teoria elaborazione vespa secondo mio cuGGino....
51 51

614 messaggi in questa discussione

io a un parente della mia ex moglie,che insisteva che quando faceva le superiori assieme al prof di meccanica avevano fatto un motore 181,ho dimostrato con le formule che a quella cilindrata non ci arrivi con i kit per small ancora non ci credeva e alla fine ho dovuto lasciar perdere

alla gente fai prima a fargli entrare le cose in culo che in testa!
  • Like 4

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ne ho sentito tante altre, dalle lamelle realizzate con la plastica delle bottiglie , alla renault clio 16v "sovralimentata" con una ventola di raffreddamento di un amplificatore.... bèh che dire... per questo "preparatore" volava!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il mio vicino mi ha detto che allo scooter di suo figlio ha tolto il pacco lamellare ed ora va da paura ,è un trucco che gli ha insegnato un ex meccanico della MotoGuzzi , :RC .

 

Il mio vicino mi ha detto che allo scooter di suo figlio ha tolto il pacco lamellare ed ora va da paura ,è un trucco che gli ha insegnato un ex meccanico della MotoGuzzi , :RC .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vespa 180cc con impianto del nos artigianale con bomboletta di svitol che spruzza direttamente nel carburatore senza filtro!!Accelerazione paurrrosa con conseguente deformazioni degli organi interni......di chi la guida!!

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qui da me i signori sulla 50ina d' anni dicono che ai loro tempi montavano sui 50ini il 150 polini doppia alimentazione con 2 24 e proma!! 130 Km/h...

In realtà si trattava di un normale 130 polini doppia Aspirazione!!

 

Altra cosa.. Qui è nata una discussione!!

Sempre un uomo sui 45-50 anni, (lo vedo a delle gare di duathlon). Una volta mi ha visto arrivare in vespa e mi disse che le primavera e le et3 fanno schifo!! Il perché? Perché non sono altro che dei 50ini elaborati e non ti permettono di montare cilindri spinti come sui px (credo intendesse grosse cilindrate)...

Io gli ho spiegato che la meccanica tra le 2 vespe è diversa, come il telaio ecc..

Morale: lui da ragazzo aveva il px col 200 polini e marmitta polini, la quarta la metteva solo sullo stradone per andare a Bibione!! "Velocità incontrollabili su una vespa..."

Poi mi disse che suo fratello aveva lo special con 150 polini doppia alimentazione.. Gli metteva acqua sulla camera d' aria se no era sempre su una ruota!

 

Altra chiacchierata che ho fatto con uno.. Mi chiede cosa monto e gli dico 130 polini proma e 24.. mi chiede quanto fa e gli rispondo sui 105 effettivi.. Risposta sua: ai miei tempi con 150 polini mi toccava i 140 e staccava la ruota da terra quasi ad ogni partenza!!

 

pensavo che queste leggende vespistiche girassero solo qui in zona.. Ma i cugini e gli zii sono sparsi ovunque!! ;)

  • Like 3

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che lo scopo della discussione sia leggero e scherzoso, ma eviterei di precisare la provenienza di alcuni narratori perché chi legge potrebbe interpretare diversamente...

I bimbiminchia ed i fantasiosi sono esistiti ed esistono in ogni parte d'Italia, ma, a parte certe famose stupidaggini, certe volte i racconti non sono lontanissimi dalla verità!

Il fatto è che il passaparola amplifica o storpia le cose e quindi alla fine si sentono dire cose allucinanti.

Però, solo per farvi qualche esempio già da me scritto in passato, se una persona Siciliana vi racconta di vespe Small che circa 30 anni fa "gareggiavano" con il cambio a 5 rapporti non escludete che possa essere vero perché il brevetto (sempre di circa 30 anni fa) del suddetto cambio appartiene ad un noto elaboratore della provincia di Catania.

Sempre nello stesso periodo un' altro elaboratore di Trapani (Marcello G.) lo costruiva/commercializzava e posseggo pure una copia della pubblicità gentilmente inviata da un amico forumer di ET3.

Il cambio a 6 rapporti non è proprio fantasioso perché circa 25 anni fa era quasi pronto sul banco di Cateno ed era pure estraibile...Pertanto non posso escludere che qualcun altro in quel periodo lo abbia realizzato ed usato.

Per le "grosse cilindrate" non dovreste rimanere basiti perché lo spinotto disassato è stato fatto per la prima volta circa 40 anni fa da una nota officina di rettifiche di Catania ed i pistoni da 59mm esistevano anche allora pur dovendoli montare senza la parte finale della camicia e pur con affidabilità discutibili...

Certo non erano 181cc, ma se fate il calcolo siamo a circa 150cc...!!!

I cilindri si "incamiciavano" pure.

Non pensate che le corse da 54 o 56 se le sono inventate i big del momento...

Allora non c'era internet ed a differenza di oggi, che nella maggior parte dei casi i prodotti vengono realizzati (con più possibilità economiche e di attrezzature adatte) per business e quindi con interesse a farle conoscere, la maggior parte delle cose si facevano per uso personale e si faceva di tutto per tenerle segrete anche perché le "garette con scommessa" contro gli altri elaboratori c'erano quasi tutte le Domeniche mattina...e per molti era un lavoro a tutti gli effetti!

Tutto ciò, però, non può cancellare alcune grandi sciocchezze che spesso ho sentito o sento ancora pure io...!

Ciao

Roby12

  • Like 9

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

fresca di oggi cambio a 5m con 5a che entra automaticamente quando la 4a arriva in fuori giri cambio fatto da uno della mia zona che ai suoi tempi elaborava vespe ma cose standard 102 130 roba normale

Modificato da vespa l

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Credo che lo scopo della discussione sia leggero e scherzoso, ma eviterei di precisare la provenienza di alcuni narratori perché chi legge potrebbe interpretare diversamente...

I bimbiminchia ed i fantasiosi sono esistiti ed esistono in ogni parte d'Italia, ma, a parte certe famose stupidaggini, certe volte i racconti non sono lontanissimi dalla verità!

Il fatto è che il passaparola amplifica o storpia le cose e quindi alla fine si sentono dire cose allucinanti.

Però, solo per farvi qualche esempio già da me scritto in passato, se una persona Siciliana vi racconta di vespe Small che circa 30 anni fa "gareggiavano" con il cambio a 5 rapporti non escludete che possa essere vero perché il brevetto (sempre di circa 30 anni fa) del suddetto cambio appartiene ad un noto elaboratore della provincia di Catania.

Sempre nello stesso periodo un' altro elaboratore di Trapani (Marcello G.) lo costruiva/commercializzava e posseggo pure una copia della pubblicità gentilmente inviata da un amico forumer di ET3.

Il cambio a 6 rapporti non è proprio fantasioso perché circa 25 anni fa era quasi pronto sul banco di Cateno ed era pure estraibile...Pertanto non posso escludere che qualcun altro in quel periodo lo abbia realizzato ed usato.

Per le "grosse cilindrate" non dovreste rimanere basiti perché lo spinotto disassato è stato fatto per la prima volta circa 40 anni fa da una nota officina di rettifiche di Catania ed i pistoni da 59mm esistevano anche allora pur dovendoli montare senza la parte finale della camicia e pur con affidabilità discutibili...

Certo non erano 181cc, ma se fate il calcolo siamo a circa 150cc...!!!

I cilindri si "incamiciavano" pure.

Non pensate che le corse da 54 o 56 se le sono inventate i big del momento...

Allora non c'era internet ed a differenza di oggi, che nella maggior parte dei casi i prodotti vengono realizzati (con più possibilità economiche e di attrezzature adatte) per business e quindi con interesse a farle conoscere, la maggior parte delle cose si facevano per uso personale e si faceva di tutto per tenerle segrete anche perché le "garette con scommessa" contro gli altri elaboratori c'erano quasi tutte le Domeniche mattina...e per molti era un lavoro a tutti gli effetti!

Tutto ciò, però, non può cancellare alcune grandi sciocchezze che spesso ho sentito o sento ancora pure io...!

Ciao

Roby12

 

per quanto riguarda il cambio 6 marce ,l'ho tirato in ballo io e chi me ne ha parlato ti assicuro che non lo ha mai visto ( se non nella sua mente).

da voi in sicilia c'è una grande tradizione per quanto riguarda le elaborazioni ,sia moto che auto e non escludo che certe cose siano state realizzate. ma nella mia terra( io sono sardo) , di elaborazioni serie se ne vedono pochissime anche adesso , figuriamoci cambi estraibili a 6 marce ,kit big bore artigianali ecc... ovviamente io mi riferisco alla mia terra che tra le tante tradizioni sicuramente non annovera le elaborazioni , a differenza dei siciliani, romagnoli , veneti ecc.. da noi le super elaborazioni erano i kit polini 130 con al max un 24 e una proma ,spacciati per 175 dalle prestazioni assurde

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qui da me i signori sulla 50ina d' anni dicono che ai loro tempi montavano sui 50ini il 150 polini doppia alimentazione con 2 24 e proma!! 130 Km/h...

In realtà si trattava di un normale 130 polini doppia Aspirazione!!

 

Altra cosa.. Qui è nata una discussione!!

Sempre un uomo sui 45-50 anni, (lo vedo a delle gare di duathlon). Una volta mi ha visto arrivare in vespa e mi disse che le primavera e le et3 fanno schifo!! Il perché? Perché non sono altro che dei 50ini elaborati e non ti permettono di montare cilindri spinti come sui px (credo intendesse grosse cilindrate)...

Io gli ho spiegato che la meccanica tra le 2 vespe è diversa, come il telaio ecc..

Morale: lui da ragazzo aveva il px col 200 polini e marmitta polini, la quarta la metteva solo sullo stradone per andare a Bibione!! "Velocità incontrollabili su una vespa..."

Poi mi disse che suo fratello aveva lo special con 150 polini doppia alimentazione.. Gli metteva acqua sulla camera d' aria se no era sempre su una ruota!

 

Altra chiacchierata che ho fatto con uno.. Mi chiede cosa monto e gli dico 130 polini proma e 24.. mi chiede quanto fa e gli rispondo sui 105 effettivi.. Risposta sua: ai miei tempi con 150 polini mi toccava i 140 e staccava la ruota da terra quasi ad ogni partenza!!

 

pensavo che queste leggende vespistiche girassero solo qui in zona.. Ma i cugini e gli zii sono sparsi ovunque!! ;)

concordo ne ho sentiti anche io zona latisana e codroipo con i 150 doppia :D

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

AL di la' "del cazzeggio variegato" e degli sparoni di turno ..concordo pienamente con quanto ha postato Roby12 , ad esempio prendete in considerazione il cilindro della vespa 160gs nasce con pistone da 58 "quindi monta su carter special/primavera senza dover barenare nulla , e gia' in corsa 51 siamo a quasi 135cc , lo STESSO GT sulla 180ss è di diametro 62 " percui allargando ci sta' ! e sempre con l'albero in corsa 51 siamo alla soglia dei 154cc ...adottando /realizzando alberi motori con corsa maggiorata " sempre prendendo spunto dalla banca organi di mamma piaggio" si arrivava a 54/56 ecc e la cilindrata SALE ;-) ! Sempre da tener presente che a fine anni sessanta inizio settanta non vi erano in commercio kit di elaborazione nella quantita' industriale che abbiamo oggI! e i preparatori realizzavano i vari motori usando cio' che c'era e molta fantasia ! trapianti di bielle di origine motociclistica ecc ! posso testimoniare come gia' scritto precedentemente di "trapianto" di cilindro centrale kawasaky mach 3 su carter vespa 125 ts , albero motore aperto e montato la biella di una yamaha 350rd , carburatore mikuny da 36 " detto motore l'ho visto realizzare e mi ha anche portato a spasso" per l'epoca 79/80 ,dava belle soddisfazioni .

Modificato da FREE TUNING

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi sono limitato a parlare solo di alcune modifiche (non le ho dette tutte... ;-)) legate al cilindro Primavera ed ho tralasciato i vari trapianti...

Negli anni "70 il cilindro della GS veniva usato spesso, ma la cosa più usuale era quella di usare il pistone della GS su cilindro primavera.

Il Cilindro del Mach 3 si metteva su carter small e, per quanto riguarda la mia zona, era più usato a Catania.

Il primo proto di Cateno (credo nel 1974) montava un cilindro Moto Guzzi...!!!

 

Ciao

Roby12

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite PussyCriminal

@@Roby12

non c'è dubbio, la sicilia è stata la terra più fertile, dove in quegli anni la fantasia degli altri, lì era una vera realtà.

e ogni volta che torno sull'isola mi perdo serate intere con i racconti di queste elaborazioni.

roby quest'anno dovrei tornare giù, se non disturbo vengo a farti visita.

Modificato da ScooterCriminal

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma quale disturbo...sarà un piacere!!!

Però, portati una bustina di Aulin perché se inizio a parlare ti faccio venire il mal di testa...!!!

Se non mi credi, chiedi a Rugge55... :laugh

 

Ciao

Roby12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite PussyCriminal

ho passato nottate intere con i ragazzi catanesi a parlare di queste robe, intrattenendomi con buone cipolline e qualche drink notturno nei tipici chioschi che dispensano dell'ottimo seltz limone e sale ad assetati di sapere come noi :-D

sarà un piacere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

e il parafango piombato per non impennare? nessuno lo cita?

Modificato da BERGO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

roby..

se ho visto bene.. in 34 interventi.. son stati menzionati n°1 volta tuoi compaesani.. e n°1 volata i calabresi..

Non mi sembrava un "attacco" tale da dover passare subito sulla difensiva..

Si ride e si scherza!

Se le persone meridionali solo più solari e fantasiose, e quindi tendono col passaparola ad ingigantire più di altre..

CHE COLPA NE ABBIAMO NOI ?!

 

Quasi in ogni angolo della penisola c'è o c'è stata qualche mente brillante che s'è ingegnata ed ha prodotto

qualcosa di "geniale" nell'ambito motoristico (e non solo) e spesso nessuno se ne ricorda!

vuoi perchè erano invenzioni gelosamente custodite.. vuoi perchè non furono prodotte "in serie"

o perchè qualche "buontempone" le copiò e si autoaccreditò della paternità!

 

e comunque il "passaparola" è e resta un'arma a doppio taglio..

a volte ingigantisce troppo e fà perdere credibilità..

a volte, se lo si sa usare.. ti permette di far passere le persone per "miti"!

....

....

 

Tornando in tema.. e dell'AVIO nel serbatoio ne vogliamo parlare?

con la vespa che andava come una fucilata.. fin che non si scioglieva la ceramica della candela!

  • Like 2

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non l'ho presa come un' attacco, ma ho solo fatto notare che certe "precisazioni" possono essere interpretate male da chi legge...

Non è affatto vero che la solarità e la fantasia ingigantisce di più le cose, infatti le sciocchezze motoristiche, che si somigliano sempre, le ho sentite dire sia a persone del Nord e sia a persone del Sud... Che colpa ho io?!

 

Per il resto, sia io che tu, abbiamo detto la stesse cose...

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualsiasi cosa puó essere male interpretata da chi legge..

Sarà un limite mio ma non riesco a capire cosa c'entri l'elogio a favore dei tuoi conterranei con le baggianate su cui si scherzava!

 

Se la baggianata fosse stata raccontata da uno di Fiorano.. Dovremmo aspettarci che i modenesi ci raccontino tutta la storia della Ferrari?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

51 51