei cuscinetti di banco, forse l'unica cosa è usare miscela buona, e, ma non sò se conti, percentuale leggermente superiore al 2%

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

8 8