REIMMATRICOLAZIONE VEICOLI DEMOLITI o SCONOSCIUTI
10 10

96 messaggi in questa discussione

Bene per coloro che sono residenti nelle province di brindisi e lecce ! ..ognuno è legato al pra della provincia di residenza! e comunque "anche non conoscendo come operano" credo che vogliano una denuncia di smarrimento! Ripeto è probabilmente è una mia fisima MA sino a prova contraria sino a che vi è una norma che mi consnte legalmente di risolvere il problema evito di uscire dalla norma! tutto qui' ! Poi sappiamo tutti che ci sono quelli con l'idea fissa della targa.."vergine".........( IO AMO LE TARGHE EUROPEE) :RdR ..pensa te mi fanno pure comodo non devo mettere il paraspruzzi ;-)

Modificato da FREE TUNING

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene per coloro che sono residenti nelle province di brindisi e lecce ! ..ognuno è legato al pra della provincia di residenza! e comunque "anche non conoscendo come operano" credo che vogliano una denuncia di smarrimento! Ripeto è probabilmente è una mia fisima MA sino a prova contraria sino a che vi è una norma che mi consnte legalmente di risolvere il problema evito di uscire dalla norma! tutto qui' ! Poi sappiamo tutti che ci sono quelli con l'idea fissa della targa.."vergine".........( IO AMO LE TARGHE EUROPEE) :RdR ..pensa te mi fanno pure comodo non devo mettere il paraspruzzi ;-)

La residenza non c'entra nulla, ci si può rivolgere a qualunque sede di motorizzazione a prescindere da dove si risiede.

 

Non ti dò torto nel non voler fare una falsa denuncia ma, se non lo si facesse, perché costretti da queste norme machiavelliche e dall'orrida burocrazia, buona parte dei veicoli storici andrebbero persi. Di necessità virtù, ed infatti non ho mai saputo che qualcuno sia stato incriminato per falsa denuncia in questi casi.

 

Certo, basterebbe che l'eventuale denuncia di smarrimento la facesse chi vende piuttosto che chi compra, ma non sempre è possibile.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La residenza non c'entra nulla, ci si può rivolgere a qualunque sede di motorizzazione a prescindere da dove si risiede.

 

Non ti dò torto nel non voler fare una falsa denuncia ma, se non lo si facesse, perché costretti da queste norme machiavelliche e dall'orrida burocrazia, buona parte dei veicoli storici andrebbero persi. Di necessità virtù, ed infatti non ho mai saputo che qualcuno sia stato incriminato per falsa denuncia in questi casi.

 

Certo, basterebbe che l'eventuale denuncia di smarrimento la facesse chi vende piuttosto che chi compra, ma non sempre è possibile.

 

Ciao, Gino BRAVO ill problema è propio quello , nel senso che la norma "anche se cè da farsi venire il mal di testa " lo dice cosa fare quando cè il radiato d'ufficio /radiato art 96 e non cè alcun documento in particolare come ho scritto nei post sopra citati ( art 60 "n°9") è detto in modo chiaro ed inequivocabile " purtroppo manca ..come al solito LA DICITURA ..che codesta procedura sarebbe del tutto assimilata alla reimmatricolazione di un demolito ( sul cui libretto cè scritto veicolo di interese storico e collezzionistico iscritto c/o registro( FMI/ASI) n° .....GIA targato XY12345.

,orbene l'unica scappatoia è quella dell'origine sconosciuta! N.b : LA RESIDENZA C'ENTRA in quanto parlo di PRA! è lui " NEL CASO DI RADIATO che detta le regole per la reiscrizione ! ( chiaro che per collaudi ecc si puo' andare ove si vuole) Modificato da FREE TUNING

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

N.b : LA RESIDENZA C'ENTRA in quanto parlo di PRA! è lui " NEL CASO DI RADIATO che detta le regole per la reiscrizione ! ( chiaro che per collaudi ecc si puo' andare ove si vuole)

No, il PRA non c'entra se si tratta di un radiato d'ufficio senza targa da reimmatricolare ex novo. Prima si immatricola in motorizzazione (qualunque sede) e poi si va al PRA.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ops , scusa il disguido :" sinora avevo inteso che nelle due sedi pugliesi il pra accettava la rimessA in circolazione solo pagando gli ultimi 3 bolli maggiorati del 50% senza asi/fmi ecc ,e senza visita in mctc ! se è solo per i registri ....come dire gino forse per chi vive in quelle zone puo' essere interessante ... ma comunque personalmente non mi cambia piu' di tanto! , Ripeto colpa è di chi scrive e promulga le norme in maniera "spesso contorta " e in modo che si presti alle interpretazioni piu' disparate da parte dei funzionari preposti ( che dovrebbero essere solo degli "applicatori di cio' che riporta la norma" )......Bastava semplicemente scrivere .."un veicolo radiato d'ufficio se privo di targa e documenti per essere reimmatricolato deve seguire la procedura adottata per i veicoli demoliti ! TANTè che paradosso dell'assurdo un veicolo demolito ( che tecnicamente non dovrebbe avere nessun documento ) ...l'ultima normativa prevede che se la targa ecc sono comunque presenti puo' essere reimmatricolato conservandoli !!Ecco da dove emerge con tutta evidenza che "radiato d'ufficio senza documenti" deve seguire la procedura di reimmatricolazione come veicolo d'origine sconosciuta!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ops , scusa il disguido :" sinora avevo inteso che nelle due sedi pugliesi il pra accettava la rimessA in circolazione solo pagando gli ultimi 3 bolli maggiorati del 50% senza asi/fmi ecc ,e senza visita in mctc ! se è solo per i registri ....come dire gino forse per chi vive in quelle zone puo' essere interessante ... ma comunque personalmente non mi cambia piu' di tanto! , Ripeto colpa è di chi scrive e promulga le norme in maniera "spesso contorta " e in modo che si presti alle interpretazioni piu' disparate da parte dei funzionari preposti ( che dovrebbero essere solo degli "applicatori di cio' che riporta la norma" )......Bastava semplicemente scrivere .."un veicolo radiato d'ufficio se privo di targa e documenti per essere reimmatricolato deve seguire la procedura adottata per i veicoli demoliti ! TANTè che paradosso dell'assurdo un veicolo demolito ( che tecnicamente non dovrebbe avere nessun documento ) ...l'ultima normativa prevede che se la targa ecc sono comunque presenti puo' essere reimmatricolato conservandoli !!Ecco da dove emerge con tutta evidenza che "radiato d'ufficio senza documenti" deve seguire la procedura di reimmatricolazione come veicolo d'origine sconosciuta!

Forse non mi sono spiegato bene, la pratica che ho descritto prima, e che era quella comunemente utilizzata per tutti i veicoli radiati d'ufficio sino al 2002, che avessero o no la targa, NON prevede l'iscrizione del veicolo ad un registro storico nè il pagamento di alcun bollo, maggiorato o meno, ma la semplice reimmatricolazione con nuova targa e documenti, basta la denuncia di smarrimento di targa e documenti, la scrittura privata di vendita in bollo con la firma del venditore autenticata e la dichiarazione di un meccanico autorizzato per i lavori eseguiti a regola d'arte. Il veicolo può essere di qualunque colore e con la selleria che più ci piace, l'importante è che la meccanica e la carrozzeria siano originali e conformi alla scheda tecnica omologativa e che non ci sia traccia di ruggine.

 

Ripeto, era la prassi in uso per i veicoli radiati d'ufficio che si voleva rimettere in circolazione, che avessero la targa e i documenti oppure no (se c'erano, andavano riconsegnati al PRA), ed in alcune motorizzazioni è ancora in uso. Naturalmente ci si può rivolgere a queste sedi anche se si arriva da altre provincie.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao gino avrei bisogno di delucidazioni:ho trovato un vecchio px 150 tutto smontato da un conoscente di un mio amico,non e il diretto proprietario del px ,ma ha libretto e targa non ha il cdp il proprietario e deceduto .cosa devo fare grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao gino avrei bisogno di delucidazioni:ho trovato un vecchio px 150 tutto smontato da un conoscente di un mio amico,non e il diretto proprietario del px ,ma ha libretto e targa non ha il cdp il proprietario e deceduto .cosa devo fare grazie

Per prima cosa fai una visura al PRA per vedere qual'è lo stato amministrativo del veicolo, poi, se è ancora in regola, devi rintracciare gli eredi diretti dell'intestatario, perché solo loro possono fare richiesta di duplicato del CdP al PRA.

 

Se non è in regola perché demolito, la procedura la trovi al primo post di questo topic e, se è radiato d'ufficio, la procedura la trovi qui: http://et3.it/topic/7096-reiscrivere-al-pra-una-vespa-radiata-d%e2%80%99ufficio/

 

Ciao, Gino

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie gino provvederò a fare visura la pra....ma se trovo gli eredi e non fanno denuncia ???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

grazie gino provvederò a fare visura la pra....ma se trovo gli eredi e non fanno denuncia ???

Non si tratta solo di fare la denuncia, devono fare loro la richiesta di duplicato del CdP al PRA, accettando l'eredità della vespa, e te la devono vendere.

Quindi, se non ne vogliono sapere, lascia perdere, perché non riusciresti ad intestartela MAI!

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per farla breve: vespa 58 vna2 125 no libretti no taga fisica si visura si numeri di telaio si numeri di trga ( esseno stta fatta visura).

 

I che casi posso reimmatricolare ed a che costi e tempi?

Modificato da diablo50special

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per farla breve: vespa 58 vna2 125 no libretti no taga fisica si visura si numeri di telaio si numeri di trga ( esseno stta fatta visura).

 

I che casi posso reimmatricolare ed a che costi e tempi?

Vai al primo post di questo topic e trovi tutte le risposte.

Per la tempistica, dipende da troppi fattori.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hai solo questo foglio? E la visura l'hai chiesta tu o te l'ha data qualcuno?

 

Da quell'unico foglio pare che la vespa sia in regola, quindi solo l'intestatario o i suoi eredi diretti possono regolarizzarla (denuncia di smarrimento di targa e documenti e richiesta di reimmatricolazione).

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La visura non la ho chiesta io targa smarrita; il foglio di questa visura non so di quando sia; ma penso che quello che me la vende non sia il proprietario o erede. Che devo fare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La visura non la ho chiesta io targa smarrita; il foglio di questa visura non so di quando sia; ma penso che quello che me la vende non sia il proprietario o erede. Che devo fare?

Chiedi tu una visura al PRA e controlla che non ci siano altri fogli con su scritto altro.

Se è in regola e chi la vende non è l'intestatario o un erede diretto, lascia perdere.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alle pratiche auto mi hanno detto che tutto si puo' fare, ci sono leggi nuove e clausole. aspetto visura anche se lavepa risulta attiva si puo fare. il post di sta pagina a mio parere non e coreto! vi diro

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Alle pratiche auto mi hanno detto che tutto si puo' fare, ci sono leggi nuove e clausole. aspetto visura anche se lavepa risulta attiva si puo fare. il post di sta pagina a mio parere non e coreto! vi diro

Certo, tutto si può fare, basta spendere abbastanza denaro ed avere un po' di pelo sullo stomaco. :roll:

 

Dicci pure cosa non è corretto in questa pagina secondo te, però cerca di citare le leggi che consentono quello che sostieni, non esporre solo pii desideri.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sto aspettado la visura completa; poi vado dal mi amico delle pratiche auto; le leggi me le ha dette ma non ricordo sinceramentee non gliele o fatte dire tutte per non fargli pereretempo,na cosa che s che se la vespa risulta attiva e il propretario non è colui che te la vende ( voi dite lascia perdere ); c'è una legge!! in poche parole bisogna aspettare un anno e vero ma i costi sono quelli diciamo normali; per ora ho riscontrato questo. Quindi per una vna 125 presa a buon prezzo si puo' fare. Appena so' di più vi dico, anche per i mezzi demoliti c'è una pratica; per questo dico che le indicazioni sono sbagliate. Più che altro qualora riuscro a fare questi prcedimenti ve ne daro conferma.

 

Saluto tutti

 

Carlo; ditemi che ne pensate sono aperto a discussioni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sto aspettado la visura completa; poi vado dal mi amico delle pratiche auto; le leggi me le ha dette ma non ricordo sinceramentee non gliele o fatte dire tutte per non fargli pereretempo,na cosa che s che se la vespa risulta attiva e il propretario non è colui che te la vende ( voi dite lascia perdere ); c'è una legge!! in poche parole bisogna aspettare un anno e vero ma i costi sono quelli diciamo normali; per ora ho riscontrato questo. Quindi per una vna 125 presa a buon prezzo si puo' fare. Appena so' di più vi dico, anche per i mezzi demoliti c'è una pratica; per questo dico che le indicazioni sono sbagliate. Più che altro qualora riuscro a fare questi prcedimenti ve ne daro conferma.

 

Saluto tutti

 

Carlo; ditemi che ne pensate sono aperto a discussioni

Se la legge che ti ha citato è l'art. 2688 del Codice Civile, sulla vendita di beni mobili da proprietario non intestatario, allora te l'ha citata a sproposito, perché, per poterla applicare, il venditore dev'essere in possesso almeno del documento di proprietà (cioé del CdP o del foglio complementare), in assenza di questo, non c'è nulla da fare. Comunque, fatti pure spiegare come pensa di fare e poi, cortesemente, riportalo qui.

 

Per quel che riguarda i veicoli demoliti, non capisco cosa vuoi dire, la pratica per reimmatricolarli esiste certamente ed è spiegata nel primo post di questo topic.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per i demoliti forse ho capito male ma si possono solo usare su Lugo privato penso ci sia un alto modo per l'altra questione ha parlato di qualcosa di diritto di recesso dopo i 5 anni se non hai il libretto; se hai il libretto penso mi abbia detto quella legge che dici tu. Sto aspettando delle cose poi farò sapere. Penso sia un po intarllazato il tipo ma sempre lungo la legge non sono stato a farmi dire perché non lo pago mai è mi da un casino di informazioni; comunque e il suo lavoro. Vediamo; magari e un cretino. Ad esempio vespa 50 senza libretti bisogna fare collaudo; il colore deve essere uguale all"originale? Lui dice no un altro dice si! Anche su altri forum ho letto di gente che riusciva a fare tutto con un po di pazienza e spese. Ipotesi prendo una vna 125 a 1200 euro la restauro io vernice debbia tira pezzi solo fanalini 300-400 euro di pratiche per libretti massimo e dico massimo; io non lascio perdere anche per quello dico che è opinabile il visto topic anche se molto utile. Faccio sapere...

Carlo saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A volte c'è piu' gusto ad essere Italiano a volte no! Ed io ne sono la prova vivente!! CXO di leggi idiote e contorte, sono proprio curioso!!! mmmmmmm

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per i demoliti forse ho capito male ma si possono solo usare su Lugo privato penso ci sia un alto modo per l'altra questione ha parlato di qualcosa di diritto di recesso dopo i 5 anni se non hai il libretto; se hai il libretto penso mi abbia detto quella legge che dici tu. Sto aspettando delle cose poi farò sapere. Penso sia un po intarllazato il tipo ma sempre lungo la legge non sono stato a farmi dire perché non lo pago mai è mi da un casino di informazioni; comunque e il suo lavoro. Vediamo; magari e un cretino. Ad esempio vespa 50 senza libretti bisogna fare collaudo; il colore deve essere uguale all"originale? Lui dice no un altro dice si! Anche su altri forum ho letto di gente che riusciva a fare tutto con un po di pazienza e spese. Ipotesi prendo una vna 125 a 1200 euro la restauro io vernice debbia tira pezzi solo fanalini 300-400 euro di pratiche per libretti massimo e dico massimo; io non lascio perdere anche per quello dico che è opinabile il visto topic anche se molto utile. Faccio sapere...

Carlo saluti

Sì, hai capito certamente male, se leggessi bene la procedura probabilmente capiresti meglio, i demoliti, una volta reimmatricolati, puoi guidarli dove ti pare.

 

I ciclomotori possono essere del colore che ti pare, non devono essere iscritti al registro storico per essere reimmatricolati.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok, oggi vado alle pratiche auto e cerco di scrivere le eventuali leggi che mi dice per il caso no documenti no targa si numero di targa no proprietario venditore e non erede del propretario.

 

Saluti, non volevo essere svalutante questo sito e molto efficiente e di grande aiuto

 

Carlo

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scusate...io sono veramente un tontolone e mi faccio fregare facile su ste storie...il mio caso è simile a quello precedente: un ciclomotore (50 special) senza documenti e targa. Ho fatto denuncia ai carabinieri per il libretto e ora devo fare il collaudo...ecco le domande:

1. Niente FMI o ASI? Confermate?

2. A parte lo specchietto, quali altre modifiche devo fare? Alcuni dicono lo stop posteriore ad esempio

3. Nonostante sarà reimmatricolato, verrà considerato un veicolo del '70 quindi esente bollo?

 

Grazie

 

Luca

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
10 10

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione