Farò da beta Tester:Pinasco RR D.60 al cilindro
12 12

90 messaggi in questa discussione

Ciao ragazzi

Allora oggi sono stato a trovare Stefano Benelli,che saluto se dovesse leggere.

Mi ha montato una delle sue crocere sul mio cambio che per fortuna era correttamente spessorato,più chiacchierate varie e presi pezzi per un altro amico.

Visto tanta bella roba,ma a parte m200,falc vari tanto fascino per roba oldschool tipo ghisoni e pinasco degli anni in cui non c'era altro a disposizione...Lavorazioni furbe...E mi ha raccontato delle avventure in accelerazione col buon Alberto DM alias tecnofalc DM che saluto anche lui!

Mi ha convinto a non rischiare con l'M87 su questo cilindro e quindi ho deciso di mettere in vendita l'aspirazione,carter e albero del precedente blocco per monetizzare e passare a un FALC spalle da 87 bilanciato x il mio pistone.

 

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,aggiorno per comunicarvi che dopo tanto tempo sullo scaffale ho rimpiazzato il DR che pur ancora andava benone.

Per i primi giorni l'ho montato con lo scarico VMC grande,che però non montando precisa per via della biella 105,si è spaccata subito sulla prima parte di collettore,che già era pieno di saldature.A questo punto ho montato la FALC piccola.

Non posso fare confronto fra le due marmitte in quanto durante il periodo della VMC ero in rodaggio e fuori di carburazione.

Nonostante abbia il tachimetro SIP fuori uso perchè devo montare lo statore che avevo sul DR(questo che monto ora è sempre un 6 poli ma non so perchè mi manda circa 8v e non mi ricarica la batteria del tacho),credo di aver finito il rodaggio.Ieri ci ho fatto un bel giro di 300km nelle zone colpite dal sisma dello scorso anno-NORCIA,CASTELLUCCIO di NORCIA-

Credo ormai di essere intorno ai 650 km totali e l'ho fatto girare un bel po' ieri,visto che ero con un gruppo di moto,e nonostante fosse non tanto rodato si è comportato molto bene.

Come prestazioni sinceramente mi aspettavo qualcosa in più.A culometro siamo ai livelli del precedente Quattrini d.60 aspirato al carter,con 24 e lamellare Polini.Anche se c'è da dire che quello era stato ritoccato leggermente nello scarico in altezza e larghezza,mentre a questo ho solamente tolto un po' di scalini sotto e nient'altro.

La carburazione è stata facilissima da trovare ma mi risulta strana,nonostante sia sicuro al 100% che è già molto buona.

Il carburatore è un PHBH 30,che ho preferito al più prestante VHSH proprio per la questione di non stare a impazzire dietro alla carburazione.E' una versione 2T pura che monta di serie Polverizzatore AV266 accoppiato ad uno spillo X2.Sono partito con un max di 150 ed un minimo di 59,vite miscela svitata 2 giri e spillo conico alla seconda dall'alto.Sotto abbastanza pulita ma rattava subito.Sono sceso di max dal 150 di 5 punti in 5 punti,ho aumentato il minimo a 62 e spostato lo spillo alla prima dall'alto.Sorpendentemente sono arrivato ad un 125.La carburazione sotto è perfetta,come piace a me,pelando il gas borbotta nella maniera giusta,nè si ingolfa,ne' è troppo magro,in rilascio non scoppietta,ma al max mi chiede ancora qualche punto in meno.In prima e seconda gli mancano almeno 1000 rpm,in terza e quarta che girano meno non si sente rattare.Domani riapre dalle ferie il ricambista e prendo un 122.Avevo in casa un 120 ma non mi sono fidato a montarlo,credo sia troppo piccolo.

Fine settimana controllo l'anticipo insieme ad un mio amico,ora è montato lo statore HP sepmlicemente allineando la tacca con quella sul carter,ma voglio essere sicuro di settarlo ai 17° che raccomanda Pinasco sul bugiardino.

Il motore gira abbastanza bene,non eccelle nè ai bassi,nè agli alti regimi,ma non posso dire che sia lento...Mi aspettavo un po' più di prontezza sotto,invece con la 27/69 + 18/20 che monto bisogna giocare un po' col cambio( e con la frizione) se lo si vuole sfruttare a fondo.In pianura e discesa nessun problema,le marce sono una fucilata e non esce mai dal regime di coppia.Invece se c'è un po' di salita il salto 2°-3° si sente e il motore esce dal regime di coppia...Niente di disastroso,insistendo col gas riesce a risalire di giri anche se c'è una bella salita,mentre basta far pattinare un paio di secondi la frizione per riportarlo in tiro e spara la 3° in fuorigiri anche se la salita è molto ripida.

L'entrata in coppia è abbastanza netta,però la spinta poi è un po' piatta e insistendo col fuorigiri il tiro non aumenta.Appena trapianto l'altro statore verificherò il regime di entrata in coppia col contagiri.

Riepilogo la configurazione definitiva:

Cilindro ZUERA VTR,aspirato al cilindro interasse largo d.60,candela centrale,ritoccati i travasi alla base(circa 3mm),squish 1.1mm.

Albero Motore volani pieni Tameni by Zandonà,spinotto di biella pieno,C.51 biella 105,spalle da 87mm.

Carter saldati,barenati in manovella a 89mm,piano spianato,basetta CNC 9.4mm per compensare la spianatura e la biella 105mm.

Candela B9HS.

Espansione FALC Piccola mod.DS010.

Carburatore PHBH 30 BS,Min 62,Max 105,AV266,X2 alla prima dall'alto.-Senza filtro.-

Accensione HP 1KG con ventola Vtronic.

27/69,cestello rialzato e bilanciato DRT,parastrappi CRIMAZ.

Cluster 10-14-18-20 di Benelli.

Cambio originale,4 ingranaggi fondo di magazzino + crocera BENELLI.

Frizione VESPAITALIARACING(FABBRI economica,8 molle,4 dischi mod.HP in sughero semplice,ragnetto dal pieno,spingidisco cuscinettato di serie,ho usato 8 molle tipo originale per frizione HP).Con olio 80W90,carterino HP stacco perfetto,tenuta perfetta,durezza come frizione originale con molla Piaggio.

Ho fatto dei video con la action cam,ma sono venuto una m***a sia perchè ho sbagliato l'inquadratura,sia perchè col case l'audio a alte velocità spariva e si sentiva solo un sibilo dell'aria.Ne farò un altro a breve.

---La domanda principale è:per quale cavolo di motivo sto motore gira con un getto del max così microscopico?---

Con il quattrini,sul 24 montavo polverizzatore AQ267,spillo D22 e max 122.Possibile che il 30 vuole lo stesso getto,nonostante i 6mm in più di entrata aria?

Sono sicuro al 100% di non essere magro,altrimenti per come l'ho sfruttato,con la temperatura esterna sempre over 35°,i pochi km del cilindro alle spalle,le ventola Vtronic che notoriamente non raffredda un cavolo,avrei già un bel portapenne sulla scrivania con scritto Pinasco.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti, gran bel motore, sto aiutando un mio amico a prepararne uno simile al tuo e sembra promettere bene guardando la termica, lui a differenza tua userà il vhsh, marmitta MD racing e cambio 17-20/48.

Per l'anticipo io ti consiglio di tirare un po' di più: sul mio RR 57x53 b105 a valvola sono a circa 22gradi con accensione 6 poli Piaggio (quindi anticipo fisso). Sentirai la differenza sia in sottocoppia che in coppia, non aver paura ad anticipare ma se hai modo vai per gradi e tieni d'occhio le temperature:D

La candela che monti non la conosco, io monto la br9es, ho anche comprato una br9eg e tra poco la proverò 

Riguardo la tua domanda, penso che il fatto sia dovuto all'anticipo, se gliene dai un po' di più chiamerà qualcosa in più (in teoria)

Modificato da ZΔmbe

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, robertoromano ha scritto:

Bella recensione,pero',sarei curioso di vedere come ti trovi con un vhsb o phsb,quindi dal 34 in su,eheh!

Purtroppo il collettore dei Pinasco al cilindro è d30, bisognerebbe rifarlo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quell'anticipo non vai da nessuna parte....ci credo che con 17 gradi non va.....portalo ALMENO a 20 gradi.....io sto a 23 gradi e giro tranquillamente a oltre 11000 giri;)

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi,l'altroieri ho smagrito ancora il carburatore.Sono arrivato a 122 e mi fermo.Col getto più piccolo ho guadagnato tanti giri in prima e seconda marcia.

Sabato sono d'accordo con un mio amico meccanico per fare l'anticipo.Cosa mi consigliate?Io pensavo di fare diverse tacche sul piatto statore,a partire da 17° fino ai 21°,così da poter provare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Ale0592 ha scritto:

Ciao ragazzi,l'altroieri ho smagrito ancora il carburatore.Sono arrivato a 122 e mi fermo.Col getto più piccolo ho guadagnato tanti giri in prima e seconda marcia.

Sabato sono d'accordo con un mio amico meccanico per fare l'anticipo.Cosa mi consigliate?Io pensavo di fare diverse tacche sul piatto statore,a partire da 17° fino ai 21°,così da poter provare.

Ho fatto anch'io così, è comodo. Se riesci segna fino a 23 che non ti costa nulla, ad anticipare si fa sempre tempo (vai con calma comunque)... 17 gradi, ad ogni modo, sono veramente pochi. Potresti provare a partire già da 20 e la differenza si dovrebbe già sentire

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti.Oggi ho portato la Vespa a fare l'anticipo.Abbiamo misurato a quanti gradi ero finora e ero a 13° prima del pms.Abbiamo fatto prima una tacca sui 17°,poi abbiamo anticipato tutto e con il piatto che si blocca contro il dado del blocco motore siamo a 23°.Infine l'ho riportato a 18° e lasciato così.Ora in prima viene su,cosa che prima saliva solo chiudendo e riaprendo, inoltre esce dal sottocoppia in 3° e 4° con più facilità.

Non è comunque un missile,l'ho fatta provare al ragazzo che mi ha fatto il lavoro,che ha un FALC 60x53, secondo lui sotto non eccelle e sopra manca tiro in fuorigiri,le stesse impressioni che avevo avuto io.Ora ho un po' di scarichi da provarci:lui ha una falc hilton del 2010,ho la vmc grande e lui ha anche una falc Gp,che comunque non credo di provare perché di sicuro è troppo per il mio cilindro.Vediamo se riusciamo a tirare qualcosa in più sotto o guadagnare fuorigiri sopra.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18 son pochi.......vai a 20/21 e ricarbura......la falc piccola va forte ai medi soprattutto dando un erogazione non scorbutica ma piacevole per strada. Probabilmente non si adatta al cilindro

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Turbo99 ha scritto:

18 son pochi.......vai a 20/21 e ricarbura......la falc piccola va forte ai medi soprattutto dando un erogazione non scorbutica ma piacevole per strada. Probabilmente non si adatta al cilindro

Guarda comunque il motore è piacevole,sono abbastanza soddisfatto,anche in virtù del fatto che ho montato tutto da me e che arrivato ormai quasi a 1000km non ci sono perdite olio dal cilindro,testa,collettore etc.

Inoltre stavo parlando l'altra sera con l'amico che mi ha spianato i carter e consideravamo che il lavoro dobbiamo averlo fatto piuttosto bene perché il cilindro è montato direttamente sopra la basetta per il b.105 senza un minimo di guarnizione di carta.Se avessimo sbagliato qualcosa non credo avrebbe perdonato.

Ad ogni modo,se tutto va in porto,nel prossimo weekend potrei portare a bancare la vespa da Francesco di Raven Pipes,dove potremmo provare anche la VMC grande e una Falc Hilton 2010 che mi presterebbe un amico.

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo, ti dico dell'anticipo perché sulla mia da 18 a 23 è cambiata dal giorno alla notte...e il mio motore fa tranquillamente 11000;) Vai tranquillo che non mura

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
12 12

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione