Ferrando95

$ SupporterM
  • Conteggio contenuto

    2160
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    10

Contenuti inviati da Ferrando95

  1. Ciao a tutti ragazzi, ho aperto questa discussione per presentarvi il nuovo progetto a cui io e mio fratello ci stiamo avvicinando! Un progetto che ci piace tanto, perchè non è un prendi, monta e vai forte, come può essere un Falc, ma un prendi, prova, smonta, lima, prova, smonta, lima, prova.... una vera sfida per gli amanti della Vespa, che amano respirare chili di alluminio e ghisa, arrivando alla sera con le narici intasate e la gola secca, gonfi di soddisfazione per avere ottenuto un buon risultato solo lavorando con le proprie mani e la propria testa Questo blocco ci servirà molto anche per capirci qualcosa di questa maledetta aspirazione a valvola, e infatti abbiamo già pronti una serie di alberi da "cannibalizzare". I componenti utilizzati, inizialmente, saranno molto poveri, perchè prima di comprare qualcosa di veramente prestazionale, bisogna capirci qualcosa... che fasi adottare, misurare volumi vari, provare e agire di conseguenza, per poi ottenere un buon motore! Direi quindi di partire parlando dello STEP 1: -Cilindro: 130 Polini Racing, già usato e anche in condizioni abbastanza pietose, però ancora utilizzabile, ottimo per queste prove -Albero: abbiamo un po' di Mazzucchelli cono 19 da usare, provando fasi varie, come già detto siamo già pronti a smontare più volte per effettuare cambiamenti -Carburatore: penso partiremo con un 24 PHBL/VHST, ma abbiamo da provare 26-28-30-34... tutti diametri che verranno SICURAMENTE utilizzati successivamente -Espansione: Zirri M3XC, prendendo esempio da Silvio82 -Accensione: Pinasco vecchio stampo con puntine -Rapportatura: 27/69 con parastrappi DRT (molle gialle) e quarta conta 20/46 E' un progetto a lungo termine, però iniziamo già adesso! L'espansione è stata ordinata ieri dalla Duepercento, era l'unica cosa che mancava per cominciare a fare qualcosa. Non abbiamo paura delle rotture di alberi e cilindri, da usare in garage ne abbiamo a iosa! Inizialmente staremo così come fasature: -al cilindro metteremo una basetta da 2mm per scoprire completamente i travasi, e porteremo lo scarico a 185°, ottenendo quindi 125-185°... ma ho già messo in conto di ampliare il canonico distacco di 60°, portando la fase di scarico più in alto -albero proveremo inizialmente i canonici 200°, preparando due alberi diversi: uno 130-70, uno 125-75. Prima di far fare un albero serio, dobbiamo trovare la fase! Chissà quante prove :WA Abbiamo tempo fino a quest'estate, e prima di poterlo montare bisogna targare la vespa, perchè il tutto andrà montato su Special.... chissà quante volte verrà smontato il tutto :F Vi informo anche che questa preparazione sarà sviluppata per una gara contro un avversario degno di nota, un plasticone motorizzato 2fast 76cc (47X44) di un mio amico, anche lui grande appassionato... si prevedono grandi emozioni! Non vi dico ovviamente per chi tiferò Commenti? E' una bella sfida, stile Malossi di Mattia09! Avere come punti fermi l'aspirazione a valvola e un 130 in ghisa è entusiasmante!
  2. Ferrando95

    m 200 anche per me

    Per non parlare del dolore che si prova quando tirano fuori le schegge dall occhio con i loro attrezzi :') Però ti capisco... anche io sono una belina, e con gli occhiali lavoro molto male. Rimettiti presto!
  3. Dico solo una cosa , poi non voglio inquinare ulteriormente la discussione quindi liberi di togliere il commento. Io non me ne capisco nulla, ma sono sicuro che sia più semplice ottenere un ottimo riempimento a giri relativamente bassi , che non a regimi elevati. E dentro questa frase c è tutto.
  4. Ferrando95

    Lavorare su alluminio

    Io quando lavoro gli alluminio uso unicamente il fresino da dentista a 90° con punte diamantate... è l unico modo che ho trovato che mi permette di lavorare in sicurezza, anche se immagino ce ne siano anche altri.
  5. Esatto Braga! Visto che calcolare il TA è difficile , e senza strumenti giusti si arriva a risultati molto grossolani, preferisco guardarlo da un punto di vista più quantitativo, se così si può dire
  6. Sì , io la penso così. Ovviamente io mi sono fatto dei riferimenti e delle formule (se così si può dire ahahah ) , che non so se siano giuste, per dare la giusta area alla valvola e poi andarci dietro col taglio dell albero! Ma non vi dico queste formule perché sono cose abbastanza empiriche e probabilmente inesatte
  7. Ferrando95

    polini a valvola

    Sullo scarico io non andrei al 70%... con il pistone che si trova il Polini, potresti avere problemi, se il lavoro non è a regola d arte! E poi per cosa?
  8. Secondo il mio pensiero, la valvola deve rimanere completamente aperta per più tempo possibile, e facendo come vuoi fare tu non è sicuramente una condizione ottimale... l albero copre l aspirazione per un sacco di tempo, avendo un taglio irrisorio. Cerco di chiarire con un esempio: Abbiamo due tipi di aspirazione, entrambi con fase totale di 180° , di cui per il nostro esempio, non ci interessa la divisione tra anticipo e ritardo. Nel primo caso , la valvola è completamente aperta per 120°, nel secondo per 80°... in quale dei due casi l aspirazione rende di più? Sicuramente nel primo, poiché il flusso non ha l albero in mezzo a disturbarlo per 40° in più. È anche meglio l'area trovarla sulla larghezza, piuttosto che sulla lunghezza, sempre per lo stesso motivo sopra citato.
  9. Eh sinceramente non è uno dei miei principali obiettivi! Ho ancora tanto da imparare sulla valvola normale, dove capisco ancora poco sulle fasi... l albero fasciato, per ora , non fa per me E comunque se dovessi provare qualcosa, sarei molto più interessato a sperimentare la doppia valvola!
  10. Ciao gemini! Diciamo che io ho le mie teorie sulla valvola... se hai il collettore falc e vuoi mantenere la conicitá, sei obbligato a farla di queste dimensioni! E anzi , ti dirò di più...se ben ricordo, se i miei calcoli e le mie teorie sono giuste, ci vorrebbe anche di più come area! Solo che la valvola così è praticamente al limite, giusto magari qualche decimo qua e là... un lavoro meticoloso! E poi sentirei dei veri cambiamenti? Tutto fa brodo, ma penso che su questo motore la valvola fosse una delle ultime cose da andare a toccare per tirare fuori maggiori prestazioni. Discorso diverso sui Carter ape accensione a maniglione, dove la tenuta verso il basso è infinita e si può fare di più! Come aveva fatto Muttley sul suo "proto". La grandezza della valvola per me è funzione di diametro carburatore e conicitá del collettore. Sempre ricordando che i motori che vanno forte , sono quelli che riescono ad avere un area maggiore possibile, con una fase minore possibile (sempre in accordo con i vari fenomeni fluidodinamici che avvengono nei motori). Purtroppo la valvola , a meno di stratagemmi, può dare poca area, e così spesso si ricorre all allungamento della fase (per noi poveri mortali che non sappiamo costruire espansioni veramente cazzute). Se vuoi provare sull m1... secondo me non ne resterai deluso
  11. Ferrando95

    Parmakit sp09 a valvola

    Ciao a tutti ragazzi, volevo presentarvi il nuovo progetto su cui devo lavorare. L ape e il proprietario sono sempre quelli del vecchio Polini a valvola, la cui discussione dovrebbe essere ancora visibile in questa sezione... solo che stavolta si aumenta un po la potenza La configurazione è la seguente: -GT Parmakit sp09 con traversino 57x51 -Espansione THM Twist (spero di aver caricato bene la foto , perché sono da cellulare) -Albero lavorato da me e bilanciato da Vespa racing, di cui posterò il prima possibile dati e foto -Carburatore Phsb 37 -Collettore Falc per valvola -Campana 24/72 con quarta corta ape da 23 -Accensione a puntine originale, vedremo se non ci saranno problemi -Frizione Polini rivista per farla funzionare (si spera) -Parastrappi drt -Carter spianati sempre da vesparacing Non so effettivamente a che regime si possa spingere questo motore (anzi , se avete qualche informazione passatemela se potete), e se risulterà troppo lunga abbiamo sia il pignone da 23 che quello da 22 da provare, ma si vedrà a tempo debito. Sarà il motore più potente fatto da noi fino ad ora , e l ultimo passo prima del Falc traversinato che abbiamo già in garage... un po di gavetta ci vuole :D L'espansione è meravigliosa.
  12. Ferrando95

    Parmakit sp09 a valvola

    Ciao Braga! La biella è standard, e sono convinto anche io che una biella più lunga avrebbe potuto dire la sua (soprattutto considerando la spalla piena lato volano...anche se oltre al volume, la biella modifica anche parecchi altri parametri, ma questo lo sai meglio di me ). Il problema sono le basette... non ho mai fatto motori così potenti, e tenerlo su con le basette come un classico ghisone mi inquieta un po... non perché non si possa fare eh! Ma più che altro le mie capacità sono abbastanza limitate e non vorrei combinare qualche casino ah ah ah Non c è niente che mi dia più sollievo di un cilindro messo lì solo con la sua guarnizione... uno spettacolo!
  13. Ciao Ciospa! Non ho ancora avuto tempo di mettere di nuovo tutto insieme, ma conto di farcela prima che arrivi l'estate. Andare andava forte e bene, e quella rottura fatidica per una nostra fresata errata ha messo fine al più bel motore che avessi mai fatto... ma che spero ritorni presto. La gara con il 2fast l'ho fatta, anche se mi sono scordato di scriverlo! Partenza lanciata con 400 metri di dritto in falsopiano , mio fratello davanti e il 2fast dietro alla partenza e... non si è nemmeno affiancato! Una soddisfazione!. Penso e spero comunque che quel motore avesse qualche problema di taratura Con l'ultima limata assassina dell'albero, dove avevo passato i 230 gradi di aspirazione, le difficoltà nella carburazione erano sopraggiunte, e anche l'impossibilità di avere un'erogazione sempre pulita... sotto era l'inferno! Però il suo minimo se lo teneva tranquilla Spero di poter mettere qualche novità in tempi non troppo estremi, anche se il progetto a cui devo dedicarmi per primo è quello dell'SP09 traversinato a valvola su ape, come si può vedere nella sezione apposita. Ah, vi lascio la foto della valvola... tanto sulla mia pagina facebook ormai l'ho messa, e questa aspirazione non è più utilizzabile causa la rottura di cui parlavo qualche post fa... devo replicarla su un altro blocco, ed è principalmente questo che mi fa un po' passare la voglia di fare quante ore di lavoro buttate nel cesso!!! Spero che magari possa venire di spunto a qualcuno, senza scatenare disastri! Sarei contento se qualcuno riuscisse a sviluppare qualcosa nella sua testa, basandosi sui miei lavori, come ho fatto io con i lavori di altri.
  14. Ferrando95

    rally monte carlo

    Bello! Volevo andarci anche io , che da Genova non è molta strada , però poi l università ha preso il sopravvento Sei mai andato al rally legend?
  15. Ferrando95

    Parmakit sp09 a valvola

    Allora... le fasi albero ve le farò sapere appena assemblo tutto, se non sono cifre troppo astronomiche! Altrimenti almeno inizialmente le terrò per me , onde evitare che qualcuno segua e magari faccia una cavolata La percentuale di bilanciatura non la so e preferisco non chiederla ad Andrea, alla fine sono studi suoi, e so che in mano sua sono tranquillo al 100%! Per quanto riguarda il carburatore da 37, beh... con quel collettore è proprio quello che ci vuole anche se l aspirazione bisogna farla bella grossa ahahahah
  16. Ferrando95

    Parmakit sp09 a valvola

    Finalmente arrivato l albero. Su base Drt da cui prende biella e spalla lato volano. La spalla lato aspirazione è stata fatta da Siamesi e rivista da me sulla fase e leggermente sul taglio. Secondo me è proprio bello anche da vedere
  17. Ferrando95

    2° STEP 130 POLINI

    Anche se ci sono pochi commenti continua a postare tutto che i ghisoni mi interessano sempre (e non solo a me)
  18. Ferrando95

    2° STEP 130 POLINI

    Sì la Speedy, almeno l ultima che ho avuto sotto mano (4 anni fa) lavorava su quelle fasi... ora me ne arriva un altra a breve, ma il range di lavoro dovrebbe essere poco diverso o uguale. Tieni conto che se porti lo scarico a 178 col fresino, ti trovi una differenza tra travaso e scarico notevole... molto meglio basettare e scoprire interamente i travasi rivedendo leggermente lo scarico senza alzarlo ulteriormente secondo me
  19. Ferrando95

    Parmakit sp09 a valvola

    Ahahahah ciop va bene! Io col gps non ho mai misurato, di solito prendo il regime con il contagiri e poi uso il programmino che si trova qua nel forum che funziona da colui_il_quale :D
  20. Ferrando95

    2° STEP 130 POLINI

    Ti sei messo in buone mani Come espansioni, io consiglio sempre le thm... sono ottime, anche se Nicola è sempre preso dal lavoro e quindi ci mette un po a farle! Magari potresti girare per un po ancora con la steel e intanto ordinare una bella Speedy, che vedo ben azzeccata sul tuo motore... una bella entrata in coppia con un bel po di giri più di una proma, permettendo comunque di andare in giro sotto coppia tranquillissimo! Tra l altro lavora (per quel che ricordo io) tra 178 e 182 di scarico, e non dovresti quindi avere difficoltà a trovare il giusto range di travaso e scarico nel cilindro, senza basette esagerate e fasi stellari, che per me è tanta manna!
  21. Ferrando95

    79,34 km/h di GPS

    Sì alla fine quindi hai giusto quei due gradi e rotti di incrocio che di norma do anche io sui motori con semi espansione! L albero in corsa 53 ha mica la spalla piena lato volano? Se sì, sei bello compresso considerando la biella da 97 e l aspirazione a valvola, ma sinceramente non so se sia un bene o un male... :)
  22. Ferrando95

    79,34 km/h di GPS

    Bene, allora tra tirchi genovesi ci si intende ahahahah Gli 80 km/h in quarta marcia corrispondono a circa 7600-7700 giri... mentre 12000 in terza sono circa i 100 orari con quella rapportatura, già questo dovrebbe farti capire che qualcosa non va secondo me Sinceramente, già 8000 in quarta, con un motore del genere, li vedo un buon risultato! Tieni conto che allo scarico sei parecchio costretto con un'uscita da 27mm! Io penserei a un collettore maggiorato e a una modifica allo spillo per portarlo a 21mm (dovrebbe esserci un tubo commerciale con l'interno da 21 se ricordo bene), anche se capisco che non vuoi entrare nella brutta spirale delle modifiche Qualche foto dei lavori svolti la hai? Che fasi ti sono uscite in corsa 53? Che fasi hai dato all'albero? Io sono un valvolista convinto, ma un motore come questo, lo vedo proprio bene lamellare!!
  23. Ferrando95

    79,34 km/h di GPS

    Ciao ciop! Se non sbaglio dovresti anche te essere ligure come me , sbaglio? Ora non mi ricordo la dentatura del cambio ape, ma la quarta corta di cui ero a conoscenza io era con il cluster da 23 , e questa quarta da 48 mi lascia un attimo perplesso... ti sei mica sbagliato e hai il cambio vespa con quarta z48 sotto? Poi permettimi ancora una cosa... il 25 lo vedo molto sacrificato su un tale motore a valvola! Io avrei montato un 28-30 con un collettore giusto, che la differenza è notevole. Ciao
  24. Ciao vespista, putroppo per il video mi sa che dovrai aspettare un po' Qualche tempo fa, dopo una tirata, ho incominciato a sentire uno sferragliare prepotente nel blocco, e son riuscito per fortuna ad arrivare a casa sano e salvo. Subito si pensava all'albero girato, ma l'inconveniente era decisamente peggiore. Avendo noi fresato la sede pignone per montare il pignone da 25 MAV, si vede che indebolendo troppo, abbiamo causato la rottura della battuta cuscinetto, e c'erano pezzi di alluminio che vagavano qua e là. Lavoro fatto su un sacco di motori per terzi, è ovvio che capiti a noi un inconveniente del genere ahahahah Resta il fatto che ora devo rifare l'aspirazione da zero, usando il semicarter accoppiato al carter lato volano sano rimasto (sempre per restare in tema di carter disaccoppiati, che dicevo prima). Il carter con la sede rotta rimarrà in bella mostra in garage e basta! Non so quando riusciremo a rimettere insieme la vespa, perchè siamo sempre intasati dai mille lavori e anche prendersi uno o due giorni per lavorare un nostro motore è una perdita di tempo enorme. Come si dice... il calzolaio va con le scarpe rotte.
  25. Per quello che ne so io, il buco di coppia è fisiologico di tutti i due tempi spinti (ma anche dei 4 tempi), in quanto tutte le onde che aumentano così tanto il rendimento, nel buco di coppia funzionano al contrario, ovvero estraggono benzina fresca e ributtano dentro gas di scarico. Ovviamente più il motore è spinto e più il buco è accentuato. Già questo dovrebbe far capire la sua pericolosità. Diminuzione di rendimento volumetrico e aumento di temperatura notevole. A volte per uscire dal buco basta accelerare un po' di meno, poiché la ghigliottina chiusa a livello fluidodinamico funziona un po' come una diminuzione di fase, con tutto quello che ne comporta. Principalmente bisogna lavorare sulla temperatura dei gas di scarico, per far lavorare meglio l'espansione, e quindi su anticipo e carburazione. Le iniezioni d'acqua nella marmitta e altri stratagemmi vari, direi che sono inattuabili L'ugello di De Laval, che sinceramente non so manco bene come funzioni, dovrebbe essere un sistema per arginare un po' il buco e rendere l'erogazione migliore se ben studiato. Direi indispensabile il banco.