Fiat 124 Familiare (I'm the resurrection)
12 12

390 messaggi in questa discussione

giambo, sei un mostro, rinforzare scocche dai macchine da rally te la sentiresti??'??? rigorosamente epoca ovviamente, anni 70 80...

 

70€/ORA ti fa tutto :F

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

70€/ORA ti fa tutto :F

 

anche 65 :RdR

 

 

 

 

 

 

......certo tutto si fa...che problema c'è... :mrgreen:

e se riesco a farmi dare la piegatubi grossa....non abbiamo proprio piu limiti...ahahahah

 

se non per lo spazio

Modificato da Giambo
  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho un amico che ha un cappannone che per sgombrarlo per fare un lavoro ha fatto 2 benne intere del suo scavatore di rottami per 10 metri quadrati di spazio che ha creato :)

 

Conosco anche uno che ha una piegatubi come questa:

 

030-mandrel-bender-large.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho un amico che ha un cappannone che per sgombrarlo per fare un lavoro ha fatto 2 benne intere del suo scavatore di rottami per 10 metri quadrati di spazio che ha creato :)

 

Conosco anche uno che ha una piegatubi come questa:

 

030-mandrel-bender-large.jpg

 

un amico o un cugino ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se fosse un cuggino andrei a scrocco purtroppo si fa pagare bene... la usa per fare scarichi di macchina!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se vuoi ho ho un capannone che si può sgombrare e mi offro come aiutante :D

 

DOVE è STO CAPANNONE??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, mi allaccio con una domanda off topic...

 

Un amico ha una piegatubi come questa in foto (genera una pressione di 12T e puù essere fissata a terra)

 

84-17HGPRESSA.jpg

 

Con quest'arnese è possibile farci la marmitta per un'automobile?

 

Grazie!

Modificato da Il_Barone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bisogna vedere che forza è in grado di esercitare e che diametri di tubo si possono utilizzare.

 

Se vuoi farti un lavoro tanto per fare vai da un meccanico che abbia il cassone del ferro e da un po' di scarichi vecchi taglia a mano e saldi a filo lo scrico te lo fai ;)

 

Un lavoro ben fatto prevede lo studio del diametro utile, una piegatubi professionale, saldature al tig e talgi tatti con una troncatrice, se poi usi anche le fascette tipo V-Band per gli accoppiamenti meglio ancora. Putroppo quello che è di difficile reperibilità è il tubo in inox con spessore ridotto perchè quello classico da 1.5-2mm lo scarico è pesante come un macigno!

 

Quella piegatubi che ho postato prima è ottima perchè da una verga anche di 6m di tubo ha un cono per fissarla ad espansione da un lato e poi fa gli avanzamanti fino al centro curva sucessivo oltre che le rotazioni necessarie per andare nella giusta direzione, invece l'ultimo pezzo si occupa della piegatura in se e gli regoli l'angolo.

 

Attento anche che i tubi elettrosaldati dove sono uniti per saldatura sono più resistenti e si "frappano" facilmente quando tenti di piegarli ;) Usare tubi trafilati senza saldature sarebbe molto meglio oltre che in inox e con spessore max 1mm

Modificato da McKenzie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

 

DOVE è STO CAPANNONE??

Ahahahaha è un po' lontano.. in friuli :D però ho una discreta officina che la sto finendo pian piano, che si può dire che ha tutto.. o quasi :D per la piega tubi o ho uno spaccalegna modificato piega tubi oppure a 200metri c'è una piega tubi a 3 rulli che li fa anche a cerchio :D è un paese piccolo ma c'è tutto :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si si quella con i tre rulli ho usata insieme al fabbro per fare i cerchi della rotisserie per girare la macchina....

 

ma ne volevo trovare una per fare marmitte o manubri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il vantaggio di quella che ho postato io è appunto che oltre a piegare dell'angolo voluto ha anche l'avanzamento del tubo fino alla curva sucessiva e soprattutto la rotazione controllata.... per fare un manubrio con 4 curve non complanari o uno scarico... tutto con un tubo solo è la manna dal cielo. Solo che costa come l'oro un macchinario del genere :)

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dovrebbe avere anche "una amima " in modo da fare curve secche, senza schiacciare il tubo .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dovrebbe avere anche "una amima " in modo da fare curve secche, senza schiacciare il tubo .

Sabbia?

 

 

 

Lavoro sublime, anche se non scrivo vi seguo con entusiasmo, stima e... Un pizzico di sana invidia ;-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La sabbia si usa per quelle fai da tè postate , mentre quella postata da Mekenzi l'anima la dovrebbe avere , metti la verga da 6 metri tipo da 1" ,si infila l'anima apposta per quel tubo la si dovrebbe regolare tramite barra filettata ,e sulla parte finale c'è la testa che piega e si trascina avanti il tubo mentre l'anima interna resta dentro fissa tenuta dalla barra ,sempre alla distanza giusta dalla testa .

Forse non è proprio così ,ma l'ho vista lavorare alla Mak3 , e l'anima c'è .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pensavo la sabbia perchè con altro di solido mi vin da pensare: ed una volta piegato il tubo, come esci l'anima?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Madonna che lavorone!!!

 

Spe-tta-co-la-re..!!!!!!!!!!!

 

In pratica state trasformando un blocco di "ruzza" in un'auto..... :-D :-D

Ps : di dove siete ragazzi? Mi pare di scorgere accenni di dialetto "laziale"....se cosi' fosse magari posso passarvi a trovare...

 

Ciauzz

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie.....stiamo a recanati nelle marche.....passa quando vuoi...la birra c'è sempre :mrgreen:

Modificato da Giambo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti.

 

Non ricordavo questa macchina..ma ha un non so che che mi piace,e molto. Apprezzo davvero tanto la virgola che avete intenzione di darle..

Ma se non sono indiscreto,qui in italia,con un mezzo del genere,si riesce, a circolare tranquilli,o è pura utopia?

 

Motore a parte,che mi pare di capire sarà migliorato,ma esteticamente..congruo.. Da fuori,l assetto ribassato sarà in regola,e ancora più importante,usabile?

Non ho capito come farete,molle basse o molle ad aria? E nel tal caso,riuscite a darmi qualche info su questo tipo di sospensioni?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dunque, il motore sarà stock-look...

 

Il ribassamento per ora sarà tradizionale, molle corte (-70) made in URSS specifiche per il modello, che costano veramente pochissimo, ma ci sono grandi difficoltà di trasporto, o più semplicemente taglio di qualche giro dalle molle originale, (che costano ancora meno...) abbinate ad ammortizzatori a stelo corto, ritarati per lavorare in range molto ristretto.

 

L'idea sarebbe quella di mettere 4 bei gommotti a sostituire le molle, un serbatoio aria abbastanza capiente, ed un compressore capace di alimentare il tutto! Due manometri, valvole, interruttori e puoi volare basso, con la possibilità di sollevare la vettura, quando si rendesse necessario, agendo su un interruttore. O appoggiarla a terra qualora vossi fare il cazzone in parcheggio, o scintillare se volessi divertirti alla guida spaventando i pivelli... ma questa è un'altra storia. Chissà un giorno...

 

Certo, sono due metodi di ribassamento 'contrastanti', nel senso che ognuno ha dei pro e dei contro, un pò come valvola o lamelle sulle chiappone:

gli air-riders sono avvantaggiati nell'uso quotidiano 'rilassato', e nell'immagine che un ferro rasoterra può avere, ma le geometrie non saranno mai azzeccate al 100%, e comunque gli ammortizzatori saranno sampre di compromesso. Non ultimo il prezzo: un buon impianto montato e tutto veleggia tra i 2000 e 2500 €!

Queste sono specifiche per il modello berlina: http://airmasters.ru/blog/portfolio/lada-2103 , mentre questi sono ottimi artigiani della Valle d'Aosta: http://lowork.blogspot.it/ Da poco sul mercato, ma già molto avanti!

 

Il metodo molle e ammortizzatori classici, offre un prezzo molto contenuto (ritarare un ammortizzatore costa 40/50 euri...), ma grossi limiti per l'uso quotidiano, fatto di rampe, dossi, cunette, marciapiedi ecc..., ma innegabili vantaggi dal punto di vista dinamico, inquanto l'altezza fissa permette di regolare gli angoli di incidenza, campanatura, convergenza e tutto il resto, in maniera precisa.

 

Ognuno, in base alla saccoccia, all'uso che dovrà farne, o alla 'tendenza' decide quale strada sia più indicata.

L'importante ragazzi miei, è fare il contropelo all'asfalto!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto:

l'uomo rosso sulla slitta,

con la fava lunga dritta,

che l'ha lunga più di un metro

e te la butta nel didietro,

piuttosto che farci piangere per il danno

e augurarci buon anno,

s'è finalmente ricordato quelle quattro mazzuole tante che da un pezzo ormai gl'avevo chiesto:

34edavc.jpg

11913c5.jpg

29walo9.jpg

9zvrqx.jpg

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Dunque, il motore sarà stock-look...

 

Il ribassamento per ora sarà tradizionale, molle corte (-70) made in URSS specifiche per il modello, che costano veramente pochissimo, ma ci sono grandi difficoltà di trasporto, o più semplicemente taglio di qualche giro dalle molle originale, (che costano ancora meno...) abbinate ad ammortizzatori a stelo corto, ritarati per lavorare in range molto ristretto.

 

L'idea sarebbe quella di mettere 4 bei gommotti a sostituire le molle, un serbatoio aria abbastanza capiente, ed un compressore capace di alimentare il tutto! Due manometri, valvole, interruttori e puoi volare basso, con la possibilità di sollevare la vettura, quando si rendesse necessario, agendo su un interruttore. O appoggiarla a terra qualora vossi fare il cazzone in parcheggio, o scintillare se volessi divertirti alla guida spaventando i pivelli... ma questa è un'altra storia. Chissà un giorno...

 

Certo, sono due metodi di ribassamento 'contrastanti', nel senso che ognuno ha dei pro e dei contro, un pò come valvola o lamelle sulle chiappone:

gli air-riders sono avvantaggiati nell'uso quotidiano 'rilassato', e nell'immagine che un ferro rasoterra può avere, ma le geometrie non saranno mai azzeccate al 100%, e comunque gli ammortizzatori saranno sampre di compromesso. Non ultimo il prezzo: un buon impianto montato e tutto veleggia tra i 2000 e 2500 €!

Queste sono specifiche per il modello berlina: http://airmasters.ru...lio/lada-2103��, mentre questi sono ottimi artigiani della Valle d'Aosta: http://lowork.blogspot.it/ Da poco sul mercato, ma già molto avanti!

 

Il metodo molle e ammortizzatori classici, offre un prezzo molto contenuto (ritarare un ammortizzatore costa 40/50 euri...), ma grossi limiti per l'uso quotidiano, fatto di rampe, dossi, cunette, marciapiedi ecc..., ma innegabili vantaggi dal punto di vista dinamico, inquanto l'altezza fissa permette di regolare gli angoli di incidenza, campanatura, convergenza e tutto il resto, in maniera precisa.

 

Ognuno, in base alla saccoccia, all'uso che dovrà farne, o alla 'tendenza' decide quale strada sia più indicata.

L'importante ragazzi miei, è fare il contropelo all'asfalto!

sbaglio o sono quelli di ITALIAN DROP che fanno i maggiolini?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si, sulle Volks sono ormai ai vertici, per esperienza ed applicazioni particolari, comunque riescono a lavorare su qualsiasi meccanica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora, se Babbo Nachele non v'ha portato una cippa di mattarello, no problem: provate a farvelo da voi!

 

Questa è la zona sotto la plancia, che ospita il radiatore dell'impianto del riscaldamento, il sistema di comando apertura/chiusura, il devio, e tutto il resto.

IMG_4839.JPG

IMG_4842.JPG

 

Si può recuperare la parte superiore, quindi spuntare, sabiare, e ormai avreste dovuto imparare come si fa...

IMG_4856.JPG

IMG_4857.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
12 12

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione