P125X dell' 82 - Consigli modifica
6 6

174 messaggi in questa discussione

Ciao a tutti, premetto che vengo dal mondo della small e lo scorso anno ho acquistato una PX 125 dell' 82 da sistemare. Per la parte carrozzeria,colore, ecc chiederò più avanti nella sezione giusta.
Causa poco tempo, per adesso l'ho solo smontata e a breve aprirò il motore per sostituire e pulire tutti i pezzi (vite per vite) come già fatto con la precedente small.

Non sono molto pratico con la large, non ne ho mai avuta una e finchè non apro il motore probabilmente farò delle domande stupide, comprendetemi :-P.

Passiamo alla configurazione che ho in mente. Lo so che ci sono post simili per questa configurazione, ma volevo creare una nuova discussione per renderla mia e per ricevere dei feedback possibilmente abbastanza specifici in modo da andare sul sicuro con l'acquisto dei materiali.

Premetto che non sono un tipo da super elaborazioni e non sono nemmeno un tipo che va a manetta per lunghi tratti. Vorrei solamente avere o sapere di avere sotto un motore potente, corposo (anche per viaggi in 2) e allo stesso tempo affidabile. Pensavo quindi se possibile di arrivare ad una velocità max effettiva di 110-115Km\h. Ecco cosa pensavo, ditemi la vostra opinione punto per punto se volete (ah dimenticavo vorrei spendere il meno possibile :-D ):

 

  • Polini 177cc: raccordato al carter. Chiedo consiglio se allargare e\o alzare di poco la luce di scarico e se sei di quanto.
  • Albero anticipato mazzucchelli (AMT162M) corsa 60: spero che la sigla messa corrisponda al modello della mia vespa. Eventualmente, se mi consigliate, posso lavorare la valvola per ottenere una fasatura di aspirazione diversa (se si di quanto? che mi consigliate?)
  • Carburatore 24 dato che me lo son già trovato montato (Dell'orto Si 24/24E. Eventualmente consigliatemi che altro devo fare al carburatore o zona carburatore....Mi par di aver letto da qualche parte di raccordare la scatola dell'aria o qualcosa del genere, non ricordo. E poi che getti montare? Anche qui il tipo di carburatore è nuovo rispetto alla small quindi dovrò capire un po' come gestirlo
  • Frizione e rapporti: qui sono completamente ignorante e non so che cosa devo comprare, se solo dischi, campana, ecc. Qualcuno mi può gentilmente dare un link così posso capire cosa si deve compare? Sento spesso parlare per queste configurazioni simili di rapporti 23/65....me la consigliate come rapportatura? Come si presenta, corta, lunga, via di mezzo?
  • Marmitta: attualmente monta una specie di serpente senza silenziatore ma dato che è una marmitta vecchia e ruggine e dato che tendenzialmente sono un tipo che cerca di avere la vespa esteriormente il più originale possibile, pensavo ad una sito plus o addirittura ad una megadella. Quest'ultima a parte che non so come acquistarla, ce ne sono di molti tipi...Secondo voi vale la pena? c'è un netto miglioramento? Se si quale versione consigliate? 
  • Squish: mettendo un albero corsa 60 immagino bisognerà spessorare o tra casse e cilindro o tra cilindro e testa. Innanzitutto cosa consigliate? Meglio modificare le fasi? O meglio spessorare un po' e un po'? Quindi dove e quanto mi consigliate di spessorare? E per lo squish?
  • Accensione elettronica sua originale (no puntine)
  • Altro???

 

Grazie in anticipo a tutti per le risposte. Molto sicuramente più avanti mi verranno in mente altre domande ma per adesso credo sia tutto. Il mio obiettivo è quello di mettere in strada la vespa per Aprile di quest'anno.

 

Grazie

Ciao
Rinpe80

 

 

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto benvenuto nel mondo large. Vedrai che come motore non e poi molto più complicato di u a small.

Fai solo attenzione quando lo apri a sfilare il perno del cruiser (albero di natale del cambio) che ci sono i rullini all'interno.

Adesso veniamo alla configurazione, come ben sai ognuno ha le proprie idee ma ti posso garantire che hai già scelto un ottima configurazione. Io sono sempre rimasto sul corsa 57 (con il 60 dovresti avere un po di coppia in più), cilindro polini oppure anche il TSV, rapporti 23\65, marmitta vai sul sicuro e prendi una megadella (dovresti trovare il contatto nella sezione mercatino), per la lavorazione della valvola ti conviene sempre avere l'albero nuovo e prendere 2 misure da capire quanto hai. In genere con un motore così puoi stare tra i 55-60 in apertura e 120 di chiusura. Puoi anche andare più sú ma per un motore turistico basta e avanza.

Questa configurazione rimane davvero tra le mie preferite, ho un motore del genere che gira da anni. Oltre ad averlo usato io l'ho prestato ad altri 2 amici. Beh il feedback e sempre lo stesso, molto soddisfatti. La differenza e che io ho il cambio a denti piccoli.

Intanto buon lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

La tua base di elaborazione sembra già buona, ho viaggiato per un po con un Polini corsa 60 e mi sono trovato bene.

Il gruppo termico come primo step potresti anche non toccarlo se non per eliminare e arrotondare eventuali spigoli o bave di lavorazione. Se hai la possibilità riprendi al tornio la sua testa a berretto di fantino in modo da avere la banda di squish parallela al cielo del pistone, il tutto associato alle boccole di centraggio o, ancora meglio ma più laborioso, ad un incasso della testa. La mmw sarebbe già pronta e a candela centrale ma costa mi pare un 80ina d'euro. Con queste modifiche avevo lo squish cautelativamente a 1,5 mm, potevo spingermi ancora più su ma ho preferito non rischiare. Invece con la sua testa originale sarei anche più prudente rimanendo sui 2 mm. Per la fasatura d'aspirazione ti ha già ben consigliato Willie, non toccare la valvola fino a che non hai l'albero in mano.

Lo spessore da 1,5 mm lo trovi già pronto sia da mettere in testa che al basamento, io l'ho provato in entrambe i modi ma per questa configurazione lo metterei in testa.

Per quel che riguarda i rapporti dovendo acquistarli puoi optare su dei 23-65 a denti elicoidali (primaria del p200e) o altrimenti 23-64 denti dritti Polini, rapportature più che degne per un motore del genere. Tieni presente che in entrambe i casi se i rapporti fossero troppo lunghi si trova il pignone con un dente in meno per rimediare; piuttosto metti, ma dovresti già averla, la quarta corta z36 per avere il salto fra la terza e la quarta il più ridotto possibile. Frizione puoi usare la 6 molle che ha già sotto mettendo una campana con anello di rinforzo e sostituendo 3 delle sue molle originali con delle malossi e lasciando le altre 3 originali.

L'accensione originale va benissimo, magari, se vuoi il motore un filo più brioso, metti il volano elestart senza ghiera che pesa 2,2 kg, anticipo tutto ritardato se non hai la strobo o altrimenti 17-18 gradi.

Buon lavoro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io al limite ti consiglierei un m1x con il carburatore da 28 e rapporti polini denti dritti!

l'accensione puoi lasciarci quella originale o passare ad una ad anticipo variabile (vespatronic o parmakit da 1,6kg)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille a tutti dei preziosi consigli....devo avere il tempo di smontare il motore e capire intanto cosa c'era in precedenza e soprattutto per farmi un'idea fisica di pezzi.

  • Ma con la configurazione che vi ho dato secondo voi quindi riesco a sfruttare a pieno il motore in 4a? E se andassi in 2 persone? Non credevo che la 23/65 o 23/64 fossero lunghe, ma normali. Per curiosità ipoteticamente a che velocità potrei arrivare?
  • Immagino che per poter cambiare pignone se la primaria fosse o troppo corta o troppo lunga, i denti debbono essere dritti vero?
  • Credevo poi che uno squish di 1,5 fosse abbondantemente conservativo....forse sulle large cambiano le cose rispetto ad una small?
  • Un'altra domanda che mi viene in mente, ma portando la corsa a 60 devo cambiare anche i prigionieri e metterli più lunghi oppure ho ancora tolleranza?

Grazie ancora a tutti, come anticipavo la scorsa volta ci sentiremo di sicuro a motore aperto e prima dell'ordine dei pezzi :-P

Ciao
Rinpe80

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille a tutti dei preziosi consigli....devo avere il tempo di smontare il motore e capire intanto cosa c'era in precedenza e soprattutto per farmi un'idea fisica di pezzi.

  • Ma con la configurazione che vi ho dato secondo voi quindi riesco a sfruttare a pieno il motore in 4a? E se andassi in 2 persone? Non credevo che la 23/65 o 23/64 fossero lunghe, ma normali. Per curiosità ipoteticamente a che velocità potrei arrivare?
  • Immagino che per poter cambiare pignone se la primaria fosse o troppo corta o troppo lunga, i denti debbono essere dritti vero?
  • Credevo poi che uno squish di 1,5 fosse abbondantemente conservativo....forse sulle large cambiano le cose rispetto ad una small?
  • Un'altra domanda che mi viene in mente, ma portando la corsa a 60 devo cambiare anche i prigionieri e metterli più lunghi oppure ho ancora tolleranza?

Grazie ancora a tutti, come anticipavo la scorsa volta ci sentiremo di sicuro a motore aperto e prima dell'ordine dei pezzi :-P

Ciao

Rinpe80

Ciao, io se fossi in te, prima aprire  e vedrei che pezzi sono montati, se e' gia' stato messo il 24 magari hanno gia' cambiato l'albero.A prescindere dal cilindro che prenderai , polini ottimo ma in ghisa, parmakit tsv o pinasco   ottimi ed in alluminio , io  se e' buono , terrei il suo albero in c 57 sopratutto se e' originale   cosi' risparmi e come primo motore  e' piu' facile da settare, a comprare un albero nuovo c60 sei sempre in tempo.

per il cambio devi vedere che rapporti hai, se il secondario con  i denti piccoli dovresti avere il pignone da 22 e la corona 67,  cerca una 23 /65 che e' l'originale del px 200 ,se poi ti sembra lungo puoi montare senza riaprire tutto il 22 o viceversa il 24.

Se invece hai i denti grossi  dovresti avere il 20/68 e rapporto della quarta da 36 , quindi puoi tenere la sua corona e  mettere il pignone da  21 -22 -oppure il 23 che lo fa drt e tutto senza riaprire il blocco.Altra strada e' partire con la corona 65 e poi giocare con i pignoni 21-22-23 guardati il sito drt  praticamente puoi fare quello che vuoi.Solo per conoscenza   Con i denti grossi potresti anche mettere una primaria lunga ed una quarta cortissima da 37 (drt) , comunque dipende molto dal cilindro e  dallo scarico che monterai.

Frizione se tieni la sei molle saldaci un anello di rinforzo, se invece trovi la primaria del 200 se e' completa ha la frizione da sette molle.

Marmitta , lascia stare la sito plus, fa un baccano orribile, sui canali ufficiali trovi la sip road o anche la pinasco touring, la prima dovrebbe essere piu'  da coppia, la seconda dovrebbe allungare di piu', tramite i canali non ufficiali puoi trovare la megadella, che sarebbe un padellino modificato artigianalmente in svariate versioni dall utente Mega.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao , come ti hanno detto configurazione buona , i rapporti cambia qualcosina se hai il motore con il cambio vecchio (denti piccoli)o arcobaleno , se hai i denti piccoli dovresti avere (se non dico boiate) una 22-67 ,la quale con un 177 potrebbe andar bene abbinata ad un cambio arcobaleno , resta comunque un pelo corta ma se non abiti in pianura o se viaggi carico (in 2) potrebbe essere la scelta giusta .

Lo squish a 1,5 come dici è troppo alto , ma è la conseguenza di una testa di fusione .. e andando in corsa 60 dovresti aumentare il volume della camera cercando di centrarla il + possibile ,fare il piano Magari ad incasso e la banda con un tornio in maniera che non ci sia la possibilità di avere punti in cui entra , e che sia tutta alla stessa distanza di squish , a quel punto a scendere cè solo da guadagnarci e non ci sono + rischi .

 

 

 

Scusa abbiamo risposto assieme .

Modificato da muttley

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Belin si e' vero non me ne ero accorto!   scusa a te!

 

Rileggendo le richieste io farei cosi':

Albero quello che hai, con i soldi risparmiati ti prendi un cilindro in al, il tsv parmakit, 

squisq 1.7 , con il parmakit hai in dotazione vari spessori per alzare o abbassare  il cilindro a tuo piacimento.

oppure il pinasco magni cours che pero' non conosco.

Rapporti  o pignone da 23 se hai i denti grossi o 23 65 se hai i denti piccoli.

Raccordi i carter al cilindro e anche il carburatore alla sua scatola e alla valvola.

Come fase aspirazione   la canonica 120/60, e qui dovrai lavorare sulla valvola a seconda di che albero hai , se e' originale dovrai tagliare anche una fetta di albero.

Marmitta sip road.

Se ti avanza qualche soldino puoi mettere il filtro del t5 o il cornetto polini o pinasco

Modificato da fatoturchino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per i rapporti si in effetti non sono neanche troppo lunghi i 23-65 e i 23-64, ormai non gli sto più dietro sia agli sviluppi delle primarie che a quelli del cluster. Senza stare troppo a complicarti la vita metti una delle due primarie sopracitate ma sincerati che la quarta sia z36, quello nelle cambiate in salita aiuta il motore a non morire. Il fatto di ridurre un dente vale sia per la denti elicoidali che per la denti dritti, ma credo che se lavorerai bene sul resto non sarà necessario perché la quarta la tirerai tutta anche in due. Come velocità di punta siamo sui 110-115 effettivi nella peggiore delle ipotesi, chiaro che tutto il discorso vale per marmitta padella originale o poco dissimile, se vai di espansione la quarta te la scordi.

I prigionieri del gruppo termico vanno bene ancora gli originali, a meno che, ipotesi non del tutto da scartare, non opti per un albero del px 200. In quest'ultimo caso dovresti si cambiare i prigionieri mettendoli più lunghi per seguire i 5 mm in più di lunghezza biella ma avresti la possibilità barenando la camera di manovella di sfruttare la fascia di tenuta più larga dell'albero 200 per allargare di più la valvola. Il consiglio che posso darti è di non lesinare sull'albero, se l'albero è buono difficilmente rimarrai deluso, a questo proposito il Mazzucchelli non è un granché, a meno che non lo apri e ci metti mano, ma quello non è alla portata di tutti, ci sono anche alberi commerciali già "fatti" anche se ultimamente visti certi trascorsi non mi sentirei di consigliarli.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sto smontando il motore e nel frattempo sto anche acquistando i vari attrezzi particolari (vedi  chiave castello per frizione ed estrattore volano).

Riguardo appunto il volano mi sta sorgendo un dubbio: ok che devo ancora smontarlo e capire bene però ho un volano con l'apertura a fagiolo (tipico delle accensioni a puntine) però attraverso la stessa finestrella a fagiolo ho visto che l'accensione è quella elettronica a pick-up...

Ora la mia domanda è: quel volano è compatibile con l'accensione a pick-up? Potrò quindi rimontarlo oppure devo verificare e fare delle modifiche (se non già state fatte dal precedente proprietario)?

 

Oppure esiste un volano con finestra a fagiolo che però è elettronico e quindi è quello montato sulla mia vespa? Come faccio ad essere sicuro che tipo di volano ho?

 

Grazie 

Ciao

 

 

P.S. per l'estrazione della frizione serve solamente la chiave a castello per svitare il dado e non serve un altro particolare estrattore vero?

Modificato da Rinpe80

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Molto rapidamente.

L'apertura che dici serve per la messa in fase con la stroboscopica. Quindi vai tranquillo che è giusto. Poi valuteremo in base al motore che farai cosa fare con il volano.
Per la frizione una volta svitato il dado deve venire via senza problemi. Al massimo facendo molta cura al carter fai un po' di leva con due cacciaviti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma allora come mai quasi tutte le vespe con accensione elettronica hanno il volano senza l'apertura a fagiolo? Come fanno con la stroboscopica?

Stasera probabilmente se ho tempo tolgo sia volano che frizione. Per il volano vedrò se ha la camma e se quindi il precedente proprietario ha fatto qualche mix. Infatti smontando il cilindro mi son accorto che è un 150cc e non un 125cc...Vediamo che altre sorprese troverò :-)

Grazie intanto Willieklacid.

Ciao Rinpe80

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perché quell'apertura è tipica dell'accensione a puntine, è possibile che abbiano usato volani di quel tipo fino ad esaurimento scorte anche sull'accensione elettronica anche se avranno cambiato la fasatura che è diversa sul puntine. Mi spiego meglio se metti un volano a puntine su un'accensione elettronica risulta parecchio anticipata (ma va ugualmente).

Il 150 è un'ottima modifica per chi non vuole uscire dai canoni Piaggio senza passare al 200.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma quindi mi ritroverò comunque la camma sul volano? Leggevo da qualche parte che per mettere elettronica da puntine bisognava asolare lo statore di 15 gradi circa. Io non ho ancora capito però come faccio a capire se quel volano è originale da fabbrica oppure è stata una modifica del precedente proprietario...Son sicuro che la vespa è px 125 E perchè da libretto c'è scritto così.

Booooo....è più una cosa da sapere personale che mi rode il fegato :-P hahahahaha

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Scr@mble

Il volano con il "fagiolo" non è raro trovarlo in molti dei primi PX elettronici.

Non è detto che ci sia la camma per le puntine....

Io credo che sia un modo per recuperare dei pezzi che la Piaggio aveva già in abbondanza.

Una volta, trovai pure io un motore allo sfascio che aveva quel tipo di volano, ma era elettronico.

Pensando che fosse un "fritto misto", mi stupii ancora di più quando notai che non aveva la camma per le puntine, al che cercai maggiori informazioni....

Dovresti fare caso, che proprio nel fagiolo ci sono due tacche.....

Sono i riferimenti per la messa in fase.

Verificando tramite stroboscopica, dovrebbero collimare con la linea bianca che c'è sul pickup, quando la fase è giusta......

Perlomeno io la sapevo così.

Dopodichè, con il volano senza fagiolo, le tacche della messa in fase erano segnate sul coprivolano ed il riferimento del pickup era segnato sul volano stesso.....

Spero di non avere detto bischerate.....

Se così fosse, bastonatemi pure......

Modificato da scr@mble
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il volano ducati elettronico con apertura a "fagiolo" con alette dritte ( per intenderci tipo px 125 / 150) è stato introdotto nel 77 sulla vespa rally 200 modello accensione ducati ed a seguire sulle p200e senza frecce. Successivamente, sul p200e, è stato adottato il volano ducati con alette ricurve sempre con apertura a fagiolo per cui è abbastanza verosimile che la piaggio abbia continuato ad utilizzare il volano con alette dritte a fagiolo sulle px 125 e px 150 che nel frattempo sono passate dalle puntine all'accensione elettronica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eccomi, ho smontato finalmente il volano e come dicevato voi mi sa che è proprio originale: ho trovato sia le tacchette sulla finestra a fagiolo (utili per la messa in fase) che prima non ci avevo neppure fatto caso, sia l'assenza della camma sul volano. Vi allego le immagini.

 

Ho proseguito poi con lo smontaggio di tutto il motore e ho dato un'occhiata alla valvola...arrivando da una small vedo che le valvole tra loro sono differenti. E' normale che la valvola del px parte con una forma rettangolare e poi arriva con una forma tonda? Sembra quasi che il precedente proprietario avesse forato fon una punta da trapano (vi allego le foto), Però vedendo su internet ho notato altre foto con questa forma...Qualcuno gentilmente mi può dire se è un brutto lavoro fatto dal precedente proprietario o se nasce direttamente così? Ad ogni modo nella parte più "sottile" ho circa 2,2mm di bordo tenuta.

Attendo vostri consigli.

Grazie mille a tutti per i precedenti post.

Ciao
Rinpe

post-9237-0-26096200-1421962830_thumb.jpg

post-9237-0-89298700-1421962875_thumb.jpg

post-9237-0-16630000-1421962935_thumb.jpg

post-9237-0-07987600-1421963017_thumb.jpg

Modificato da Rinpe80

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Scr@mble

Mah... se le foto non mi ingannano (sto guardandole col cellulare), quella mi pare una normalissima valvola, che non è mai stata toccata.

Quella specie di 'trapanata' che vedi è anche essa sempre presente. Solitamente, la prima cosa che si fa quando si mette mano alla valvola, è proprio quella di eliminarla e pareggiare il tutto. Piuttosto darei un'occhiata a quelle striature che ci sono.... controlla che non siano righi profondi, che possono eventualmente comprometterne la tenuta e quindi il buon funzionamento.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Confermo. Valvola originale e mai toccata. Quindi su quella valvola ci puoi fare qualche lavoretto. Ci sono SOKO quelle striature che secondo me sono portate o da un albero che si e girato leggermente oppure da i cuscinetti che sono partiti. In ogni caso non mi sembra niente ei grave. Ne ho viste di peggio che andavano bene.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Certo che mamma Piaggio qui ha un po' toppato con una forma di valvola cosi... comunque bene a sapersi.

Per le striature non sono poi cosi fonde, le foto peggiorano un po' la situazione. Non dovrei preoccuparmi x quelle. Speriamo.

comunque dite ad ogni modo di rendere rettangolare la valvola intanto anche senza una misura di fase col nuovo albero? E poi quando ho l'albero guardo la fasatura e nel caso la modifico ulteriormente oppure aspetto a fare tutto quando ho l'albero?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Scr@mble

Si, ovviamente, anche io intendevo di fare il lavoro quando hai l'albero in mano e deciderai le fasi...........

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok grazie mille ragazzi....tornerò a stressarvi a pulizia parti motore ultimata e in fase di modifiche e riassemblaggio :-)

Grazie ancora

Ciao
Rinpe80

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, sono qua un po' prima del previsto. mentre sto pulendo i carter ho dato un'occhiata ai vari ingranaggi e alla conta delle dentature. Vi scrivo qui sotto cosa è attualmente montato (non so se la nomenclatura è corretta) così che mi possiate dare ulteriori consigli per la configurazione finale. Tra parentesi scrivo anche lo spessore dell'ingranaggio interessato perchè avevo sentito parlare di denti stretti ecc...

 

PRIMARIA:

22 denti - 67 denti (sp.12,5mm)

 

SECONDARIA:

1a --> 12 (sp 14mm) - 57 (sp 10mm)

2a --> 16 (sp 10mm) - 54 (sp 11,5mm)

3a --> 20 (sp 10mm) - 48 (sp 10mm)

4a --> 21 (sp 10mm) - 35 (sp 10mm)

 

Che mi consigliate di fare quindi con la rapportatura? Mi piacerebbe tenere la secondaria e lavorare sulla primaria, ma vorrei sentire i vari pareri.

 

Ho anche questi dubbi se per cortesia potete colmarli:

  • l'estrazione dei cuscinetti motore (specialmente quello da banco più grande che ha 2 seiger) si estraggono sempre verso l'interno motore?
  • la boccola del cuscinetto banco (lato volano mi pare) si inserisce prima nell'albero a circa 0,8mm dalla spalla dell'albero vero?
  • il falso montaggio per poter verificare le varie fasature di aspirazione ecc lo si fa solamente con un carter montando cilindro pistone e albero vero?
  • Sicuramente cambierò i 2 cuscinetti banco e il cuscinetto ruota posteriore con tutti relativi paraoli. Secondo voi è indispensabile cambiare anche gli altri 2 cuscinetti del motore?
  • ho visto che ho mezzo OR dei due che ci dovrebbero essere nel braccio oscillante del piantone anteriore. A parte che non ho capito come si può togliere quel braccio oscillante (si può? come?), secondo voi sono indispensabili quei 2 OR?

Per adesso mi sembra tutto :-P

Scusate se continuo a far domande ma vorrei essere sicuro prima di far certe scelte.

Grazie

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

6 6