conversione impianto PK da AC a CC
3 3

7 messaggi in questa discussione

Salve a tutti,

premetto che con l'elettricità me la cavo ma non è proprio il mio mestiere, vorrei portare l'impianto del mio PK 125 XL da AC a CC per montare serenamente le luci a led.

Attualmente ho già un regolatore di tensione a 5 poli da cui ricarico una batteria sigillata da 5 Ah che con due fili separati (precauzionalmente nello stesso fascio ne ho passati altri due) porta corrente ad una presa USB e un accendisigari. Questi servizi hanno il contatto sotto chiave (ho montato quello della HP) affinché abbiano corrente solo quando giro la chiave.

VOGLIO che la batteria lavori solo come tampone e pertanto non mi interessa avere i servizi (luci, clacson ed altro) funzionanti a motore spento così che se mi si scaricasse la batteria potrei comunque avere l'impianto in CC.

VOGLIO mantenere pulizia e reversibilità dell'impianto ed intercambiabilità dei pezzi, soprattutto lo statore.

VOGLIO spendere poco, anzi, niente. Sono Ligure :-D

NON VOGLIO, o meglio non vorrei, fare modifiche irreversibili all'impianto tipo tagliare fili, modificare lo statore, ecc.

Leggendo qua e là mi sono fatto una mezza idea di cosa fare e mi sono fatto questo schema:

1. dallo statore andare al regolatore di tensione
2. dal regolatore andare alla batteria
3. dalla batteria andare all'impianto
Se quanto sopra è corretto devo:
a. modificare l'ingresso al regolatore dall'impianto/statore
b. modificare l'ingresso corrente all'impianto luci facendolo partire dalla batteria
c. nessuna modifica per quanto riguarda le prese USB e accendisigari che ho sul bauletto in quanto hanno circuito separato e contatto sotto chiave
d. cambiare il clacson (ne ho uno della 50 V) e forse anche l'intermittenza perché sembra che quelle verdi non lavorino in AC

La situazione attuale è la seguente.

Dal fascio dei fili dell'impianto originale (lato sinistro della Vespa) ho un giallo molto spesso ed un grigio che entrano nel regolatore a sinistra (ingressi marcati G e G) ed un nero, la massa, che entra sull'ultimo ingresso (marcato terra). Dal regolatore a 5 poli all'ingresso B esce un cavo rosso che va alla batteria e al fusibile e da questo alla presa USB. Dalla batteria il nero va al regolatore e alla USB tramite un cavo a doppia uscita (in questo modo l'impianto originale è intatto e il tutto perfettamente reversibile senza nessuna modifica/spesa)

Adesso i miei dubbi.

1. Il regolatore attuale andrà bene per passare l'impianto in CC? Se quello che ho letto è corretto sì

2. Come collego i fili? Mi spiego meglio. Dal fascio dei fili dell'impianto originale ho un giallo ed un grigio, suppongo che il giallo sia quello che arriva dallo statore quindi la carica dell'impianto. Se è così devo collegare il grigio alla batteria in uscita (filo rosso) e condannare una delle due uscite marcate G sul regolatore. Corretto?

3. La batteria continuerà ad essere alimentata tramite il rosso che parte dall'uscita B del regolatore cioè, se ho ben capito, il giallo entra nel regolatore, viene stabilizzato e poi va a caricare la batteria e da questa riparte verso l'impianto luci (con ovvia interposizione di un fusibile). Il filo di massa nero continuerà a lavorare come attualmente e l'uscita per i servizi aggiunti (USB e accendisigari) potrà mantenersi indipendente e sotto chiave grazie all'impianto che ho già. Corretto?

Ringrazio anticipatamente chiunque possa darmi una mano in proposito.

Foto e bestemmie sono assolutamente gradite considerando la mia testaccia

Modificato da aplus
errori di digitazione nel testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io ho trasformato tutto l'impianto del pk a cc ,e ho dovuto cambiare il contatto sul pedale del freno ,montare un relè per il clacson e clacson a 12volt e poi mi sono trovato intruppato con le frecce (purtroppo il comando al manubrio era già stato toccato e saldato e non so di preciso i colori)e a forza di stacca e risalda sono riuscito a farlo funzionare ,la prima volta erano incrociate destra con sinistra e alla fine ho saldato i fili insieme se no non c'era verso di farlo funzionare ,io i due fili che vanno all'impianto in ca li ho attaccati insieme con un +12 dal regolatore e forse ho invertito il comune delle luci(avevano messo mano anche qui) ,dimenticavo ,tutto sotto chiave se no si scarica la batteria ,io uso quelle in gel da antifurto ..

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti ringrazio Claudio ma credo che quanto tu riporti sia valido per il PK 50 S perché parli di clacson a 12v mentre la mia Vespa è un PK 125 XL, quindi con impianto completamente a 12 v e indicatore di livello benzina. Il pedale del freno altrettanto, nel mio caso è già isolato ed è normalmente aperto come quello dei PX.

Sulla base di quanto ho raccolto in giro va modificato lo statore isolando la massa, portare la massa alle frecce posteriori (perché attualmente la prendono dal telaio) e far entrare l'uscita regolata in batteria e da questa verso il resto dell'impianto.

Ho capito come modificare lo statore ma non so come fare il resto della modifica ai fili dell'impianto. Immagino che il cavo di  massa che si trova all'interno del telaio (sotto al serbatoio e imbullonata al retro del regolatore di tensione) vada isolato.

Una volta che ho reso indipendente la massa dal telaio che fili devo attaccare al regolatore?

Scusatemi ma sono completamente ignorante sull'argomento ed ho bisogno delle istruzioni passo passo per fare la modifica (come lo spieghereste ad un deficiente quale ritengo di essere).
Tra l'altro potrebbe diventare una guida ad hoc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non devi isolare la massa ,il motore non si accende più ,stacchi solamente il cavo che esce dallo statore che fa la ca e colleghi il filo che và all'impianto sul regolatore in cc se è già tutto preddisposto

fai una prova solo con la batteria prima,se funge tutto sei a cavallo

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti ringrazio ma credo di aver quasi trovato tutte le informazioni che servono e una volta raccolte le pubblicherò per farne una guida.

La modifica è analoga a quella che si fa sul PX ma con qualche ovvia differenza ed è valida anche per PK 125 XL ed S oltre che tutte le PK 50 con statore a 6 poli 12v.

Sto studiando i collegamenti da fare con e senza batteria tampone (usando il regolatore del Runner) e raccogliendo altre informazioni per montare anche le frecce a led

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

indendi quella di unire le bobine che si fà sul px

io ho usato il regolatore f12 malaguti

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le bobine restano separate anche sul PX, viene semplicemente isolato l'impianto di produzione rispetto alla massa che dop la modifica rimarrà unicamente sul telaio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

3 3