Consigli configurazione 132 Malossi
5 5

29 messaggi in questa discussione

Buongiorno a tutti, dopo tanti anni sono finalmente tornato un vespista. Chiaramente il mio nickname dice tutto, voglio configurare la mia special con 132 malossi p&p solo carter raccordati, aspirazione lamellare al cilindro, non più di un 24phbl ed espansione. Mi consigliate una configurazione decente? Per uso non troppo turistico.

Grazie a chi risponderà

 

Umberto

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ne sto facendo uno adesso come il tuo:

io ho messo albero ets, accensione polini, phbl 25, proma, 27/69, crocera falc, parastrappi rinforzato e frizione hp.

se vuoi metterci un espansione non prenderla troppo voluminosa e opta per una quarta corta tipo cluster 10 14 18 20. stop

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, nordy ha scritto:

ne sto facendo uno adesso come il tuo:

io ho messo albero ets, accensione polini, phbl 25, proma, 27/69, crocera falc, parastrappi rinforzato e frizione hp.

se vuoi metterci un espansione non prenderla troppo voluminosa e opta per una quarta corta tipo cluster 10 14 18 20. stop

Grazie! Sono curioso di sapere se ci sono nuove marmitte ad espansione adatte alle fasi originali del cilindro, volevo capire se è meglio un 27/69 con quarta corta o 24/72 per tirare le marce, se accensione da 1 o 1.2 kg, quale collettore migliore (ho visto che ne fa doversi ora la malossi) se cilindro alluminio o ghisone, insomma sapere un pò da chi ha avuto esperienza del cilindro quale configurazione sfrutta al meglio il cilondro plug&play

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao

a me è appena arrivato la versione alluminio....calcola in casa hos olo falc ma questo alu malox è proprio fatto bene, un bel kit...ceeeerto, mica ha fasi alte a solo vederle ma resta fatto molto bene...bavette ci sono ma credo di montarlo p&p non gli limo un emerito NULLA

preferisci la versione allluminio la versione ghisa è buona ma alla vista l'alu ha travasi nettamente migliori e pure i booster di scarico che ne prestigiano (anche in prestazioni, spero:fiu) le prestazioni...

come albero Ets va bene oppure tipo tammeni spalel piene c51 b97 sempre meglio in biella corta..

collettore se puoi che costa uno sfottio quello lamellare al cil da 28mm, quello per il 25 Phbl è fatto tipo il vecchio 132 (che ho avuto)

sennò che Marziali su subito che ha creato per tyutte e due le versioni il collettore con pacco lamelle CR85 per carburi anche più grandi di 28mm...

la versione alluminio comunque rispetto a alcune altre marche ha pistone Vertex gran fatto bene...gli imbocchi travasi si basano sul concetto che il carter non deve essere sbordolato sotto come una voragine, tolti anche gli scalini se si segue la curvatura esterna secondo me si potrebbe pure evitare di saldare i carter che la curva arriva al carter piuttosto inclinata che eviterebbe appunto costose e rischiose saldature

l'alluminio del cilindro al tocco metallico suona molto bene...le sedi sono ottime, la testa è autocentrante e molto compressa (i dati ufficiali parlano di 12,5/1 contro i 11,5 della versione ghisa vecchia) candela filetto lungo e anello or di tenuta...la testa rispetto a quella del vecchio 132 è molto pesante e massiccia, bella

io l'ho preso da tonazzo che era scontato prova a vedere se c'è ancora scontato oppure online... preferisci la versione alluminuio è proprio un bel cilindrino 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ah se vai di marmitta espansione SEMPRE una 4a corta o se vuoi di più 3a e 4a corte...poi 24 o 27 dritta vedi tu...la 27 se hai i pignoni meglio è più stradale...io penso di provarlo prima con espa polini evo2 corsacorta che ho già in futuro spero falc piccola ma potrei tenerlo così

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, tecnofalc albedm ha scritto:

ah se vai di marmitta espansione SEMPRE una 4a corta o se vuoi di più 3a e 4a corte...poi 24 o 27 dritta vedi tu...la 27 se hai i pignoni meglio è più stradale...io penso di provarlo prima con espa polini evo2 corsacorta che ho già in futuro spero falc piccola ma potrei tenerlo così

Grazie mille! Mi sono informato appunto e voglio fare il malossi in alluminio, sicuramente lamellare al cilindro con 24 o 25, albero sp piene c51 biella 97 (mazzu e tammeni differenze?), accensione ha senso quella della malossi o risparmiando o qualcosa di pari valore (Prestazionale)? Sicuramente 27/69 allora per iso turistico, meglio 4a corta e pignone 25/26 o cambio il cluster? Marmitte ho visto che cè la Franz, che sia adatta? Io ero innamorato della d&f quando feci il ghiosone.

hai il link di Marziali?

 

Grazieee

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mazzu o tameni c'è differenza si... tra i due andrei di tammens...non sono gran alberi però per qualche anno il suo sporco lavoro lo fa

accensione NO polini volano rivettato forse quelle nuove volano dal pieno possono andare ma eviterei, SI malossi Parmakit...

il cambio; il quadruplo con 3a 17 e 4a 20 che ingrana sul cambio originale e sei apposto o come dice Nordy solo 4a corta...poi coi pignoni della 27 ci fai le rapportature di primaria che vuoi...

link a marziali oh yeah .....eccolo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, tecnofalc albedm ha scritto:

mazzu o tameni c'è differenza si... tra i due andrei di tammens...non sono gran alberi però per qualche anno il suo sporco lavoro lo fa

accensione NO polini volano rivettato forse quelle nuove volano dal pieno possono andare ma eviterei, SI malossi Parmakit...

il cambio; il quadruplo con 3a 17 e 4a 20 che ingrana sul cambio originale e sei apposto o come dice Nordy solo 4a corta...poi coi pignoni della 27 ci fai le rapportature di primaria che vuoi...

link a marziali oh yeah .....eccolo

Grazie mille! L'unico dubbio ora rimane la marmitta, quali sono adatte per lo scarico originale del malossi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

eh bella domanda..... espansioni c'è il mondo in commercio...fosse per me andrei di una marca che son sicuro lavora bene (vista la diff con una vmc) la falc piccola

altre espansioni avevo provato la molto solida polini evo2 per corsalunga (quella col sile nero basso) su falc 130 luce singola e andava molto bene, sotto rumore molto discreto poi entrata in copia rombava/spingeva di più ma non esagerato però vedo costicchia...quella la preferirei dopo la falc

poi forse la Vmc grande...l'ha presa un amico per un motore cliente...però non so come va...poi altre marche che non conosco se non dal nome....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, tecnofalc albedm ha scritto:

eh bella domanda..... espansioni c'è il mondo in commercio...fosse per me andrei di una marca che son sicuro lavora bene (vista la diff con una vmc) la falc piccola

altre espansioni avevo provato la molto solida polini evo2 per corsalunga (quella col sile nero basso) su falc 130 luce singola e andava molto bene, sotto rumore molto discreto poi entrata in copia rombava/spingeva di più ma non esagerato però vedo costicchia...quella la preferirei dopo la falc

poi forse la Vmc grande...l'ha presa un amico per un motore cliente...però non so come va...poi altre marche che non conosco se non dal nome....

Hai un link della falc piccola? Maziali mi ha detto che fa la marmitta dedicata al malossi in alluminio che passa dietro l'ammortizzatore (che ci sia bisogno di una modifica ?) 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, tecnofalc albedm ha scritto:

caspita proprio bellina...moderata estetica non invasiva...bella...c'è da tagliare il carter giusto?

Mi ha detto che non necessita di modifiche per la special, che parte del carter pensavi si dovesse tagliare scusa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Affascinante il malossi 132....penso si potrebbe scriverne un libro....forse anche due; vista la sua duttilità e ultime evoluzioni in alluminio. Seguo con interesse

Modificato da filipporace
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie delle risposte! 

Domandona, che peso il volano? E che differenze ci sono usando pesi diversi?

E poi frizione monomolla o multi? 

Il mi ero trovato bene con il monomolla malossi rinforzata,  sul ghisa 132

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 20/11/2017 in 22:34 , tecnofalc albedm ha scritto:

 

sennò che Marziali su subito che ha creato per tutte e due le versioni il collettore con pacco lamelle CR85 per carburi anche più grandi di 28mm...

 

Bel collettore ma come quello per aspirati al carter entra tutto in diagonale nel pozzetto e costringe a mettere un filtro di dimensioni più piccole, si lavora più scomodi e dal punto di vista visivo non mi piace. Tra l'altro in quello per lamellari al carter non si riesce neppure a fare ruotare il banco se si sgancia l'ammortizzatore post e si deve lavorare ben di più per staccarlo. Funziona bene ma è scomodo.

Avrei preferito un collettore ad S.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

aaah capito....eh onestamente mi rugola tagliare il carter per avere questi cv...comunque l'espa mi piace e molto

peso volano secondo me: molti dicono volano leggero, il solito kg con ventola montata...visto comuqnue è stradale un peso superiore dà sicuramente una regolarità di funzionamento che trovo migliore...è perchè il leggero dà quella botta di accelerazione che ti fa dire che va di più, si, per certi versi, ma perdi allungo, perdi forza nei cambi marcia...insomma il peso dovrai valutarlo in base ai tuoi gusti...

frizione...uso falc però proverò una Riz ultimo tipo coi seeger per chiudere il pacco e trovo sia fatta molto bene accorta nella sua costruzione..per altri tipi spero risp altri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente prima di "condire" il tutto non utilizzavo l'apposito tappo per chiudere il foro valvola. Con poco dispendio economico creo un tappo che occlude completamente il foro di aspirazione dei carter...saldo il tutto e faccio barenare asportando completamente lo scalino della valvola all'interno della camera di manovella ( ovvio da non fare se si vuol riutilizzare il sistema aspirazione al carter) albero spalle piene. Questa buona partenza aiuta in un secondo tempo: é piu regolare e facile la carburazione,e si attenua non poco la piccola pecca di questo gt....cioè la tendeza ad "imbrodarsi" a bassissimi giri. Volano leggerissimo (il malossi ha rilevanti doti di coppia) e a me personalmente piace molto che si senta la botta. Un motore con masse volaniche leggere prende giri molto velocemente....ma li perde con altrettanta facilità, quindi senti molto la mancanza di tiro tra una cambiata e l'altra....cosa che puoi arginare con una spaziatura del cambio più consona. Non é corretto dire che allunga meno un motore con volano leggero,anzi!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, filipporace ha scritto:

Personalmente prima di "condire" il tutto non utilizzavo l'apposito tappo per chiudere il foro valvola. Con poco dispendio economico creo un tappo che occlude completamente il foro di aspirazione dei carter...saldo il tutto e faccio barenare asportando completamente lo scalino della valvola all'interno della camera di manovella ( ovvio da non fare se si vuol riutilizzare il sistema aspirazione al carter) albero spalle piene. Questa buona partenza aiuta in un secondo tempo: é piu regolare e facile la carburazione,e si attenua non poco la piccola pecca di questo gt....cioè la tendeza ad "imbrodarsi" a bassissimi giri. Volano leggerissimo (il malossi ha rilevanti doti di coppia) e a me personalmente piace molto che si senta la botta. Un motore con masse volaniche leggere prende giri molto velocemente....ma li perde con altrettanta facilità, quindi senti molto la mancanza di tiro tra una cambiata e l'altra....cosa che puoi arginare con una spaziatura del cambio più consona. Non é corretto dire che allunga meno un motore con volano leggero,anzi!!!

"Spaziatura del cambio più consona "cosa significa in termini di cluster e rapporti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

5 5