Vai al contenuto
Accedi per seguirlo  
criSTIAno

[GUIDA] Smarrimento libretto vecchio e rilascio del nuovo

Messaggi consigliati

Mettiamo subito in chiaro due punti:

 

1) Si parla di ciclomotori con cilindrata fino a 49,9cc, quindi quanto segue non è da ritenersi valido per cilindrate superiori;

 

2) Revisione e collaudo sono due cose differenti: la revisione periodica la si fa solitamente ogni 2 anni (salvo i casi di mezzi iscritti a registri storici) presso un qualsiasi centro revisioni autorizzato dalla MCTC della provincia di provenienza.

Il collaudo può e deve essere fatto solamente in MCTC e serve per il rilascio della nuova carta di circolazione.

 

Il caso classico è l'acquisto di un ciclomotore del quale è stato smarrito il libretto (carta di circolazione). La procedura è questa:

 

1) Ci si deve recare presso la stazione C.C. del proprio paese di residenza e fare la "Denuncia di smarrimento della carta di circolazione".

Ovviamente dovremo avere annotati il numero di telaio completo di prefisso (es. V5B1T 12345)

e il numero di omologazione (es. DGM12345).

Attenzione: la denuncia deve essere fatta dalla persona che sarà l'intestatario del veicolo. Per esempio, se Tizio fa la denuncia a proprio nome, Caio non potrà essere l'intestatario.

Questa procedura, ovviamente, è gratuita.

 

2) Con la denuncia rilasciata, ci dovremo recare presso la Motorizzazione Civile (MCTC) della nostra provincia. Allo sportello dedicato ai ciclomotori presenteremo la nostra denuncia e li ci verranno rilasciati:

 

-un bollettino postale da 29,24€

-un bollettino postale da 25,00€

-un bollettino postale da 12,92€

-un fascicolo da compilare chiamato "Modello TT2118M" con intestazione: "Domanda per operazioni relative ai ciclomotori"

-un foglio intestato con la dicitura: "Immatricolazione ciclomotore con collaudo per smarrimento certificato di idoneità tecnica" .Nella parte inferiore del foglio si trova un "Atto notorio" che dovremo compilare con i nostri dati e i dati del ciclomotore.

 

3) Una volta compilati tutti i modelli e pagati i bollettini, dovremo tornare allo sportello (questa volta "Collaudi") con tutti gli incartamenti + una fotocopia della carta d'identità.

Dopo aver controllato che tutto sia in ordine ci daranno l'appuntamento per la visita di collaudo. Il tempo di attesa è variabile, può essere di una settimana come di un mese.

 

4) Al collaudo ci presenteremo, oltre che con gli incartamenti, con il ciclomotore perfettamente in ordine. Ciò vuol dire: gomme, freni, luci, marmitta, avvisatore acustico...tutto deve essere perfettamente efficiente.

 

5) A meno che gli sportelli non siano chiusi, in caso di esito positivo, ci verrà subito rilasciata la nuova carta di circolazione unita alla targa a 6 cifre.

 

La spesa della pratica è di circa 70€, oltre ovviamente alle spese di trasporto e restauro/riparazione del mezzo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mettiamo subito in chiaro due punti:

 

1) Si parla di ciclomotori con cilindrata fino a 49,9cc, quindi quanto segue non è da ritenersi valido per cilindrate superiori;

 

2) Revisione e collaudo sono due cose differenti: la revisione periodica la si fa solitamente ogni 2 anni (salvo i casi di mezzi iscritti a registri storici) presso un qualsiasi centro revisioni autorizzato dalla MCTC della provincia di provenienza.

Il collaudo può e deve essere fatto solamente in MCTC e serve per il rilascio della nuova carta di circolazione.

 

Il caso classico è l'acquisto di un ciclomotore del quale è stato smarrito il libretto (carta di circolazione). La procedura è questa:

 

1) Ci si deve recare presso la stazione C.C. del proprio paese di residenza e fare la "Denuncia di smarrimento della carta di circolazione".

Ovviamente dovremo avere annotati il numero di telaio completo di prefisso (es. V5B1T 12345)

e il numero di omologazione (es. DGM12345).

Attenzione: la denuncia deve essere fatta dalla persona che sarà l'intestatario del veicolo. Per esempio, se Tizio fa la denuncia a proprio nome, Caio non potrà essere l'intestatario.

Questa procedura, ovviamente, è gratuita.

 

2) Con la denuncia rilasciata, ci dovremo recare presso la Motorizzazione Civile (MCTC) della nostra provincia. Allo sportello dedicato ai ciclomotori presenteremo la nostra denuncia e li ci verranno rilasciati:

 

-un bollettino postale da 29,24€

-un bollettino postale da 25,00€

-un bollettino postale da 12,92€

-un fascicolo da compilare chiamato "Modello TT2118M" con intestazione: "Domanda per operazioni relative ai ciclomotori"

-un foglio intestato con la dicitura: "Immatricolazione ciclomotore con collaudo per smarrimento certificato di idoneità tecnica" .Nella parte inferiore del foglio si trova un "Atto notorio" che dovremo compilare con i nostri dati e i dati del ciclomotore.

 

3) Una volta compilati tutti i modelli e pagati i bollettini, dovremo tornare allo sportello (questa volta "Collaudi") con tutti gli incartamenti + una fotocopia della carta d'identità.

Dopo aver controllato che tutto sia in ordine ci daranno l'appuntamento per la visita di collaudo. Il tempo di attesa è variabile, può essere di una settimana come di un mese.

 

4) Al collaudo ci presenteremo, oltre che con gli incartamenti, con il ciclomotore perfettamente in ordine. Ciò vuol dire: gomme, freni, luci, marmitta, avvisatore acustico...tutto deve essere perfettamente efficiente.

 

5) A meno che gli sportelli non siano chiusi, in caso di esito positivo, ci verrà subito rilasciata la nuova carta di circolazione unita alla targa a 6 cifre.

 

La spesa della pratica è di circa 70€, oltre ovviamente alle spese di trasporto e restauro/riparazione del mezzo.

Ciao Cristiano, mi pareva di aver già fatto una guida del genere e, anche se non riesco più ad aggiornare il post iniziale, rimane ancora valida. viewtopic.php?f=3&t=30661

 

Poi vorrei correggere un'inesattezza che hai scritto: la denuncia di smarrimento del certificato di ciclomotore può essere fatta da chiunque, non necessariamente dalla persona che presenterà la richiesta di reimmatricolazione (anzi, ti dirò, è meglio che sia fatta dalla persona che l'ha perso o, comunque, da chi vende il ciclomotore, anche per una questione di sicurezza), l'importante è che sia in originale o una copia conforme.

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ok, io non avevo mai notato la tua guida :-( diciamo che l'ho fatta più che altro perchè si sentono i prezzi più disparatti...chi parla di 120€, chi parla di 50...

 

Riguardo alla denuncia, allo sportello in mctc l'impiegato mi ha chiesto più volte se la denuncia fosse fatta dal futuro intestatario...mi ha detto che altrimenti non sarebbe stato possibile portare avanti la pratica :-?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
ok, io non avevo mai notato la tua guida :-( diciamo che l'ho fatta più che altro perchè si sentono i prezzi più disparatti...chi parla di 120€, chi parla di 50...

 

Riguardo alla denuncia, allo sportello in mctc l'impiegato mi ha chiesto più volte se la denuncia fosse fatta dal futuro intestatario...mi ha detto che altrimenti non sarebbe stato possibile portare avanti la pratica :-?

L'impiegato sbaglia! Inoltre, chiunque può fare una denuncia di smarrimento ma, per legge, dev'essere chi ha materialmente smarrito il documento, anche se non è suo!

 

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Mettiamo subito in chiaro due punti:

 

1) Si parla di ciclomotori con cilindrata fino a 49,9cc, quindi quanto segue non è da ritenersi valido per cilindrate superiori;

 

2) Revisione e collaudo sono due cose differenti: la revisione periodica la si fa solitamente ogni 2 anni (salvo i casi di mezzi iscritti a registri storici) presso un qualsiasi centro revisioni autorizzato dalla MCTC della provincia di provenienza.

Il collaudo può e deve essere fatto solamente in MCTC e serve per il rilascio della nuova carta di circolazione.

 

Il caso classico è l'acquisto di un ciclomotore del quale è stato smarrito il libretto (carta di circolazione). La procedura è questa:

 

1) Ci si deve recare presso la stazione C.C. del proprio paese di residenza e fare la "Denuncia di smarrimento della carta di circolazione".

Ovviamente dovremo avere annotati il numero di telaio completo di prefisso (es. V5B1T 12345)

e il numero di omologazione (es. DGM12345).

Attenzione: la denuncia deve essere fatta dalla persona che sarà l'intestatario del veicolo. Per esempio, se Tizio fa la denuncia a proprio nome, Caio non potrà essere l'intestatario.

Questa procedura, ovviamente, è gratuita.

 

2) Con la denuncia rilasciata, ci dovremo recare presso la Motorizzazione Civile (MCTC) della nostra provincia. Allo sportello dedicato ai ciclomotori presenteremo la nostra denuncia e li ci verranno rilasciati:

 

-un bollettino postale da 29,24€

-un bollettino postale da 25,00€

-un bollettino postale da 12,92€

-un fascicolo da compilare chiamato "Modello TT2118M" con intestazione: "Domanda per operazioni relative ai ciclomotori"

-un foglio intestato con la dicitura: "Immatricolazione ciclomotore con collaudo per smarrimento certificato di idoneità tecnica" .Nella parte inferiore del foglio si trova un "Atto notorio" che dovremo compilare con i nostri dati e i dati del ciclomotore.

 

3) Una volta compilati tutti i modelli e pagati i bollettini, dovremo tornare allo sportello (questa volta "Collaudi") con tutti gli incartamenti + una fotocopia della carta d'identità.

Dopo aver controllato che tutto sia in ordine ci daranno l'appuntamento per la visita di collaudo. Il tempo di attesa è variabile, può essere di una settimana come di un mese.

 

4) Al collaudo ci presenteremo, oltre che con gli incartamenti, con il ciclomotore perfettamente in ordine. Ciò vuol dire: gomme, freni, luci, marmitta, avvisatore acustico...tutto deve essere perfettamente efficiente.

 

5) A meno che gli sportelli non siano chiusi, in caso di esito positivo, ci verrà subito rilasciata la nuova carta di circolazione unita alla targa a 6 cifre.

 

La spesa della pratica è di circa 70€, oltre ovviamente alle spese di trasporto e restauro/riparazione del mezzo.

Ciao Cristiano, mi pareva di aver già fatto una guida del genere e, anche se non riesco più ad aggiornare il post iniziale, rimane ancora valida. viewtopic.php?f=3&t=30661

 

Poi vorrei correggere un'inesattezza che hai scritto: la denuncia di smarrimento del certificato di ciclomotore può essere fatta da chiunque, non necessariamente dalla persona che presenterà la richiesta di reimmatricolazione (anzi, ti dirò, è meglio che sia fatta dalla persona che l'ha perso o, comunque, da chi vende il ciclomotore, anche per una questione di sicurezza), l'importante è che sia in originale o una copia conforme.

 

Ciao, Gino

 

 

l'altro giorno è venuta la polizia giudiziaria a casa mia per vedere un p125x, passato all'f.m.i, ma senza libretto.

Sono stati mandati dalla motorizzazione, per controllare il mezzo che fosse di provenienza lecita.

e comunque mi hanno chiesto se avessi fatto la denuncia di smarrimento del libretto, io ho detto di si, e che mi ero recato dai carabinieri ecc....

Subito mi ha detto:

- Guarda che la denuncia non la puoi fare tu, ma chi ti ha venduto il mezzo...-

Poi mi ha detto, va bè non lo sapevi, e possiamo anche passarci sopra... questa volta! (però alla mia patente ritirata non ci passano sopra :oops: ).

Quindi la denuncia la deve fare l'ultimo possessore/intestatario del mezzo! come dici tu Gino!

 

 

Tra parentesi... per fare informazione; a gennaio mi avevano detto che in un paio di mesi avrei fatto tutte le pratiche per la copia del libretto

di un mezzo radiato d'ufficio.

oggi al 9/7/2010, ho avuto la conferma che i documenti erano tutti a posto e tra 20 giorni, posso fare il collaudo su prenotazione.

Dopo il collaudo per copia libretto ecc. dovrò aspettare ancora 1 mese....

tirando le somme, i tempi vanno da 8 a 9 mesi circa, per un mezzo con targa, radiato d'ufficio...

quindi chiunque incominci l'iter per mettere su strada un mezzo che sia radiato d'ufficio o demolito (qui ci sono le nuove leggi), si munisca di pazienza... ebuona volontà!

olè!

:B


omerz.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

oh gente, sia chiaro che io non pretendo di dettar legge a nessuno :D

 

Io vi riporto fedelmente quanto mi è stato ordinato...poi si sa che parlare di burro-crazia nella repubblica delle banane è come parlare del sesso degli angeli :roll:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

Accedi per seguirlo  



×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!