TELAIO - Sabbiatura e Verniciatura
3 3

30 messaggi in questa discussione

Apro questa discussione più che altro per raccogliere un po' di idee ed esperienze...

 

Per quanto ne so in genere si sabbia per bene il telaio poi si valuta bene lo stato delle cose e casomai si lavora sui lamierati...

 

Poi dipende un po' dallo scopo ma si fanno i giusti rinforzi e casomai delle piccole modifiche funzionali se uno ne ha voglia...

 

E in fine si vernicia e si fanno le finiture...

 

 

 

Per quanto riguarda la preparazione le domande che mi incuriosiscono sono:

 

Per sabbiarla si lasciano montate le ghiere che sono sulla colonna di sterzo?

Ovvero le due sedi per il cuscinetto superiore e inferiore che sono ad interferenza sul telaio... val la pena lasciarle montate? Poi si smontano ma dopo aver verniciato? Oppure si smontano si sabbia e si vernicia e comunque nel rimontarle non ci sono problemi con la vernicie?

 

Poi una precisazione.

 

Le striscie pedana e il bordoscudo se li si vuole montare è sempre meglio conformarli bene prima di verniciare e poi montarli facendo attenzione.... credo sia la cosa più corretta da fare...

 

 

Su telaio small classico oltre al classico tondino sotto le chiappe che altri rinforzi val la pena fare sempre?

 

 

 

Poi magari mi vengono in mente altre cose...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tempo fa' in un paio di carrozzerie che avevo chiesto questo lavoro loro me lo hanno sconsigliato solo sul fatto che non avevano la sabbia fine

MA anche comunque non lo avrebbero fatto come lavoro anzi usavano solo sverniciante

 

Mi dicevano che era più il danno che un bel risultato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Be la sabbia consuma si sa , comunque MK io prima salderei e farei i lavori di sistematura del telaio , e poi sabbiatura con le sedi del canotto ben protette ...o con barra filettata e 2 rondelle o 2 tappi .

Fatto sabbiatura va dato SUBITO  il fondo ,e poi da li stucchi raddrizzi di fino ecc .

Dopo sabbiato va sempre dato il fondo il prima possibile ,ecco perché io salderei prima i rinforzi ,basta che prepari i punti da saldare con una spazzola .

Sempre mio parere le sedi del canotto vanno protette sia dalla sabbia che dalla vernice , ed il bordo scudo... se chi lo monta ha l attrezzo buono non serve fare pre montaggi ; mentre i listelli... purtroppo con quelli attualmente in commercio se lo fai e meglio .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok... era per reperire pareri di tutti i tipi in modo da avere consigli appunto sulla preparazione del telaio


In pratica voi dite di sabbaire con su le sedi e verniciare anche e che se sono da cambiare si cambiano e sotto il telaio non è verniciato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho fatto due mie vespe ed altre durante un periodo in cui ho bazzicato molto in carrozzeria. La.nostra unica accortezza era coprire i numeri di telaio con un lamierino. I gruppi ralla/cannotto di sterzo li lasciavamo montati. Su un restauro una decina di euro per comprarle nuove non cambiano la vita. Capita che si danneggiano x sollevare/appendere la vespa in camera di sabbiatura, preservando la sede sulla vespa. Ogni altro lavoro viene fatto dopo la sabbiatura e una mano di primer. Molto spesso vengono fuori delle brutte sorprese, coperte da strati di stucco, così come verniciatura senza tirare giù il motore.... che su Vespa si fa prima a smontarlo che ad incartare....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io solitamente procedo con la raddrizzatura-saldatura sommaria della vespa prima di sabbiare. Poi appena torna dalla sabbiatura carteggio,pulisco e su primer il prima possibile. A quel punto con più calma mi dedico ad eventuali ulteriori sadature,raddrizzo , stucco, fondo e vernicie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Mck, il procedimento di quelle che ho fatto io rispecchia i post precendenti..dopo aver smontato tutto pulire il telaio meglio possibile da eventuale morchia fango ecc ecc,tappare zona sterzo e via a sabbiare (se ti serve ti posso girare il contatto di quello che la fatta a me che ha detta di Gjovanin di Pinçan,alà fat un biel lavor),non so se sia da dar su il primer subito o cosa ma i listelli sì e meglio sagomarli subito,partendo dalla parte dietro avanzi cercando di tirarli bene fissandoli man mano con dei bulloncini suo fori esistenti,lascia le guaine vecchie così le utilizzi come guida.il bordo scudo è stato messo senza nessun tipo di pre sagomatura.

Modificato da nico86

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per primissima cosa accertarsi che chi sabbia lo faccia con sabbia fine e non coi sassi delle ferrovie.

 

Le sedi sterzo vanno SEMPRE protette.

 

Eventuali saldature di rinforzo (es. tondini) da fare prima della sabbiatura.

 

Dopo la sabbiatura dare sempre il fondo o comunque un protettivo.

 

Dopo la sabbiatura vanno presentati i listelli.

 

Dal telaio va tolto tutto, anche le guaine (da tenere come campione per tagliare a misura quelle nuove)

 

Per il bordoscudo, se si ha un attrezzo decente, lo si può mettere tranquillamente dopo la verniciatura.

 

Forza Samp.

Modificato da Il_Barone
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie... allora da quel che ho capito le ghiere si lasciano su e si protegge con dei tappi per poi sabbiare con sabbia fine.

 

Se poi vanno cambiate le si cambia e bon :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esatto....I tappi vanno fatti con delle grosse rondelle ed una barra filettata, altrimenti salta tutto via. Ma anche coi tappi la sabbia arriva fino al buco del.....la serratura. Quindi non farti troppi problemi. Basta soffiare con aria compressa e va via...sulla lamiera nuda, subito un panno asciutto con sgrassante (es. PPG spirit wipe), poi primer con apposito catalizzatore. Altrimenti, Anche se tocchi coi polpastrelli lasci le impronte di ruggine (dopo qualche ora). Da lì in poi puoi fare quello che vuoi (arco temporale dopo la protezione del telaio).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nessuno ha mai provato la sverniciatura con acqua ad alta pressione? Io la feci fare su un telaio pk, rovina meno della sabbia però bisogna soffiare bene ogni cavità asciugare bene e via subito di fondo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nessuno ha mai provato la sverniciatura con acqua ad alta pressione? Io la feci fare su un telaio pk, rovina meno della sabbia però bisogna soffiare bene ogni cavità asciugare bene e via subito di fondo.

Io... viene un bellissimo lavoro, ma mi han chiesto 250€ solo di quello :roll:

Ciao Mck, il procedimento di quelle che ho fatto io rispecchia i post precendenti..dopo aver smontato tutto pulire il telaio meglio possibile da eventuale morchia fango ecc ecc,tappare zona sterzo e via a sabbiare (se ti serve ti posso girare il contatto di quello che la fatta a me che ha detta di Gjovanin di Pinçan,alà fat un biel lavor),non so se sia da dar su il primer subito o cosa ma i listelli sì e meglio sagomarli subito,partendo dalla parte dietro avanzi cercando di tirarli bene fissandoli man mano con dei bulloncini suo fori esistenti,lascia le guaine vecchie così le utilizzi come guida.il bordo scudo è stato messo senza nessun tipo di pre sagomatura.

 

Fammi un fischio... chi te l'ha fatta?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Nessuno ha mai provato la sverniciatura con acqua ad alta pressione? Io la feci fare su un telaio pk, rovina meno della sabbia però bisogna soffiare bene ogni cavità asciugare bene e via subito di fondo.

 

Nessuno credo abbia mai fatto la sverniciatura chimica ad immersione. Non lascia detriti, arriva dove i metodi "fisici" non arrivano (tunnel e scatolati). Il "pezzo di ferro" si fa un bel bagnetto nell'acido e viene tirato fuori nuuudoooo.... non ho osato chiedere il prezzo, anche perché dalle mie parti non vi sono aziende specializzate in questo settore.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho usato lo sverniciatore,mi sono fatto un mazzo gigante per togliere a mano tutta la vernice,però è venuto un ottimo lavoro davvero.

Mi sono aiutato anche con una pistola termica

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ohi,avevo cominciato anchio con lo sverniciatore ma...santa pazienza!!! Mck non mi lascia inviarti mp se non ti dispiace chiedo il tuo numero a Chiara e ti scrivo li..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Nessuno credo abbia mai fatto la sverniciatura chimica ad immersione. Non lascia detriti, arriva dove i metodi "fisici" non arrivano (tunnel e scatolati). Il "pezzo di ferro" si fa un bel bagnetto nell'acido e viene tirato fuori nuuudoooo.... non ho osato chiedere il prezzo, anche perché dalle mie parti non vi sono aziende specializzate in questo settore.

Io lo fatta su un telaio px cè un azienda a una cinquantina di km da me , e sempre li oltre la sverniciatura anche la verniciatura sempre in vasca .

Costa ma lo risani al 100x100 ,e diventa eterno .

Modificato da muttley
  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ohi,avevo cominciato anchio con lo sverniciatore ma...santa pazienza!!! Mck non mi lascia inviarti mp se non ti dispiace chiedo il tuo numero a Chiara e ti scrivo li..

Ci dai il numero di Chiara, se non ti dispiace...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nessuno credo abbia mai fatto la sverniciatura chimica ad immersione. Non lascia detriti, arriva dove i metodi "fisici" non arrivano (tunnel e scatolati). 

 

Io....però quello provato non toglie la ruggine ma solo la vernice e il fondo...Insomma la ruggine se c'è non la stacca...

L'impatto visivo è notevole, sembra lucidata a mano...

Ed ha l'inconveniente che la parte interna del tunnel deve essere poi perfettamente asciugata altrimenti l'acido anche quando asciugato può farsi spazio fra le lamiere saldate del tunnel e fare saltare la nuova vernice anche dopo anni....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ohi,avevo cominciato anchio con lo sverniciatore ma...santa pazienza!!! Mck non mi lascia inviarti mp se non ti dispiace chiedo il tuo numero a Chiara e ti scrivo li..

Ci dai il numero di Chiara, se non ti dispiace...

 

 

Vuoi fagli vedere la collezzione di cilindri che hai in cameretta??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Io lo fatta su un telaio px cè un azienda a una cinquantina di km da me , e sempre li oltre la sverniciatura anche la verniciatura sempre in vasca .

Costa ma lo risani al 100x100 ,e diventa eterno .

 

Dove si trova questa azienda?

 

Quanto hai pagato tra sverniciatura e verniciatura in vasca?

 

Grazie ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io sto preparando un telaio, con l'aiuto di un utente del forum. Il metodo migliore per togliere la vernice e la morchia varia è la sverniciatura pirolitica, dove una corrente di aria calda incenerisce lo o gli strati sopra la lamiera, non andando a intaccare le stesse. Poi si toglie tutto a mano o con sabbiatura leggera (importante lo stucco tra le giunzioni di lamiera!), eventuale aspirazione o soffiaggio del tunnel e parti chiuse, poi lavaggio e DECAPAGGIO, che permette di eliminare del tutto la ruggine chimicamente. In questo modo si ha il telaio completamente pulito e pronto per la protezione e verniciatura. Le strade sono due: CATAFORESI, cioè un trattamento ad immersione dove si applica una resina uniformemente su tutta la lamiera, su cui si potrà poi verniciare sopra. Questa garantisce una protezione totale, anche nel tunnel e nelle giunture. Altro metodo, trattare normalmente il telaio con primer e verniciatura, appena finito buttare abbondante olio motore nel tunnel e giunture, una volta scolato e recuperato l'eccesso mettere al caldo tutto e lasciare espandere e camminare l'olio. Avrete sempre un po' di fuoriuscita dalle giunture tra tunnel e scudo ma almeno la lamiera avrà un velo d'olio che la protegge!

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dove si trova questa azienda?

 

Quanto hai pagato tra sverniciatura e verniciatura in vasca?

 

Grazie ;)

allora se ricordo bene :

Belman per la sverniciatura -decapaggio .

Euroforesi per la cataforesi in vasca .

si trovano credo nella provincia di reggio ; dico credo perché e una zona fra le provincie di mantova modena e reggio .

Ho speso ...... ee una bella cifretta intorno ai 500& di entrambe le lavorazioni , non riccordo precisamente , il telaio preso dal primo era lamiera pura ... sembrava appena stampato .

portato nell altro capannone credo facciano dei lavaggi e la cataforesi , me l hanno data nera .

Ho deciso di spenderli , considerando che forse avrei risparmiato al massimo un 2-300& cercando chi te la fa a meno , per un lavoro come sabbiatura e verniciatura tradizionale fatto in una qualche maniera  .

Considerando quello che si spende sui motori , aver speso quel plus per il telaio non mi e sembrato sbagliato .

E dico che se uno ha un telaio arrugginito , e l unica soluzione se si vuole un telaio eterno .

  • Like 5

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

3 3