GiPiRat

Moderatore
  • Numero messaggi

    2147
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    8

Contenuti inviati da GiPiRat

  1. GiPiRat

    Carrozzeria zona Roma

    A Viterbo c'è Simone Trippini: https://motori.ilmessaggero.it/due_ruote/a_viterbo_dottore_delle_vespe_piaggio_collezionisti_da_tutta_europa_restaurarle-2052184.html Una garanzia. Ciao, Gino
  2. Quel rosso risulta disponibile per la Sprint V dal 1972. Cos'è che non ti convince? Comunque, anche se potessi vedere una decina di foto di vespe di quel colore, non ne potresti distinguere 2 uguali. Troppa differenza tra fattori di luce, mezzo di acquisizione della foto, regolazione dei colori dello schermo e del software che usi per riprodurla, senza contare che, a meno di usare lo stesso varattolo di venice, anche quella può variare: pigmenti di fornitura diversi, piccoli errori nella miscelazione, ecc.. Come vedi i fattori sono tanti, ed entrano tutti in gioco. Ciao, Gino
  3. E non puoi andare "fuori zona"? Ciao, Gino
  4. I numeri si intuiscono già così, ma puoi farli risaltare, come ha scritto qualcuno, eliminando la vernice con uno sverniciatore ed uno spazzolino in rame od ottone, puoi farli risaltare usando polvere di gesso, grafite o grasso sporco dati con una ditata, fai un po' di foto, poi proteggerai la punzonatura con della vernice trasparente. Vero, per fare la reimmatricolazione non serve il collaudo ma, prima di poter circolare, dovrai fare la revisione e lì la punzonatura di telaio e motore dovrebbero controllarle, quindi pensaci prima ma, soprattutto: NON TOCCARE LA PUNZONATURA! Per nessun motivo. Se si accorgono che ci hai messo mano, anche solo per far risaltare i numeri, rischi che ti confischino il telaio per la demolizione, e potresti passare dei guai penali. Il metodo che ti ho descritto è assolutamente NON invasivo e puoi usarlo tranquillamente. Ciao, Gino
  5. Vai presso un vecchio concessionario e chiedi di vedere la mazzetta dei colori per quel modello di quell'anno. Ciao, Gino
  6. Il collaudo è una revisone più severa, con il controllo, oltre che dell'efficienza dei vari elementi del veicolo (luci, clacson, pneumatici, fumi, punzonature, freni, ecc.) anche delle omologazioni dei vari elementi. Questo, almeno in teoria, in pratica dipende dai singoli esaminatori. Ciao, Gino
  7. A volte è successo che veicoli mai iscritti al PRA venissero radiati d'uffico per errore, almeno, in questo caso, se ne sono accorti ed hanno annullato l'errore. Ciao, Gino
  8. Sì, se convinci quelli del registro storico FMI o ASI. Ma, se non riesci a far risaltare i numeri del telaio sul libretto, difficilmente ti consentiranno di mantenere la targa originale, dovrai reimmatricolarla come veicolo storico d'origine sconosciuta. Fai delle belle foto della punzonatura e del libretto e portale in motorizzazione per farle visionare e chiedere cosa ne pensano gli esaminatori ed il dirigente. Ciao, Gino
  9. Pulisci la punzonatura con sverniciatore ed una spazzola di rame od ottone. Se non leggi bene i numeri dal libretto, fai un'ispezione in motorizzazione col numero di targa (presso la sede dov'è stata immatricolata) dal registro cartaceo. Ciao, Gino
  10. GiPiRat

    QUALE COLORE?

    Dietro il clacson, sotto il porta oggetti sotto la sella e dentro il porta oggetti laterale, ecc. Ciao, Gino
  11. La radiazione per definitiva esportazione viene accettata dal PRA solo dopo che il veicolo è stato immatricolato all'estero (troppi hanno approfittato dell'esportazione per tenersi i veicoli in garage e non pagare i bolli). Per l'importazione della vespa in Svizzera, vedi qui: https://www.eda.admin.ch/countries/kenia/it/home/servizi/licenza-di-condurre/importare-esportare-veicolo.html Ciao, Gino
  12. Per il bollo dei ciclomotori, vedi verso la fine del primo post di questo topic: https://www.et3.it/topic/21332-acquisto-ciclomotore-immatricolazione-e-bollo/ Ciao, Gino
  13. Credo ci siano ancora ditte che effettuano la fosfatazione e, comunque, ci sono in vendita dei prodotti appositi. Io ho risolto in questo modo: ripulita la cuffia con spazzola rotante e carta smeriglio e sistemate alcune bottarelle, ho lasciato che si formasse un velo di ruggine superficiale, quindi l'ho spennellata di ferox. Una volta asciugata, il risultato è stato molto simile alla fosfatazione originale. Ciao, Gino
  14. In che regione sei residente? Comunque, per quel che riguarda il bollo, come già scritto da Free Tuning, i ciclomotori pagano da sempre il bollo come tassa di circolazione e non hanno diritto a nessuna agevolazione. Per l'assicurazione, la cosa è estremamente variegata a seconda della provincia di residenza, anche per la stessa compagnia assicurativa, per le eventuali agevolazioni personali che si possono avere dal proprio agente, per quelle derivanti da eventuali convenzioni con club o associazioni, ecc.. Insomma, la cosa migliore è farsi una ricerca personalizzata sul territorio ed anche presso le assicurazioni online. Ciao, Gino
  15. Non è radiata d'ufficio, perché non c'è scritto. La vespa è in regola, quindi l'unico modo per poter fare il passaggio di proprietà è che gli eredi chiedano un duplicato del documento di proprietà e te la vendano. Non ci sono altre soluzioni. L'alternativa è che salti fuori il CdP o il foglio complementare, altrimenti, se sei in possesso dei veicoli, puoi chiedere che ti vengano intestati per usucapione, ma devi dichiarare che ne sei il proprietario da almeno 10 anni e devi farti aiutare da un avvocato. Non credo ne valga la pena, soprattutto se non è vero e se non puoi dimostrare di essertene occupato come se fossero tue per almeno 10 anni (con testimonianze e documenti alla mano). Ciao, Gino
  16. Allora gli eredi diretti devono andare al PRA con certificato di morte e copia della dichiarazione di successione e chiedere che i mezzi vengano intestati a loro. Se lo desiderano, contestualmente possono anche venderli. Ciao, Gino
  17. Ma cosa c'è scritto sulle visure? Le moto sono in regola oppure no? Se sono in regola è necessario reperire il documento di proprietà, altrimenti il cambio di proprietario può diventare molto complicato. Ciao, Gino
  18. Forse è qualcosa del genere, in questo caso è solo la visura. Ciao, Gino
  19. Cosa intendi per "certificato di appartenenza"? E' qualcosa del genere? Ciao, Gino
  20. Solo i libretti od anche i certificati di proprietà (CdP o foglio complementare)? In effetti quello che serve è il certificato di proprietà, del libretto si può fare a meno. Hai fatto una visura per vedere lo stato amministrativo delle moto? Ciao, Gino
  21. Non è possibile chiederlo per i ciclomotori, perché non sono iscritti al PRA ma, naturalmente, per i 125cc. sì. Ciao, Gino
  22. Se è radiata d'ufficio dal PRA, la procedura la trovi al primo post di questo topic, leggila attentamente: https://www.et3.it/topic/7096-reiscrivere-al-pra-una-vespa-radiata-d%E2%80%99ufficio/ Se è stata demolita dall'intestatario, la procedura la trovi qui: https://www.et3.it/topic/50842-reimmatricolazione-veicoli-demoliti-o-sconosciuti/ Invece di fare la visura, ti consiglio di chiedere direttamente l'estratto cronologico. Ciao, Gino
  23. GiPiRat

    px 150 in autostrada?

    Sulle carte di circolazione delle PX150E, dal 1982 in poi, la cilindrata segnalata è di 150cc e, proprio per questo motivo, possono accedere in autostrada (anche se io lo farei con la massima cautela, visto come ci circolano e all'attenzione che portano ai veicoli a 2 ruote, soprattutto piccoli come la Vespa). Ciao, Gino
  24. GiPiRat

    Problema elettrico

    E' sicuramente un filo a massa, secondo me ha ragione architetto, il filo in questione è nel manubrio, vicino al bilanciere del cambio. Ciao, Gino
  25. GiPiRat

    Ammortizzatore anteriore YSS

    Ok, se va regolato, insieme all'ammortizzatore dovrebbero averti dato anche l'attrezzo per regolarlo. C'è? Ciao, Gino