Pregi & difetti
47 47

647 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

I problemi riscontrati nei Carter pinasco sono del primo piccolo lotto di produzione.

Nella nuova versione in vendita hanno migliorato la qualità ed eliminato i difetti della prima.

si ok ma glieli hanno sostituiti a quei disgraziati che hanno comprato il primo lotto??? e vorrei sapere quanto era piccolo questo primo piccolo lotto??? cosi si fa due conti...... :RC

Modificato da baxbali

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

si ok ma glieli hanno sostituiti a quei disgraziati che hanno comprato il primo lotto??? e vorrei sapere quanto era piccolo questo primo piccolo lotto???

 

Già.... ma dubito siano stati sostituiti...

 

Il problema del mondo Vespa, ma non solo, è che ormai non si capisce più quando un prodotto presenta un prezzo medio-alto a causa della qualità o perchè i commercianti mettono dei rincari esorbitanti (esempio vedasi i dadi da M7 venduti online e i miei presenti nel mercatino)....

Modificato da BERGO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

Visto che é stato riaperto ora posso dire la mia :)

 

Problemi ne ho avuti, tipo la crociera drt durata praticamente niente, i carter quattrini con delle soffiature da far schifo (so anche di chi ha avuto problemi con le sedi dei cuscinetti di banco, per ora le mie sembrano ok, dopo aver aperto i carter), fabbri che mi ha venduto roba che sembrava usata ecc ecc.

La cosa fondamentale nel caso del produttore/rivenditore é riconoscere l'errore e trovare una soluzione col cliente in modo rapido. Se l'operazione é svolta così, il cliente sarà soddisfatto appieno, anche perché é stato ascoltato. Il problema é che marchi grossi, anche blasonati, si fanno forti dietro a un telefono o a un indirizzo email, cercando di insabbiare molti di questi difetti che qui vediamo! Un comportamento vessatorio, che andrebbe perfino denunciato..ma siccome verremmo ascoltati poco anche dalle fdo la soluzione é una sola..postare e informare quanto meglio chi ha intenzione di prendere pezzi come quelli che noi abbiamo provato (avendo avuto problemi) e metterlo in guardia! Condividere il più possibile insomma!

 

Cosa ne pensate? La parola a voi ;)

Modificato da Urby
  • Like 9

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

...mah se posso dire la mia... essendo proprietario di un officina e aprendo alle 8 di mattina fino a volte all'una di notte... di ricambi e materiale me ne passa parecchio per le mani, non voglio fare nomi e non mi interessa, ma confermo che la qualità e molto bassa... in generale... poi da produttore e visto che realizzo molte cose in modo artigianale non voglio lanciare la pietra e nascondere la mano, forse sono uno dei primi ad essere criticato (anche se spero di no!)

Molte volte mi trovo fra l'incudine ed il martello nel senso che da una parte ho il cliente che reclama i sui diritti (avendo speso soldi) e dall'altra ho aziende che se ne fregano... capita spesso di dover riaprire motori o rifare lavori causa componenti non a posto... con la conseguenza di una perdita economica e di tempo da parte mia, ma comunque accontentando il cliente.

Purtroppo io son da solo e chi mi è venuto a trovare sa in che situazione mi trovo, potessi fare una magia e velocizzare il tutto la farei, non mi viene in tasca niente di far aspettare la gente tanto tempo...

bho...a mio avviso troppi si son messi a fare di tutto... c'è troppa roba in giro... ne basterebbe la metà e fatta bene...

 

 

...poi se qualcuno ha da criticarmi lo faccia pure... ho le spalle grosse...

 

ciao

  • Like 12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Caro Simone l'unica critica che vi è nei tuo confronti la conosci bene e dalle tue parole si capisce bene, sei solo e i tempi non sono corti.

 

Le uniche cose che posso dire perchè so èsono: qualche mail e massaggio senza risposta e qualche lavoro che è in lunga lista d'attesa... son sicuro che organizzandoti come fai riuscirai a comunicare tempi un po' a tutti quelli che aspettano ;)

 

Buon lavoro intanto... bella l'idea di ospitare Henry Favre che si fa un giretto :)

 

Ci si vede per una birretta se passo da quelle parti

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A nessuno fa pensare che da quando sono usciti i carter pinasco i Piaggio 200 venduti da Malossi sono oltre che raddoppiati come prezzo?si parla di mille euro per due carter!! Per la qualità di certi componenti io insisto sulla mancanza di esperienza e su controlli qualità inesistenti.io ho lavorato in fonderia e conosco bene le tecniche di verifica della conformità dei getti,siano essi in conchiglia o presso fusi ... Per il discorso India ,sono convinto che ci siano pezzi molto buoni prodotti la,pensate a quante bajaj ed LML ci sono in giro la

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in qualsiasi paese dotato di aziende con tecnologie avanzate, produrre con la stessa qualità di qui, costa come qui...

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
in qualsiasi paese dotato di aziende con tecnologie avanzate, produrre con la stessa qualità di qui, costa come qui...

 

Non proprio,ho esperienza diretta di questo.il costo della manodopera è decisamente inferiore.Costeranno le attrezzature come a noi ,ma quando la manodopera costa da un quarto a scendere l'incidenza è elevata,te lo assicuro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in qualsiasi paese dotato di aziende con tecnologie avanzate, produrre con la stessa qualità di qui, costa come qui...

 

Scusa ma cosa stai dicendo non e' esattamente corretto... te lo dico per esperienza diretta e non perche l'ho sentito dire dal cuggino... :-)  

 

Ho prodotto e intendo fatto fabbricare di tutto in giro per il mondo e ti assicuro che il prezzo a parità di qualita e tutt'altro,

Sai che grande parte dei ricambi Mercedes e fabbricata in india?

Non hai idea di quante spedizioni delle piu svariate merci ho visto partire con la scritta made in Italy...

Nell'ambito moto ho rifatto selle della v7 sport, california e laverda sf... in Italia non credevano che erano fatte a mano... per farla a mano in Italia sarebbe costato almeno 10 volte tanto... sempre a trovare qualcuno capace e con la voglia e il tempo... ah feci anche i bauletti del V7 sport... vi metto due foto e poi parlami di qualita inferiore...

 

Il punto e che in Italia l'ingordigia prevale... non solo si fanno ricarichi del 200%, ma si cerca di risparmiare pure sui materiali sul controllo qualità e sull'assistenza.

Mi sembra ridicolo che tutti si siano messi a fare tutto... chi faceva pistoni facesse pistoni e non si metta a fare accensioni carburatori alberi ecc ecc... perchè poi la verita e che nessuno fa una mazza, se li fanno fare da chi li fa di solito e ci piazzano il loro nome blasonato e i coglioni come noi pagano pensando di comprare chissa cosa... ecco perchè come molti di voi sanno sono uscite accensioni, cilindri, e altro che pur non avendo un nome sono in tutto e per tutto identici ai blasonati a parte il prezzo... e sapete perche?

 

Vengono dalle stesse fabbriche che li hanno fatti per i boss... :RC In india come in altri paesi si producono cose di qualita e non e vi assicuro che tutti i volponi di ebay che comprano in india comprano quella piu economica.  

Se vi interessa vi dico i prezzi di quanto costano i pezzi di ricambio standard in india (di buona qualita) cosi ci aggiungete il 27% di importazione e vedete che ricarichi che fanno da noi... c'è da ridere.  

Parliamo di gomme... da dove pensate che provenga tutto il caucciu del mondo per fare le gomme?

Credete che la pirelli o dunlop abbia gli alberi di caucciu?

Tutto il caucciu viene da indonesia, malesia e thailandia.

Questo fa si che una gomma per la mia Harley Davidson marca Dunlop o Pirelli costi qui 200 euro la stessa prodotta in indonesia marca locale costa 24euro.

Vi assicuro che dopo 15 anni che cambio gomme alla mia harley la qualita e esattamente la stessa (ovvio non e una moto da GP... :bik ) I costi di produzione la mano d'opera, combustibili, elettricita, e dei materiali sono diversi e la tecnologia (macchinari per farle) li puo comprare chiunque... e che pensate che in India o Indonesia che in due fanno 2 miiardi di persone dormono?

Scusa il mio tono un po sarcastico, ma e ora che la smettiamo di farci prendere per il culo....

post-7324-0-75706700-1461920122_thumb.jpg

post-7324-0-57756500-1461920141_thumb.jpg

post-7324-0-11697700-1461920234_thumb.jpg

post-7324-0-29606700-1461920249_thumb.jpg

post-7324-0-04697900-1461920265_thumb.jpg

post-7324-0-45160600-1461920268_thumb.jpg

post-7324-0-52227900-1461920280_thumb.jpg

post-7324-0-57641800-1461920294_thumb.jpg

post-7324-0-87258800-1461920297_thumb.jpg

  • Like 9

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per come la vedo io in quei paesi vai a cercare il prezzo, per l'eccellenza deve fermarti molto prima.

Le aziende non sono solo fatte di macchinari e mano d'opera.

I 1000 alberi di ricambio li compri li (a 20$ cad.), i 20 alberi per le corse no.

Ho avuto a che fare anche io con materiale proveniente da la, nel comparto della meccanica, ma le esperienze sono diverse dalle tue.

Dalle nostre parti abbiamo una certa confidenza con i centesimi di millimetro e in molti casi un rispetto sacro per le cose fatte come si deve, abbiamo storia e cultura nella meccanica. Non bastano i macchinari e fiumi di persone.

  • Like 5

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Baxbali....attenzione....sul ricarico del prezzo che esiste in italia e in europa a differenza dell'indonesia o india o comunque oriente , è compreso quello che il produttore deve dare ai suoi dipendenti....che qui in italia è comunque poco ma sufficiente (spesso) per campare....in indonesia, cina o india è compresa una ciotola di riso e 1mq dove dormire 8 ore dopo averne lavorate 16.... Certi discorsi sul fatto che siamo dei cretini a comprare le cose in italia invece che in oriente, li farei con una certa calma....perchè poi va a finire che comprando là fuori, togliamo sussistenza al nostro paese e a lungo andare siamo noi che ci dobbiamo trasferire all'estero per campare.....e dirtela sinceramente (avendolo provato di persona) non c'è posto al mondo come l'italia per vivere.....men che meno l'oriente....

Ciao

  • Like 5

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Attenzione a non confondere la merda col cioccolato

 

In Italia hai la legge che tutela i lavoratori e definisce le condizioni di lavoro

 

guarda le Foto... Gente che lavora a Terra in ciabatte.... Di sicuro avranno una pensione ottima e un'eccellente servizio sanitario per curare gli infortuni sul lavoro, nonché ferree leggi sulle emissioni

 

Se dobbiamo comparare le cose facciamolo in tutto e per tutto, non é corretto usare due pesi e due misure.

 

Credo non esista un paese dove ambiente ed igiene del lavoro sono più tutelati che in Italia...

  • Like 8

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ok mi dispiace di avere scatenato un vespaio ma e giusto che ognuno dica la sua....allora rispondo prima a mcbraga che tra l'altro stimo molto.... non e scritto da nessuna parte sul mio intervento che siamo dei cretini a comprare le cose in italia invece che in oriente....leggi bene.....e comunque sono convinto nel dire che e assurdo e stupido che un ricambio prodotto in india venga comprato  in italia e pagato perlomeno 4 volte tanto......compratelo on line dall'india direttamente....vi costa la meta !!!!!  e poi non e come pensi tu che tutti i lavoratori lavorano 16 ore mangiano una ciotola di riso e dormono in un metro quadro...sei fuori strada.....ci saranno certamente molti casi simili ma ti assicuro che ci sono anche in italia,,,,,,Qui la gente lavora 8 ore e prendono il minimo salariale dettato dal governo.

Rispondo adesso a Sirvano....hai proprio ragione ...attenzione a non confondere la merda con il cioccolato....perche e proprio quello che stiamo facendo in italia....ci danno merda e ce la vendono per cioccolato...e non puoi neanche protestare te la tieni cosi come e'....in fondo era questo il topico di questo post ;)   ve la ricordate quella canzone di caterina caselli che diceva.".la verita mi fa male lo so....". no.. non credo .....era tanti anni fa.......

PS Nessuno e obbligato a lavorare in terra o con le ciavatte...chi lo fa e perche gli garba cosi'.......e quando finiscono di lavorare si rimettono le scarpe e i vestiti puliti e se ne vanno a casa...e tutti vissero felici e contenti.....ho scherzato un po',,,tanto per sdrammatizzare  ciao

  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dovrei avere in giro le foto di impalcature alte 20 metri fatte di bambu' intrecciato, con arrampicati sopra degli operai in infradito antinfortunistiche, scattate in Vietnam...

Le foto di ragazzini di 14 anni con 60 kg di mattoni sulla schiena ce le ho di sicuro le ho scattate tre settimane fa in Egitto... Ah, inizio lavori ore 8, fine lavori ore 20... due turni da 12 ore, praticamente ovunque nei paesi "in via di sviluppo" è così.

 

Io parlo per quel che vedo girando il mondo.

 

Sul discorso dei ricarichi dei ricambi, condivido... ma sulla comparabilità della tutela del lavoratore e dell'ambiente................. caliamo un velo pietoso

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Approfitto di questo interessante post per avvertire chi ha montato e già usato un Pinasco 177 Magny Cours di controllare se il cilindro non si sia ridotto in queste condizioni.

 

24pb9yb.jpg

 

Questa è una foto di un amico, il primo a dirmi di stare attentissimo nel montarlo e far controllare prima la tolleranza cilindro- pistone. 

Sembrerebbe escano con tolleranza di 4 centesimi.

 

Sinceramente a questo avvertimento non ci avevo dato subito peso, mi son detto: " Vuoi che in Pinasco non siano più capaci di fare un cilindro in alluminio?".

Vedendo quella foto l'ho reputato solo un errore nel montaggio, o un errore di carburazione. Si insomma, era impossibile che un cilindro Pinasco si riducesse così.

Ed allora io avanti per la mia strada, mi ero troppo invaghito di quel bel cilindro all'avanguardia, il top della produzione Pinasco.

Tanto che ho montato tutto alla perferzione, con una meticolosità mai avuto prima, sfuttando tutta l'esperienza acquisita in 11 anni che apro e chiudo motori Vespa.

Doveva essere un motore perfetto. Punto.

E cominciò così il rodaggio un mese fa, carburazione perfetta ma leggermente grassa, buon olio 100% sintetico. Nemmeno mi sono messo a toccare la testa e lo squish originale da 2,1 mm. Lasciamo un po' scompresso che così rimane bello affidabile. E avanti per 800 km con polso destro delicato ed ogni tanto qualche tiratina per pulirlo un po'.

E poi arriva ieri. E mi son detto: aspetta che smonto la testa e mando una foto al mio amico e fargli vedere la canna perfetta di un cilindro fatto con cura, almeno smetterà di prendersela con la spettabile ditta Pinasco.

E gli mandai la foto.

 

24govb4.jpg

 

E si, bella canna 'sto cazz...

 

 

 

Ora sinceramente non mi va nemmeno di chiedere spiegazioni a Pinasco. Tanto so come finisce. Che la colpa è di chi la montato. Ovvio.

Probabilmente non ho usato il loro olio Pinasco, o non ho usato il coperchio maggiorato Pinasco, o non usato la loro marmitta Pinasco.

Comunque la soluzione ce l'ho già al problema: una bella lappata con pistone nuovo, con verifica della tolleranza, e via a macinare chilometri fino a quando il cilindro non mi abbandonerà.

E quando arriverà quel momento, spenderò volentieri 50 o 100 Euri in più su un cilindro dove i controlli vengano fatti bene.

 

 

Scusate lo sfogo. 

 

 

 

Nicola.

  • Like 8

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh bhe Nicola, hai proprio ragione, io ti do la totale approvazione;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite tecnofalc

Si. 

 

ehm....so che ti sembrerà una idiozia ciò che ti chiedo, ma non è che magari qualche volta hai aperto troppo il gas da fredda? o l'hai prestata a qualcuno che ci ha aperto da fredda? magari è sfuggito qualcosa che poi fa dire "eh ma che cilindro del chass" invece quel particolare è sfuggito e hai questo risultato...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Inviata (modificato)

ehm....so che ti sembrerà una idiozia ciò che ti chiedo, ma non è che magari qualche volta hai aperto troppo il gas da fredda? o l'hai prestata a qualcuno che ci ha aperto da fredda? 

Se sono state fatte delle tirate, sono state SEMPRE fatte a motore ben caldo.

E comunque fino ad ora non è mai stato spremuto fino a fondo. Tanto per dire, sono arrivato solo UNA volta a segnare i 100 km /h per pochi secondi.

Ancora dovevo provare a tirare a fondo e vedere la velocità massima.

 

Vi aggiungo altre foto:

334pv29.jpg

 

vdlus5.jpg

 

akegdf.jpg

Modificato da 500turbo
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sembra che abbia tirato dentro una manciata di sabbia...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

sembra che abbia tirato dentro una manciata di sabbia...

L'effetto è quello...  :M

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
47 47

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione