Vai al contenuto
Geronimo

Pregi & difetti

Messaggi consigliati

Ospite Scr@mble

Senza contare che spesso e volentieri, di quei tamburi si sgrana il millerighe e ti ritrovi come un fesso con la vespa che non si muove, come se fosse in folle...

 

E' successo a diverse persone che conosco (e pure al sottoscritto) e per arrivare a capire che cosa fosse, sono volate bestemmie

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dei tamburi FA ne ho visti parecchi incrinati e ne sconsiglio vivamente l'utilizzo. Meglio un vecchio Piaggio consumato ma rettificato piuttosto che rischiare la vita con queste trappole ....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io una segnalazione ad Fa italia la farei!! Comunque siam messi bene con questa roba in commercio!

  • Like 1

" E' tutto calcolato ma non funziona niente"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E gli alberi corsacorta economici venduti da bicasbia, nei quali la biella si impunta e hanno segni sulle sedi dei paraolio?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma non puoi vendermi un albero che da nuovo è buono solo per il cassone del ferro! Dovevo montarlo su un blocco 50 originale da revisione, non mi sono fidato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sono marchiati RMS se non vado errato... mio cugino (...non cugggino eh!!) voleva prendere l'equivalente per il suo PX... gli ho consigliato vivamente il suo facendolo reimbiellare ed equilibrare, oppure puntare su altro....


Coca cosa??? Chi non Vespa più si fa le pere!!! :lsc

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate se mi permetto ma allegate qualche foto come ho fatto io ed altri di questi cestino prodotti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vi racconto quanto segue : circa 5 anni addietro un mio amico con px 150 "regolarmente in garanzia" dopo nemmeno 5000 km gli si "sballa l'albero ruota" = si era praticamente disintegrato il millerighe... nella concessionaria gli sostituiscono il pezzo... dopo altri 3000km stesso risultato a quel punto ho provveduto ad indirizzarlo presso una officina autorizzata piaggio "del mio meccanico di fiducia" che per farla breve gli ha si sostituito il pezzo MA con uno fondo di magazzino di circa 20 anni addietro... la vespa oggi ha circa 70000km e il pezzo tiene ancora!!!

 

...la morale è sempre la medesima farsi sempre la scorta " quando si trovano " di ricambi d'annata! e per inciso il problema è su qualsiasi parte !

Fa alquanto incazzare in particolar modo su pezzi fondamentali per la sicurezza... la ricerca spasmodica della corsa al ribasso " sui costi di produzione " quando  se un componente fosse realizzato con criterio... nessuno si tirerebbe indietro a pagare di più per un qualcosa di valido  & sicuro !! 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

be per restare in tema piiiiiics nessuno ha mai fatto caso a come sono rettificati gli alberi motore di quelle prodotte negli ultimi anni?

Si vede ad occhio che sono rettificati a lati...gran macchinari...di precisione...


co coron fon fin fun

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sono marchiati RMS se non vado errato... mio cugino (...non cugggino eh!!) voleva prendere l'equivalente per il suo PX... gli ho consigliato vivamente il suo facendolo reimbiellare ed equilibrare, oppure puntare su altro....

sono bcr, non rms. Questi ultimi li trovo di discreta qualità, li ho montati sia su corsalunga che corsacorta simil originali e non ho avuto problemi. Certo c'è di meglio, ma per quello che devono fare van bene. I bcr invece sono proprio nefandi. Entro sera pubblico foto.
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

vi racconto quanto segue : circa 5 anni addietro un mio amico con px  150 "regolarmente in garanzia"dopo nemmeno 5000 km gli si "sballa l'albero ruota" = si era praticamente disintegrato il millerighe ...nella concessionaria gli sostituiscono il pezzo ....dopo altri 3000km  stesso risultato  a quel punto ho provveduto ad indirizzarlo presso una officina autorizzata piaggio " del mio meccanico di fiducia " che per farla breve  gli ha si sostituito il pezzo MA con uno fondo di magazzino di circa 20 anni addietro ..la vespa oggi ha circa 70000km  e il pezzo tiene ancora !!! ...la morale è sempre la medesima farsi sempre la scorta " quando si trovano " di ricambi d'annata !! e per inciso il problema è su qualsiasi parte ! Fa  alquanto incazzare in particolar modo su pezzi fondamentali  per la sicurezza ...la ricerca spasmodica della corsa al ribasso " sui costi di produzione " quando  se un componente fosse realizzato con criterio ..nessuno si tirerebbe indietro a pagare di piu' per un qualcosa di valido  & sicuro !! 

 

Mi è capitata la stessa cosa.

Amico mio, px anno 2012. Qualcuno molto probabilmente se partecipa ai raid VOL lo ha conosciuto, da pavia sono sempre in 2, un px bianco pieno di adesivi ed una sprint grigio/azzurro con freno a disco.

 

Cade, apparentemente senza motivo, in una rotonda. Lo insultiamo dandogli dell'ubriacone! ( :-P )

Mi dice di sentire la vespa strana, la provo, rumori sospetti dalla ruota posteriore.

Essendo nuova (10.000km e nemmeno un anno di vita) gli consiglio di andare in concessionaria Piaggio.

Dicono di avergli sostituito il cuscinetto ruota posteriore.

Ri-cade. Lo re-insultiamo dandogli dell'ubriacone! ( :-P ) Lo minaccio di montargli le rotelle.

Ri-torna in concessionaria incazzato come una biscia, gli dicono di aver risolto e che il problema era "anomalo".

Scade la garanzia.

Mi porta la vespa dicendo che non riesce a farla andare dritta e che ha rischiato altre 2 misurazioni di asfalto.

La provo, sensazione stranissima, a tratti pare ondeggiare, altri va dritta, altri saltella come se avesse un enorme sbilanciamento della ruota posteriore o addirittura una forte ovalizzazione...

 

Mi chiede di elaboragli il motore in modo soft da viaggio intanto che cel'ho in officina.

Vado a smontare il motore per aprirlo...

Il dado ruota è TIRATO A MORTE. La pistola pneumatica gli fa il solletico, vado dal gommista camion vicino a casa... la sua pistola più grande fa girare me ed il motore insieme... in 2 riusciamo con delle fasce a cricchetto a bloccare la ruota posteriore a terra e con un tubo da 1 metro e mezzo e la bussola con attacco da 3/4, riusciamo finalmente a svitare il dado...

afferro la ruota e... BALLA in tutti i sensi, sia radialmente che mettendosi "di traverso"... tolgo il tamburo dall'albero e trovo il millerighe ridotto malissimo e con un gioco RADIALE di quasi mezzo millimetro su quello che rimane dell'albero...

Inutile dire che gli ho cambiato asse cambio e tamburo con 2 che avevo di recupero da un motore arcobaleno... ovviamente è ancora li che funziona senza una piega.

 

PS: OVVIAMENTE IL CUSCINETTO RUOTA NON ERA STATO MAI SOSTITUITO, si sono sempre limitati a tirare a morte il dado... NO COMMENT

  • Like 4

BAN.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Esperienza personale su piiics con pneumatici michelin sl83 nuovi, montati in piaggio al vecchio proprietario del mio ex piics.

A suo tempo quando gli feci il motore prima di prenderla io la provo, e la vespa in curva risulta inguidabile, ondeggia continuamente ed è pericolosa.

Ricontrollo la chiusura di tutti i bulloni di motore e forcella, niente il problema persiste, tolgo il bauletto posteriore, non cambia niente.

Poi preso dal nervoso squoto la vespa sul cavalletto per vedere se qualcosa traballa e noto che le gomme ondeggiano lateralmente in modo pauroso sulla spalla.

Le smonto A MANO dai cerchi e con mio stupore noto che lo spessore della spalla è paragonabile alla cartavelina...

Cambiate con due tt92gp usate e problema risolto... naturalmente sl83 prodotte da occhi a mandorla... :RC  :RC  :RC  :RC  :RC  :WC  :WC  :WC  :WC  :WC


co coron fon fin fun

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho scritto ad Fa Italia chiedendo se ha qualcosa da dire in merito ai difetti riportati sui cerchi e tamburi, cui anche io spesso ho sentito dire che sono ovalizzati. Vedremo se risponderanno o se cestineranno tutto.


" E' tutto calcolato ma non funziona niente"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Per quanto mi riguarda:

- Nuova proma completamente in ruggine dopo qualche mese di utilizzo, la vecchia è ancora nera dopo 30 anni.

- Ganasce nuove che frenano meno delle vecchie.

- Kit 4 dischi adige che si arricciano sulle battute in 1000 km, newfren molto meglio...

- Gommini messa in moto px che dopo 20 spedivellate sono già aperti.

- Pompa freno px my che mangia di continuo guarnizioni facendo grippare lo stelo.
Bis: la grimeca smette di fornire il ricambio per la suddetta pompa, quindi bisogna ordinarli in fanculonia o pagare 20€ due o-ring e una guarnizione.
- Dadi a castelletto che si mangiano solo a guardarli.

- Fari alogeni Bosatta più piccoli di 2-3 mm dell'originale, che ballano la cucaracha nel manubrio. Ho allegato la mail che avevo mandato a bosatta nel 2013, bella risposta del cazz0 ho ricevuto.

- Guaine teflonate RMS più lunghe del dovuto (quoto TM)

- Cromature varie ed eventuali sfatte in ruggine dopo due mesi, e le vecchie se la ridono dopo 50 anni.

- Getti dei carburatori SI a 5-6 euro l'uno con il diametro del foro assolutamente non corrispondente alla misura indicata.

- Silent block attacco motore sprint-ts-px con anelli in ferro che ci vuole gesù cristo per montarli.

- Piastrine guaine dei manubri che si spezzano solo avvitandole, causa troppa rigidità del ferraccio.

- Idem come sopra ma in plastica, si torcono e si sminchiano le sedi delle guaine.

- Impianti elettrici con colorazioni cavi diverse dall'originale.

 Invece i pro:

 

- Pedivelle FA Italia che ho preso l'anno scorso, belle pesanti e massicce.

- Kit disco scootrs, ottimo prodotto.

- Cestello rialzato e trattato DRT, economico ma efficente.

 

E sicuramente mi sto dimenticando tante cose...tutto il resto che ho usato e che uso ancora sta in un limbo tra il discreto e il mediocre, cioè fa il suo lavoro ma sopravvive solo in mani "esperte"...mentre vedo che la roba vecchia, anche nelle mani del peggior macellaio, è riuscita a sopravvivere fino ai giorni nostri...

post-759-0-16016900-1462974865_thumb.jpg

Modificato da _Desmond_

10383890_778748795490668_5782456587077060194_n.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Anche io ho riscontrato kit guaine di lunghezza molto superiore (10-12 cm) rispetto alla misura standard...solo il primo kit acquistato, di cui non ricordo aimè il marchio, era perfetto...Leve freno per Special che non entrano nemmeno in sede perché più larghe e con bave intorno al foro di fissaggio...Parmakit ECV "primo tipo" con pistone non grafitato con testa che trasuda e modificato limando via due lamelle di raffreddamento per montare il collettore Polini da 24...il top arriva da una crociera presa online e spacciata come ricambio Piaggio originale...le RMS da 30 euro erano fatte meglio...vi dico solo che a occhio pareva storta e stretta con le cave interne quasi piatte e fianchi non rettificati...ovviamente non saliva nemmeno nemmeno!! guardate voi stessi 

post-68-0-42336600-1462976303_thumb.jpg

post-68-0-40535100-1462976428_thumb.jpg

Modificato da -500-
  • Like 2

Vespa 50 Special 1981, Vespa 50 Special 1980, Vespa 125 Super 1966

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e be cosa pretendevi che te ne mandassero un'altro?Probabilmente il tuo calibro è starato


co coron fon fin fun

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dimenticavo di dirvi del contachilometri "replica" per la mia 125 Super equipaggiata con 177 pinasco, 20/20 e Megadella...La velocità la segna correttamente, i km totali completamente sbagliati!!! Viaggio di 80 km , indicati 35 scarsi...speriamo che anche il mio Pinasco Magny cours con basetta per due travasi non sia conciato come quello del mio omonimo...il cilindro parere mio ha davvero un ottimo allungo anche se sotto rispetto al ghisa è morto.


Vespa 50 Special 1981, Vespa 50 Special 1980, Vespa 125 Super 1966

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non è un prodotto, ma un comportamento che mi ha parecchio indisposto verso quel negozio, dove certamente non comprerò mai più.

Il "simpatico" negoziante mi ha chiesto di poter calcare il mio parafango in lamiera che mi sono fatto per la mia Sprint con forcella ZIP SP... Lo avrei anche smontato dalla vespa in tutta sincerità, visto che non esistono in VTR per le culone e mi pareva anche una "bella" cosa da fare verso tutti.

La mia richiesta in "cambio" era: 1 parafango in VTR, per fare la forcella ad un amico. fine. Credo un "prezzo" onesto per avere un oggetto che altrimenti non ti costerebbe poco da realizzare e che poi comunque ti porterebbe guadagno.

 

Il mio spontaneo VAF**** è arrivato quando gli ho chiesto se si sarebbe occupato lui della spedizione andata/ritorno. La sua risposta fu che dovevo mandarglielo io per "farglielo vedere", così POI avrebbe deciso se replicarlo o meno, in base a come si montava.

AHAHAHAHAHAHAH. Risposi semplicemente che se voleva vedere come stava sulla vespa poteva venirmi a trovare quando voleva ed in caso positivo lo avrebbe anche portato via.Secondo voi l'ho più sentito? Alla mia richiesta di aggiornamenti mi disse che già qualcuno lo faceva...

Rimane così una modifica personale che mi tengo ben stretta a questo punto.


BAN.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parliamo dei cerchi FA ITALIA in lega scomponibili che si sverniciano dopo 100 km?

Delle crocere rifinite a zappa?

Degli alberi ruota storti come banane?

Dei cambi nuovi "fondi di magazzino" che non si allineano con le crocere neanche a segarli in due col flex?

Oggi è meglio che mi taglio le dita, sarei cattivo...


BAN.gif

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

beh allora mi aggiungo anche io nella mia piccola esperienza:

-condensatore su sprint veloce durato a dir tanto 200km

-puntine su primavera durate forse 150km, ci son diventato cretino perché pensavo fosse impossibile si fossero sminchiate in così poco

-lampada anteriore ET3 che per poco mi faceva colare l'impianto elettrico, vedevo che faceva poca luce e ad un certo punto ha iniziato a uscire fumo e odor di bruciato dal manubrio. Non ho mai scoperto cosa avesse, ma rimontata quella vecchia con uno dei due filamenti bruciati ho risolto e per il momento se la tiene così

-listelli pedana della olympia per vespa px con forse 3 fori su 6 listelli che combaciavano con quelli pedana

-gommini messa in moto px che non entrano nella sede

-crocere "originali" che non scorrono nell'albero

-kit guaine smallframe con guaine lunghe 10cm più del dovuto

-impianti elettrici smallframe come sopra

-faro anteriore nuova produzione siem per px prima serie con occhiello di fissaggio montato al contrario (qui un applauso al venditore, mi è rimasto sullo scaffale 4 mesi prima di montarlo e accorgermi e me lo ha cambiato senza problemi, interpellando la siem che ha confermato essercene un lotto difettoso)

-ammortizzatori forsa per px vecchio tipo duri per sempre, li ho smontati dopo neanche 5000km e montati dei carbone perché mi spaccavan la schiena

-ammortizzatore anteriore carbone regolabile per px acquistato a novembre e scoppiato dopo 500km, mi ha perso tutto l'olio sul disco (è quasi 2 mesi che sono in ballo col venditore per vedere se me lo sostituiscono in garanzia, in teoria si ma in pratica è 10 giorni che mi tira a balle che me lo sta rispedendo nuovo, basta dirlo che per 40 euro ne compro un altro)

-tamburo posteriore per px mozzetto da 27 durato 5000km, due smontaggi di ruota e si son mangiati i prigionieri e la pista interna si è ridotta come se avessi frenato coi sassi

-frizione completa per px200 non mi ricordo che marca, ma pagata ben 70 euro, che fin da subito strappava in scalata e dopo 2000km i ribattini del pignone eran laschi. Naturalmente finito tutto nel ferro

-frizioni per smallframe  che su motori originali slittano dopo pochi mesi (e non c'entra l'olio perché ne ho provati 1000tipi)

-airbox maggiorati per px che hanno il foro per la regolazione minimo che combacia per modo di dire

-carburatori "da gara" che però se li monti col mix ti fan diventar la biella blu e inoltre io non son riuscito a carburare

-tubi benzina che in 2 anni son secchi

-kit guarnizioni carburatore che han tutte le guarnizioni meno quelle che servono

-gommini vari telaio delle small che non ce n'è uno che sia della dimensione giusta

-px versione 2011 con le pedane storte dopo 4 anni, cavalletti che si spaccano a metà e manopole che si squagliano col caldo sfilandosi

-bobine accensione del px originali nuove ancora chiuse nella busta che nel momento del bisogno le monti e non vanno (non io ma un amico)

-cuscinetti di banco su px che duran 2000km (presumo per colpa di un albero molto diffuso che a quanto pare non era messo bene, ma sarò sfigato io con quegli alberi)

-alberi di cui sopra che su px dopo 800km tranciano lato frizione (non io ma un amico, ok che ha su l'M1X, gli si è tranciato davanti al cancello di casa dopo un giro di 2 giorni e 800km)

-soffietti carburatore per phbh che non si riesce a montarli sul telaio senza far piangere gesù

-silent block motore per px sia 125 che 200 che durano da natale a s.stefano, oltre come detto da qualcuno le bestemmie per montare quelli del 125

-pastiglie freno per disco originale che se son di "concorrenza" non lavorano correttamente sul disco usurandolo male col tempo

-svariati problemi elettrici su px 2011 (bruciato un devioluci dopo 5000km)

-galleggiante indicatore benzina bucato sulla mia px 2011 dopo 4 anni e 9000km

-rubinetti benzina che si smontano con le vibrazioni ritrovandosi filtro e sfiato che nuotano nel serbatoio

-contakm serie primavera/sprint v che o hanno il Parkinson o segnano a caso, oltre che non avere i numeri non allineati

-parafanghi anteriori su smallframe che toccano ovunque

-bordoscudo che a momenti è meglio non metterli

-anche a me è capitato che ho dovuto buttare un dado a castello dopo un solo smontaggio

-cilindri che in teoria posson montar tutti ma che in pratica devi essere un preparatore altrimenti demolisci tutto

-cilindri nuovi che scampanano come l'asino di santa lucia

-cuscinetti nuovi che fan più rumore di quelli vecchi e usurati

 

Se ci penso me ne vengono in mente altre (quasi tutte mie esperienze)

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per non parlare di una marca di alberi per PX dove il diametro della spalla di tenuta è più piccola di 18 centesimi rispetto l'originale Piaggio. Misurato di persona, però a dir la verità il motore gira bene lo stesso.


pescantina.png

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ecco l'albero, la biella si impunta sul taglio chiusura valvola

 

post-7251-1462996636,1152_thumb.jpgpost-7251-1462996647,2219_thumb.jpgpost-7251-1462996664,1119_thumb.jpgpost-7251-1462996679,5426_thumb.jpg

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungo la mia di qualche gg fa.

Statore elettronico per vespa serie Px, distribuito dalla ditta Bergamaschi, riconoscibile perchè il piatto porta bobine in alluminio è verniciato in blu.

Bene, anzi male, le tacche non coincidono assolutamente con i carter di parecchio. Allineando la classica IT del piatto con lo statore, l'accensione risulta troppo anticipata, anticipo molto basso, tanto che la vespa non tiene il minimo. Provata con la strobo e allineata con la it del coprivolano, per avere la stessa corrispondenza la tacca dei carter deve coincidere con qualche mm prima di A.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Metto due foto anche dei cerchi postati da cesta e dei tamburi di Orax sempre marca Fa Italia riportati nell'altro post:

 

131f85beb9c0901893c38e7e51cfb205.jpg

 

 

post-145-0-91830100-1462288263.jpg  post-145-0-28318200-1462288223.jpg


" E' tutto calcolato ma non funziona niente"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.




×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!