regolazione anticipo
0

32 messaggi in questa discussione

Salve a tutti... :-D

Sto montando sulla mia pk un 115 polini :1 con campana 24\72dd, carburo 19, frizione 4 dischi, marmitta pitone polini, albero pinasco anticipato cono 20 con inserti in nylon.

Fino a qualche mese fa ho avuto il 75 polini montato plug and play con il carburo e basta. Quest'ultimo aveva potenza ai bassi e non lo rendeva molto grintoso agli alti e pensavo di fare il modo che il 115 avesse il picco di potenza un po di più agli alti... Pensavo di ruotare lo statore di qualche grado in senso orario... Altri metodi :?: ?

 

Grazie a tutti :D:D

 

PS non intendo montare basette...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se ruoti lo statore in senso orario ritardi perdendo potenza

mentre se ruoti in senso antiorario anticipi aumentando la potenza agli alti perdendo qualcosina ai bassi

l'anticipo di solito è tra 22 e 26gradi(a volte anke di +) prima del PMS, dipende da motore e motore bisogna provare...

comunque mi sembra strano che il pinasco non renda agli alti anzi se mai è l'opposto forse è perchè con un cilindro poco performante come il polini75 non rendeva, secondo ma per il 110 è un buon albero, forse il migliore. :A

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
se ruoti lo statore in senso orario ritardi perdendo potenza

mentre se ruoti in senso antiorario anticipi aumentando la potenza agli alti perdendo qualcosina ai bassi

l'anticipo di solito è tra 22 e 26gradi(a volte anke di +) prima del PMS, dipende da motore e motore bisogna provare...

comunque mi sembra strano che il pinasco non renda agli alti anzi se mai è l'opposto forse è perchè con un cilindro poco performante come il polini75 non rendeva, secondo ma per il 110 è un buon albero, forse il migliore. :A

 

prima col 75 avevo solo il carburo... è con il 110 che ho preso l'albero e il resto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa
se ruoti lo statore in senso orario ritardi perdendo potenza

non si perde mica potenza, semplicemente la scintilla scocca dopo

mentre se ruoti in senso antiorario anticipi aumentando la potenza agli alti perdendo qualcosina ai bassi

quale aumento di potenza agli alti??prima di tutto, anticipando lo statore rispetto alla posizione ORIGINALE, il motore risulterà pronto ai bassi giri, a discapito dei giri massimi e di conseguenza dell'allungo...in poche parole è il contrario di quello che hai scritto

l'anticipo di solito è tra 22 e 26gradi(a volte anke di +) prima del PMS, dipende da motore e motore bisogna provare...che significa che l'anticipo è di più di 26 o 22 gradi?l'anticipo nei motori special è a 19 gradi originale, il pk circa 18-19 gradi, la primavera è a 22 gradi(ora su questo non ricordo esattamente ma misurerò non appena avrò tempo)...prova un polini 130 con 26 gradi di anticipo...che poi ti ci ritrovi con un altro travaso, nel cielo del pistone questa volta!

 

comunque mi sembra strano che il pinasco non renda agli alti anzi se mai è l'opposto forse è perchè con un cilindro poco performante come il polini75 non rendeva, secondo ma per il 110 è un buon albero, forse il migliore. :A

l'albero migliore è l'originale piaggio...se uno vuole si anticipa quello originale ed è perfetto....

comunque il 115 con quella configurazione dovrebbe andare bene...

 

per chiudere il discorso ricordo che nel libretto di isrtuzioni polini c'è scritto di ritardare l'anticipo, per arrivare a 17°...se lo si lascia a 18 va benissimo comunque, per fare ciò basta ruotare lo statore dalla posizione originale di circa 1 o 2 mm in senso orario..

 

ragazzi non diamo consigli per sentito dire...qualcuno potrebbe prendere per buona la prima risposta, con il rischio di fare cazzate...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

mi intrometto, l'anticipo giusto per un 102 dr quanto deve essere? 16' partendo da destra e quindi girando in senso antiorario?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa
mi intrometto, l'anticipo giusto per un 102 dr quanto deve essere? 16' partendo da destra e quindi girando in senso antiorario?

posiziona lo statore con la tacca carter-piatto allineate....ora ruote lo statore in senso orario di 2-3 mm...praticamente ci sei!

 

naturalmente questo metodo è un po rustico perchè per misurare bene l'anticipo bisogna avere una pistola stroboscopica...però per una persona che non la possiede e che vuole fare le cose senza scomodare nessuno, questo va piu che bene...

 

ricordo che c'è un topic anche su guide!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
se ruoti lo statore in senso orario ritardi perdendo potenza

non si perde mica potenza, semplicemente la scintilla scocca dopo

mentre se ruoti in senso antiorario anticipi aumentando la potenza agli alti perdendo qualcosina ai bassi

quale aumento di potenza agli alti??prima di tutto, anticipando lo statore rispetto alla posizione ORIGINALE, il motore risulterà pronto ai bassi giri, a discapito dei giri massimi e di conseguenza dell'allungo...in poche parole è il contrario di quello che hai scritto

l'anticipo di solito è tra 22 e 26gradi(a volte anke di +) prima del PMS, dipende da motore e motore bisogna provare...che significa che l'anticipo è di più di 26 o 22 gradi?l'anticipo nei motori special è a 19 gradi originale, il pk circa 18-19 gradi, la primavera è a 22 gradi(ora su questo non ricordo esattamente ma misurerò non appena avrò tempo)...prova un polini 130 con 26 gradi di anticipo...che poi ti ci ritrovi con un altro travaso, nel cielo del pistone questa volta!

 

comunque mi sembra strano che il pinasco non renda agli alti anzi se mai è l'opposto forse è perchè con un cilindro poco performante come il polini75 non rendeva, secondo ma per il 110 è un buon albero, forse il migliore. :A

l'albero migliore è l'originale piaggio...se uno vuole si anticipa quello originale ed è perfetto....

comunque il 115 con quella configurazione dovrebbe andare bene...

 

per chiudere il discorso ricordo che nel libretto di isrtuzioni polini c'è scritto di ritardare l'anticipo, per arrivare a 17°...se lo si lascia a 18 va benissimo comunque, per fare ciò basta ruotare lo statore dalla posizione originale di circa 1 o 2 mm in senso orario..

 

 

se la scintalla scocca dopo mentre gira ai bassi sicuramente è meglio ma quando il motore inizia a salire d giri non fa in tempo a bruciare tutta la miscela aria benzina prima che si apra la luce di scarico

al contrario se anticipi, ai bassi la miscela tendera a bruciare troppo presto tendendo a far invertire il senso d rotazione dell albero e quindi perdendo potenza, agli alti invece verrà bruciata completamente aumentando la potenza.

per il 130polini non so quanto sia l'anticipo necessario puo essere che venga ritardato x rendere il motore + elastico oppure perche non raffredda a sufficienza, comunque più 1 motore gira in alto + deve essere anticipato...

e 1 motore da corsa che gira tra i 10000 e più dei 16000 li supera i 26gradi

 

per l'albero, sicuramente uno fatto apposta per il suo cilindro e marmitta va di+ ma l'albero perfetto non ti esce al primo tentativo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
non si perde mica potenza, semplicemente la scintilla scocca dopo

quale aumento di potenza agli alti??prima di tutto, anticipando lo statore rispetto alla posizione ORIGINALE, il motore risulterà pronto ai bassi giri, a discapito dei giri massimi e di conseguenza dell'allungo...in poche parole è il contrario di quello che hai scritto

che significa che l'anticipo è di più di 26 o 22 gradi?l'anticipo nei motori special è a 19 gradi originale, il pk circa 18-19 gradi, la primavera è a 22 gradi(ora su questo non ricordo esattamente ma misurerò non appena avrò tempo)...prova un polini 130 con 26 gradi di anticipo...che poi ti ci ritrovi con un altro travaso, nel cielo del pistone questa volta!

l'albero migliore è l'originale piaggio...se uno vuole si anticipa quello originale ed è perfetto....

comunque il 115 con quella configurazione dovrebbe andare bene...

 

per chiudere il discorso ricordo che nel libretto di isrtuzioni polini c'è scritto di ritardare l'anticipo, per arrivare a 17°...se lo si lascia a 18 va benissimo comunque, per fare ciò basta ruotare lo statore dalla posizione originale di circa 1 o 2 mm in senso orario..

 

ragazzi non diamo consigli per sentito dire...qualcuno potrebbe prendere per buona la prima risposta, con il rischio di fare cazzate...

Tutto cio' che ha scritto Gio ;-) e' giusto e non discutibile!(tranne che il primavera ha circa 25 di gradi ;-);-) )

LS29,tutto cio' che hai scritto va applicato esattamente al contrario :lol:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto cio' che ha scritto Gio ;-) e' giusto e non discutibile!(tranne che il primavera ha circa 25 di gradi ;-);-) )

LS29,tutto cio' che hai scritto va applicato esattamente al contrario :lol:

 

allora chiariamoci... magari usiamo termini diversi per dire la stessa cosa

come anticipo intendo aumento dei gradi rispetto al PMS

come ritardo diminuzione dei gradi rispetto al PMS

se non corrisponde ancora... se qualc1 mi può spiegare come funziona il motore con le rispettive modifiche?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa

Tutto cio' che ha scritto Gio ;-) e' giusto e non discutibile!(tranne che il primavera ha circa 25 di gradi ;-);-) )

LS29,tutto cio' che hai scritto va applicato esattamente al contrario :lol:

 

allora chiariamoci... magari usiamo termini diversi per dire la stessa cosa

come anticipo intendo aumento dei gradi rispetto al PMS

come ritardo diminuzione dei gradi rispetto al PMS

se non corrisponde ancora... se qualc1 mi può spiegare come funziona il motore con le rispettive modifiche?

esempio:

se porti l'anticipo da 20° a 25° prima del PMS, stai anticipando

se porti l'anticipo da 20° a 15° stai posticipando ;-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa

se la scintalla scocca dopo mentre gira ai bassi sicuramente è meglio ma quando il motore inizia a salire d giri non fa in tempo a bruciare tutta la miscela aria benzina prima che si apra la luce di scarico

al contrario se anticipi, ai bassi la miscela tendera a bruciare troppo presto tendendo a far invertire il senso d rotazione dell albero e quindi perdendo potenza, agli alti invece verrà bruciata completamente aumentando la potenza.

per il 130polini non so quanto sia l'anticipo necessario puo essere che venga ritardato x rendere il motore + elastico oppure perche non raffredda a sufficienza, comunque più 1 motore gira in alto + deve essere anticipato...

e 1 motore da corsa che gira tra i 10000 e più dei 16000 li supera i 26gradi

 

per l'albero, sicuramente uno fatto apposta per il suo cilindro e marmitta va di+ ma l'albero perfetto non ti esce al primo tentativo...

ls_29 tu hai poche idee, ma confuse...

non devi partire dal presupposto che un motore molto anticipato renda bene a certi giri e invece un motore posticipato rende bene ad altri giri...

 

gia far arrivare un motore vespa a 10000 giri è un buon risultato...a 16000 posso far arrivare anche il mio 75cc, ma sfido chiunque a usarlo...

 

toglimi una curiosità, senza offesa, per caso provieni dal mondo degli scooter?se la risposta è si, allora aggiungo dicendo che quei motori hanno davvero poche cose in comune con i nostri...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa

Tutto cio' che ha scritto Gio ;-) e' giusto e non discutibile!(tranne che il primavera ha circa 25 di gradi ;-);-) )

LS29,tutto cio' che hai scritto va applicato esattamente al contrario :lol:

hola Oscar! :-D

tutto bene?!

comunque non ricordavo bene l'anticipo del primavera, ma l'et3 quanti gradi ha?dovrei averlo segnato da qualche parte ma ora non lo ritrovo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
hola Oscar! :-D

tutto bene?!

comunque non ricordavo bene l'anticipo del primavera, ma l'et3 quanti gradi ha?dovrei averlo segnato da qualche parte ma ora non lo ritrovo...

Heila' Giacomo ;-) ,si tut ok,tu? :B

l'et3 fa 19,poi come su tutti i motori piaggio,la casa madre dava sempre un tot gradi + o - 1 ;-)

 

 

esempio:

se porti l'anticipo da 20° a 25° prima del PMS, stai anticipando

se porti l'anticipo da 20° a 15° stai posticipando ;-)

LS qui ti ha spiegato come stanno le cose,semplice,pulito e chiaro.

probabilmente tu sbagli (come fanno tanti altri soprattutto quando si incntrano spiegazioni equivocabili) xche pensi che anticipare significa diminuire i gradi,e ritardare aumentarli,invece e' l'esatto contrario,come ha spiegato esattamente qui sopra Giovespa,e se come chiedeva lui,vieni dal mondo scooter,le cose cambiano di parecchio visto che sono motori in cui ci sono in ballo oltre ad anticipo/ritardo,pure l'accoppiata rapporti/variatore

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Tutto cio' che ha scritto Gio ;-) e' giusto e non discutibile!(tranne che il primavera ha circa 25 di gradi ;-) ;-) )

LS29,tutto cio' che hai scritto va applicato esattamente al contrario :lol:

 

a quindi secondo te un accensione ad anticipo variabile + il mtore sale d giri diminuisce l'anticipo :?:

facendo così (poiche la benzina a un tempo di reazione e non si incendia tutta nell'istante in cui avviene la scintilla) verrebbe bruciata + nella marmitta che nel cilindro, ed è per questo che il gt si scalda di meno e perde potenza...

 

ls_29 tu hai poche idee, ma confuse...

non devi partire dal presupposto che un motore molto anticipato renda bene a certi giri e invece un motore posticipato rende bene ad altri giri...

 

gia far arrivare un motore vespa a 10000 giri è un buon risultato...a 16000 posso far arrivare anche il mio 75cc, ma sfido chiunque a usarlo...

 

toglimi una curiosità, senza offesa, per caso provieni dal mondo degli scooter?se la risposta è si, allora aggiungo dicendo che quei motori hanno davvero poche cose in comune con i nostri...

 

a 16000 posso far arrivare anke il mio 75.... cavoli ma la vedo 1 pò dura per un 75 della vespa, sarai anche un grande preparatore ma... poi + che un problema d utilizzo è un problema di resistenza del blocco motore...

 

non mi offendo, ma non provengo dal mondo degli scooter, ma da quello dei kart e comunque il funzionamento del gt d 1 2tempi e sempre lo stesso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

A me interessa solo che se voglio potenza agli alti giro lo statore in senso orario di 1° giusto?

Ma cosi facendo la tacca sul carter e quella sullo statore si sovrappongono ... è giusto? :?:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
A me interessa solo che se voglio potenza agli alti giro lo statore in senso orario di 1° giusto?

Ma cosi facendo la tacca sul carter e quella sullo statore si sovrappongono ... è giusto? :?:

 

quando le 2 tacche si sovrappongono è l'anticipo originale(circa 19gradi), visto che non si è ancora arrivati a una conclusione prova nei 2 diversi modi e guarda quello che va meglio:

-ritardi girando di 3mm lo statore in senso orario

-anticipi girando di 3mm in senso antiorario

ci si impiegano 5 minuti a cambiare l'anticipo ;-)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi il precedente proprietario della vespa aveva anticipato, xk voleva poteza ai bassi... Allora è per quello che non andava agli alti!! Allora lo riporto alla posizione originale e poi(mi hanno detto 18°) lo porto a 17 come è scritto sul libretto polini, e come la vorrei anche io. giusto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa
Quindi il precedente proprietario della vespa aveva anticipato, xk voleva poteza ai bassi... Allora è per quello che non andava agli alti!! Allora lo riporto alla posizione originale e poi(mi hanno detto 18°) lo porto a 17 come è scritto sul libretto polini, e come la vorrei anche io. giusto?

a me sembra di essere stato abbastanza chiaro... ;-)

metti lo statore in posizione originale(quindi le tacche devono coincidere)..a questo punto ruoti lo statore in senso orario di 2 mm...così lo hai a 17 gradi circa..

 

se ritardi troppo, il motore non sale bene di giri, fa scoppi dalla marmitta e non va..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ragazzi vi state facendo delle pippe mentali assurde..

ls_29: han ragione gli altri un accensione ad anticipo variabile più gira sugli alti giri più si ritarda lo scoppio della scintilla.

poi io di accensioni e di scintile non me ne intendo gran che, però dal quel che ho capito la scintille, anticipata o ritardata che sia avviene sempre prima che il pistone raggiunga il pms, non dopo, indi x cui i tuoi ragionamenti sono esatti se la scintilla avvenisse dopo il pms, ma se avviene prima anticipando ancora di più la scintilla ottieni solo un bel buco nel pistone...

POTREI AVER SCRITTO MINKIATE QUI SOPRA, QUINDI NON PRENDETE PER BUONO... correggetemi se ho scritte minkiate..

 

per mikuky: non esiste un anticipo che faccia rendere di più il tuo motore su determinati range, esiste il suo anticipo corretto.

tu dici che il tuo 75 non andava una mazza in lungo, è normalissimo, avendo tu un albero con anticipo originale e la padella. ora monta tutto quello che hai comprato, compreso l'albero pinasco che è un ottimo albero, con anticipo a 17°, ovvero partendo dal centro gira il piatto in senso orario di 2mm. e più meno ci sei. in un motore come il tuo non soffre molto l'anticipo. tu monta così e vedrai che sarai soddisfatto, non avrà nulla a che vedere con il tuo ex75.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa

Tutto cio' che ha scritto Gio ;-) e' giusto e non discutibile!(tranne che il primavera ha circa 25 di gradi ;-) ;-) )

LS29,tutto cio' che hai scritto va applicato esattamente al contrario :lol:

 

a quindi secondo te un accensione ad anticipo variabile + il mtore sale d giri diminuisce l'anticipo :?:

facendo così (poiche la benzina a un tempo di reazione e non si incendia tutta nell'istante in cui avviene la scintilla) verrebbe bruciata + nella marmitta che nel cilindro, ed è per questo che il gt si scalda di meno e perde potenza...

la tua frase è un po incomprensibile, ma cerco di rispondere comunque...una centralina ad anticipo variabile funziona praticamente così: quando il motore è a bassi giri, lo statore sarebbe in una posizione anticipata, mentre quando è agli alti giri è posticipato per favorire ancora di più l'allungo...l'anticipo ai bassi giri ti serve per aumentare la spinta ai bassi regimi, il posticipo serve invece per aumentare i giri massimi...

non è spiegato in termini tecnici e nella realtà non è esattamente come l'ho spiegato io, ma è per farti capire sostanzialmente come funziona

poi esistono le centraline programmabili, cioè quelle centraline in cui puoi scegliere che anticipo dare in certi range di giri...

---------------------------------

il discorso che fai tu riguardo la combustione della benzina nella camera di scoppio(o nella marmitta??' :shock: ) non regge!potresti per esempio dire che le classiche accensioni a puntine(e non solo, nomino quelle perchè più semplici da spiegare), arrivate ad un certo numero di giri non riescono più ad aprirsi e chiudersi a seconda del comando del volano, quindi tendono ad avere un certo ritardo...

ls_29 tu hai poche idee, ma confuse...

non devi partire dal presupposto che un motore molto anticipato renda bene a certi giri e invece un motore posticipato rende bene ad altri giri...

 

gia far arrivare un motore vespa a 10000 giri è un buon risultato...a 16000 posso far arrivare anche il mio 75cc, ma sfido chiunque a usarlo...

 

toglimi una curiosità, senza offesa, per caso provieni dal mondo degli scooter?se la risposta è si, allora aggiungo dicendo che quei motori hanno davvero poche cose in comune con i nostri...

 

a 16000 posso far arrivare anke il mio 75.... cavoli ma la vedo 1 pò dura per un 75 della vespa, sarai anche un grande preparatore ma... poi + che un problema d utilizzo è un problema di resistenza del blocco motore...

assolutamente non è un problema di durata...il problema principale nasce quando devi spuntare, il motore partirà sottocoppia e non sai neanche se riesce ad arrivarci...ma questo è un altro discorso...magari apriamo un topic e ne parliamo bene...non so se basterebbe un volano da 5 kg!

non mi offendo, ma non provengo dal mondo degli scooter, ma da quello dei kart e comunque il funzionamento del gt d 1 2tempi e sempre lo stesso

certo che il funzionamento è circa lo stesso, a parte che noi dobbiamo uttilizzare soluzioni tecniche progettate 50 anni fa, per un motore che doveva fare 50 km\h... :B

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
a quindi secondo te un accensione ad anticipo variabile + il mtore sale d giri diminuisce l'anticipo :?:

facendo così (poiche la benzina a un tempo di reazione e non si incendia tutta nell'istante in cui avviene la scintilla) verrebbe bruciata + nella marmitta che nel cilindro, ed è per questo che il gt si scalda di meno e perde potenza...

gia,piu sale di giri,piu l'anticipo RITARDA :!:

 

 

A me interessa solo che se voglio potenza agli alti giro lo statore in senso orario di 1° giusto?

Ma cosi facendo la tacca sul carter e quella sullo statore si sovrappongono ... è giusto? :?:

sono vari i fattori che influiscono,ma in "linea di massima",il ritardo predilige l'allungo.le tacche allineate sono solo un riferimento di serie x il motore originale,e sempre in "linea di massima",rispetto alla tacca ,un anticipo ideale e' da uno a quattro gradi in senso orario oltre la tacca,poi dipende dai gruppi termici,scarichi,rdc,ecc.

 

poi dopo aver scritto tutto questo...ho visto che gia sia Gio che XX avevano risposto a dovere :1:D:B

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
a quindi secondo te un accensione ad anticipo variabile + il mtore sale d giri diminuisce l'anticipo :?:

facendo così (poiche la benzina a un tempo di reazione e non si incendia tutta nell'istante in cui avviene la scintilla) verrebbe bruciata + nella marmitta che nel cilindro, ed è per questo che il gt si scalda di meno e perde potenza...

gia,piu sale di giri,piu l'anticipo RITARDA :!:

 

 

A me interessa solo che se voglio potenza agli alti giro lo statore in senso orario di 1° giusto?

Ma cosi facendo la tacca sul carter e quella sullo statore si sovrappongono ... è giusto? :?:

sono vari i fattori che influiscono,ma in "linea di massima",il ritardo predilige l'allungo.le tacche allineate sono solo un riferimento di serie x il motore originale,e sempre in "linea di massima",rispetto alla tacca ,un anticipo ideale e' da uno a quattro gradi in senso orario oltre la tacca,poi dipende dai gruppi termici,scarichi,rdc,ecc.

 

poi dopo aver scritto tutto questo...ho visto che gia sia Gio che XX avevano risposto a dovere :1:D:B

 

UUU white che non mi corregge? è il giorno più bello della mia vita (anche se ho la febbre :M ) :mrgreen::mrgreen:

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
UUU white che non mi corregge? è il giorno più bello della mia vita (anche se ho la febbre :M ) :mrgreen::mrgreen:

:RdR:RdR:RdR e xche mai?hai scritto cose giuste ;-):B

rimettiti in fretta :D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi sono informato sulla curva di anticipo di alcune accensioni e ho capito adesso perche siete tutti convinti che aumentando l'anticipo il motore tira più ai bassi...

e che le accensioni ad anticipo variabile + il motore sale di giri riducono l'anticipo...

e vero le accensioni dopo i 6000 giri circa iniziano a ridurre l'anticipo, vengono fatte in questo modo perche il motore raggiungerebbe temperature troppo elevate e ci sarebbe un eccessiva differenza d potenza da 1 regime all'altro diventando più impegnativo l'utilizzo, questo ad esempio sui kart non avviene l'anticipo è in continua crescita questo perke il problema del raffreddamento non esiste(certe volte addirittura si copre il radiatore) ed inoltre non importa a nessuno usare il motore sotto i 10000giri.

un altro esempio potrebbe essere la differenza tra polini e pinasco per la vespa:

-pinasco un motore con una buona spinta anke giù d giri ma 1 pò scarso agli alti viene consigliato(dalla casa) di anticiparlo per dargli un pò + d brio, ma a differenza degli altri raffredda molto meglio quindi non ha il problema del surriscaldamento.

-polini sicuramente scalda molto d più dell'originale, la potenza agli alti non gli manca, ma mantenendo l'anticipo originale a causa del riscaldamento eccessivo perderebbe quella potenza in più che ha quindi consigliano di ritardare.

a comunque un ritardo irrisorio come quello che viene consigliato non stravolge il motore in fatto di prestazioni

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite giovespa

quindi adesso hai capito che la vespa è un mondo a parte? :mrgreen:

è impossibile paragonarla a qualsiasi altro motore come scooter o moto, perchè non c'è paragone... :FIR

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora
0

kit revisione

Kit revisione per tutti i motori
cuscinetti SKF Paraolii Corteco
officinatonazzo.it/kit-revisione