Vai al contenuto
Et3.it il forum
robertoromano

BSG 209cc - inizio dei lavori....

Messaggi consigliati

Dico la mia Roberto, il lavoro è fatto sicuramente bene però se hai possibilità di abbassare il culo della vespa e accorciare il collettore il più possibile sicuramente avrai un bel incremento, la lunghezza fa una grande differenza

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

bravo Roberto, riusciremo mai a sentirla urlare per strada? :pray

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, drop ha scritto:

Dico la mia Roberto, il lavoro è fatto sicuramente bene però se hai possibilità di abbassare il culo della vespa e accorciare il collettore il più possibile sicuramente avrai un bel incremento, la lunghezza fa una grande differenza

Grazie Drop ,ho paura di essere già al limite su entrambe le misure,altezza vespa la cuffia e' arrivata a poca distanza dal telaio,lunghezza collettore il tappo del carburatore che e' grandicello, volendolo tenere nel pozzetto,arriva quasi contro il serbatoio.Questa foto era una prova,da li ho accorciato ancora 5mm circa

WP_20180209_16_41_13_Pro.jpg

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, robertoromano ha scritto:

Ho fatto un piccolo video della prima accensione,come tale ovviamente  carburazione ingrassata per stare in sicurezza,giusto due sgasate senza forzare,ma sembra reattivo,vediamo :-D

WP_20180310_14_57_48_Pro.mp4

 

 

 

Complimenti!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Provato nottolino allungato Sip troppo lungo non chiudeva il carterino,sostituito il precedente allungato qualche decimo con uno originale immacolato,verificato posizione con tacca di riferimento,forse ci son due posizioni che sembrano ok entrambe ed ingannano comunque alla fine sembra quasi risolto,cioè la frizione stacca completamente senza trascinare in cambiata cosa che toglieva tutto il piacere della guida,e  contemporaneamente tendenza a slittare in entrata in coppia quasi sparita ,da verificare ma sicuramente meglio.

Finalmente son riuscito a fare un giretto col nuovo pacco lamellare,verificato entrata in coppia in terza e quarta marcia sembra salita di qualche centinaio di giri,siamo a 7800,pero' ho anche raggiunto un massimo di giri su strada superiore di 1000 giri,sono arrivato sui 9300(verificato in terza marcia per motivi di sicurezza) senza insistere eccessivamente.Sicuramente come sugli altri motori avuti, sui rulli son da aggiungere ancora almeno un migliaio di giri ma tenere spalancato per strada ci và per me troppa incoscienza cioè il mio orecchio è tarato li.....   ?

Vista la rapportatura molto lunga direi che il risultato è buono,erogazione ancora un po' appuntita anche se piu' elastica,devo fare una piccola modifica sulla curva di anticipo,poi son sempre piu' curioso di provare una marmitta differente un po' piu' stradale,sempre col poco tempo a disposizione .

 

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Va detto anche che ho eliminato il filtro aria e foderato il fondo del pozzetto,qualche giro probabilmente arriva anche da li ☺️

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hau,corretto un po' la curva troppo sporca in partenza,nonostante carburazione tendente ancora al grasso,passati sul cavalletto gli 11000 giri,per quel poco che vale,sembra di essere sulla strada giusta .

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sconato sul cavalletto,santa idrovora.....e dire che avevo sostituito il volano Malossi a 3 fori con quello a 4 proprio perché c'era il problema e avevano aumentato il materiale....pero' se va via come il burro......incredibile.....neanche fosse un mattone da 2 kg....

Ora domanda agli esperti:se monto un volano tipo Parmakit che e' sempre IDM e lascio il piatto statore Malossi gia' posizionato,mi cambia l'anticipo?fosse solo di 180gradi fa nulla tanto e' a doppia scintilla...? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Roby che mattarello!!!!!!! 

Tira li i dadi, altro che 5kg, tiraloooooooo

Tornando in tema, il volano Parma è il malossi hanno la posizione chiavetta parecchio diversa, c'è un 80 gradi circa tra i due, quindi ti tocca cambiare il piattello (nel caso) 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho il tuo piattello per PKit,ma sui BSG vanno tagliati poi ha una posizione fissa ,gli dai lo 0 di programmatore e lavori con quello.

 Se comunque funziona,forse tanto vale che lascio quello che c'e' e rifacciamo l'anticipo da capo,ma ci capisco poco,fortuna che melo mi da una mano.WP_20180602_11_26_47_Pro.jpg

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, scusa ma quando hai smontato hai trovato lento il dado ? A vedere le foto penso che sicuramente è stato quello il problema.a preso gioco e alla fine ha anche schiavettato.se posso darti un consiglio io per esempio metto sempre un po’ di bloccante medio prima di dargli la giusta coppia di serraggio. Bisognerebbe anche controllare l’accoppiamento conico dei due se rispettano gli stessi gradi di conicità. perché è quello secondo me la cosa più importante.la chiavetta serve solo a dargli la fase, anche se a vedere le foto lavora male (diciamo in un punto troppo iniziale, non centrale alla lunghezza della sede).  Per quando riguarda il volano, onde evitare ulteriori danni dovuto alla non compatibilità (stessa posizione dei magneti) io ricomprerei il suo nuovo.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

??? Buonasera. Non credo si debba andare a cercare il problema in dadi con un'errata tensione o nel peso del volano. Sapete meglio di me che il problema é da ricercare nell'errato accoppiamento conico tra albero e volano. Un velo di grasso per lunghi cicli(quello bianco kluber per intenderci) é molto piu indicato di qualsiasi bloccante.  

Avrei una domanda: sto cercando un'accensione che produca almeno 130watt 12v p&p con ventola amovibile.....sapreste consigliarmi?  Rotore interno peso tra 480/600gr meglio ancora.

grazie per le eventuali risposte e scusa Robertoromano se mi sono permesso di chiedere in una tua discussione,ma non mi va di aprire un altro topic

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

MJ71 grazie si il dado era svitato ma capire se e' stata la causa o una conseguenza?Il cono sembra anche leggermente deformato a vedere un segnetto un po' piu' a lato,anche per questo mi fa pensare a materiale troppo morbido.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, per me il dado che si è allentato (può capitare)è stata la causa di tutti i danni al volano che a vederlo ora sembra essere di materiale troppo tenero.ma è stato tutto una conseguenza del gioco che ha preso allentandosi con gli alti giri motore.se ci fosse stato un accoppiamento corretto e un giusto serraggio forse non sarebbe successo neanche a 10k.   ,Certamente il materiale volano è più morbido dell’albero che sembra non aver subito alcun danno.Io monto il tuo stesso volano parmakit da 1 kg su falc 180 e carter quattrini sono almeno 4 anni finora mai un problema.ho utilizzato il dado parmakit che essendo lungo prende per intero tutti i filetti che rimangono a disposizione dell’albero (con aggiunta di bloccante sul filetto come avevo detto). Inoltre sarebbe anche da controllare l’equilibratura dell’albero con il peso del pistone,se non l’hai fatto ,per escludere altre cause

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si l'albero e' staro rivisto da Fabbri.

Il volano rotto e' Malossi,penso che passero' a Parmakit,ma devo avere la sagoma per modificare il piattello per i carter bsg che hanno un sistema fisso.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mamma mia come gira, fa impressione..riguardo all’accensione se proprio ti servono le luci dicono che pure la SIP sia un bel prodotto da valutare..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)
Il 3/6/2018 in 00:43 , filipporace ha scritto:

??? Buonasera. Non credo si debba andare a cercare il problema in dadi con un'errata tensione o nel peso del volano. Sapete meglio di me che il problema é da ricercare nell'errato accoppiamento conico tra albero e volano. Un velo di grasso per lunghi cicli(quello bianco kluber per intenderci) é molto piu indicato di qualsiasi bloccante.  

 

Sarebbe bello sapere come si controlla l'esatto accoppiamento conico.
Visto che anche io ho rotto 2 volani malossi 3 fori ed ora ho il 4 fori non vorrei mi capitasse la stessa cosa, io però ho stretto a palla il dado.
Il cono dell'albero è del albero Falc lamellare al carter, questo lo dico perchè magari viene utile se magari qualcuno ha fatto lo stesso accoppiamento come il mio.

 

Modificato da Biella

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se tiri a palla il dado inzomma....max 5N circa 5 kgm.....

comunque sto motore di Roberto ha un momento di coppia notevole, quando lo tira su dai bassi/medi giri sale in folle in modo secondo me ben oltre i normali motori e le alte cilindrate....

è stato in uno di quei momenti che ci ha sgasato da sotto portandolo agli alti col repentino incremento di rotazione a creare il danno...e anche il materiale del cono non così massiccio.....con la Idm parmakit secondo me non sarebbe successo perchè la parma ha risolto da tempo questi inconvenienti....la malossi è una Idm ancora troppo giovane per motorazzi del genere 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

l'accoppiamento conico si controlla con il vecchio metodo del blu di prussia che ti facevano usare a scuola 30 anni fa (per me),non so neanche se esiste ancora ,oppure con la pasta abrasiva ,si applica sul cono ,si fa girare e dove diventa lucido vuol dire che si accoppia (scusate la parola)bene ,un po come si fà con le valvole dei 4 temponi

5kgm sono pochi ,l'albero è trattato quindi non cede(di fatti non ha subito danni) ,il filetto idem ,chiudi pure con la pistola pneumatica e non aver paura ,quando il rumore cambia ti fermi ,so senti a orecchio

e aggiungo contrariamente a quanto si pensa un filo di grasso aiuta il piantaggio conico e aiuta dopo per un eventuale smontaggio perchè non è la chiavetta che tiene ,ma il cono

Modificato da claudio7099

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione


×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!