Vai al contenuto

RSimo

+ Utente Attivo
  • Conteggio contenuto

    57
  • Registrato

  • Ultima Visita

Contenuti inviati da RSimo

  1. scusami, mi mancava l'ultimo pezzo e non mi ero accorto che avevi gia trovato la soluzione. ti trovi meglio rispetto a prima? provero a mettere anche io un 24, dato che il collettore del 19/19 mi sfiata un po, sostituisco tutto 😆
  2. ciao @matteopiazzi75, leggendo la discussione, se puo servirti, ho la tua stessa configurazione, 102 polini, 19/19, 22/63 ma con proma. riesco a stendere la 4a in pianura, ma anche in leggere salite, se molto lunghe, si sente che non si riesce a sfoggiare tutto cio che dovrebbe. non so se con proma e 24 riuscirai a risolvere, il mio consiglio, da possessore, sarebbe quello di mettere un rapporto piu corto. ma se non vuoi aprire i carter, prova a vedere come ti trovi, magari trovandoti in un luogo senza molte salite, potresti accontentarti.
  3. anche io utilizzo una 22/63 ma su 102 P&P, da cosa ti accorgi che imbratta?
  4. che GT monta? io su un 102 uso bardahl KTS competition, e, per adesso, non ho riscontrato nessun problema e nessun residuo, anche essendo un olio consigliato per motori che sviluppano giri più alti.
  5. purtroppo ora mi trovo distante dalla mia amata vespina, ritornerò da lei a settembre. comunque prima di riporla in sosta, lavandola accuratamente, ho notato una perdita all attacco collettore aspirazione, spero sia quella la problematica. la vespa negli ultimi giorni risultava non reattiva, saliva di giri ma non spingeva come prima, la mia unica preoccupazione era una scaldata, ma spero non sia quello. avevo miscela al 3% con olio Bardahl kts competition, e non camminavo a gass pieno. ancora ho l incubo di aver scaldato un motore rifatto nuovo con soli 800Km. spero non sia cosi.
  6. Buonasera, ho una vespa 50n con 102 polini p&p, 19/19 e 22/63. tornando dal mare circa 20km a velocità costante in 4 (80km/h di tachimetro veglia), non al massimo dell' acceleratore. noto che dopo un po se facevo un apertura completa il motore non era molto pronto, se schiacciavo la frizione e davo un accelerata a folle, saliva bene di giri ma impiegava del tempo maggiore a scendere di giri. ritornando in marcia, noto una perdita di potenza, che mi costringe a scalare in 3 e tenere il motore un poi piu "allegro". arrivato a destinazione, messa la vespa sul cavalletto in folle, il minimo risultava un po piu alto. lascio riposare la vespa, inizialmente accesa, e poi spengo. all'accensione, il minimo sembrerebbe essere tornato come in precedenza, e anche l'erogazione del motore. noto solo un po di rumorosità in piu. cosa puo essere stato a portare questo? puo essere una scaldata anche se non ho avuto spegnimenti? confido in una vostra risposta buona serata.
  7. quindi mettendo un tipo di candela cosi su una testata che monta una candela lunga come, ad esempio, il 102 polini in realtà potrebbe arrecare dei danni perchè andrebbe/potrebbe andare in contatto con il celo del pistone? o lavorando piu internamente porterebbe anche qui dei benefici? si si grazie, sarei curioso di vedere la differenza, se puoi farlo, e non ti pesa, accetterei il confronto, grazie 😊
  8. sono molta incuriosito dalla scoperta di questa nuova candela, none avevo mai sentito parlare prima di questa discussione. che vantaggi porterebbe la P rispetto una classica candela? (b8es) di contro? il 102 malossi monta una candela corta a differenza di polini?
  9. Buonasera a tutti, chiedo il vostro aiuto in merito alla valutazione di questa vespa 50 special. la vespa è sprovvista dei documenti, ed è ferma li da circa 20 anni. grazie a tutti
  10. nessuno mi sa dare delle indicazioni? grazie
  11. poi per quando riguarda la lavorazione dei carter, ho preferito non metterci mano perché non sono in grado, anche se devo dire le prestazioni non sono cosi scarse, ovviamente penso che lavorarli sia la cosa migliore per darti di piu, magari dopo un po di km riapro cambio cuscinetti e trovo qualcuno in grado di farli, a proposito abito in calabria se conoscete qualcuno bravo indirizzatemi anche da lui, grazie 😀 opinioni su alberi differenti, molti consigliano tameni o pinasco, dicendo di essere tra i più affidabili. alcuni dicono che l albero originale anticipato non ha concorrenti. poi ci sono altre marche meno conoscete come jasil, ma nessuno li conosce, anche su alberi polini non ci sono molte discussioni, voi conoscete qualcuno di questi, in particolare il polini com'é?
  12. ciao a tutti, volevo chiedervi un aiuto in merito all'impianto luci di una vespa 50n, accendendo la vespa, non mi funzionava più la luce bassa e il clacson, se invece impostavo il devio-luci su anabbagliante il clacson risultava morto e se in accelerazione emetteva un suono basso. ho smontato il faro per cambiare le luci e ho visto che erano bruciate, prima di rimetterne altre ho effettuato la misurazione con il tester, risultato? a minimo erogava 9v e in accelerazione fino a circa 13v. ora mi chiedo, come è possibile se ho l'accensione originale a puntine a 6v? non so se può portare problemi, ho sostituito tutte le luci con delle 12v, e cosi sembrano non bruciarsi, ma la luce è fioca all'anteriore, e sembra che tutta la corrente si concentri sullo stop posteriore che emette una luce fortissima specialmente in accelerazione. chiedo il vostro aiuto, ILLUMINATE me e la mia vespina 😄
  13. sara un caso, ma non ha subito nessuna modifica la cuffia, ne graffi, va bene, comunque oltre la velocità sono per la qualità dei lavori, per cui se mi dite che è piu indicato abbassare tutto il blocco faro cosi la prossima volta. quindi in modo sintetico, rimuovo il solo carburatore e poi svito il dado ammortizzatore basso giusto?
  14. forse non ci stiamo capendo, sto parlando di una vespa 50n, quindi esteticamente identica ad una special ma con il faro tondo, non capisco il perchè dici che posso smontare il carburatore senza togliere il serbatoio se sono in due vani differenti. comunque no, nessuna modifica fa semplicemente una manovra un po strana e con un po di forza la cuffia entra tranquillamente, appena posso gli chiederò un video e magari lo posto
  15. Raga parlo di cuffia piccola, mi sembra strano fare questo processo, il mio meccanico la sfila e rimette in due secondi senza smontare carburatore e svitare ammortizzatore 😅 Quindi cio che dovrei fare e smontare solo ammortizzatore e carburatore o anche collettore? Per la marmitta dato che è attaccata al telaio (proma) non c è bisogno? Grazie per le risposte, ma proprio non capisco come una cosa cosi banale possa risultare un lavoro lungo
  16. Salve a tutti, so che potrebbe essere in argomento molto banale, ma non trovando da nessuna perte un aiuto chiedo a voi. Mi servirebbe sapere o vedere in qualche modo, come posso smontare e sopratutto rimontare la cuffia bassa senza rischiare di romperla. Ovviamente con blocco montato su vespa. Ne ho rotte gia 2, l unico modo per non romperle era abbassare il blocco svitanto l ammoetizzatore. Se magari qualcuno potrebbe darmi un aiuto su un lavoro cosi banale Grazie a tutti 😊
  17. Quindi potrebbe portare probleme e non benefici?
  18. buonasera a tutti, vorrei chiedervi dei pareri inerenti al titolo della discussione. premetto che ho cercato gia nelle discussioni avvenute ed è proprio per questo che vorrei dei chiarimenti meno confusi, mi rivolgo sopratutto a chi ha avuto modo di provarlo. ho letto molti elogi ma nel contempo anche molte critiche sull anti affondo montato su una vespa con ammo originale, e ingranaggio c/km. chiedo un aiuto, è un consiglio sull acquisto. grazie a tutti
  19. fortuna che chiedo, anche le piu piccole curiosità, prima di fare qualcosa 😅 un video dove spiega il procedimento del cambio d'olio dice di farlo per pulire tutto l'interno e non permettere residui di olio vecchio ma un operazione del genere, ho capito che non porta nessun beneficio, ma al contrario puo invece recare danni?
  20. perfeto, grazie a tutti per le risposte. prima di mettere olio nuovo, ho letto che è consigliato una pulizia interna con gasolio (300g), lasciando in moto al minimo per 10 min con qualche sfrizionata (qualcuno consiglia anche la percorrenza di circa 500m) e poi toglierla e introdurre 300g di olio nuovo che sia sae30 o sae80 (ho avuto piu pareri positivi su questo ma seguirò i vostri consigli) procedo cosi? grazie ☺️
  21. Se andassi di quello potrei avere problemi?
  22. Ho letto alcune discussioni che sconsigliano l utilizzo del sae30, dicendo che all aumentare della temperatura diventa acquoso, consigliando in alternativa altri oli minerali come il 90/80 della motul ad esempio. Voi avete mai riscontrato questo problema?
  23. Buongiorno a tutti, nel periodo pasquale andrò in ferie e come prima cosa in progetto c'è un piccolo viaggetto in vespa su passi di montagna. la vespa è ferma da un po, circa 5 mesi, dovrei cambiare olio degli ingranaggi, quale mi consigliate? (marca, tipo e quantità) cosa posso fare per non aver problemi durante il viaggetto?, e considerando il letargo della vespa, cosa per un buon risveglio?
  24. perfetto, mi piace la tua risposta finalmente chiara e diretta alla mia domanda, grazie 😊
  25. lo so che sarò limitato in quasi tutto e che i pezzi da me montati sono, diciamo, per lo più sprecati per quel che potrebbero rendere. ho spiegato il motivo per non aver toccato i carter, so che perderò sicuramente in prestazioni ma per ora il mio obiettivo non è quello. ma quello di macinare piu chilometri senza problemi in tal punto, considerando la mia richiesta e non quello che potrei se lavorassi i carter, nella mia situazione è meglio c43 o c45 per affidabilità e non per prestazioni
×
×
  • Crea nuovo...

Benvenuto su ET3.IT, il Forum delle Vespa da corsa!
Ti auguro buona permanenza su questo sito di veri Appassionati!
Come inizio ti suggerisco di inviare un messaggio di presentazione sul Forum Mugello Park !
Inoltre ti consiglio di richiedere la registrazione su Facebook al gruppo Et3.it - Vespe performanti
Il forum è consultabile anche tramite Tapatalk.
Buona permanenza su ET3.it!