valem18

+ Utente Attivo
  • Numero messaggi

    157
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da valem18

  1. Ciao, scrivo per un problema come da titolo. Vespa già finito il restauro, impianto elettrico nuovo, statore ricablato( e provato anche a sostituire), devio luci nuovo, fari anteriore e posteriore nuovi. Questo è lo schema dell' impianto I fari non funzionano, corrente dallo statore ne esce, clcson e spegnimento funzionano. Come monto il coperchio del devio, la vespa non va più (va a massa). Ora i collegamenti sono esattamente come da schema, il faro posteriore funziona. Ne esco pazzo. Se appoggio il portalampade a massa suona il clascon. tutto questo succedeva già con il devio originale. 1) Ora, ci sarà un filo a massa, ma cosa c' entra il montare o smontare il coperchio per dare o toglier corrente alla candela? Non riesco a capire perché, se esce corrente dallo statore le lampade non si accendono, qualche anima pia ha riscontrato problemi con questo impianto? è il medesimo del VNB4
  2. vespa colore

    Il giallo 933 è il secondo dell' ultima fila
  3. La parte visiva originale, carburatore e marmitta, il resto fari, clacson, freni e misura gomme. Niente altro. È una normale revisione. Se hai un meccanico manda lui che passa sicuramente. Se va un privato sono sempre più pignoli. Io con 75 Polini, 16.16 e siluro l ho passata.
  4. Ciao, monta un padellino e cerca il gomito strozzato della marmitta. Lo vendono i ricambisti, fatto proprio per ridurre la velocità
  5. m1 d60 che non va

    Mi tirerò contro tutti... ma io non mi fermo, vado a casa e aspetto cosa succede, nel mentre smonto il motore. Mi è successo in prima persona, vespa conservata, regalata da mio zio, con libretto, comprata da suo padre. Fermato per un controllo, è risultata rubata. UNICO neo, che mi ha per altro fatto evitare una denuncia per ricettazione, è che la vespa in questione è stata rubata nel 79, ed io non ero ancora nato!!! Ovviamente la causa mi è costata un patrimonio e la vespa non è più tornata.
  6. m1 d60 che non va

    azzzzzzz....POTA....e ora che mi offre da bere!!! Siamo anche della stessa classe
  7. Albo Storico R.F.I.

    Confermo, è necessaria tessera di iscrizione al club. funziona esattamente come ASI e FMI a differenza che non hanno fisime su colori o altro. La vespa deve andare in moto ed avere i requisiti riportati a libretto, inoltre il certificato viene spedito nel giro di 3 settimane. Io faccio tutto tramite un agenzia di Milano, vengono a prendere la vespa e te la riportano a casa; eseguono re-immatricolazioni con qualsiasi mezzo in qualsiasi stato ( mtc-revisione-pratica di iscrizione) cifra tot 700.00. Ovviamente eviti un sacco di sbattimenti inutili. Ed il mio amico assicuratore considera valido il certificato per avere le classiche agevolazioni.
  8. Ciao ragazzi, è da un po di tempo che manco, per problemi vari. Come da titolo ho recuperato un 180 rally, devastato (trasformato in PX), quindi a prezzo ragionevole. Ora una volta restaurato il telaio e rimesso tutto in ordine, vorrei passare al motore. Mi ritrovo con carter sani ma valvola devastata, quindi pensavo alla seguente configurazione: - cilindro 200 tornito - albero motore per 180 ss (corsa 60) - modifica a lamellare e carb SI 24 - testa, ne ho vista una della MMW, non sembra male, con o-ring di tenuta - marmitta manterrei la sua originale, dovrò far realizzare al tornio una boccola di adattamento Fermo restando che sono acerbo su questo motore, Vi chiedo eventuali consigli. Resto in dubbio sul rapporto, pensavo a 23-65, e sull' accensione, quella della parmakit mi sembra ben fatta. Ciaoooooooooooooooooooooo
  9. MMMMMMMMMMMM....interessante traversino di scarico e travasi che si adattano ad essere montati sui carter 180 con piccole modifiche. dai, 15 cv a 7000 rpm non male. vediamo di effettuare un po di ricerche. vediamo se sguinzagliando amiche iberiche e amici riesco a combinare qualcosa. Grazie Free
  10. Qualcuno ha mai provato questo albero? http://www.scooter-center.com/it/product/7673690/Albero+motore+MAZZUCCHELLI+60mm+corsa+lamellare+spalle+piene+arbre+a+campana+Vespa+PX200?meta=7673690*scd_ALL_it*s20131190163536*albero
  11. Forse ci sono, ora ho chiesto conferma, se a qualcuno interessa https://www.motoinmoto.com/it/catalogo/prodotto/145431/KIT-CILINDRO-E-PISTONE-IN-ALLUMINIO-PIAGGIO-PX-PE-COSA-200/
  12. Questo Free l' ho già visto, lo trovi su SIP direttamente, ma è un 200 originale tornito con pistone GS. Ghisa ovviamente. Se trovassi quello in alluminio sarebbe perfetto! stessa canna dell' originale, quindi possibilità di tornirlo e di montare un buon pistone. L' ultimo era su ebay deutch, ma ormai non si trova più.
  13. Cilindro sicuramente il 200 originale tornito, stavo valutando la possibilità di recuperare un Gilardoni in alluminio della cosa2, ma è introvabile, almeno io non lo trovo! magari free tuning, che ti vedo parecchio "smanettone" nelle ricerche in internet, riesci a fare di meglio.
  14. Per l 'impianto a 12v ho visto quello su scooter-center, lo vendono già pronto per il montaggio; per il bilanciamento del volano vediamo di organizzarci e con l' aggiunta di una buona ventola dal pieno risulta anche meno visibile (più simile all' originale). Quindi a parità di accensione meglio la flytech visto il prezzo. Patricio se volessi postare qui, istruzioni o descrivere brevemente come hai fatto per la conversione, sarebbe utile anche a me. Per l' albero del 200, avete qualcosa da consigliarmi o ne cerco uno originale?
  15. e' questa le trovi in qualsiasi negozio di ricambi
  16. Giusto, però la flytech non è senza uscita per la batteria? Dovendola usare per "viaggi" vorrei poter abbinare una presa per ricaricare il cellulare/navigatore. o per eventuale gonfiaggio in caso di forature.
  17. Grazie Mason, resto sull' idea di cilindro e albero 200, 24 SI. Marmitta adatterò la sua originale per il collaudo e poi padellone e via Accensione penso una parmakit da 2.4 kg, allargherò e sincronizzerò le fasi con travasi e scarico. Montando l' albero del 200 potrei allargarla leggermente e forse riesco così a farla tenere (visto che era rovinata a causa di un seeger montato male nel cilindro che si è piantato nell' aspirazione), con un pelo di ritardo dovrei sistemare. Resta da fare poi la prova dell' olio, in caso la faccio ripristinare. allungherò il rapporto di un dente, visto che sarà prevista molta strada, preferisco una quarta più a riposo. Non appena avrò tempo inizio con le foto Gracias
  18. Lo so, non prendetemi per pazzo, ma la misura esatta dell' imbocco cilindro dei carte 180 rally qualcuno ce l' ha? sono al lavoro e non riesco a misurarla! Ma se montassi un cilindro con camicia tagliata? eviterei il problema della barenatura dei carter, no? è, un' idea che mi balena da un paio di gg
  19. Sì, FREE TUNING non volevo assolutamente barenare i Carter, per questo ho scartato l' idea di cilindri più performanti. tornirò un cilindro 200 e ci monto un pistone un po' decente; 24 SI e vedrò di "migliorare" la marmitta originale. Per l' accensione ce ne sono diverse, la più economica è la Pinasco, ma volano da 1.6 Kg, mentre la parmakit ne produce una versione con volano da 2.4 kg. Non so quale sia il miglior peso per un motore 200. Con le small avrei scelto 1.6 Kg per un motore turistico, ma sulle large sono a digiuno.
  20. FedeBO , sarebbe la soluzione più consona, ma le tasche non sono tutte uguali. Nel senso, per me il motore ideale sarebbe un 244 su carter Pinasco, ma resterà un' idea. Tra acquisto, restauro etc etc devo iniziare a vendere il sangue, quindi devo necessariamente accontentarmi. Punto quindi a rendere più turistico il motore senza rovinare nulla e tenendo i componenti originali in bacheca. Se mi confermate che montando l' albero 200 non devo toccare i carter sarebbe la soluzione perfetta. Rapporto leggermente più lungo, accensione 12 v, per fari e linearità dell' erogazione e via a macinare KM. Il motore sarà finalizzato all' uso giornaliero, ma ci vorrei intraprendere qualche viaggetto, pensavo ad una puntatina in Sicilia!
  21. Il motore c' è, ed è funzionante, la vespa ovviamente è da reimmatricolare. L' idea di adottare albero e cilindro 200 potrebbe essere un ottimo connubio tra affidabilità e coppia. L' albero monta senza alcun problema? ot (....adoro i "bastian contrario", si differenziano dalla massa e nuotano sempre contro corrente) Per la marmitta sapevo non andasse bene, infatti nel post avevo specificato che avrei dovuto realizzare una boccola per adattamento, ma mantenere la sua sarebbe l' ideale, nessuno ha mai provveduto a rivedere le paratie interne ed i fori di passaggio dei fumi? Solo per sapere personale,siete certi che l' albero del 180 ss non vada? o meglio sapreste indicarmi in cosa si differenzia da quello della rally (aspirazione esclusa)? come sempre grazie per i consigli
  22. Dea engineering

    Su Facebook ci sono già i prezzi.
  23. Dea engineering

    Ecco quello ad aria:wub:
  24. Dea engineering

    Ecco le foto prese da internet