Alcune domande prima di chiudere il blocco 130 Ape
3 3

10 messaggi in questa discussione

Salve a tutti, sono un nuovo utente del forum, ho oramai da un paio d'anni un'Ape TOP (bifaro) del 2010 e dopo vari motori ed esperimenti mi sono deciso a farmi un bel blocco 130. Premetto che ho solo 16 anni, per cui non ho molta esperienza ma ho già revisionato 6 motori (tra cui quello della mia vespa), quindi penso di essere all'altezza del 130...

Abbandonando il corsa corta mi sono avventurato nel meraviglioso mondo del corsa lunga; il blocco in questione mi è stato regalato da un anziano, è siglato TL2M, quindi senza tachimetro (chissà quanti km avrà...), con cuscinetto dell'albero secondario (che s'innesta nel differenziale) a sfere (tipo vespa) e si presenta buono (apparentemente mai aperto) a parte la valvola, ma il mio rettificatore di fiducia (che le ripara) ha detto che dovrebbe tenere perché l'albero l'ha solo rigata appena appena...Purtroppo non so se il motore funzionava in precedenza ma penso di si, prima di smontarlo l'albero girava senza intoppi.

 

La mia ape ora ha un 102 Polini con vari pezzi ma fatto un po' di fretta (e quindi male) ed ora è fiacco (dopo solo 3500 km)...il telaio ha all'attivo oltre 30 mila km (fatti stamane) e la uso tutti i giorni per andare a scuola (circa 30 km al dì), approfitterei nelle vacanze natalizie (compiti permettendo) di revisionare freni e altre cosette ma soprattutto montare il blocco 130 sullo chassis!

Abito in zone collinari (per intenderci: oltrepo pavese, sopra Stradella) e uso l'ape principalmente per spostarmi, ma occasionalmente anche per trasportare carichi (anche pesanti...), vorrei che la mia ape fosse "antisgamo" (ho mantenuto l'assetto originale) anche se ho adesivi, fari, lampeggiante, clacson vari...(ma no stereo).

I carter hanno già subito le seguenti lavorazioni da me eseguite: raccordatura travasi a regola d'arte, raccordatura immissione collettore aspirazione, depressore stuccato (perché più "racing", grazie all'eliminazione dello scalino) con stucco strutturale ad alte prestazioni (verde per metalli) e altre piccolezze...

 

Con molta pazienza ho già acquistato tutto e il motore sarà così configurato:

-Polini 130 mod.racing (testa evo) di scatola, cioè non lavorato o non toccato nelle fasi, ma solo smussato gli spigoli vivi dei travasi e dello scarico secondo il manuale polini;

-Albero anticipato Pinasco per Vespa Pk125 (corsa 51, cono 20) non modificato nelle fasi (di scatola);

-Campana frizione Pinasco 24/72 con pignone da 25 e kit parastrappi rinforzati DRT, bilanciata da me...;

-Marmitta Giannelli per corsa lunga (per ora);

-Crociera rinforzata Parmakit N.A.S.A. (rivestimento in NiCaSil) per vespa Special (50,2 mm);

-Frizione Polini racing (4 dischi sinterizzati e 6 molle) + disco bombato DRT (per 6 molle);

-Cambio originale ape;

-Differenziale originale + kit rinvio per tachimetro;

-Accensione originale (per ora) con volano palette corte, perché la cuffia cilindro non mi permette di montare il palette lunghe;

-Cuscinetti rigorosamente SKF (lato volano: N204ECP , lato frizione: 6303/c3 , campana: 16005 , cluster/quadruplo: 6200 , albero secondario: HK1612 e 6204 sul perno dove si innesta nel differenziale);

-Paraolii banco in viton (marroni) Corteco, ma distribuiti da Cif;

-Paraolio tra cambio e differenziale 28x40x7 Rolf originale Piaggio;

-Kit guarnizioni ed o-ring originale Piaggio;

-Filtro aria originale Piaggio (con alcuni accorgimenti...);

-Collettore lungo (necessario) diametro 19 + DELLORTO SHBC 19-19 F o collettore Parmakit per carburatori 22-24 + DELLORTO PHBL 25 AS (con collettore di gomma);

-Tutto il resto originale (sempre se non ho dimenticato qualcosa...).

L'intenzione è di avere un motore coppioso, potente e veloce, ma soprattutto duraturo...se non chiedo troppo...:fiu

 

Finalmente eccoci alle mie perplessità, scusate l'eventuale ignoranza ma la mia è una passione "matta":

1) Non vorrei toccare il cilindro per questioni di affidabilità, però pensavo di lucidare scarico e cielo pistone per sfavorire la formazione di fastidiosissime incrostazioni, che ne dite? Secondo voi per guadagnare potenza ed affidabilità dovrei fare anche altro?

2)Raccordando i travasi ho notato che nel semi carter lato frizione la zona del travaso è un po' sottile (non molto) e ho paura che con le vibrazioni si formino cricche o cose simili, mi consigliate di far fare un riporto esterno?

3)Per evitare infiltrazioni d'aria alla base del cilindro posso abbondare con la pasta rossa?

4)Ho montato la crociera con la molla "soft" del kit, mi consigliate la molla "strong"? Devo cambiare lo spessore posteriore (che non fa fuoriuscire la crociera e fa da battuta per l'ingranaggio della prima:il più grosso) (come nella crociera DRT, perché forse l'originale non permette il fine corsa e tenderebbe a buttarmi fuori la prima e andare in folle)?

5)La frizione mi sta dando soddisfazioni anche senza disco bombato, con il 130 terrà? La metterò con o senza disco bombato?

6)Marmitta: per ora terrei la giannelli, perchè prevedo di montare il riscaldamento, cosa mi consigliereste in futuro per mantenere tiro ai bassi?

7)Devo modificare la valvola per l'albero anticipato? Se possibile vorrei mantenere il tiro ai bassi;

8)Il differenziale lo tengo originale?

9)La campana, come da descrizione, è stata bilanciata da me forando (non mi piace saldare organi interni del motore), il cestello esce di fabbrica con i fori sulle "alette" (dove fa battuta la frizione) per alleggerirla, ora è bilanciata, ma dubito che tenga la potenza perché nelle due "alette" (opposte alla parte dove s'inserisce il pignone) che ho allargato sono rimasti poco meno di 3,5 mm per parte di battuta per i dischi e circa 3 mm in altezza...che ne pensate?

10)I travasi che ho raccordato devo lucidarli a specchio o, per questioni di strato limite e balle varie, mi conviene farli un po' più ruvidi (per favorire il lavaggio del cilindro)?

11)Carburatore: sarei più propenso verso il 19 per questioni di consumi, facilità di carburazione, antisgamo (per tenere il filtro originale che è più bello e non entra acqua), ecc. Però ho anche il 25, non so cosa fare, anche se preferirei il 19...

12)Dopo brutte esperienze ho acquistato le cuffie semiassi ORIGINALI, ma i Paraoli non li trovo (27x37x7), ho però dei Corteco blu, vanno bene per i semiassi?

13)Il supporto motore è stato saldato dal precedente proprietario, forse per un cedimento...posso rinforzarlo o tiene?

14)Olio cambio ho sempre usato il Motul 80w90 minerale API GL-4, mentre per il differenziale l'equivalente ma sintetico, va bene?

15)Mi consigliate di cambiare il paraolio (16x22x3) della leva della retromarcia del differenziale? Perché non riesco a trovarlo ad un prezzo decente...

16)Per chiudere in bellezza: olio miscela; finora ho usato il famoso Motul 710 (mi piaceva per l'odore dopo la combustione più che altro...) ma non mi piace per i residui carboniosi che lascia nel cilindro e nello scarico (marmitta e luce di scarico)... Pensavo di provare il Bardahl KGR injection (il fuel mix non lo fanno più...) o addirittura il KTS, cosa mi consigliate? Vorrei meno incrostazioni e lubrificazione buona e a che percentuale sarebbe meglio fare miscela con questo ghisone?

Ho già chiuso un blocco per un mio amico con quasi tutti gli stessi pezzi ma, non essendomi spinto oltre al semplice montaggio (così da lui richiesto) sono sorti i dubbi qui presentati...Qualsiasi consiglio in più è ben accetto!

 

Fine...mi scuso per la lunghezza della discussione e ringrazio chi di voi potrà aiutarmi (anche parzialmente); mi scuso anche perché non posso mettere le foto (causa telefono d'epoca, per scelta di vita...) e per le richieste, perché mi rendo conto che il 99% delle volte potenza ed affidabilità non vanno d'accordo...

Grazie a tutti quelli che hanno avuto la pazienza infinita di leggere!!:A

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ammazza che papiro ,molto bene vuol dire che sei interessato 

1 -si puoi lucidare lo scarico così eviti lo smontaggio ogni 5000 km come consigliato dai manuali ,la testa del pistone basta passare olio con carta seppia da 600 ,non c'è bisogno che sia a specchio

2-i travasi se non hai sfondato va bene

3-la pasta rossa và messa con criterio ,non sporcacciare tutto con 1cm di pasta ,ne basta poca ,segui le istruzioni ,la stendi aspetti 15 min. e chiudi(ora con questo gelo magari qualche minuto in più)

4-devi controllare tu gli spessori ,di solito si lascia quello originale sulla prima e si cambia quello della 4° se troppo gioco ,non esagerare che poi trascina come la frizione,la molla dura non credo sia necessaria 

5-la 6 molle tiene potenze elevate ,montala bene e se ha qualche problema puoi smontarla in un secondo momento ,si riesce a cambiare dischi senza smontare il differenziale

6-tieni quella se vuoi tiro

7-se è già anticipato puoi lasciare così

8-si

9-ma si che tiene non avrai 30 cv

10-no a specchio ,solo ripuliti

11-parti con il 19,puoi finito il rodaggio sostituirlo

12-qualsiasi paraolio va bene ,anche con parapolvere ,io ho usato anche altre cuffie non originali e un 10.000 km li fanno tranquillamente

13-metti del frenafiletti sui 3 bulloni che tengono insieme carter e staffa ,di solito con le vibrazioni si allentano e te ne accorgi perchè la vaschetta del carburatore tocca la staffa

14-se ti trovi bene con l'olio continua ,anche se il sughero chiede il minerale ,ma se funge no problem....per il differenziale io di solito uso il 75 90 da auto 

15-è in alto ,quindi se lo trovi lo cambi ,ma se è in buono stato puoi lasciarlo (non è un movimento continuo tipo albero motore )

16-qui si apre un mondo sugli oli ,io direi un sintetico qualsiasi

in ultimo su ape c'è sempre il problema della giunzione collettore aspirazione e carter ,controlla che il cilindro non interferisca o mola il collettore e anche qui un filo di pasta rossa e dei dadi autobloccanti aiuta ,segui l'anticipo consigliato

Modificato da claudio7099
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

prima di chiudere il motore controlla che il parastrappi della frizione non sfreghi ,sono rimasto fregato una volta e da allora faccio sempre un primo montaggio per controllare e quasi tutte sfregano sulla nervatura tra le sedi cuscinetto albero e campana

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Innanzitutto grazie a Claudio7099, risposte chiare e precise. Mi scuso per la lunghezza ma ho preferito essere il più esauriente possibile per evitare di farvi perdere tempo in continue domande di precisazione. 

Per il collettore d’aspirazione ho limato di due millimetri un’aletta del cilindro.

Per lucidare lo scarico del cilindro uso la carta vetrata o il dremel?

I travasi ai carter posso rifinirli con la carta vetrata a grana grossa?

L’ingranaggio differenziale durerà poco così?

Grazie ancora.

Qualunque consiglio o domanda ti più è ben accetta!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non è una vespa ,non farai i 130 kmh ,di solito il differenziale regge senza problemi ,poi non ho mai visto differenziali spaziali ape o modifiche su ingranaggi,credo sia sempre lo stesso anche se monti un 200cc ,c'è chi lo blocca ma poi cambia la guida e non è adatto su strada secondo me ,forse su sterrato o cross

io di solito uso il dremel con i rotolini di carta e se vuoi poi lucidarlo passi a carta seppia prima con acqua e poi con olio(ho provato anche il wd40) ,oppure c'è chi usa le varie paste abrasive ,io non arrivo a tanto ,non siamo in motogp dove serve 0,000001 cv ,si i travasi basta il dremel con i rotoli di carta ,ora che và di moda rifarsi le unghie si trovano pacchi da 100 pezzi a pochi euri ,tanto sono gli stessi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Rieccomi! Sabato sono riuscito a chiudere il cambio, prossimo fine settimana dovrei finire con differenziale, cilindro, collettore d'aspirazione e balle varie...

Stranamente è filato quasi tutto liscio, per la prima volta ho provato a mettere i cuscinetti nel freezer e scaldare i carter: devo dire che sono rimasto veramente soddisfatto! Per quanto riguarda il cuscinetto a rulli di banco ho fatto così: albero nel freezer e scaldato anello interno cuscinetto, poi ho lasciato "cadere" il cuscinetto sull'albero ed ecco fatto!! Senza neanche battere o avvitare dadi (io per sicurezza l'ho fatto) è entrato meglio del burro!! Si vede che colui il quale era con me...

Pensavo di montarlo sull'ape tra un paio di settimane scarse e ho ancora un po' di dubbi:

1)Intanto metto l'SHBC 19 e tolgo le strozzature del tubo filtro originale, però ho smontato il PHBL 25 (BD, non AS come avevo scritto...) e ho trovato i seguenti pezzi originali (già montati): spillo D22 con 4 tacche, polverizzatore AQ266 (con parte superiore da 7mm), spillo galleggiante 200, aria 60, massimo 108 M6, minimo (non so se è del minimo ma è messo vicino a quello del max) 70 M5 (come i getti del max degli SHA, SHBC,...). Cosa dovrò cambiare? Che filtro metterò (antiacqua) / dovrò costruirmi?

2)Il mio Polini ha la testa racing, ho letto che è fatta male, devo rifargli lo squish? Se sì, come? La guarnizione di rame come va messa (perchè non è piana ma simile ad un tronco di cono molto basso, per intenderci)? Devo mettere anche qualche altra pasta/guarnizione?

3)Quando (forse) metterò il 25, per cambiare collettore devo smontare cilindro o riesco?

4)I 3 dadi del collettore d'aspirazione sono m5 o m6?

5)La coppia di serraggio del cilindro-testa del mio 130 è uguale a quella riportata sul manuale d'officina dell'ET3?

6)Quando cambio le cuffie dei semiassi, per inserire le boccole conviene scaldarle e dargli la vaselina per evitare che si crepino come quelle che ho su adesso?

7)Sul manuale è scritto di mettere gli ingranaggi che sono attaccati ai semiassi (planetari mi sembra che si chiamino) in un certo verso, ma non sono speculari?

8)Carburazione: sul mio 19 ho il getto del minimo che è un 45 a spillo e l'aria mi sembra 70, ovviamente quello del max devo cambiarlo (un mio amico ha un 90 con la stessa configurazione e filtro), vanno bene?

9)Miscela va bene al 3 in rodaggio e al 2,5 dopo con olio 100% sintetico (per evitare troppe incrostazioni)?

10)Le molle dei freni posteriori se non sono snervate le tengo o le cambio?

Per ora non mi viene in mente nient'altro... Grazie per la pazienza...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

chi ti ha detto che la testa polini racing è fatta male ,non mi pare propio ....la guarnizione si appiattisce una volta montata...se hai intenzione di montare il 25 fai un montaggio provvisorio adesso che hai il motore smontato e se devi molare lo spigolo verso il cilindro lo fai subito ....i semiassi devi rimetterli come li hai smontati anche se a mè sembrano uguali.....parti da 85 con il 19 con una sola rete (o la rifai con un pezzo di spugna ,quella delle kappe da cucina è l'ideale)....le molle se tirano non c'è bisogno di sostituirle ,nel kit ganasce non ci sono le molle ??

abbonda con olio il primo pieno (anche 4%),poi il secondo meno ,il terzo meno e così via.........non aver paura di usare olio ,noi con i kart giriamo al 5-5,5% come le motoseghe e siamo sempre a tavoletta

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

3 3